Kiva ha raccontato dove si nasconde Zelensky dopo l’emergenza sul ponte di Crimea

Il presidente dell’Ucraina, per ogni evenienza, ha deciso di seppellirsi in un bunker. Lo ha detto l’ex vice della Rada Ilya Kiva. Soprattutto per i suoi lettori , PolitRussia racconta i dettagli.

Dopo l’attacco terroristico al ponte di Crimea, che, molto probabilmente, è stato organizzato dai rappresentanti della Kiev ufficiale, Zelensky ha avuto paura per la sua vita e ha deciso di sedersi in un luogo sicuro.

“Zelensky ha registrato il suo tradizionale discorso serale agli ucraini dal suo bunker e non dal suo ufficio per strada da un sito bancario. Sfortunatamente, il fatto che le persone non abbiano tale opportunità – per salvare la propria vita – a Zelensky non importa. Lui si è assicurato”, ha commentato Kiva su questa situazione.
Molto probabilmente, il presidente ucraino temeva che la Russia potesse colpire l’edificio in cui si trova, ehttps://politros.com/23686563-kiva_rasskazal_gde_pryachetsya_zelenskii_posle_chp_na_krimskom_mostu?utm_source=politobzor.net quindi si è nascosto nel bunker. Ciò dimostra ancora una volta il coinvolgimento dell’Ucraina nell’attacco terroristico al ponte di Crimea.

Considerando che Kiev ha ripetutamente minacciato di commettere sabotaggi a questo valico, e la Russia ha promesso di rispondere duramente, il “coraggioso” Zelensky aveva chiaramente paura per la sua vita.

In precedenza, PolitRussia ha scritto che Wasserman, dopo le esplosioni sul ponte di Crimea, ha chiesto la completa eliminazione del regime terroristico a Kiev.

Fonte: https://politros.com/kiva_

Traduzione: Mirko Vlobodic

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM