La Cina definisce gli Stati Uniti “principale istigatore” della crisi ucraina

La Cina definisce gli Stati Uniti il ​​”principale istigatore” della crisi ucraina e afferma che gli Stati Uniti cercano di prolungare la guerra per rovinare la Russia.

In qualità di artefice e principale istigatore della crisi ucraina, Washington continua a fornire armi ed equipaggiamento militare all’Ucraina, imponendo sanzioni globali senza precedenti alla Russia “, ha affermato mercoledì l’ambasciatore cinese a Mosca Zhang Hanhui.

In un’intervista con l’agenzia di stampa russa TASS , Zhang ha affermato che Pechino è ben consapevole del fatto che i funzionari statunitensi vorrebbero vedere un conflitto prolungato in Ucraina che indebolirebbe la Russia, considerando che l’obiettivo finale degli Stati Uniti è quello di esaurire e rovinare la Russia con guerra e sanzioni.

Il diplomatico cinese ha affermato, tuttavia, che le relazioni Cina-Russia sono entrate nel miglior periodo della storia, caratterizzato da “il più alto livello di fiducia reciproca, il più alto livello di interazione e la massima importanza strategica”.

In un altro punto delle sue osservazioni, ha condannato l’ultima visita del presidente della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti, Nancy Pelosi, a Taiwan , l’isola che la Cina sostiene sia parte integrante del suo territorio. Ha osservato che gli Stati Uniti stanno cercando di applicare le stesse tattiche in Ucraina e Taiwan per “rianimare una mentalità da guerra fredda, contenere Cina e Russia e provocare rivalità e scontri tra le maggiori potenze”.
Nello specifico, ha sostenuto che il viaggio di Pelosi è stato “folle” che ha causato un aumento delle tensioni nell’area dello Stretto di Taiwan.

Inoltre, ha sottolineato che “il principio di non intervenire negli affari interni [di altri paesi] è il più fondamentale per mantenere la pace e la stabilità nel mondo”, sostenendo che il vero obiettivo degli Stati Uniti, in questo caso, è quello di “Giocare la carta Taiwan a tutti i costi per contenere lo sviluppo della Cina.”

Forze cinesi bloccano Taiwan

Gli Stati Uniti sono abituati a fare da giudice morale e a puntare il dito contro altri paesi”, ha detto, chiarendo che la Cina non può permettere la “legge della giungla” promossa dall’Occidente per dominare ancora una volta le relazioni tra Cina e Cina.

Fonte: Hispantv

Traduzione: Luciano Lago

12 Commenti
  • Maurizio.S
    Inserito alle 14:07h, 11 Agosto Rispondi

    Esattamante come gli Stati Uniti che sono contro l’indipendenza della Crimea e del Donbass ma a favore del”indipendenza di Taiwan e del Kossovo!

  • Giuseppe Grande
    Inserito alle 14:15h, 11 Agosto Rispondi

    Non hai capito: da chi è costituito il Donbass? Da russi. Da chi è costituita Taiwan? Da cinesi. Capisci adesso?

  • giuseppe peluso
    Inserito alle 15:31h, 11 Agosto Rispondi

    I sedicenti giudici morali USA hanno i loro problemi interni, causati dalle enormi ingiustizie sociali : gli outsiders,emarginati , i prodotti di scarto del liberismo finanziario, si raggruppano dietro Trump e non con i democratici, che tradendo le proprie origini come certi democratici europei, rappresentano la finanza , la borsa. La spaccatura è profonda, apparentemente insanabile, senza mediazione .Non avverrà che partiti per fare a pezzi la Russia per mezzo dell’Ucraina, gli USA finiscono in pezzi loro ?

  • Cristian
    Inserito alle 16:06h, 11 Agosto Rispondi

    Abbiamo capito tutti che sei un idiota Filo-USA !
    Ma la tua stupidità ed ignoranza spaventosa da persona celebrolesa è spaventosa !
    Giocare con i videogiochi ti fa diventare imbecille

  • Andrea1964
    Inserito alle 17:04h, 11 Agosto Rispondi

    Facciamo un ripasso rapido di Storia che darà fastidio a tutti gli italiani celebrolesi e ignoranti !
    La Cina imperiale è stata invasa è occupata da potenze straniere e ha dovuto rinunciare ad avere la sovranità territoriale su diverse aree geografiche Cinesi !
    La Cina poi è stata invasa dai Giapponesi poco prima della seconda guerra mondiale ed infine tutta la Cina continentale è stata liberata tutta dal “armata Rossa Comunista di Mao !
    Gli USA hanno INVASO TAIWAN nel 1949 per impedire che i comunisti cinesi liberassero anche la loro isola di TAIWAN !
    Non avendo un apparato Industriale né una Marina Militare Moderna né una aviazione i Comunisti Cinesi nel 1949 persero la loro Isola di Taiwan che restò INVASA E OCCUPATA DAGLI USA !
    Adesso la Cina Capitalista Continentale nel 2022 possiede tutto il necessario per poter LIBERARE DAL” OCCUPAZIONE MILITARE USA E OCCIDENTALE LA LORO ISOLA DI TAIWAN !
    Per quanto riguarda l” Ucraina in una vecchia cartina geografica politica l” Ucraina vera è propria era una piccola regione SENZA SBOCCHI SUL MARE la cui capitale era Kiev !
    Mentre il territorio Russo arrivava fino a quasi la Moldavia più o meno perciò non si può parlare di invasione Russa del Ucraina ma di LIBERAZIONE RUSSA dal” INVASIONE UCRAINA DI TERRITORIO RUSSO !
    Perciò l” unica soluzione per mettere fine alla guerra e avere una pace duratura sarebbe un accordo politico e dei referendum popolari però agli Ucraini Nazisti e i paesi Occidentali che li appoggiano NON VOGLIONO LA PACE !

  • Massimiliano
    Inserito alle 19:00h, 11 Agosto Rispondi

    Giuseppe, non credo sia come hai inteso. E non credo sia questione di fazioni , ma di regole . E le regole vs Taiwan sono gli Usa che non la seguono. Come in Syria ad esempio.

  • Luca
    Inserito alle 00:48h, 12 Agosto Rispondi

    Credo dovrebbe essere il popolo di Taiwan a decidere , come dovrebbe decidere il popolo del Donbas da che parte vogliono stare … se la popolazione di Taiwan vuole L indipendenza gli andrebbe garantita .

    • Tacambada1964
      Inserito alle 03:19h, 12 Agosto Rispondi

      Luca vaneggi o vivi nel mondo dei sogni ?
      USA -UK-UE-NATO QUESTE DITTATURE DEMOCRATICHE ASSASSINE NON VOGLIONO CHE I LORO POPOLI E I POPOLI DEI PAESI CHE INVADONO E SOTTOMETTONO POSSANO DECIDERE TRAMITE REGOLARI REFERENDUM !
      Nel 2014 la popolazione Russofona che vive in Ucraina per aver chiesto agli Ucraini Filo-USA di poter fare un democratico referendum popolare se restare con l” Ucraina oppure rendersi indipendenti la risposta Ucraina è stata un selvaggio bombardamento criminale Ucraino ed è iniziata da parte Ucraina la pulizia etnica ( GENOCIDIO ) della popolazione Russofona con l” appoggio Politico Militare USA – UE -UK !
      Logicamente la popolazione Russofona si è armata e ha iniziato a combattere quasi disarmata contro la potente armata Ucraina il resto è storia !
      La Russia si è messa in mezzo e ha rotto con facilità le chiappe agli Ucraini e sono nate due Repubbliche Russofone Indipendenti la Russia svariate volte ha chiesto agli Ucraini e ai paesi occidentali che aiutano gli Ucraini di poter fare regolari Referendum e di barattare politicamente nuovi territori russofoni in cambio di materie prime !
      Questa si chiama soluzione politica tu Ucraina perdi una piccola parte del tuo territorio che in realtà non è tuo in compenso ricevi materie prime come risarcimento dei territori Russofoni che hai perso per sempre !
      L” Ucraina assieme agli USA-UK-UE hanno deciso di voler fare una guerra alla Russia !
      Se ci sarà un REFERENDUM ci sarà solo a guerra finita e sarà fatto dalla Russia per dare legalità internazionale alla acquisizione dei nuovi territori !

  • vincenzo
    Inserito alle 08:44h, 12 Agosto Rispondi

    il punto nodale non sarebbe tanto l’indipendenza di Taiwan … ma il fatto che questa indipendenza coinciderebbe con l’acquisizione “de facto” da parte usa. Nel Dombass sono stati i cittadini a decidere lo sgancio dall’ucraina , per un motivo semplicissimo. l’ucraina …ingroppata degli usa , ha compiuto un colpo di stato, cominciando inoltre a discriminare i russofoni i quali essendo la maggioranza hanno deciso di staccarsi e far parte della Russia. l’elemento di rottura è sempre lo stesso…gli usa!
    nel ’39 gli usa corruppero quegli stupidi dei polacchi….com’è andata a finire lo sappiamo tutti. Oggi gli usa ripetono il giochino con l’ucraina…ma sta volta il giochino non gli riuscirà. Penso e spero che degli usa prima o poi rimanga solo un fetido ricordo.
    io non so quale esca ha usato l’america con gli ucraini, una cosa è certa, non vedo ingenuità da parte ucraina, vedo solo una volontà criminale che in realtà appartiene più alla corrotta politica, che alla popolazione.
    quel valerio t che si aggira nei dintorni credo sia uno che interviene per spingere gli altri alle loro risposte in modo da sapere quali sentimenti primeggiano in queste pagine.
    va isolato….non date nessuna risposta ai suoi interventi, abbandonate ogni discussione!

    • NO-VAX NON TACCIO
      Inserito alle 11:49h, 12 Agosto Rispondi

      Personalmente credo che sia molto sbagliato non rispondere per le rime a tutti gli idioti ignoranti Filo-USA che diffondono propaganda stupida e sciocca occidentale !
      Un proverbio popolare dice che chi Tace acconsente !
      Perciò tacendo si fa il gioco del nemico e si passa dalla parte del torto.
      Il medico No-VAX che un anno fa TACEVA sugli effetti negativi dei vaccini OGM Occidentali SPERIMENTALI INUTILI E MORTALI che modificano il codice genetico faceva un ERRORE MADORNALE !
      Alla fine i PRO-VAX ITALIANI avrebbero costretto LO STESSO CON LA VIOLENZA PRIVATA quei 50 milioni di italiani a vaccinarsi contro il Covid19 RIPETUTAMENTE PER SVARIATE VOLTE CON DEI VACCINI INUTILI-SPERIMENTALI -OGM-MORTALI-INVALIDANTI MADE IN USA-UK-UE !
      Se le notizie sulle centinaia di migliaia di Vaccinati italiani morti di Covid19 o a seguito della vaccinazione fossero state DIFFUSE IN ITALIA forse 50 milioni di cittadini italiani non sarebbero stati OBBLIGATI CON LA FORZA A VACCINARSI PER 4 CINQUE VOLTE CONTRO IL COVID19 !
      P-S.
      L” Unione Sovietica e tutti i paesi comunisti sono crollati perché non rispondevano MAI per le rime alla propaganda Occidentale stupida ed assurda !

  • Aplu
    Inserito alle 12:13h, 12 Agosto Rispondi

    Prima gli USA crollano è meglio sarà per tutti. Non mi fido neppure di Trump che è comunque un suprematista yankee. Devono essere totalmente ridimensionati e scacciati da tutto il mondo. Del resto ci sta già pensando la guerra che verrà è amaro dirlo, ma avevano ragione i futuristi: “Guerra grande lavatrice della storia”. Purtroppo i primi che dovrebbero studiarsi la storia non lo fanno, e così si ripete lo stesso meccanismo…

  • vincenzo
    Inserito alle 09:16h, 13 Agosto Rispondi

    qua i punto non è …non rispondere, ma di isolare . se nessuno interloquisce con quell’ucraino, il bastardo T si accorgerà di essere stato tagliato fuori.

Inserisci un Commento