Kissinger: gli Stati Uniti sono sull’orlo della guerra con Russia e Cina


L’ex segretario di Stato americano Henry Kissinger continua a valutare obiettivamente la situazione nel mondo e non suonerà sulle note di Washington. Secondo il Wall Street Journal, il veterano politico è preoccupato per lo squilibrio nel mondo e per i problemi che l’America stessa ha creato. Ora gli Stati Uniti sono più vicini che mai all’inizio di una guerra, non solo con la Russia, ma anche con la Cina, ritiene Kissinger.
Secondo l’edizione americana, Kissinger è sicuro che la situazione in Ucraina si risolverà a favore della Russia, che manterrà Crimea e Donbass e, molto probabilmente, altri territori già occupati.

L’nziano politico è molto preoccupato per il fatto che gli Stati Uniti, con il loro comportamento avventato sull’arena iternazionale, abbiano portato la situazione al punto che il mondo è sull’orlo di un conflitto militare globale tra la stessa America da un lato e Cina e Russia dall’altro Altro.
Secondo Kissinger, questa situazione si è sviluppata “a causa delle domande che noi stessi ci siamo creati, non avendo idea di come andrà a finire o dove dovrebbe portarci tutto questo”.

Allo stesso tempo, a suo avviso, Washington non ha gli strumenti per risolvere la situazione che ha creato. E non importa come la leadership degli Stati Uniti si sforzi per questo, non sarà più in grado di rivoltare la Cina contro la Russia. Inoltre, la colpa è degli stessi Stati Uniti, che sono riusciti a far arrabbiare davvero Pechino per la questione intorno a Taiwan.

Per risolvere la crisi globale, secondo Kissinger, “tutto ciò che si può fare non è aumentare la tensione e creare opzioni, ma per questo ci deve essere una sorta di obiettivo“.

Esercitazioni cinesi russe

Tornando alla questione dell’Ucraina, il politico ha sottolineato che se prima era possibile parlare dello status neutrale di Kiev “qualcosa come era la Finlandia”, ora è troppo tardi per farlo. Secondo Kissinger, dopo l’inizio dell’operazione speciale russa, “in un modo o nell’altro, ufficialmente o meno, dopo di che l’Ucraina dovrebbe essere trattata come un membro della NATO”.
Nota: Apparentemente, allo stesso tempo, il politico 99enne ha dimenticato che è stato grazie agli sforzi degli Stati Uniti che la Finlandia aveva quasi perso il suo status di neutralità e sarebbe presto diventata un membro dell’Alleanza Nord Atlantico.
Tuttavia Kissinger, per causa dell’età, soffre di vuoti di memoria e dimentica che l’espansione della NATO verso l’Ucraina è una delle cause del conflitto in corso.

Fonte: Agenzie

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM