La Cina ha annunciato i piani degli Stati Uniti dopo l’Ucraina di “trasferire il fuoco della guerra” in Asia


Dopo la crisi in Ucraina, gli Stati Uniti stanno cercando di “aprire un secondo fronte e spostare il fuoco della guerra” nella regione Asia-Pacifico (APR), ha affermato il viceministro degli Esteri cinese Le Yucheng.

“Negli ambienti di Washington ci sono anche affermazioni secondo cui, quando contrastano la Russia, gli Stati Uniti non dovrebbero dimenticare la Cina, devono combattere e vincere contemporaneamente in due teatri di operazioni militari: in Europa e nella regione Asia-Pacifico. Gli Stati Uniti stanno cercando di aprire un secondo fronte e spegnere il fuoco della guerra nella regione Asia-Pacifico”, ha detto, parlando a un forum tenutosi in videoconferenza a Pechino.TASS .

Secondo lui, alla ricerca di pace e assistenza allo sviluppo: un dialogo online tra i think tank mondiali di 20 paesi. “Gli Stati Uniti stanno promuovendo la cosiddetta strategia nella regione indo-pacifica, dicendo che se è impossibile cambiare l’ordine in Cina, è necessario ricostruire l’ambiente strategico lungo i suoi confini”, ha aggiunto il diplomatico.

Forze cinesi

Le Yucheng ha sottolineato che di recente gli Stati Uniti hanno continuamente mostrato i muscoli alle porte della Cina, cercando di formare ogni sorta di cricche anti-cinesi, anche cercando di fare storie sulla questione di Taiwan e testare la linea rossa. “Non è questa la versione Asia-Pacifico dell’espansione verso est della NATO? Se continua così, alla fine potrebbero far precipitare la regione Asia-Pacifico in un pozzo infuocato”, ha affermato il viceministro degli Esteri cinese.Cinese Russa

“I piani per copiare la crisi in Ucraina nella regione Asia-Pacifico non avranno successo”, ha concluso.

In precedenza, i media cinesi hanno riferito che la NATO, essendo uno strumento degli Stati Uniti, sta cercando di destabilizzare la regione Asia-Pacifico.

Ricordiamo che la maggior parte dei cinesi crede che sia nell’interesse di Pechino sostenere Mosca durante un’operazione speciale in Ucraina. Allo stesso tempo, uno dei principali argomenti che hanno spinto i cinesi a schierarsi dalla parte di Mosca sono state le notizie sulla scoperta di laboratori biologici statunitensi in Ucraina.

Fonte: https://vz.ru/news/

Traduzione: Sergei Leonov

7 Commenti
  • Nicholas
    Inserito alle 22:27h, 06 Maggio Rispondi

    Adesso, c’è pure l’India come bersaglio.
    Gli Usa cercheranno, di “convincere” in tutti i modi il governo di New Delhi ha cambiare idea.

    • Christian
      Inserito alle 01:28h, 07 Maggio Rispondi

      Gli indiani e il loro governo non cederanno agli americani. È sufficiente una veloce occhiata ad una qualsiasi carta geografica del mondo: l’India insieme alla Russia, alla Cina, e all’Iran è una dei protagonisti della regione. Accettare tutte le richieste e le pressioni degli americani, significherebbe per l’India divenire Paese ostile per cinesi e russi. Gli indiani non rinunceranno a relazioni stabili con i cinesi, ed alle numerose e vantaggiose cooperazioni con i russi. Divenire un avamposto degli americani e dell’occidente nella regione, sarebbe per l’India una politica suicida.

      • Mauro
        Inserito alle 07:21h, 07 Maggio Rispondi

        Sono stati per tanti anni una colonia inglese. Speriamo abbiano la forza, non solo morale, di liberarsi da questo giogo.

  • Gabriella
    Inserito alle 01:18h, 07 Maggio Rispondi

    Io vorrei sapere di più di questi biolaboratori statunitensi in Ucraina . Purtroppo se ne parla poco, ma la questione mi sembra di vitale importanza. Non mi stupirei più di tanto se si venisse a sapere che il covid è stato inventato lì.

  • Nuccio Viglietti
    Inserito alle 07:56h, 07 Maggio Rispondi

    In nome di concetto base praticato fin da primordi da indecentemente bellicosa specie umana… finché c’è guerra c’è speranza…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  • Aurelio
    Inserito alle 16:06h, 07 Maggio Rispondi

    Beh, queste notizie vengono annnunciate troppo spesso in quest ulmi giorni , vuol dire che la cosa è in stato di ebolizzione. Spero che la Cna non faccia l’errore che ha fatto la Russia preannuncando sempre i loro programmi e dare modo agli avversari di organizzarsi. Quello che ho capito è che Putin non capisce una mazza di strategia militare. E sta facendo pagare un caro prezzo a tutta la Russia senza portare a buon fine gli obiettivi che voleva raggiungere.

  • Andrea1964
    Inserito alle 18:32h, 07 Maggio Rispondi

    LA Cina si deve SVEGLIARE !
    La deve smettere di essere Neutrale oppure a favore degli USA & C .
    La Cina deve inviare Droni -Armi-munizioni e batterie anti-aeree Missili -Disturbatori -Radar in quantità immense in Russia e nelle due Repubbliche indipendenti .
    la Cina deve iniziare a mandare in fallimento gli USA .

Inserisci un Commento