La “bufala del coronavirus”, la proliferazione delle rivolte razziali. Verso una dittatura militare?

di Peter Koenig.

La “fuga” – questa volta dal Ministero degli Interni tedesco – mostra un documento “segreto” di 93 pagine, che ammette approssimativamente la brutta reazione della Germania alla bufala del coronavirus – no, il giornale non lo chiama non “bufala”, ma puoi leggerlo tra le righe. In sostanza, il documento afferma che il danno collaterale economico e sociale è di gran lunga maggiore dell’impatto di COVID-19, in termini di vite perse a causa del trattamento posposto per il cancro, il cuore e altre malattie potenzialmente letali, collasso delle infrastrutture sociali, disperazione, suicidio, disoccupazione – nessun futuro in vista … per molti, il mondo è crollato come un castello di carte – nessuna prospettiva, niente .

Il documento si riferisce anche ad altre epidemie di corona negli anni precedenti e ad epidemie di influenza “regolari”, che erano molto più gravi di quella del 2020 – quest’ultima, COVID-19, descritta come “pandemia” dal – sotto gli ordini dei potenti dietro al GEF – il World Economic Forum – il famigerato Davos Club, al quale appartiene anche Bill Gates, lo zar del vaccino, che ha detto nel febbraio 2010 in una conferenza TED nella California meridionale intitolato “Innovating to Zero” –
“Se facciamo un buon lavoro [di vaccinazione], possiamo ridurre la popolazione mondiale dal 10 al 15%” ( vedi sotto ).

Per il tuo beneficio e quello dei tuoi figli e dei figli dei tuoi figli, tieni sempre presente questo quando senti parlare di Bill Gates e della vaccinazione. Quello che tutti rischiamo di essere “costretti” a ottenere – è quella contro COVID-19.

Ti fideresti del signor Bill Gates – per qualsiasi vaccino, in realtà per qualche consiglio sulla salute?
Ma c’è di meglio (o peggio), che essenzialmente rende le politiche sanitarie dell’OMS in materia di vaccinazione, letteralmente annientando (escludendo) tutte le altre misure preventive e curative provate dal punto di vista medico e scientifico.

Perché ? Perché la Gates Foundation è uno dei principali donatori del bilancio dell’OMS, oltre a Big Pharma e altri gruppi di interesse, tra cui GAVI (Global Alliance for Vaccines and Immunization) – un’altra creazione di Bill Gates. Le telecomunicazioni sono anche tra i contribuenti al bilancio dell’OMS.
Le società di telecomunicazioni stanno schierando clandestinamente il pericoloso 5G (tecnologia di quinta generazione), non testato e sottovalutato, che le compagnie di telefonia mobile hanno iniziato a distribuire in tutto il mondo – per controllarti meglio – e di cui l’OMS – la prima agenzia salute globale – non ha detto una parola sugli impatti sulla salute del 5G.

Ecco come funzionano le cose nel nostro mondo neoliberista – dal neofascista al neoliberal – va tutto bene.

Ritorniamo al Ministro degli Interni tedesco, Horst Seehofer . Il suo team di esperti ritiene che la malattia di Covidian sia stata meno importante rispetto, ad esempio, all’influenza della stagione 2017/2018 . Lo studio ha anche esaminato le statistiche sulla morte e ha scoperto che il tasso di mortalità complessivo in Germania per tutte le cause è paragonabile a quello degli anni precedenti e inferiore a quello dell’ultima grande stagione influenzale 2017/2018, che è quasi inosservato. Non ci sono decessi aggiuntivi, come indicato dalle statistiche tedesche e dai resoconti delle persone infette, con un bilancio ufficiale delle vittime di 8.522 al 2 giugno 2020.Ciò rappresenta un picco significativo rispetto agli anni precedenti, che tuttavia non si riflette nelle statistiche.

In sostanza, lo studio ha concluso – educatamente – che il Covid-19 era un enorme falso allarme. Quando il portavoce del ministro si è confrontato con i giornalisti sulla fuga del giornale, ha detto qualcosa al riguardo: non stiamo discutendo nulla con i teorici della cospirazione. Negazione totale. – Perché ?

Il team di scienziati che ha redatto il rapporto per il Ministero degli Interni (Bundesministerium des Innern – BMI) è rimasto sbalordito quando il ministero prese le distanze dal loro rapporto. Il team di ricerca ha pubblicato un comunicato stampa, innescato dalla perdita del documento, anche se l’IMC ha firmato il rapporto degli scienziati. Vedi questo comunicato stampa (da RT Deutsch [Germania], in tedesco).

Il comunicato stampa in sostanza diceva che il coronavirus era una malattia respiratoria trattabile, non fatale, che poteva essere prevenuto e trattato; considerando che i gruppi a rischio, gli anziani e coloro che soffrono di malattie croniche, dovrebbero ricevere un’attenzione e un trattamento speciali; che non era necessario chiudere l’intero paese per sconfiggere questo coronavirus, distruggendo così l’economia e i mezzi di sussistenza di milioni di persone – il che avrebbe un danno collaterale molto maggiore rispetto al numero delle vittime del coronavirus . Ad esempio, il rinvio del cancro e le operazioni cardiache, a causa del fatto che i letti d’ospedale rimangono vuoti per i pazienti con coronavirus, potrebbero essere la causa di 5.000-125.000 morti premature.

Il comunicato stampa si è concluso, aspettando che l’IMC reagisse e si impegnasse in un dibattito costruttivo con il team del rapporto. Il comunicato stampa è stato firmato da numerosi importanti firmatari. Vedi:

Insegnante. Dr. Sucharit Bhakdi, Universitätsprofessor für Medizinische Mikrobiologie (im Ruhestand) Universität Mainz
Dr. med. Gunter Frank, Arzt für Allgemeinmedizin, Mitglied der ständigen Leitlinienkommission der Deutschen Gesellschaft für Familienmedizin und Allgemeinmedizin (DEGAM), Heidelberg
Insegnante. Dr. phil. Dr. rer. pol. Dipl.-Soz. Dr. Gunnar Heinsohn, Emeritus der Sozialwissenschaften der Universität Bremen
Insegnante. Dr. Stefan W. Hockertz, tpi consult GmbH, ehem. Direktor des Instituts für Experimentelle Pharmakologie und Toxikologie am Universitätskrankenhaus Eppendorf
Insegnante. Dr. Dr. rer. nat. (USA) Andreas S. Lübbe, Ärztlicher Direktor des MZG-Westfalen, Chefarzt Cecilien-Klinik
Insegnante. Dr. Karina Reiß, Dipartimento di Dermatologia e Allergologia University Hospital Schleswig-Holstein
Insegnante. Dr. Peter Schirmacher, Professor der Pathologie, Heidelberg, Mitglied der Nationalen Akademie der Wissenschaften Leopoldina
Insegnante. Dr. Andreas Sönnichsen, Stellv. Curriculumsdirektor der Medizinischen Universität Wien, Abteilung für Allgemeinmedizin und Familienmedizin.
Dr. med. Til Uebel, Niedergelassener Hausarzt, Facharzt für Allgemeinmedizin, Diabetologie, Notfallmedizin, Lehrarzt des Institutes für Allgemeinmedizin der Universität Würzburg, akademische Lehrpraxis der Universität Heidelberg
Insegnante. Dr. Dr. phil. Harald Walach, Prof. Med. Universität Poznan, Abt. Pädiatrische Gastroenterologie, Gastprof. Universität Witten-Herdecke, Abt. Psicologia 4
Questo elenco di professionisti della salute di grande reputazione testimonia la serietà del rapporto – che, tra l’altro, è giunto a conclusioni molto simili a quelle di altri studi in altri paesi, tra cui Stati Uniti e Russia .

Ad esempio, il 26 maggio, il Dr. Alexander Myasnikov, funzionario russo per le informazioni sul coronavirus, ha rilasciato un’intervista all’ex candidato presidenziale [russo] Ksenia Sobchak , da cui apparentemente ha fatto trapelare la suo vero sensazione. Credendo che l’intervista fosse finita e la telecamera spenta, Myasnikov ha detto:

“Questa è una cazzata […] È esagerata. È una malattia respiratoria acuta con mortalità minima […] Perché il mondo intero è stato distrutto? Non lo so. “

Il legame – Corona, rivolte razziali verso la totale preclusione militare – Abrogazione dei diritti umani e civili – Sospensione dei diritti costituzionali – Legge marziale

Ciò solleva la questione – l’imminente domanda – se esiste un legame tra il disastro del coronavirus con l’economia globale e i mezzi di sussistenza distrutti della popolazione e le rivolte razziali scatenate dal brutale omicidio della polizia di un Afroamericano – Mr. George Floyd – a Minneapolis. Rivolte che, in pochi giorni, si diffondono in oltre 40 città americane, la violenza non finisce mai. Le rivolte dello scorso fine settimana si sono diffuse a Londra e Berlino, finora per lo più pacifiche.

Martedì sera, 2 giugno, decine, anche centinaia di migliaia di persone sono scese nelle strade delle città francesi, tra cui almeno 20.000 di fronte a un “Palazzo di Giustizia” nel nord di Parigi.

Le proteste erano generalmente contro la brutalità della polizia, contro il razzismo e contro il confinamento insensato e devastante – che, in Francia e nella maggior parte del resto d’Europa, non è ancora completamente finito, nonostante tutti i rapporti scientifici e le raccomandazioni – per non parlare di quelli degli economisti – secondo i quali non c’è pericolo – e che ora dobbiamo rilanciare l’economia, in modo che possa riprendere rapidamente.

Già ora – con solo la punta dell’iceberg – il mondo sta affrontando 2 miliardi di disoccupati in pochi mesi (aggiornamento dell’ILO) – alla deriva dalla disperazione per fame – e morte – da fame, suicidio, abbandono – desolazione – disperazione…. Sì, signor Gates – finora la crisi ha funzionato a suo favore. Ma prevarrà la giustizia. Con o senza di te. Le persone si svegliano.

È una coincidenza che il Ministero degli Interni tedesco non accetti il ​​rapporto redatto dal proprio team di esperti? – Ammettere il “falso allarme” come dice il rapporto, ammettere una reazione eccessiva e contrattaccare immediatamente per rilanciare l’economia, sostenere coloro che sono licenziati, aiutare a rimettere in piedi le piccole e medie imprese – per evitare il peggio – che avrebbe potuto salvare la Germania dalle rivolte e avrebbe potuto dare l’esempio in tutta Europa su come reagire. Ma no.

È come se gli scontri fossero richiesti in tutti gli Stati Uniti, dove il presidente Trump ha minacciato di militarizzare il paese e ha già inviato truppe a Washington DC, dove gli scontri stanno letteralmente lacerando intere zone. la città – la violenza dilaga in questa capitale prevalentemente colorata degli Stati Uniti d’America. – E come se si desiderassero anche rivolte in tutta l’Europa occidentale, con lo stesso obiettivo – il caos, che richiederà l’intervento militare e possibilmente la legge marziale.

Violenza in Europa, si sta gradualmente spostando da un paese all’altro? È una coincidenza o è prevista? E chi sta finanziando questi disordini? – L’organizzazione Black Lives Matter , che prende parte alla campagna e ai disordini negli Stati Uniti (tra gli altri), è ampiamente finanziata da Soros, Ford, Rockefeller e altri globalisti di un singolo mondo, proprio come lo era Occupa Wall Street – come la maggior parte delle “proteste” alle riunioni del G-20 e del G-7, incluso il World Social Forum (WSF).

Fondi di interesse condiviso, stranieri o domestici, vengono coinvolti ogni volta che ” Black Blocks ” – (immagine) questi uomini che saccheggiano e svuotano negozi, rompono finestre, distruggono e bruciano automobili.

I “Black Blocs” sono persone, che sono in realtà o la polizia stessa, o assunte dalla polizia per giustificare interferenze violente della polizia. – Ricordi i “giubbotti gialli” – più di un anno di dimostrazioni di fine settimana prima che il coronavirus mettesse fine al movimento?

Ciò che ci si aspetta è una vera guerra urbana. E l’Europa si sente preparata per questo. C’è l’ European Corps (Eurocorps), un corpo militare intergovernativo il cui quartier generale è composto da circa 1.000 soldati di stanza a Strasburgo, in Alsazia, in Francia.

Eurogendfor – Polizia Europea

Eurocorps è operativo dal 1995.

Sono stati addestrati nella guerra urbana con altre forze speciali europee, principalmente in un campo di addestramento militare urbano supportato dalla NATO nella Sassonia-Anhalt nella Germania settentrionale.

Questo movimento antisommossa è pianificato in tutto il Nord globale – e forse anche in determinati paesi del Sud del mondo – il primo passo nel “Scenario Lock Step ” – Rapporto Rockefeller 2010 che inizia con una “pandemia” dalla corona nel 2020 – verso il controllo militare totale, verso la legge marziale – verso la sospensione di tutti i diritti civili e umani; la sospensione dei nostri diritti costituzionali? – Chissà ? È un piano diabolico. Un piano concepito da menti diaboliche ma dovrà essere fermato prima che sia troppo tardi. (………….)

Fonte: Mondialization

Traduzione: Gerard Trousson

9 Commenti

  • Idea3online
    6 Giugno 2020

    La Russia e la Cina devono ancora di più applicare l’Autarchia, anche se la Cina dovrà dipendere dalla Russa per le risorse energetiche. Ma solo con l’autarchia estrema, potranno ottenere il successo. Quando il debito globale rischierà di far saltare il banco, l’Occidente porrà la mano della solidarietà all’Oriente. Alessandro Magno venne fermato da una zanzara, se ancora non siamo al Tempo Stabilito dell’Anticristo, Dio fermerà il moderno Nimrod, ma se siamo diretti nell’Era dell’Anticristo, ricordiamoci che siamo a somiglianza di Dio, e non delle scimmie come viene insegnato. Solo racchiudendo questa bellissima creazione in un bellissimo progetto di Dio, potremo non essere annientati dal Male diffuso dai Media come pioggia diffusa dal cielo, solo che la pioggia quasi sempre genera vita, i Media al contrario terrore e affanno. Avete mai sentito qualche notizia, o visto spot pubblicitari che facciano riferimento a Dio? Mai. L’Elite ha cancellato Dio, Dio cancellerà loro, e chi già morto, sarà ad attenderlo la seconda morte. I debiti delle nazioni vengono pagati, ed i debiti con Dio verranno pagati anche con la seconda morte. Ed ecco che saremo tutti uguali davanti al Suo Tribunale. La seconda Morte aspetterà anche il più ricco che ha deciso di sfidare Dio. Ma dirà, che mi interessa, ma tanta gioia, sarà tanto dolore. Anche Dio usa la legge del contrappasso.
    In rete: La legge del contrappasso (dal latino contra e patior, “soffrire il contrario”) è un principio che regola la pena che colpisce i rei mediante il contrario della loro colpa o per analogia a essa.

  • Teoclimeno
    6 Giugno 2020

    Il velo di Maya lentamente, ma inesorabilmente sta cadendo dissipando i nostri dubbi su molteplici scenari. Viviamo in un mondo dominato dalle apparenze, dove niente è spontaneo, ma dove tutto è falso e creato ad arte. Falsa è la pandemia di Corona Virus, come false sono le rivolte degli opposti schieramenti bianchi-negri. È tutto un grande teatro diretto dalla stessa cabina di regia. Una rappresentazione creata e finanziata dalle stesse persone, che aizzano gli uni contro gli altri fornendo ai registi il pretesto per imporre uno stato di polizia permanente.

    • Kalki
      6 Giugno 2020

      Comunque da che mondo è mondo nelle guerre civili una parte delle forze armate si è sempre schierata dalla parte del popolo, quindi chi pianifica le rivolte pensando di portare a termine il proprio disegno diabolico potrebbe non aver fatto bene i conti, o meglio i conti gli avrà fatti fin troppo bene ma l’eterogeneità dei fini dirà l’ultima parola, E poi le potenze nucleari euroasiatiche, Russia, Cina, India non approffitteranno del caos in occidente per allargare il loro spazio vitale? Buttare fuoco sulle fiamme mi pare l’ultima mossa azzardata del deep-state satanista il tentare il tutto per il tutto di rimanere alla ribalta, ma mi sa che saranno completamente ribaltati…..

  • MDA
    7 Giugno 2020

    SPETTACOLARE MONS. VIGANO’ SCRIVE LETTERA A TRUMP
    “Siamo nella battaglia tra figli della luce e figli delle tenebre”

    • MDA
      7 Giugno 2020

      7 giugno 2020

      Domenica della SS.ma Trinità

      Signor Presidente,

      stiamo assistendo in questi mesi al formarsi di due schieramenti che definirei biblici: i figli della luce e i figli delle tenebre. I figli della luce costituiscono la parte più cospicua dell’umanità, mentre i figli delle tenebre rappresentano una minoranza assoluta; eppure i primi sono oggetto di una sorta di discriminazione che li pone in una situazione di inferiorità morale rispetto ai loro avversari, che ricoprono spesso posti strategici nello Stato, nella politica, nell’economia e anche nei media. Per un fenomeno apparentemente inspiegabile, i buoni sono ostaggio dei malvagi e di quanti prestano loro aiuto per interesse o per pavidità.

      Questi due schieramenti, in quanto biblici, ripropongono la separazione netta tra la stirpe della Donna e quella del Serpente. Da una parte vi sono quanti, pur con mille difetti e debolezze, sono animati dal desiderio di compiere il bene, essere onesti, costituire una famiglia, impegnarsi nel lavoro, dare prosperità alla Patria, soccorrere i bisognosi e meritare, nell’obbedienza alla Legge di Dio, il Regno dei Cieli. Dall’altra si trovano coloro che servono se stessi, non hanno principi morali, vogliono demolire la famiglia e la Nazione, sfruttare i lavoratori per arricchirsi indebitamente, fomentare le divisioni intestine e le guerre, accumulare il potere e il denaro: per costoro l’illusione fallace di un benessere temporale rivelerà – se non si ravvedono – la tremenda sorte che li aspetta, lontano da Dio, nella dannazione eterna.

    • MDA
      7 Giugno 2020

      Nella società, Signor Presidente, convivono queste due realtà contrapposte, eterne nemiche come eternamente nemici sono Dio e Satana. E pare che i figli delle tenebre – che identifichiamo facilmente con quel deep state al quale Ella saggiamente si oppone e che ferocemente le muove guerra anche in questi giorni – abbiano voluto scoprire le proprie carte, per così dire, mostrando ormai i propri piani. Erano così certi di aver già tutto sotto controllo, da aver messo da parte quella circospezione che fino ad oggi aveva almeno in parte celato i loro veri intenti. Le indagini già in corso sveleranno le vere responsabilità di chi ha gestito l’emergenza Covid non solo in ambito sanitario, ma anche politico, economico e mediatico. Scopriremo probabilmente che anche in questa colossale operazione di ingegneria sociale vi sono persone che hanno deciso le sorti dell’umanità, arrogandosi il diritto di agire contro la volontà dei cittadini e dei loro rappresentanti nei governi delle Nazioni.
      Scopriremo anche che i moti di questi giorni sono stati provocati da quanti, vedendo sfumare inesorabilmente il virus e diminuire l’allarme sociale della pandemia, hanno dovuto necessariamente provocare disordini perché ad essi seguisse quella repressione che, pur legittima, sarà condannata come un’ingiustificata aggressione della popolazione. La stessa cosa sta avvenendo anche in Europa, in perfetta sincronia. È di tutta evidenza che il ricorso alle proteste di piazza è strumentale agli scopi di chi vorrebbe veder eletto, alle prossime presidenziali, una persona che incarni gli scopi del deep state e che di esso sia espressione fedele e convinta. Non stupirà apprendere, tra qualche mese, che dietro gli atti vandalici e le violenze si nascondono ancora una volta coloro che, nella dissoluzione dell’ordine sociale, sperano di costruire un mondo senza libertà: Solve et coagula, insegna l’adagio massonico.
      Anche se può apparire sconcertante, gli schieramenti cui ho accennato si trovano anche in ambito religioso. Vi sono Pastori fedeli che pascono il gregge di Cristo, ma anche mercenari infedeli che cercano di disperdere il gregge e dare le pecore in pasto a lupi rapaci. E non stupisce che questi mercenari siano alleati dei figli delle tenebre e odino i figli della luce: come vi è un deep state, così vi è anche una deep Church che tradisce i propri doveri e rinnega i propri impegni dinanzi a Dio. Così, il Nemico invisibile, che i buoni governanti combattono nella cosa pubblica, viene combattuto dai buoni pastori nell’ambito ecclesiastico. Una battaglia spirituale della quale ho parlato anche in un mio recente Appello lanciato lo scorso 8 maggio.
      Per la prima volta gli Stati Uniti hanno in Lei un Presidente che difende coraggiosamente il diritto alla vita, che non si vergogna di denunciare le persecuzioni dei Cristiani nel mondo, che parla di Gesù Cristo e del diritto dei cittadini alla libertà di culto. La Sua partecipazione alla Marcia per la Vita, e più recentemente la proclamazione del mese di aprile quale National Child Abuse Prevention Month sono gesti che confermano in quale schieramento Ella voglia combattere. E mi permetto di credere che entrambi ci troviamo compagni di battaglia, pur con armi differenti.

      Per questo motivo ritengo che l’attacco di cui Ella è stato oggetto dopo la visita al Santuario nazionale San Giovanni Paolo II faccia parte della narrazione mediatica orchestrata non per combattere il razzismo e per portare ordine sociale, ma per esasperare gli animi; non per dare giustizia, ma per legittimare la violenza e il crimine; non per servire la verità, ma per favorire una fazione politica. Ed è sconcertante che vi siano vescovi – come quelli che ho recentemente denunciato – che, con le loro parole, danno prova di essere schierati sul fronte opposto. Essi sono asserviti al deep state, al mondialismo, al pensiero unico, al Nuovo Ordine Mondiale che sempre più spesso invocano in nome di una fratellanza universale che non ha nulla di cristiano, ma che evoca altresì gli ideali massonici di chi vorrebbe dominare il mondo scacciando Dio dai tribunali, dalle scuole, dalle famiglie e forse anche dalle chiese.

    • MDA
      7 Giugno 2020

      Il popolo americano è maturo e ha ormai compreso quanto i media mainstream non vogliano diffondere la verità, ma tacerla e distorcerla, diffondendo la menzogna utile agli scopi dei loro padroni. È però importante che i buoni – che sono in maggioranza – si sveglino dal torpore e non accettino di esser ingannati da una minoranza di disonesti con fini inconfessabili. È necessario che i buoni, i figli della luce, si riuniscano e levino la voce. Quale modo più efficace di farlo, pregando il Signore di proteggere Lei, Signor Presidente, gli Stati Uniti e l’umanità intera da questo immane attacco del Nemico? Dinanzi alla forza della preghiera cadranno gli inganni dei figli delle tenebre, saranno svelate le loro trame, si mostrerà il loro tradimento, finirà nel nulla quel potere che spaventa fintanto che non lo si porta alla luce e si dimostra per quello che è: un inganno infernale.

      Signor Presidente, la mia preghiera è costantemente rivolta all’amata Nazione americana presso la quale ho avuto il privilegio e l’onore di essere stato inviato da Papa Benedetto XVI come Nunzio apostolico. In quest’ora drammatica e decisiva per l’intera umanità, Ella è nella mia preghiera, e con Lei anche quanti La affiancano nel governo degli Stati Uniti. Confido che il popolo americano si unisca a me e a Lei nella preghiera a Dio onnipotente.

    • MDA
      7 Giugno 2020

      Uniti contro il Nemico invisibile dell’intera umanità, benedico Lei e la First Lady, l’amata Nazione americana e tutti gli uomini e le donne di buona volontà.

      + Carlo Maria Viganò

      Arcivescovo Titolare di Ulpiana

      già Nunzio apostolico negli Stati Uniti d’America

  • Mardunolbo
    7 Giugno 2020

    Evviva Mons Viganò, che ha capito tutto e sta lottando ferocemente contro la falsità e l’apostasia che colpisce anche la ex chiesa cattolica ,ora asservita agli ideali massonico-sioniisti !
    Che il Signore aiuti tutti coloro che stanno combattendo con la parola, le azioni e le idee la buona battaglia !
    Ed un caloroso grazie a MDA per aver inserito questo commento con parole che non conoscevo ancora.

Inserisci un Commento

*

code