Klaus Schwab: se la verità libera, l’ignoranza uccide!


di Eric Montana

Noi, cittadini dell’anno 2021, non misuriamo il mondo spaventoso che si sta preparando per noi perché abbiamo paura di affrontare la verità in faccia. E questa passività, questo fatalismo suicida sarà pagato dai nostri figli che lasceremo nelle mani di questi criminali che li faranno vivere da schiavi. Sembra impossibile, ma è la triste realtà. Devi solo leggere i loro scritti che sono pubblici perché si sentono così potenti che non nascondono nemmeno più i loro piani.

Chi è Klaus Schwab, il presidente del World Economic Forum al quale i leader occidentali si inchinano come semplici servi?
Rachel Marsden riceve Modeste Schwartz, autrice del libro ” Il mago di Davos “, per una decrittazione del personaggio.

L’influenza di Klaus Schwab è inimmaginabile perché è lui che detta gli orientamenti politici ed economici ai governi occidentali che li applicano alla lettera, lo abbiamo visto per un anno e mezzo con questa falsa ” pandemia ” … assunta come la nostra grande disgrazia.

Ma quello che la gente non sa di questo personaggio e di questo World Economic Forum è chi ha finanziato la creazione di questa falsa ” ONG “.
Indovina?
Schwab è quindi solo un ingranaggio , una cinghia di trasmissione tra i vertici della piramide e i governi occidentali.

Come ho detto ieri nella mia intervista Live con Patrick Jaulent , autore del best seller ” Un mondo di bugiardi “, un’intervista che puoi guardare su Médiazone o su Youtube purché non siamo censurati, tutto ciò che stiamo vivendo ora non è un prodotto del caso ma l’attuazione di un piano specifico per il quale i governi occidentali hanno ricevuto la stessa roadmap che devono rispettare e attuare tutti insieme e in modo coordinato .

Il mondo occidentale, che rappresenta solo una parte delle forze del pianeta, probabilmente ancora per poco tempo, funge da locomotiva per far avanzare l’istituzione di una governance globale che sarà guidata direttamente dalla cima della piramide e che il sig. Attali,l’ex presidente Sarkozy, l’attuale presidente francese Macron, Bush padre e figlio e tanti altri agenti agli ordini di questa invisibile superelite, chiamano il Nuovo Ordine Mondiale .

Per consentire il raggiungimento di questo programma, la ” peste nera ” che è caduta sulle nostre teste funge da acceleratore di particelle poiché, secondo Attali, l’umanità avanza solo attraverso la paura e la “pandemia” è il mezzo migliore per spostare le linee … E in questo ordine del giorno, non c’è spazio per il caso. Non esiste una coincidenza!

Quindi, un gruppo di 13 famiglie servite da una legione di 300 persone che uniscono circa 3000 multimiliardari, affermano di assumere la guida di questo mondo e vogliono governarlo a modo loro creando un sistema di vita in cui la libertà individuale viene abolita, sostituita dall’autoritarismo e sorveglianza generalizzata, rendendo ogni essere umano una forza produttiva a cui concederanno di vivere secondo le nuoe regole, e per i disadattati, per i recalcitranti, i dissidenti, gli inutili, i sdentati, il nulla, ci sarà l’eliminazione pura e diretta.

Grazie alla vaccinazione e all’iniezione di nanoparticelle che possono attivare o disattivare da remoto grazie al 5G, i devianti tra i sopravvissuti vivranno del tempo preso in prestito, probabilmente da eliminare grazie ad un semplice click del computer.

Se conosci la storia dei famosi ” bolscevichi “, sicuramente ricorderai che furono all’origine di una pulizia etnica e sociale che generò decine di milioni di morti durante la rivoluzione russa del 1917 e dopo.

Attualmente stiamo vivendo lo stesso tipo di rivoluzione criminale ma con altri mezzi molto più sofisticati, grazie a nuove tecnologie che sono infinitamente più pericolose perché possiamo essere geolocalizzati, identificati e trovati ovunque sul pianeta.

Nuovo Ordine Mondiale

Noi cittadini dell’anno 2021 non misuriamo il mondo spaventoso che si prepara per noi perché abbiamo paura di affrontare la verità in faccia. E questa passività, questo fatalismo suicida sarà pagato dai nostri figli che lasceremo nelle mani di questi criminali che li faranno vivere da schiavi. Sembra impossibile, ma è la triste realtà. Devi solo leggere i loro scritti che sono pubblici perché si sentono così potenti che non si nascondono nemmeno più.

Finché resteremo sbalorditi dalla paura, dall’incredulità, dal rifiuto di realizzare, quelli che l’avvocato Reiner Fuellmich chiama “ la cricca di Davos ” con il gruppo Bilderberg, il CFR, la CIA e i Big Data, continueranno come un bulldozer a andare avanti e mettere in atto un sistema che ci impedisca di tornare indietro e riconquistare il nostro bene più prezioso: la libertà.

Il ritorno dei nuovi bolscevichi sulla scena occidentale dovrebbe allertarci tutti perché se seguiranno il loro piano, tutta l’umanità sarà in pericolo.

Fonte: mediazone.zonefr.com/news

Traduzione: Gerard Trousson

14 Commenti
  • Manente
    Inserito alle 13:30h, 22 Maggio Rispondi

    Carthago delenda est !

  • antonio
    Inserito alle 14:03h, 22 Maggio Rispondi

    ladroni sulla via della putrefazione,
    ci salva la Dea Natura deconponendoli a poco a poco

    • Anonimo
      Inserito alle 16:00h, 22 Maggio Rispondi

      Sarà anche cosi, ma durante quel poco a poco quanti danni faranno ancora ?
      Inoltre sicuramente si garantiranno sempre dei ricambi a loro immagine e somiglianza…

  • Giorgio
    Inserito alle 20:09h, 22 Maggio Rispondi

    I bolscevichi (dipinti sempre come Cia comanda) se esistessero metterebbero al muro i capital globalisti ……. non c’è il minimo dubbio …..
    è necessaria proprio una drastica pulizia etnica per liberare il mondo da costoro ……
    eliminazione fisica di liberal democratici, sionisti, èlite finanz globalista, bancaria, petrolifera, sanitaria …….

    • Manente
      Inserito alle 23:17h, 22 Maggio Rispondi

      Questi criminali sono gli eredi diretti dei bolscevichi i cui capi erano al 98% ebrei non russi al soldo di esponenti della finanza giudaico-massonica anglo-tedesca e la cosiddetta “rivoluzione russa” altro non fu che una “rivoluzione colorata” (di sangue) ante litteram che aveva il fine di distruggere dall’interno l’Impero di Nicola II che si era rifiutato di aprire le porte della banca centrale russa ai Rothschild (sic…). Lo sterminio dei Romanoff e di un numero enorme di kulaki, i contadini russi fedeli alla zar, sono crimini che gridano vendetta ancora oggi. Pertanto il paragone che fa l’autore dell’articolo tra i bolscevichi ed i poteri criminali rappresentati da Klaus Schwab, è più che appropriato anche in considerazione del filo diretto ideologico, politico e “genetico” che lega I cosiddetti neo-con americani di oggi e Trotsky ed al trotschismo trapiantato in America, una pseudo-ideologia che non e altro che “quinta colonna” della finanza apolide all’interno della Nazioni,

      • Giorgio
        Inserito alle 10:04h, 23 Maggio Rispondi

        Lo zar resisteva ai Rothschild e quindi andava rovesciato dagli anglo sionisti finanziando una antenata delle rivoluzioni colorate odierne. Giusto.
        Il popolo russo era in paradiso con il regime zarista. Sbagliato.
        Documentiamoci sulle miserevoli condizioni di vita della sterminata massa contadina russa contrapposta agli agi della classe aristocratica e della corte imperiale ……
        C’è ne era abbastanza per una rivoluzione …… anche senza lo zampino occidentale …..
        I bolscevichi hanno posto rimedio a questo, purtroppo facendo un involontario favore agli anglo sionisti ……
        E’ come dire che se uscissimo dalla unione europea faremo un favore agli usa. Pazienza …. è comunque meglio uscirne …..
        Quanto ai trotskysti la loro fraseologia estremista non può nascondere che sono sempre stati dalla parte degli imperialisti ……
        Trotskysti, classi privilegiate, finanza apolide e i loro complici che banchettano alle spalle dei popoli vanno sterminati senza pietà …..

  • Manente
    Inserito alle 23:31h, 22 Maggio Rispondi

    Chiedo scusa per gli errori di battitura.

  • Sarmata
    Inserito alle 10:54h, 23 Maggio Rispondi

    @ Giorgio:…. ottimo commento

    • atlas
      Inserito alle 16:59h, 23 Maggio Rispondi

      ‘Giorgio’ lo considero una persona positiva. Non per questo mi devo sorbire passivamente TUTTO quello che scrive. Senza andare lontano le condizioni dei popoli in quei tempi erano più o meno le stesse da tutte le parti. Nelle Due Sicilie come in Russia ci fu un intervento di massoni giudei teso ad eliminare una protezione aristocratica dalle loro grinfie, pur con tutti i loro limiti umani. Molto meglio e più preciso il commento di ‘manente’

      • Giorgio
        Inserito alle 19:18h, 23 Maggio Rispondi

        Grazie Atlas ….. personalmente ti ritengo uno dei migliori commentatori di questo sito ….. una persona con dei principi non negoziabili, coerente e schietto …..
        caratteristiche che si trovano sempre più di rado in un mondo di decerebrati senza principi ……
        quanto all’intervento di massoni e giudei nelle Due Sicilie e in Russia, condivido …..
        solo non riesco a farmi piacere l’istituzi0ne monarchica in generale, perchè la collego alla fame dei ceti popolari contrapposta agli sfarzi delle corti aristocratiche ……
        e mi viene in mente anche che tanta gente del “popolo” è morta coinvolta nelle lotte dinastiche di successione tra i vari pretendenti al trono …..
        Naturalmente l’aristocrazia attuale (l’èlite privilegiata) rappresentata dai vari Soros, Rockfeller, Gates ecc. è inarrivabile nella spremitura e sprezzo dei comuni mortali ….
        in confronto gli aristocratici del passato, con il loro disprezzo per la plebe, erano all’acqua di rose …..
        E’ invece più che apprezzabile il disprezzo aristocratico per la allora nascente classe borghese che con il denaro pensava (e pensa) di comprare tutto ……

        • atlas
          Inserito alle 23:32h, 23 Maggio Rispondi

          non pensare che tutti quelli del ‘popolo’ siano buoni perchè sono ‘poveri’ e andranno in Paradiso. DIO (Allah) dà a chi vuole e quanto vuole; marxismo, democrazia e liberalismo sono tutti prodotti giudei, il male assoluto. Dammi un Dittatore GIUSTO (e ce ne sono stati) e io gli vado a baciare i piedi Toglietevi dalla testa le figurine di Gesù con la barba, biondo e con gli occhi azzurri, o col volto sofferente sulla croce. tutte cazzate. Gesù quando tornerà ucciderà tanta di quella gentaglia sovversiva che il sangue arriverà alle ginocchia; e farà a pezzi la democrazia. E non chiederà nulla ‘per favore’, si farà come dice Lui e basta (ha DIO alle spalle)

          • Giorgio
            Inserito alle 08:39h, 24 Maggio

            D’accordo che l’equazione …. povero = buono è sbagliata …..
            tanta gente non aspira ad altro che ad essere come i vip ……. anzichè disprezzarne i cattivi esempi ……
            Ciò non toglie che l’elite dominante schiaccia i ceti popolari …. buoni o cattivi che siano …..
            tra il vicino di casa infido e stolto che non vede l’ora di farsi vaccinare e chi fa il lavaggio del cervello per convincere a farlo ……
            con i primi ho la (remota molto remota) speranza che si svegli e rinsavisca ….. con i secondi no ….. vanno soppressi fisicamente …… e subito ……

  • Manente
    Inserito alle 20:02h, 23 Maggio Rispondi

    @Giorgio – I Bolscevichi si preoccupavano talmente tanto della “miserevoli condizioni di vita della sterminata massa contadina russa” che li hanno massacrati a milioni ! Torno a ripetere che i bolscevichi, i cui capi non erano neanche russi, non erano dei romantici rivoluzionari” che agivano per il riscatto dei più deboli, quanto al contrario erano spietati agenti della sovversione al servizio delle potenze straniere che in quel momento storico erano in guerra contro la Russia nel primo conflitto mondiale ed è questa circostanza che ha reso possibile la cosiddetta “rivoluzione”. Un copione che da allora si è ripetuto più volte, con i traditori della Patria che si schierano con il nemico, è successo nel Regno delle Due Sicilie, nell’Italia della seconda guerra mondiale, nella Libia di Gheddafi, nella Siria di Assad, nella Francia di Macronj e sta succedendo di nuovo adesso in Italia sotto i nostri occhi con i “nuovi bolscevichi”, Monti, Padoa Schioppa, Bersani, D’Alema, Letta, Lamorgese, Speranza e “sinistrume” simile i quali, dopo essere arrivati al potere con il colpo di stato di “mani pulite” (sic…) ordito dalla cia-mossad, collaborano da anni con il nemico contro i nuovi kulaki, gli italiani, sopratutto quelli più deboli che fino a ieri facevano finta di difendere ! I mandanti sono sempre gli stessi e Klaus Schwab ne è lo strumento. L’articolo che stiamo commentando spiega in maniera chiara che la pulizia etnica che i nuovi bolscevichi stanno attuando contro di noi si chiama covid con annesso vaccino. Se non capiamo chi è il “vero nemico”, la guerra è già persa in partenza.

    • Giorgio
      Inserito alle 08:24h, 24 Maggio Rispondi

      Perfettamente d’accordo sul chi sia il vero nemico …….

Inserisci un Commento