"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

La Cina lancia un “avvertimento” agli USA con le sue massicce esercitazioni aeronavali nello Stretto di Taiwan

Pechino “punta a Taipei” con le esercitazioni “all’ultimo minuto” a fuoco vivo nello Stretto di Taiwan

di  Minnie Chan

Un membro dell’esercito dice che l’esercitazione, che include la portaerei cinese Liaoning, è stata programmata in coincidenza con una visita in Africa da parte del leader di Taiwan

Il primo esercizio di fuoco vivo di Pechino nello Stretto di Taiwan in tre anni, che dovrebbe includere la prima apparizione nella zona da parte della portaerei Liaoning, sembra essere una contromossa dell’ultimo minuto per il tentativo di Washington di giocare la carta di Taiwan, secondo agli analisti

Alla domanda sull’esercizio di venerdì, Ma Xiaoguang, portavoce dell’ufficio affari di Taiwan a Pechino ha sottolineato l’impegno della terraferma di “sconfiggere qualsiasi forma di ‘indipendenza di Taiwan’ e di difendere la sovranità e l’integrità del paese”.


La Cina annuncia sorprese con attacchi dello Stretto di Taiwan dopo una massiccia parata della marina
Pechino ha annunciato l’esercitazione giovedì, poche ore dopo che il presidente cinese Xi Jinping è salito a bordo del Liaoning per ispezionare la più grande parata navale mai messa in scena dalla Marina dell’esercito di liberazione popolare (PLA).
Poi, venerdì, Tsai ha visitato una base navale taiwanese nella contea di Yilan, la sua prima ispezione ufficiale delle navi da guerra dell’isola da quando ha assunto la carica a maggio 2016.
Imbarcato su un cacciatorpediniere di classe Kidd, Tsai ha detto di essere fiduciosa sulla prontezza al combattimento dell’esercito taiwanese e sulla capacità di rispondere rapidamente alle sfide di Pechino, secondo l’agenzia di stampa centrale di Taiwan.

Armata d mare cinese

Alexander Huang Chieh-cheng, un professore di relazioni internazionali all’Università di Tamkang, ha affermato che i tempi dell’esercitazione sembravano intenzionali.
“L’esercitazione avrà luogo quando Tsai, che è anche comandante in capo di Taiwan, è fuori dall’ufficio per un viaggio all’estero”, ha detto.

Gli Stati Uniti osservano da vicino mentre la marina cinese mostra la forza nelle esercitazioni del Mar Cinese Meridionale a fuoco vivo

Gli osservatori militari hanno detto che l’esercizio al largo della costa del Fujian – a soli 45 km (28 miglia) dall’isola controllata da Taiwan di Quemoy – sarebbe un’altra manifestazione su vasta scala di potenza navale e coinvolgere la portaerei, che ha anche preso parte al fuoco vivo esercizi in acque al largo di Boao e Sanya negli ultimi 10 giorni.

Ministro della Difesa cinese

Song Zhongping, ex membro del Second Artillery Corps del PLA, ha detto che la presenza del Liaoning avrebbe inviato un forte messaggio a Taipei.

“È probabile che il gruppo di bombardamento dei vettori di Liaoning prenderà parte all’esercitazione dello Stretto di Taiwan, presentando una diretta e potente deterrenza all’amministrazione di Tsai e alle forze di indipendenza dell’indipendenza dell’isola”, ha detto.

Le acque al largo di Sanya erano originariamente dovevano essere isolate per tre giorni di attività militare, finendo venerdì, ma questo è stato ridotto a due con l’improvviso annuncio da parte della Central Military Commission delle trivellazioni dello Stretto di Taiwan, una fonte vicina al PLA ha detto al
South China Morning Post

La fonte ha detto che un obiettivo chiave dell’esercizio dello Stretto di Taiwan era di mostrare il sostegno di Pechino alla Russia, che sta affrontando un possibile confronto militare faccia a faccia con gli Stati Uniti in Siria.

“L’avvertimento di Donald Trump sugli attacchi militari alle forze siriane è stato un po ‘una sorpresa per Pechino e Mosca”, ha detto la persona.

“In qualità di partner strategico della Russia, Pechino sta cercando di causare alcuni problemi tempestivi e controllati per gli Stati Uniti, un “trapano” nello Stretto di Taiwan è l’opzione più plausibile a beneficio sia di Xi che del suo omologo russo, Vladimir Putin.”

L’osservatore militare di Macao, Antony Wong Dong, ha accettato: “Pechino sta cercando di dare un po ‘di sollievo alla Russia dalle dispute in corso con gli Stati Uniti sulla crisi siriana”.

Il ministro della Difesa cinese e consigliere di Stato Wei Fenghe ha visitato Mosca la settimana scorsa, dicendo che il viaggio è stato quello di evidenziare a Washington la forza dei legami tra Cina e Russia e la cooperazione tra le loro forze armate. (…….)

Fonte: South China Morning Post

*

code

  1. atlas 1 mese fa

    questo per colui che metteva in dubbio che la Cina non supportasse da alleato fedele la Russia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. claudio 1 mese fa

    Poi vediamo eh?? E comunque sia io i cinesi non li sopporto.. siamo invasi e neanche immagini fino a che punto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. atlas 1 mese fa

      cucina gustosa e prostitute a buon mercato. Non se ne salva uno eh

      cmq sia, ognuno nella sua Nazione meglio, sono troppi e il troppo storpia, ma benvenuto solo a colui che porta costrutto culturale, materiale e spirituale. Naturalmente controllato dalla Milizia Popolare, appena sgarra VIA

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Mardunolbo 1 mese fa

      I tatticismi di Pechino servono solo a loro, per dimostrare di essere furbi ! Comunque e’ vero che l’attacco criminale delle tre nazioni criminali per eccellenza, da secoli, non e’ passato inosservato in Cina e loro si sono ricordati di come la Cina sia stata smembrata e soggiogata nel passato dalle solite nazioni !
      E questa memoria serve sia alla massa cinese, sia agli occidentali per sapere che tante azioni passate sono ricordate e servono di monito per il futuro…
      Taiwan e’ solo e semplicemente usata dai Serpenti Uniti per infastidire la Cina Popolare. Non gliene frega niente dei “musi gialli” taiwanesi, se non per tenerseli stretti per il commercio elettronico e usarli come spina nel fianco alla Cina. La presidenta attuale, votata dalla massa di studenti americofili e rincoglioniti dagli Usa, e’ la tipica serva del potere Usa col padre che commerciava i prodotti militari americani e tutta dedita al commercio col “padrone” piuttosto che difendere la sua terra.
      Infatti il precedente presidente dell’altro partito, Kuomintang, era tutto impegnato a tenersi buono il potente vicino ed aveva raggiunto ottimi accordi commerciali con la Cina. Ma non era ovviamente gradito agli ameri-cani ed una massiccia elargizione di dollari ha fatto vincere le elezioni alla serva dei Serpenti Uniti.
      Pentiti di averla eletta ? Ma, a Taiwan non si rendono ben conto a cosa vanno incontro. Pensare che l’isola ed il suo governo e’ pure fuori dall’ONU. Quindi quando la Cina decidesse di prendersela, ci sarebbero proteste flebili e solo Usa e Giappone potrebbero muoversi, ma non credo varra’ la pena per loro, anzi mi immagino un “bello” scambio , tipico da Serpenti Uniti: ” mi concedi la Nord-Corea ed io ti concedo Taiwan”…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Citodacal 1 mese fa

    Tanto per sollevare il morale… (ma la notizia correva in rete già nell’ottobre 2017):
    https://www.maurizioblondet.it/17281-2/
    entro il 2020 la Cina intende introdurre un sistema di punteggi “social” per tutti i suoi cittadini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mardunolbo 1 mese fa

      capperi come solleva il morale ! Tanto da prepararsi a morire combattendo, meglio che morire come un pollo in batteria…Uno di quei poveri polli allevati adesso, in serie, a migliaia, dato che tutti noi vogliamo mangiare carne di pollo quando ci aggrada…
      Forse, per ora, non saremo mangiati, ma in futuro, chissa’, il “soilent verde” ci aspetta . Di certo dovremmo essere gli schiavi predestinati per la razza “superiore” quella che impone il dogma dell’olocausto razziale ebraico, che tanti atei o miscredenti accolgono non conoscendo il vero Olocausto salvifico per l’Umanita’.

      Rispondi Mi piace Non mi piace