La Cina risponde alle accuse del Dipartimento di Stato USA

Il Dipartimento di Stato USA afferma che la Cina sta diffondendo teorie del complotto su Russia e Ucraina, risponde Zhao Lijian

Il 5 maggio 2022, il portavoce del ministero degli Esteri Zhao Lijian ha ospitato una conferenza stampa regolare, alcune delle quali sono le seguenti.

  D: Pochi giorni fa, il sito web ufficiale del Dipartimento di Stato americano ha affermato che funzionari e media cinesi stavano diffondendo “propaganda, teorie del complotto e false informazioni” sul coinvolgimento della Russia in Ucraina. Qual è il commento del portavoce in merito?

  R: Ho notato che l’ambasciata cinese negli Stati Uniti ha risposto a questo. L’accusa che “la Cina aiuta la Russia a diffondere la disinformazione” è di per sé una tipica disinformazione. La parte statunitense Luo Zhi ha dedotto un articolo del genere, confermando ancora una volta che gli Stati Uniti sono meritatamente il più grande produttore di bugie.

Zhao Lijian Fonte: sito web del Ministero degli Affari EsteriZhao Lijian Fonte: sito web del Ministero degli Affari Esteri

Cina Russia Cooperazione

  La Cina è stata vittima dell’offensiva di disinformazione statunitense. Dal cosiddetto “genocidio” al “virus Wuhan”, dagli “attacchi hacker” alle “basi militari d’oltremare”, gli Stati Uniti hanno gettato troppa “acqua sporca” sulla Cina. Per quanto riguarda la questione ucraina, dallo scoppio del conflitto gli Stati Uniti hanno continuato il loro attacco di disinformazione alla Cina. Tutti ricordano, giusto? In primo luogo, un alto funzionario del Consiglio di sicurezza nazionale della Casa Bianca ha preso l’iniziativa di alimentare i media, diffondendo la cosiddetta teoria della “conoscenza preventiva della Cina”, e poi un alto funzionario anonimo ha affermato che “la Russia sta chiedendo alla Cina di fornire assistenza come armi ed equipaggiamento”. Queste “rivelazioni” ufficiali hanno naso e occhi, ma sono tutte schiaffeggiate dai fatti.

  Pochi giorni fa, l’agenzia di stampa Xinhua ha pubblicato “Gli errori legati alla Cina degli Stati Uniti sulla questione ucraina”, in entrambe le versioni cinese e inglese, con una risposta di chiarimento. Suggerisco a tutti di dare un’occhiata seria. Da questo dossier si comprende chi sta diffamando, confondendo e fuorviando il mondo, credo che chiunque abbia letto questo materiale avrà una risposta chiara.

  In qualità di iniziatore e principale promotore della crisi ucraina, il governo degli Stati Uniti dovrebbe affrontare e riflettere sulle proprie responsabilità nel conflitto tra Russia e Ucraina e collaborare con la comunità internazionale per promuovere una soluzione politica alla crisi ucraina al più presto il più possibile.

  Fonte: Global Times-Global Network Xing Xiaojing

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM