La bomba migranti pronta a esplodere: da Macerata a Firenze

di  Luciano Lago

Come si prevedeva, iniziano a manifestarsi i primi sintomi della prossime “insurrezioni” delle masse dei migranti fatti entrare in modo insensato in Italia dalla sinistra mondialista e dai suoi complici.
Un episodio significativo è avvenuto oggi a Firenze, in occasione di un brutto fatto di cronaca, di un pensionato (uscito fuori di testa) che ha sparato a caso contro la prima persona che ha incontrato: un ambulante di nazionalità africana. Il poveretto è deceduto.

Il brutto episodio, come una scintilla, ha fatto scoppiare all’improvviso una rivolta etnica al centro di Firenze, con spedizione punitiva di una folta massa di africani che hanno devastato il centro di Firenze seminando il panico fra i fiorentini ed i turisti.


Il fatto strano (apparentemente) è quello che, se la vittima di un caso di cronaca simile è un cittadino italiano, trovandosi il colpevole, a nessuno passa mai per l’anticamera del cervello di evocare aggravanti di tipo razziale per spiegarne le cause.

Al contrario, quando il caso di cronaca coinvolge di un africano, allora scatta subito il riflesso pavloviano del razzismo, una sorta di riflesso automatico che il coro dei media e dei commentatori immediatamente evoca per attaccare il clima ” creato dalla Lega” e dall’intolleranza degli anti-migrazionisti.

Evocare il problema del “razzismo” è quello che oggi serve per spiegare tutto. Si nota che non c’è stato alcun commentatore che abbia fatto il minimo cenno all’aggravante razziale nel caso dell’omicidio e smembramento della giovane Pamela a Macerata o quando il Kabobo ha picconato ed ucciso tre persone a Milano. In entrambi casi erano stati presi i responsabili, individui africani immigrati di recente, quello di Macerata anche ospitato in Hotel a 4 stelle a spese del denaro pubblico.

Nel caso dell’omicidio di Firenze, sono quasi tutti saltati sul carro del razzismo quale motivazione del pensionato fuori di testa (stava per suicidarsi). Guarda caso lo stesso sindaco di Firenze, il PD Nardella, si costituisce subito parte civile a fianco degli immigrati africani. Nei casi degli omicidi di italiani questo non era mai successo.

Nel frattempo nelle periferie delle città italiane divenute multietniche, luoghi di parcheggio di masse di migranti di vari paesi, si alimenta il disagio di chi è costretto a vivere in condizioni di degrado e di insicurezza, mentre cova sotto la cenere la potenziale rivolta di decine di migliaia di elementi ospitati nelle strutture delle cooperative che ne fanno un buon profitto, si tratta di quasi tutti migranti economici.

senegalesi a Firenze

Abbiamo a che fare con persone difficilmente integrabili nel tessuto sociale, i quali, alla prima occasione, potranno anche loro esplodere in modo incontrollato e violento seminando violenza e vittime, mentre alcuni di loro già sono stati arruolati dalle varie mafie come soldati del racket dello spaccio di droga e della prostituzione. Una situazione creata dai governati della sinistra mondialista nella loro convinzione di procedere verso la società multiculturale come soluzione ai problemi della società italiana. Lo diceva sempre la Boldrini, lo sosteneva la Bonino e lo confermava anche Pietro Grasso. Gli italiani non gli hanno però creduto e li hanno trombati alle ultime elezioni.

D’altra parte gli stessi migranti hanno ormai capito come funzionano le cose in questo paese: se utilizzi metodi violenti e ti impadronisci del territorio, nessuno ti ferma, la polizia ha ordini dall’alto di non intervenire e di essere tollerante. Il rischio di finire in galera è molto basso, non è come nei loro paesi dove la polizia spara e le galere sono dure. Inoltre i profitti delle attività illecite sono molto alti, quindi non c’è neppure la convenienza a lavorare ed essere sfruttati come schiavi. Questo il ragionamento che fanno alcuni dei migranti, quelli più svelti, più furbi e con propensione criminale.

Inoltre tutti ormai hanno capito che reprimere le intemperanze dei migranti può fruttare una denuncia alla magistratura per “razzismo” e questo comporta pene molto severe, quindi sono pochi quelli che vogliono rischiare fra le forze dell’ordine e fra i cittadini, salvo che si arrivi a dover difendere le poprie case e le proprie famiglie. Allora è facile arrivare alla guerra etnica ed i sintomi si sono già avvertiti.
Benvenuti nell’Italia multietnica e multiculturale.

72 Commenti

  • Anonimo
    6 Marzo 2018

    Ho visto quegli animali devastare il centro di Firenze senza che nessuno muovesse un dito. Ci siamo messi in casa un branco di bestie selvagge, parassiti e delinquenti della peggior specie. Maledetti sinistronzi e piddioti che avete rovinato il paese più bello del mondo importando la peggior feccia dell’umanità.

    • Tania
      7 Marzo 2018

      Però io che sono cattiva e pure maligna ti chiedo, come può essere che la “sinistra” possa, riesca, ad agire con tanta libertà nel cuore, al centro, di un mondo a sistema capitalistico, quello dell’ eccellenza capitalistica: l ‘”Occidente”, guidato dal paese più anticomunista possa esistere, gli USA, con la cupola dirigente composta da teste coronate, banchieri ebrei, militari e quant’altro, tutti rigidamente non di sinistra, che controllano e hanno il potere su TUTTO E TUTTI?
      Verrebbe logico dire che questa cupola dirige anche il “buonismo”, o no?

      • Tania
        7 Marzo 2018

        Dico questa poi mi taccio, tra l’altro poi devo uscire.
        Io credo le cose siano andate così, la cupola plutocratica decise di fare il grande passo, mettere nero su bianco il totale potere del pianeta, il mondo della destra era suo, doveva distruggere il mondo della sinistra, infiltrarlo, contaminarlo di suoi uomini, tecnica vecchia come il mondo, ma che non sbaglia mai, e questo semplicemente ha fatto, si è preso la ditta, le ha lasciato il nome vecchio, ma dentro del vecchio non c’è più nessuno, qualche vecchia cariatide ormai democristiana a sua insaputa e basta. Tombola!
        Fiumi da champagne per festeggiare.
        Peccato che una bella fetta della destra si è ribellata a questo Grande Fratello…
        Proprio i loro si sono ribellati, ma saranno arrabbiati o no adesso?
        Ecco perché dico che oggi per essere rivoluzionari al “sistema del pensiero unico” bisogna essere di destra.
        Buona continuazione a tutti.

        • Paolo
          7 Marzo 2018

          @tania
          Hai quasi indovinato!
          …la grande cupola plutocratica decise di:”mettere negro su bianca”
          Così va meglio, secondo me.

        • atlas
          7 Marzo 2018

          importante credo sia il non essere persone sinistre. Destra, sinistra, centro sono tutti elementi politici della democrazia, il sistema più violento e ingiusto che ci sia

          cari saluti con baci e abbracci
          Emanuele Reho Musulmano Sunnita e le sue 2 mogli

        • claudio
          7 Marzo 2018

          Tania, destra e sinistra sono una invenzione giudea, fanno parte di un teatrino, di una messinscena, in realtà non esistono.. esistono i capitalisti ed esistono i poveracci.. la ” sinistra “, invenzione giudea, è stata costruita convincendo i poveracci di essere dalla loro parte e li hanno usati per i loro scopi, cioè eliminare tutti gli ostacoli che si frapponevano fra loro, i giudei, e il potere. Sobillando e pagando sono riusciti via via a spezzare il forte legame che c’era tra Chiesa Cattolica e la monarchia e che costituiva l’ostacolo principale alla loro ascesa.. ti ricotdo che nei secoli i giudei sono stati scacciati dappertutto e non per caso proprio da chiesa e monarchia.. e quindi abbiamo visto nell’ordine la rivoluzione francese che ha eliminato i re di francia che nei secoli sono stati baluardo contro le invasioni dei mori, dei mussulmani quindi.. poi è venuto il turno della guerra ai borboni e il regno delle 2 sicilie, ma non solo, perchè i savoia, al soldo dei rothschild, fecero guerra anche allo stato pontificio… capisci si?? Attacco diretto al Papa che non aveva un esercito.. poi fu la volta della rivoluzione d’ottobre in russia, sempre gestita e pagata dai giudei.. e quindi ammazzarono lo zar sterminando anche tutta la sua famiglia.. i regnanti d’inghilterra già li tenevano in pugno, dal tempo della battaglia di waterloo, avevano preso la banca d’inghilterra per 2 lire.. quindi, avendo abbattuto varie monarchie restava da impossessarsi dei commerci e delle industrie ed hanno usato, come sempre, il popolo bue.. i coglioni che non riescono a capire niente che non sia il mangiare e il bere.. animali quindi.. si è inventata la lotta di classe per farci cascare dentro le persone con tutte le scarpe.. qualcuno nel frattempo aveva capito il giochetto ed ha provato a frapporsi per salvare i vari popoli ma sai meglio di me com’è andata… il mio consiglio è: lascia perdere il destra/sinistra, non farti fregare…

    • giannetto
      7 Marzo 2018

      I baluba organizzano le guerre etniche. Invece gli italioti sono incapaci di organizzare le guerre contro-etniche. Sono incapaci di difendere casa loro. Sono un sotto-popolo di indecenti smidollati. Il loro punto di vista su qualsiasi argomento (dalla politica, alla “migrazione”, alla sessualità) è sempre un punto di vista di smidollati. E i loro partiti politici, tranne insignificanti minoranze, sono la voce pubblica di tale SMIDOLLAMENTO. – Rincoglioniti da secoli di predicazione cattolica (che almeno era “dura” quando c’era di mezzo la “fede”… ora neppur qui), … predicazione buonista- universalista ora enfatizzata dal Sor Pampurio che sta in Vaticano, rincoglioniti da mezzo secolo di catto-comunismo, rincoglioniti di hollywoodismi, rincoglioniti da una carriera scolastica che è diventata un bingo, rincoglioniti di selfies, rincoglioniti da forze di polizia che li menano se dicono bah, mentre lasciano che i baluba devastino le loro città, rincoglioniti dalle sentenze di una magistratura che è la più stupida del mondo…. come volete che un popolo rincoglionito del genere sia capace di organizzare qualsiasi guerra di auto-difesa?

      • atlas
        7 Marzo 2018

        egregio ‘giannetto’ è proprio così. Non si è UN popolo, ma almeno due. Lo dimostrano le ultime consultazioni elettorali (che per me, non essendo democratico, contano come il senatore nero della lega). Lo dimostrano territorialmente i risultati che furono (truffati) tra monarchia e repubblica. Lo dimostra la stessa lega nord all’atto della sua fondazione e il successo che ebbe quando la sua politica era marcatamente secessionista. Lo dimostrano i voti territorialmente dati diversamente all’msi e dc conservatrice negli anni trascorsi. Lo dimostrano le regioni marxiste del dopoguerra persa, tutte a nord dei confini Duo Siciliani, il Tronto e il Garigliano. Lo dimostrano i partigiani, di dov’erano e dove uccisero Mussolini. Siamo diversi, nessuno è meglio di un altro, ma gli effetti perversi del miscuglio razziale fatto nel 1861 tra italofoni sono presenti e, senza Fascismo, ancora più accentuati ancora oggi. Ma su questo lo scrivo e lo ripeto, noi Duo Siciliani siamo INNOCENTI. Se questi neri vogliono fare ‘i pazzi’, sanno bene che da noi ci sono persone più pazzi di loro; nel mio Comune, turistico, quei pochi stranieri che ci sono prima di tutto lavorano, come schiavi, poi possono anche ubriacarsi, ma non si permettono di dare fastidio a nessuno dei nativi, se no sanno cosa li aspetta. Che altre regioni abbiano di quanto seminato

        cari saluti con baci e abbracci
        Emanuele Reho Musulmano Sunnita e le sue 2 mogli

        • giannetto
          7 Marzo 2018

          egregio musulmano sunnita, sei per me un interlocutore strano e misterioso. Farò solo qualche considerazione sommaria sulla sostanza del tuo intervento.
          1. In Italia si ebbe sempre coscienza di una italianità quando non c’era neppure l’idea di una possibile unità politica delle sue parti.
          2. Tutti gli stranieri, fin dall’Alto Medio Evo, identificavano l’Italia in quanto tale, prescindendo dalla sua frammentazione politica.
          3. Poi venne l’epoca idiota dei nazionalismi romantici: si volle per forza far entrare una personalità culturale (rappresentata da una lingua comune che era stata elaborata, ed era appannaggio, di un’aristocrazia colta meta-regionale) nella camicia di forza di un’unità politica presuntivamente “popolare”. E fu, OVVIAMENTE, l’origine del DISASTRO NAZIONALE di cui ancora soffriamo… e soffriremo a tempo indeterminato.
          4. Se ho ben capito, nel tuo Comune i baluba non possono far mattane, perché voi locali (ma tu sei un locale?) li terreste in riga. Me ne rallegro… ma intanto ne avete tra i piedi a frotte pur voi, e il consolarsi dicendo: “da noi ste cose loro non le fanno” (cioè: le fan solo da voi) mi sembra la solita battuta da meridionale furbo, che si crede più intelligente degli altri, e alla fine verrà ridimensionato da un krukko qualsiasi, che gli dirà: “Cà nissscciune è fffesse”.
          5. Mi sono espresso un po’ a tentoni, e devi scusarmi davvero, perché non so … non con che tipo di persona (perché tutti gli interlocutori mi sono personalmente ignoti), ma con che tipo di “personaggio” ho a che fare.
          Cari saluti, ma senza baci e abbracci… perché in epoca gender meglio non aprire la finestra di Overton.

          • claudio
            8 Marzo 2018

            Egregio giannetto, mi intrometto nel tuo discorso perchè mi pare strano leggere una cosa del genere da una persona che solitamente dimostra erudizione e linguaggio..spiego meglio: all’articolo 3 citi il tempo dei nazionalismi romantici, parli di camicia di forza e attribuisci a tale movimento il disastro nazionale che ancora subiamo.
            ora, è chiaro il riferimento a Mussolini.. ma la tua frettolosa analisi lascia un retrogusto amaro, sembra che noi italiani, da te riconosciuti giustamente come italiani in pectore da sempre, non avessero o non abbiano diritto di cittadinanza, non avessero o non abbiano diritto di esprimere il loro essere in libertà ma dovevano accondiscendere alle pretese altrui e prostrarsi davanti all’ ebraismo mondiale. Perchè?? Mi par di capire il tuo campo politico, la sinistra, l’antifascismo, o sbaglio?? Se non sbaglio vado avanti, se sbaglio ” mi corrigerete “.. vorrei quindi ricordarti il ruolo della sinistra nel conflitto e nel dopoguerra, uguale ai terroristi dell’isis che sgozzano inermi cittadini e, in mancanza di foibe, buttano i cadaveri in fosse comuni.. vorrei quindi ricordarti il ruolo della sinistra dagli anni di piombo, spesi ad ammazzare giudici seri giornalisti capaci e militari in servizio, ai giorni nostri dove, a cominciare da prodi, avete dimostrato un servilismo tale nei confronti degli ” altri “, specialmente verso le banche giudee, pari solo all’odio verso gli italiani.. non credo quindi che tu possa fare certe affermazioni su un periodo storico ben conosciuto dai meno ma che qui, in questa sede, sono i più.. concludendo: se noi siamo nella merda non lo dobbiamo al fascismo ma a voi. ” ci hanno attaccato 52 nazioni nel mondo solo perchè abbiamo portato la carta del lavoro in africa ” cit. Nicolino Bombacci cofondatore del partito comunista italiano amico personale del DUCE Benito Mussolini che ne seguì le sorti e morì fucilato dai ( tuoi ) compagni..

        • Silvia
          8 Marzo 2018

          Voi Duo siciliani avete votato piu’ di tutti per i 5Stelle, che sono favorevoli allo Ius soli ecc. Quindi io vi manderei giu’ tutti gli immigrati clandestini.

          • claudio
            8 Marzo 2018

            Brava silvia!! Credo che tu abbia centrato uno dei prossimi disastri a cui saranno chiamati i 5s( trunz )

          • giannetto
            8 Marzo 2018

            I migranti sono migratori. quindi vagabondano random finché non han smesso di migrare.

            Per il tuo estimatore
            @ Claudio. Cerco, rispondendo, di raddrizzare alcune tue attribuzioni non proprio centrate.
            Ti cito: “Mi par di capire il tuo campo politico, la sinistra, l’antifascismo, o sbaglio??”
            Rispondo: – Sono senz’altro antifascista, perché non sopporto:
            1. soppressione di libertà politica e metodi totalitari.
            2. l’idea dello Stato Etico, che s’intromette anche nella tua igiene intima.
            Riconosco però che il Fascismo storico ha creato provvidenze sociali utili, come è stato il caso talvolta. Insomma, per farsi perdonare l’olio di ricino dava le vacanze in colonia ai tuoi citti. Qual meraviglia!
            3. Il mio campo politico NON è la “sinistra”.
            4. Non ho fatto riferimenti a Mussolini, né chiari né oscuri. Non mi è passato neppure nell’anticamera del cervello. Ora però tu mi solleciti a dirne qualcosa-. Rispetto alla questione nazionale, penso che Mussolini sia stato l’unico , dopo il Risorgimento, a cercare una saldatura storico – morale del volgo disperso degli italiani. Come? Recuperando le memorie dell’ Italia “donna di province” sotto l’impero romano. (Come Hitler, invece, batteva il chiodo sulla “razza ariana”). La strategia del Duce era destinata a fallire: troppa acqua era passata sotto i ponti dai tempi della fine dell’Impero, da quando cioè la storia dell’Italia divenne per 1500 anni settoriale, municipale, regionale, insomma frammentata in molteplici unità. Le utopie son destinate a fallire inesorabilmente, se si richiamano a realtà cadaveriche.
            4. E’ assolutamente idiota che tu mi metta nel mucchio dei prodiani e affini, o che mi attribuisca simpatie per i gambizzatori degli anni di piombo. Ma cosa ti fa venire in mente di andar giù di piatto con stronzate e provocazioni del genere sul mio conto? (ti cito: “avete dimostrato servilismo”… lo scrivi tu, ma io non sono e non son stato tra loro, bel tomo!)
            5. Chi ha detto che, secondo me, l’Italia doveva esser per sempre serva dello straniero? E per di più nell’ultima versione che tu e i tuoi amici dal chiodo fisso nella sinderesi ci rimenate ad ogni sillaba, cioè “Italia lacchè dei giudei”?- Ti pare che la Repubblica di Venezia sia stata per un migliaio d’anni serva dello straniero”? O lacchè dei giudei? Quando i Rotschild non esistevano ancora? Fu venduta da Napoleone, che travolse l’Europa intera. E all’Austria. Chissà se Francesco II era giudeo, o un agente di giudei!
            6. Insomma ne hai cannate un bel po’ di cosette, bel tomo, e infine hai parlato a vanvera. La prossima volta:
            a) smetti di insultare, se ti riesce, ma probabilmente è in te una compulsione invincibile.
            b) se proprio devi argomentare, fallo sulla base di quel che gli altri hanno effettivamente detto (cioè: scritto), e non sulle tue immaginazioni di quel che abbiano detto, o pensato, o sul come sono e come erano… quando non li hai neppure mai visti in faccia.

          • atlas
            8 Marzo 2018

            Silvia. ‘Voi’ Duo Siciliani ? Generalizzazioni impudiche, mai votato in vita mia e ai 5s non do nemmeno una stella.

            Considerazioni: a certe persone, al di la delle divergenze d’opinione, ho già scritto tutto quanto DOVEVO (commenti cancellati a parte quindi per quanto ho potuto) nella misura in cui queste riescono a comprenderle. Il mio sforzo, esaurito poiché rientro nei civili canoni, credo dovrà giocoforza essere condiviso anche da altri. Sinceramente dispiace leggere continuamente turpiloquio, ingiurie ed attacchi continui sul personale tesi a classificarne religione o visioni politiche diverse tra commentatori, ma tant’è …

            salutiamo
            Emanuele Reho Musulmano Siciliano

      • Paolo
        7 Marzo 2018

        Bravo giannetto, condivido ogni parola.
        Mi sto organizzando per andarmene da questo paese de merda prima di crepare, perché al solo pensiero di essere sotterrato qui in italia mi far star male.
        saluti, Paolo

        • atlas
          7 Marzo 2018

          mi riferivo più specificatamente a dei più marcati vincoli razziali, Famigliari, civili e socio culturali che vedo presenti nelle nostre Due Sicilie che, per come possiamo, fungono da argine allo spadroneggiare di questa gente ancora più diversa di quanto lo siamo tra noi italofoni e profittatrice. Conosco molto bene le realtà sia nella mia Patria che all’estero, cioè Milano, Torino, Genova, ma anche Roma e Comuni piccoli e medio piccoli come Rimini, Cogoleto, Bussoleno, Susa … siamo strani, siamo estranei, siamo stranieri a vicenda, solo che da voi ho visto che praticamente vi hanno messo sotto i piedi. E cmq non è a quello che volevo arrivare, non ritengo costruttivo il godere se voi state peggio e noi meglio o viceversa. A mio avviso, è la mia opinione o soluzione, servono 2 Socialismi Nazionali e popolari che diano la giusta importanza ai valori creativi razziali, ognuno per le sue esigenze e necessità di popolo. Io per le Due Sicilie decolonizzate dall’italia, nazione inventata nel 1861, sono pronto a morire. Se sarà destino riavremo il nostro Stato, un giorno, se no concordo cmq con la seconda parte del commento di Paolo, cosa che, almeno dal 1991, presi già in esame. Purtroppo mi è andata male con la Tunisia, ma solo chi si ferma è perduto

          cari saluti
          Emanuele Reho Musulmano Sunnita e le sue 2 mogli

      • XD
        8 Marzo 2018

        D’ accordissimo con Giannetto..

        • giannetto
          8 Marzo 2018

          Ora sicuramente troverò qualcuno un po’ meno d’accordo con me. Sarebbe troppo bello se restasse così. Perché lo dico? Perché sono favorevole a TUTTI gli indipendentismi. Se qualcuno si sente così diverso da volersi mettere per conto suo, perché tenerlo nella stessa gabbia? Non a caso nessuno (né mainstreamista né meanstreamista) ricorda la situazione tra Cechia e Slovacchia. Si separarono d’amore e d’accordo, e non mi risulta che si sian fatte la guerra. Anzi credo che collaborino proficuamente. E stanno entrambe nel gruppo di Visegrad. – Se quel fascista al governo in Spagna ci avesse riflettuto non avrebbe mandato gli sgherri a menare i catalani, che non volevano altra cosa se non collaborare pacificamente, anche con gli spagnoli, ma come entità indipendente. I liberi e uguali collaborano, più che farsi la guerra. Solo chi si crede “er più” vuole bellicosamente incorporare altri nel suo dominio “unitario”. Come l’esperienza d’ogni giorno ci dimostra. Nei miei furori anarchici sogno talvolta perfino l’indipendenza della mia frazione dal suo stesso comune di appartenenza.
          Vengo ora in particolare all’indipendenza del nord Italia da Roma ladrona. E’ un sogno. Prima di tutto bisognerebbe dare il benservito a Salvini, ora celebrato per la sua vittoria di Pirro che metterà il Nord in ulteriore e più grave sudditanza. Si dovrebbe recuperare il programma per cui la Lega è nata. Zaia s’avvicina meglio a tale esigenza ma ancor non basta… ci vuole molto molto di più, e poi c’è da vedere chi ti starebbe dietro. Io credo molto pochi. Dunque, se ai nordisti sta bene così, continuino a portare il basto e non mi vengano più a frignacchiare. I piagnucolii inconcludenti mandano alle stelle le mie incazzature.

          • NESSUNO
            8 Marzo 2018

            quindi condividi il piano franco-germano di annettere il nord italia
            all”area svizzera austria germania
            il sud resterebbe sotto l’influenza anglosassone,comodissimo
            e strategico sfogo nel mediterraneo.
            mi sembra un deja vu’.
            magari un giorno potremmo vivere dal vivo le 5 giornte di milano
            il salsa 2.0.giannetto c”e’ sempre speranza

          • giannetto
            8 Marzo 2018

            @Nessuno – “quindi condividi il piano franco-germano di annettere il nord italia
            all”area svizzera austria germania” (cit).
            1. La deduzione introdotta dal “quindi” non è una deduzione valida.
            2. In principio io non condivido nulla, soprattutto ciò che gli altri immaginano che io condivida.
            3. Poi, nella sostanza: Fra popoli e stati non esistono solo annessioni, come pensate voi… esistono anche trattative. E per farti un esempio in questo momento chi annette chi? La Germania ha “annesso” la Svizzera o l’Austria? A me non sembra proprio. Allora sarà la Svizzera che ha “annesso” ecc. ecc… Ma neppur questo mi sembra. Andiamoci adagio, nell’usare certi termini grossi! – –
            4. “Annettere il nord Italia…” . che espressione infelice! … In troppi ci avete la testa bismarkiana!

          • atlas
            8 Marzo 2018

            giannetto. Ottimo il riferimento a Cekia e Slovacchia, io lo faccio dal 1991, da quando ancora la rete informatica non c’era e seguivo la buon’anima di Angelo Manna tramite qualche giornale semi clandestino. Aggiungo l’es. dei popoli slavi: la politica di Tito li tenne uniti come quella di Mussolini ha tenuto noi. Con una differenza. Loro hanno avuto da sempre le milizie territoriali ed un’identità statuale, noi Duo Siciliani siamo stati annullati. Completamente annullati. Deportati a Fenestrelle e rinchiusi a Milano nel castello degli Sforza a morire di fame, freddo, stenti e malattie a migliaia di Soldati Napolitani e Siciliani che rifiutavano di essere assorbiti nell’esercito sardo piemontese continuando nella fedeltà a Re Francesco. Gli slavi quindi, al contrario degli italofoni, hanno poi avuto, a volte con la pace, a volte con la guerra, il loro riconoscimento di Stato e Nazione, ma perché non furono annullati ! Io darei la vita per essere colonia, schiavo dell’italia, piuttosto che italianizzato; perché almeno avrei un’identità, che per ora è solo nei ns. atteggiamenti interiori. Una precisazione: Le Due Sicilie sono uno Stato, unito dal 1130 ! Tutti gli altri regni e ducati, con lo stato pontificio, erano tutte entità a se stanti, non sono mai stati uniti. Sugli italofoni poi. per i sostenitori della necessità di unire tutti gl’italici di lingua ‘comune’ sotto un’unica bandiera: S.Marino è una repubblica, la Corsica è Francese, l’Istria e Dalmazia sono Slovenia, il Ticino è Svizzera, Nizza e Savoia sono perse…ma perché Roma non ci lascia perdere pure a noi visto che pare siamo una palla al piede…

            salutiamo
            Emanuele Reho Musulmano Siciliano

          • atlas
            9 Marzo 2018

            Istria e Dalmazia sono ora Croazia, chiedo scusa

  • Emilio
    6 Marzo 2018

    Se lo meritano i toscani, unica regione d’Italia ad essere rimasta rossa. Vergognatevi! Spero che vi distruggano tutti i monumenti così resterete senza turisti.

    • Mardunolbo
      6 Marzo 2018

      Quasi,quasi, Emilio ha ragione !

      • Dario
        7 Marzo 2018

        Concordo! No comment!

    • pierovalleregia
      7 Marzo 2018

      … distruggere i monumenti, simbolo di cultura, è da barbari …
      ma augurarsi, da italiano, che ciò avvenga, è da sconsiderato … però fa sempre in tempo a scusarsi.
      un saluto
      Piero e famiglia

      • citodacal
        7 Marzo 2018

        Lo scempio che l’ISIS ha portato a livello artistico e culturale (accanto a quello tragicamente umano) con la distruzione di vari siti archeologici non è bastato, al punto da invocare qualcosa di simile in casa propria, e per fini educativi! Mah…

        • giannetto
          7 Marzo 2018

          Dementia abundat in ore simpliciorum…
          Mi è tornata in mente Oriana Fallaci, che s’incazzava come un basilisco quando i baluba, già allora, pisciavano contro le formelle del Ghiberti nel Battistero di Firenze. Smaniò a destra e a manca. E che ottenne, già allora? Diciamo “niente” per non dire una parolaccia. Dunque si continua la tradizione…. l’unica compatibile con le capacità reattive di questo pseudo-popolo di dementi e smidollati.

  • atlas
    7 Marzo 2018

    lo scassare tutto sono rivendicazioni di un nuovo ‘neologismo’ mediatico; secondo loro, i TG, sono una ‘comunità’ (sistema usa, quello in lingua anglosassone delle ‘lobby’). Il loro rappresentante a cui danno voce, è quello dell’ucoi, una ‘comunità’ (che in Egitto sarebbero illegali e terroristi…). Quindi in Siria l’isis sarebbe una ‘comunità’ (anche se nessuno li ha invitati, ma loro si sono inseriti lo stesso, da clandestini appunto). Al nusra sarebbe una ‘comunità’ … … …

    cari saluti con baci e abbracci
    Emanuele Reho Musulmano Sunnita e le sue 2 mogli

    • Paolo
      7 Marzo 2018

      @Atlas
      Per certi tratti condivido il tuo pensiero.
      Ma quando affermi di essere sunnita mi sorgono delle perplessità.
      Ma sai perché?
      perché sono proprio i neocon e i loro reggi-moccolo mainstream occidentale che sostengono la feccia sunnita/salafita, in medio-oriente, Siria in primis.
      Cioè, quello che tu stesso avversi!
      I russi che tu invochi come liberatori, non credo proprio che stiano dalla tua parte.
      I tuoi ragionamemti sono quantomeno “distopici”, o chiamali “ossimori mentali” se vuoi. (Mina)
      PS
      Io ho avuto 14 “mogli” (ora me ne sono rimaste solo due, causa età) e sono cristiano fatto e finito, (LOL) caro calabbrisello bello.

      • atlas
        7 Marzo 2018

        hahaha, salute ! Il peperoncino Calabrese è famoso almeno quanto quello Tunisino. Stesso sangue caldo. Evviva i nostri Fratelli Calabresi nelle Due Sicilie.

        Caro Paolo, se segui i commenti di questo sito, in passato mi sono espresso molto, anche se ‘amo’ ripetermi, sul fatto che i Sunniti NON hanno nulla a che fare con i wahhabiti salafiti. E’ come se alle BR si appioppasse l’etichetta di comunisti, che tutto erano fuorchè quelli. O ai nar quella di ‘fascisti’ …

        compiti di cia e mossad sono proprio quelli di inquinare e distrarre. E questo si fa con la disinformazione, io invece faccio controinformazione

        cari saluti
        Emanuele Reho Musulmano Sunnita e le sue 2 mogli

  • Silvia
    7 Marzo 2018

    Gli italiani alle elezioni hanno trombato il PD, ma hanno votato soprattutto i 5Stelle, quindi vuol dire che non sono tanto contrari all’immigrazione.ge non

    • animaligebbia
      7 Marzo 2018

      Dai tg si sente che hanno rotto una fioriera e un paio di transenne;se ci fosse qualche fiorentino che volesse darci informazioni di prima mano sarebbe bene accetto.Imperterriti continuano a votare renzi,ma come si fa?

    • paolo
      7 Marzo 2018

      Non è rilevante essere una minoranza.
      Con gli “attrezzi”appropriati si diventa maggioranza e alla resa dei conti si vince!

  • claudio
    7 Marzo 2018

    Non mi trovo d’accordo con emilio quando si augura che i clandestini distruggano i monumenti, quello è un patrimonio artistico che appartiene all’Italia, non solo ai fiorentini che ne godono immeritatamente viste le loro preferenze politiche. Sarei molto più contento nel veder scannare qualche responsabile di questa feroce immigrazione clandestina, tipo nardella, che ieri si è beccato solo uno sputo in faccia.. tipo renzi che da quelle parti abita.. che poi la toscana e l’emilia romagna siano luoghi pieni di minchioni senza cervello son d’accordo, che non meritino un cazzo son di nuovo d’accordo, ma distruggere le opere d’arte no, quello è da minchioni mussulmani e non posso assimilarmi a certa gente demmerda..

    • Christian
      7 Marzo 2018

      Sono d’accordo con te, il “commento” di tale Emilio, come di buon ragioniere “è una cagata pazzesca”.

  • HERZOG
    7 Marzo 2018

    Vedrete ! Io che ho il polso Della situazione non mi sbaglio , a Natale arrivano I Fascisti e giu di manganello ,siete saturi di Negri non CE LA fate piu,provate farci caso il parassita ebreo da vero parassita fannullone tra i popoli che sfrutta il lavoro altrui e che come una sanguisuga attraverso le Banche e le borse ciuccia le ricchezze dei popolo vedrete che da parassita quale e’ o lascia il corpo ormai morto oppure viene cacciato dal corpo attraverso una Bella cura ,il duce ve lo ha insegnato come us are il manganello ,LA iena ebrea attraverso LA stampa sobilla gli animi del popolo in odi reciproci ma ormai internet ha scoperto quella Congrega di delinquenti senza prepuzio

    • Mardunolbo
      7 Marzo 2018

      Questo e’ buon commento herr-zog…rimane sempre quella fantasia sui fascisti e manganello che desidererei tanto anche io come tanti altri qui !

  • Tania
    7 Marzo 2018

    Ma il razzismo esiste eccome! Perché questi del PD lo vogliono negare a noi italiani e niente, non una parola contro il razzismo che è ovunque, compresi gli USA, o ad esempio quello ancestrale degli ebrei verso l’intera umanità? Gli ebrei hanno diviso rigidamente il pianeta in 2, loro e gli “altri”, i “gentili”, o “gojim”, e si sentono decisamente aventi diritti che gli “altri” non hanno diritto di avere!
    Loro sono il “popolo eletto”, scusate se è poco, razzismo cosmico! Popolo eletto dal Dio che si sono autoinventati appunto per giustificare il loro razzismo verso il mondo, un Dio ad-personam, folli puri!
    A questi razzisti cosmici il PD buonista e antirazzista si prostra! Sono nauseata.
    Tutti bloccati su questo pianeta costretti a convivere, tutti a incrociarsi le stesse accuse, che tanto questi siamo, caro PD, anche quelli del PD sono fascisti e razzisti, sono fascisti perché impongono il loro pensiero, questo è il fascismo, e sono razzisti contro chi a loro non va bene, ad esempio chi non vuole la UE, la Troika, il denaro che corre su striscioline nei computer del mondo senza esistere materialmente…
    Questi che non vogliono queste porcate del Grande Fratello sono stupidi, capito? Sono dei “rallentatori” della “marcia del mercato”… E il “mercato” cos’è? Roba marziana? Un meteorite che cade sul pianeta, ineluttabile, non siamo in grado di fermarlo? Un Dio? O piuttosto semplicemente un metodo, meglio, e più terrificante, un gioco che viene IMPOSTO e senza nemmeno troppa fatica data la natura umana, per la gestione tranquilla ed assoluta del POTERE?
    Quindi io grido con voce piena e forte : SONO RAZZISTA. Come tanti altri miliardi di esseri umani. Pare sia nel DNA…
    Poi con la ragione cercherò di rendere vivibile la vita agli altri, di non rompere le scatole se posso non farlo, se gli altri fanno altrettanto con me, altrimenti al 3 scateno l’inferno, da DNA.

    • Tania
      7 Marzo 2018

      Spiego meglio il mio pensiero. Che io sia razzista o non lo sia in fondo non è questo che conta, conta invece , cari vigliacchi schifosi ipocriti buonisti del cavolo, falsi come il colore dei miei capelli, il mio diritto di dire che sono razzista, anche se non lo sono, a maggior ragione se non lo sono! Voi buonisti non state a perder tempo ad intimorire le persone, o emettere giudizi come foste il verbo parlato, sistema vecchio come il mondo fare sentire gli altri dei cretini, o “cattivi”, che si sa non si deve essere cattivi, che le persone se ne sbattono di voi e del vostro pensare.

    • atlas
      7 Marzo 2018

      io invece sono semplicemente razzialista, senza suprematismi e discriminazioni; sono Duo Siciliano, Mediterraneo e amo i miei simili. Parlando di sangue e non di ‘dna’, termine anglofono che da italofono tendo a non usare per non essere un colonizzato culturale, si evince che a Firenze e in Emilia Romagna, ma anche in Liguria, a parte pochi, vi è una proclivicità sinistra proprio nel sangue, la stessa che fece scempio del cadavere del Duce e favorevole quindi per tendenza a tutto ciò che è sinistro come gli stranieri senza arte né parte sul territorio ed una progressiva effemminazione della società. Realtà, chiamata ‘italia’, da cui le Due Sicilie dovranno liberarsi quanto prima e scegliere la Russia al fine di salvare il salvabile e lasciare che questa, la ue, la nato e gli usa siano solo un brutto ricordo

      cari saluti con baci e abbracci
      Emanuele Reho Musulmano Sunnita e le sue 2 mogli

      • atlas
        7 Marzo 2018

        chi distrugge non è Musulmano. L’Islam costruisce, edifica, in tutti i sensi. Il futuro sarà dell’Islam. Nessuno fermerà l’Islam

        cari saluti con baci e abbracci
        Emanuele Reho Musulmano Sunnita e le sue 2 mogli

        • Tania
          7 Marzo 2018

          2 mogli…

          Tanti ti invidiano, ma anche tanti ti compatiscono, caro Musulmano Sunnita, ti capitano due come so io…
          Sarò dura che i maschi italiani si prendano 2 mogli…

          • atlas
            7 Marzo 2018

            sono ‘mogli’ nel cuore, perché io ho un cuore grande e buono e prima ne avevo anche di più, ‘buonista’ è termine inventato dai media anglosassoni su indicazione giudaica, non mi appartiene, non sono sistemico.

            Assolutamente NON SONO ITALIANE.

            cari saluti con baci e abbracci
            Emanuele Reho Musulmano Sunnita e le sue 2 mogli

          • atlas
            7 Marzo 2018

            egregia Tania, tra i popoli Europei gli italici, dalle Sicilie al lombardo veneto, sono quelli che più hanno UNA moglie e tante donne (amanti, concubine, puttane …). Noi Musulmani abbiamo MOGLI. Rispettiamo le donne come una proprietà e a noi la proprietà è cara, non le maltrattiamo, né le umiliamo, le consideriamo per quello che sono. Certamente la buona moglie è quella che ubbidisce a suo marito, è innegabile nella Famiglia Sacra e Tradizionale. MAI accetteremo che si ‘sposino’ 2 uomini. In ‘occidente’ si sta facendo un po’ di confusione. Spero che l’Europa si liberi presto dell’occidente (massoneria)

            cari saluti con baci e abbracci
            Emanuele Reho Musulmano Sunnita e le sue 2 mogli

        • Eowin
          7 Marzo 2018

          Tu neghi la realtà, sei malato di mente. Fottiti e vai ad abitare nei paesi che ti hanno generato la testa invece che contribuire a portare l’ Italia nel tuo 500 D.C. Se stai così bene come islamico vai dove puoi dare il meglio della tua religione, nei paesi islamici. No eh? Bello fare l’islamico nei paesi cristiani

          • atlas
            8 Marzo 2018

            …quale sarebbe il paese ‘cristiano’ …? Quello dove ci sono circoli ‘legali’ dove ci si scambia le mogli? Quello dove danno in adozione bambini a 2 uomini ? Quello dove preti e tanti perversi adescano bimbi sessualmente ? Quello dove tutti rubano a cominciare dai politicanti ? Quello dove se dici la verità come alzi la testa ti eliminano ? Dove il probo e onesto lavoratore è visto come un delinquente e ha lo spregio addosso da parte della psicopolizia mentre i parassiti che passano tutta la giornata nei caffè e a spacciare nessuno nemmeno solo si azzarda a chiedergli i documenti (anche perché non ne hanno) ? Quello dove l’omosessualità è una virtù ? Quello dove degli ebrei nemmeno si può parlare (poi, accusati di avere voluto la morte del vs. dio, mentre invece noi che ci crediamo a Gesù siamo visti come il demonio…) ? Quello dove la droga è quasi libera ? Tra il Salento e l’Egitto c’è solo un po’ di mare Mediterraneo, io ci ho vissuto lì per mesi, dove ci sono il 12% di cristiani, ma tutte queste cose non esistono o sono vietate. E lì LA GALERA E’ GALERA. Poi, io nelle mie Sicilie da Islamico ci sto bene, nessuno mi contraria, anche perché io non contrario nessuno, ho amici cristiani praticanti e non, ma no è questo il punto: da noi c’è un’educazione e un rispetto che probabilmente a Treviso o a Imperia è di tipo diverso. La verità è che siete sempre stati pagani. I romani credevano alla dea mirta, che figliava e con la venuta del ‘veggente’ Paolo di Tarso, ebreo, con la teoria paolino giovannea trinitario incarnazionista avete associato un credo confezionato che dopo il consiglio di Nicea vi ha completamente squassati. Già lo scrissi, andate in certe Nazioni Arabe se volete trovare i veri cristiani e non giocate con Dio. L’andarmene sarà fra 100 anni, quando non ci saranno più i miei genitori, cristiani, ai quali voglio tanto bene. Ma lo deciderò io, come ho sempre fatto nella mia vita. E nessun altro

            hahaha, salute ! Il peperoncino Calabrese è famoso almeno quanto quello Tunisino. Stesso sangue caldo. Evviva i nostri Fratelli Calabresi nelle Due Sicilie.

            Caro Paolo, se segui i commenti di questo sito, in passato mi sono espresso molto, anche se ‘amo’ ripetermi, sul fatto che i Sunniti NON hanno nulla a che fare con i wahhabiti salafiti. E’ come se alle BR si appioppasse l’etichetta di comunisti, che tutto erano fuorchè quelli. O ai nar quella di ‘fascisti’ …

            compiti di cia e mossad sono proprio quelli di inquinare e distrarre. E questo si fa con la disinformazione, io invece faccio controinformazione

            saluti
            Emanuele Reho Musulmano Sunnita e le sue 2 mogli

          • atlas
            8 Marzo 2018

            naturalmente la seconda parte del commento mi è rimasta in memoria, chiedo venia pure a Soros

            saluti
            Emanuele Reho Musulmano Sunnita e le sue 2 mogli

        • Alessandro
          7 Marzo 2018

          Non vendere la pelle dell’orso prima di averlo ucciso, vedremo che succede.

  • paolo
    7 Marzo 2018

    A me, quello che mi fa incavolare, come una bestia è la passività dei nostri giovani sovranisti, che sono tanti, ma stanno a guardare.
    Giovani italiani, forti e robusti alieni alle checche sinistroidi totalmente confusi ed inermi di fronte a 300 negri che devastano una città italiana.
    Eppure, basterebbe poco, a loro, organizzarsi per fare letteralmente a pezzi quella feccia di bastardi presenti illegalmente sul nostro territorio.
    Cosa dobbiamo ancora subire?

    • atlas
      8 Marzo 2018

      dimentichi la psicopolizia e soprattutto la psicomagistratura, pronta a darti addosso

      saluti
      Emanuele Reho Musulmano Sunnita e le sue 2 mogli

  • dolphin
    7 Marzo 2018

    Non siamo razzisti se é questo che cercano di far credere, e questo lo sanno bene le migliaia di emigranti Filippini, Skri Lanka, Ukraini ed altri che son venuti in Italia per lavorare, ed essi non hanno mai subito segni di intolleranza di nessun genere, ma quì é diverso, quì si tratta di un invasione con fini di destabilizzare una nazione e abbassare il costo del lavoro a favore delle multinazionali e a danno degli italiani, e poi molti di questi sono delinquenti nel loro paese e sono venuti quì con le stesse intenzioni quindi fuori devono andarsene con le buone o le cattive, non possiamo tollerare più casi come quello della povera Pamela, non dobbiamo e non vogliamo delinquenza di importazione di nessuna nazionalità, ne portati quì per progetti contro l’Italia e gli italiani, perciò fuori !!!

  • Fabio franceschini
    7 Marzo 2018

    Io vorrei essere”trombato”il 10% di Bonino boldrini grasso

  • animaligebbia
    7 Marzo 2018

    Il comune di Firenze si e’ costituito parte civile contro il pensionato folle (bella figura che potrebbe sostituire giornalisticamente l’onda anomala,la valanga killer,il gelo omicida e via con le minchiate),ma il comune di Macerata si e’ costituito contro i cannibali?E gia’ che ci siamo,quanti militanti dei centri sociali c’erano ai funerali di Pamela?

    • XD
      7 Marzo 2018

      Che vergogna!!!!

  • lister
    7 Marzo 2018

    Ma, porcamiseria!!
    L’assassino è un simpatizzante COMUNISTA!
    Nel suo profilo Facebook, alla ricerca di simboli e riferimenti fascisti (ma va?!), gli inquirenti hanno trovato oggettistica prettamente comunista, inneggiante all’URSS.
    Ma di questo non ne parla nessuno, tanto meno il rosso sindaco fiorentino.

  • Paolo
    7 Marzo 2018

    @Atlas
    Ti devo dar ragione.
    Anche noi italiani, ufficiosamente possiamo avere più “mogli” (te l’ho detto già che ne ho avute 14)
    Solo che c’è un ma, tu ritieni che le mie “mogli” a prescindere siano puttane e che noi uomini cristiani giocoforza le umiliamo, le maltrattiamo, etc. mentre tu con le tue puttane sei buono come una pasta e loro delle sante donnine musulmane.
    Calabbrisello bello, fino a ieri ti stimavo, ma dopo queste tue esternazioni…

    • atlas
      8 Marzo 2018

      Paolo MAH…in verità io non ho scritto ciò di cui tu mi scrivi di aver scritto però prendo atto che ognuno interpreta o vuole interpretare tutto a suo modo mentre io cerco invece di essere il più chiaro possibile. Se mi stimavi non me lo hai mai esternato e ti ringrazio: scrivere perché altri mi scrivano che mi stimano è l’ultima cosa che mi può passare per la mente. E c’è anche chi vede talebani dappertutto dando ragione agli strateghi della disinformazione…

      io scrivo una sola cosa, CHIARA : chi sono i più grandi nemici dei giudei ? I Musulmani. E perché ? Perché l’Islam alla fine è l’unico sistema legale ed eticale che ha quella potenzialità spirituale ed equilibrata senza mortificare la materia per opporsi al loro governo del mondo. E studiando bene si può notare come tutti gli ordinamenti giuridici nel mondo siano rilevati ad arte per modificarli in una funzione contraria alla Legge Islamica di Dio e questo è proprio solo dei satanisti giudeo massonici. Sarebbe bene per tanti, cristiani o non, di convenire piuttosto col tanto che ci unisce, a cominciare da Gesù e dai punti di riferimento morali valoriali e non di dare manforte a chi nel talmud ha scritto solo cose schifose contro il cristianesimo

      saluti
      Emanuele Reho Musulmano Sunnita e le sue 2 mogli

      • atlas
        8 Marzo 2018

        @Paolo. hahaha, solo 14? Io in vent’anni di andare su e giù in Tunisia VERAMENTE non riesco a contarle. Ma devono essere sulle 100, … più o meno— senza contare quelle qui, tra Lombardia, Liguria e Germania …non tutte tunisine però: molte sud americane, negroidi, thailandesi…

        cmq posso anche sentirmi Calabrese, gente che stimo e rispetto, ma sono originario di un’altra Regione delle Due Sicilie

        saluti
        Emanuele Reho Musulmano Sunnita e le sue 2 mogli

  • claudio
    7 Marzo 2018

    I buddha di bamiyan in afganisthan distrutti dai talebani che sono cattolici osservanti, lo sanno tutti..
    Palmira antica città siriana sede di importanti costruzioni romane quasi distrutte dai miliziani isis che notoriamente sono cattolici praticanti, lo sanno tutti..
    centinaia di chiese cattoliche distrutte dalla furia dei terroristi isis, al nusra, sham al fancul che sono notoriamente cattolici..
    centinaia di statue della Madonna e croci di Cristo distrutte in tutto il mondo sempre da estremisti cattolici sunniti..
    a certa gente demmerda da fastidio veder rappresentati Dio, la Madonna, Cristo in croce e tutti i santi in generale perchè sono iconoclasti, cioè distruttori di opere sacre e d’arte solo perchè loro non le usano..
    però usano farsi i cazzi degli altri.. e negano anche l’evidenza come se gli altri fossero dei ritardati mentali come i loro sodali religiosi.

  • atlas
    8 Marzo 2018

    i wahhabiti salafiti saranno anche giudei per cui è normale che cerchino di mettere contro tutti l’Islam, mettendosi il passamontagna ed attribuendo le loro più nefaste azioni ai Musulmani, però si prostreranno con la faccia a terra solo a Trump e Netanyahu, non alla redazione piangendo per fare cancellare i commenti dei Musulmani e lasciare i loro

    anche in guerra c’è un codice d’Onore e lealtà, io sono sempre qui sino a quando non mi cancelleranno d’autorità (insindacabile, non è mio il sito), ma sono sicuro che ne uscirò lo stesso sempre vincitore e i perdenti saranno quelli che rimarranno a girarsela e rigirarsela da soli con il loro modo da marchese del grillo (io sono io e tutti voi non capite un membro) …

    salutiamo
    Emanuele Reho Musulmano Siciliano e le sue 2 mogli

  • claudio
    8 Marzo 2018

    La gente è stufa. Si è stufata di avere tra i coglioni i clandestini, i negri, i mussulmani pretenziosi ed arroganti e si è stufata degli infami e traditori prezzolati che li fanno entrare. E lo si è visto alle elezioni dove certi personaggi e certi partiti sono stati trombati pesantemente. Nel suo piccolo anche un blog è un luogo dove si fa politica e si viene giudicati per le proprie azioni, diventa quindi un seggio elettorale dove, alla fine, uno vince e l’ altro perde. Ma non solo i candidati vincono o perdono.. pure i contenitori delle tribune politiche vincono o perdono.. e qui ci vuole la sensibilità di chi gestisce la tribuna politica per evitare che la trasmissione si trasformi in una rissa piena di insulti, minacce e troiate diffuse che fatebbero scadere il contenitore in un bidone della rumenta.. rumenta in genovese vuol dire spazzatura.. mettiamoci nei panni della redazione e domandiamoci se, al posto loro, al posto di un giornalista impegnato e serio come luciano lago, accetteremmo di veder trasformato il nostro blog in un lurido bordello nordafricano.. pensi che faccia piacere?? Io ti avrei cacciato a calci nel culo e per sempre ma, evidentemente, i tuoi pianti, le tue contrizioni fasulle, hanno fatto breccia nel cuore della redazione e sei stato riammesso in camera caritatis e comunque pro tempore.. e tu che fai?? Ricominci a rompere i coglioni a destra e a manca. Questo dimostra che sei il falso che tutti conosciamo ed abbiamo imparato a disprezzare.. 6 giorni di esilio non ti sono serviti a capire la situazione.. continua così, vedrai che la prossima volta ti ci tolgono davvero da rompere il cazzo…
    P.s. il peggior nemico dei giudei sono il fascismo il nazionalsocialismo e gli sciiti. I mussulmani sunniti sono i servi più luridi dei giudei, la storia e la cronaca lo dimostrano. Ed ora levati dal cazzo.

  • claudio
    8 Marzo 2018

    Se rileggi quel che ho scritto, ” bel tomo” giannetto , io non ho insultato nessuno, ho semplicemente difeso l’IDEA fascista da quelle che sembravano critiche mosse dal tuo, poi dichiarato, antifascismo. Ho proseguito mettendo in evidenza i motivi che hanno realmente portato alla situazione attuale in contrasto con la tua affermazione che fosse colpa del Fascismo. Tutto li. Se trovi un insulto fammelo sapere.. ma non c’è.. c’è soltanto il tuo orgoglio anarcoide antifascista offeso, ma ho semplicemente fatto cronaca.. cronaca che appartiene alla tua parte politica, che ti piaccia o no.. con l’antifascismo di cui tu ti vanti avete costruito sta merda di italia dove chi comanda sono i clandestini.. non puoi, come fa il tuo sodale mussulmano, prendere solo quello che ti fa comodo, devi prendere tutto, il buono ed il cattivo di ciò con cui ti sei schierato, sempre se sei un uomo e non un pupazzo..eppoi non devi neanche sforzarti di riconoscere che a livello sociale e bla bla bla.. non ci interessa perchè non abbiamo bisogno di te per sapere le cose come stanno.. le colonie sono stupidaggini che, dette come le hai dette tu, bel tomo, potrebbero dare fastidio vista l’intenzione di voler essere maleducato.. si, sono Fascista, e la cosa ti fa rosicare, me ne ero già accorto pur non avendo mai avuto occasione di discutere.. il classico radical schic della sinistra al caviale.. se trovi un insulto dimmelo, ti mando in privato gli estremi così mi puoi denunciare, ma attento che la calunnia è un reato ancora più grave.. mistificatore.. io rispondo agli insulti come è capitato solo con un utente del blog, non mi faccio intimidire da nessuno, ma neanche offendo per primo, ricordatelo,bel tomo..

    • giannetto
      8 Marzo 2018

      @ Claudio – tue citazioni random, intercalate da qualche mia messa a punto, segnalata da ndr.:
      “1. critiche (ndr: a chi e a cosa?) mosse dal tuo, poi dichiarato, antifascismo. …2.la tua affermazione (ndr: dov’è?) che fosse colpa del Fascismo (ndr: ma cosa esattamente?)… 3. AVETE (ndr: dunque anch’io con gli altri…. insulto!) costruito sta merda di italia ….4. il tuo sodale (?!?) mussulmano (ndr: mangiamo insieme cous-cous ogni sera)…. 5.sono Fascista, e la cosa ti fa rosicare (ndr: non me ne frega proprio niente, invece, manco so che faccia hai e non ci tengo a vederla)….6. il classico radical schic della sinistra al caviale.. (ndr: non sono CHIC – si scrive così!- non sono di sinistra – te l’ho già detto – e magari potessi mangiar caviale!)” …
      Insomma le tue castronerie a mitraglia da scombicchierato noetico mi hanno stufato. Dunque non ti risponderò più. Bye bye.
      NB: Prima d’andare a dormire rivediti Exodus, così te lo sogni stanotte e ce ne parli domani.

      • claudio
        8 Marzo 2018

        Se non mi rispondi non me ne frega niente, ma se ti dichiari antifascista e incolpi il fascismo dell’attuale situazione allora non ci sto e ti dico che tu, in quanto antifascista, sei complice nell’attuale situazione che non si sarebbe creata stante il perdurare del fascismo. Se non ti garba la logica sono affari tuoi ma questo ti viene e questo ti tieni.. prodi foibe e anni di piombo compresi.. del resto si dice o con noi o contro di noi. A mai più risentirci e con grande piacere.. p.s. non ti attaccare ad un refuso, si da il caso che io parlo 3 lingue oltre all’italiano…

        • atlas
          9 Marzo 2018

          te lo scrissi già, tu non hai idee ‘fasciste’, sei solo un provocatore alla gladio anticomunista. Anche BerLuxCohen e Riina dicevano le stesse identiche cose contro i ‘comunisti’, cioè contro tutte le persone oneste che tendono allo Stato pubblico con una sociale visione e non al libero mercato gestito dai privati che tutte le persone intelligenti sanno chi sono

          ma a parte tutto, io credo che tu sia un po’ paranoico da come ti fissi sulle persone. Io non ti penso proprio, tu invece…

      • atlas
        9 Marzo 2018

        @giannetto (hahaha)

        «non sono d’accordo con quello che dici, ma darei la vita perché tu lo possa dire» (non tutti hanno le capacità culturali, morali, spirituali ed intellettuali tali da comprendere questa nobile frase)

        non avrei nulla in contrario a mangiare veramente cous cous con te. Magari non tutte le sere …
        A Trapani e Palermo i Siciliani lo fanno di pesce, ma ritengo quello marocchino (di carne) il migliore in assoluto. Qui e in ogni regione della penisola ci sono tante Famiglie di Onesti lavoratori Marocchini Musulmani SUNNITI le cui mogli lo cucinano molto bene; in Tunisia invece è troppo asciutto e piccante

        rimani sereno e non ti curar degli imbelli, passeranno anche loro

        salutiamo
        Emanuele Reho Musulmano Sunnita Duo Siciliano Socialista Nazional Popolare e le sue due mogli e tante concubine da sempre (per gli psicopatici che continuano a cercarmi per ‘ammazzarmi’, io ho almeno la forza di firmarmi con nome e cognome)

        (pagliaccio)

  • atlas
    8 Marzo 2018

    E BASTA CON QUESTE … LECCATE.

    A me non mi ha sospeso nessuno per 6gg.
    Come Franco Freda che sulla porta della cella disse nobilmente a un agente di custodia: mi ritenga consegnato

    sono io che ho evitato di scrivere per avere ritenuto inaccettabile (per me), la cancellazione di parte dei miei commenti (decisione insindacabile, la redazione sul suo sito fa quello che vuole) di risposta. Cos’è ominicchio, vuoi vincere con le armi del nemico spuntate ? Tu puoi andare a piangere in redazione quanto vuoi, (ora mette in mezzo pure psicopolizie e psicomagistrature da falso fascista qual è) ma io rimarrò sempre un UOMO.

    salutiamo tutte le persone civili del sito con i quali è un piacere confrontarsi costruttivamente non le altre
    Emanuele Reho Musulmano Siciliano

    • claudio
      8 Marzo 2018

      L’unica cosa che lecco è la fi… della mia donna.. io ne ho UNA perchè è una Donna con la d maiuscola..io mi pregio di dire le cose come stanno, stai sempre ad offendere con commenti razzisti o sessisti, o le donne italiane o gli italiani in generale o me nello specifico. Sei arrivato a dare della puttana a mia madre, lo capisci si?? E ti senti uomo?? Tu sei uno scarto di lavorazione intestinale, pure mal riuscito.. se ti hanno cancellato i commenti vuol dire che erano inaccettabili ma tu insisti.. continui.. imperterrito a offendere e a provocare.. non sono l’unico che non ti sopporta, sono ormai tanti quelli che non ti sopportano.. e continui ad ostentare chissà quale perfezione di vita, tua e delle donne meridionali.. ma guarda un pò se altri qui vengono a romperci i coglioni con queste cose.. non ce n’è uno… solo te.. e tu esalti qualcosa che non piace a nessuno perchè è il contrario della nostra civiltà e del nostro modus vivendi.. scrivi che l’islam è inarrestabile, che nessuno fermerà l’islam, che sarà l’unica religione al mondo e magari ti aspetti degli applausi?? Sappiamo bene cosa vuol dire, abbiamo ben capito ciò che hai in testa.. come dichiarato da un altro rinnegato italiano che ammazzerebbe tutta la sua famiglia perchè sono infedeli.. questo obbiettivo l’islam sunnita lo vuole raggiungere con la forza ma qui ti fermi e se provi ad avanzare ti farai del male..e dovresti avere il diritto di parlare?? Con me non lo avresti proprio, fidati.. però il blog è di luciano e lui decide, non io.. noto però che stai riducendo lo spazio della tua noiosa e ridondante presentazione, meno male… continua a ridurre più la riduci meno fastidio da..

      • Mardunolbo
        9 Marzo 2018

        Tra Giannetto l’anarcoide antifascista ed Atlas il gigante delle azzate, bisogna sempre rispondere ? Rispondero’ solo ai tanti che si sono sentiti turbati dalla mia risposta ad Emilio.
        Riconfermo quanto scritto e preciso; se distruggessero un po’ di monumenti storici in Italia, (le masse dei negri irruenti e non fermati da alcuno)forse, ma forse, solo allora ci sarebbe la reazione.
        Reazione che mai ci fu nonostante la Fallaci abbia scritto delle pisciate negro-islamiche contro i monumenti splendidi di Firenze.
        Quindi ?
        Aspettiamo che la buonista e rossa Toscana abbia i monumenti storici devastati e vediamo se i toscani si ribellano o sono complici dei devastatori.
        Che dobbiamo ribellarci noi, da lontano, da Milano o da Venezia o da Torino ? Si muovano i rossi buonisti a difendere le loro citta’ dato che hanno agevolato e accettato un Renzi affabulatore ed una Boschi che tramite il padre ha frodato 120.000 risparmiatori.
        E questi, zitti ! Solo “sit-in” a Roma davanti a palazzo Madama per lamentarsi dell’ingiustizia !
        Certo, dei battaglioni toscani(la meglio gioventu’ …con in testa il nostro comandante..) ne hanno massacrati tutti i rappresentanti dopo la guerra, ma , perbacco, ne sara’ rimasto qualcuno col sangue ardente, no ?!

Rispondi a pierovalleregia cancella risposta

*

code