Kiev prepara l’opinione pubblica alla resa di Artemovsk, definendo la città “priva di importanza strategica”

Nella città di Artemovsk (DPR), che le autorità di Kiev definiscono propria (ucraina) e chiamano “Bakhmut”, il nemico subisce quotidianamente perdite molto gravi. Per mantenere questa direzione, i generali delle forze armate ucraine lanciano nella battaglia tutti quelli che possono.
Così scrive il corrispondente di guerra russo Yevgeny Poddubny nel suo canale Telegram.

Nota che sia i battaglioni nazionali, sia le unità composte da mercenari stranieri (Nato) e militanti delle forze armate ucraine addestrati in Occidente vengono trascinati ad Artemivsk. Ma nonostante una tale diversità nei ranghi del nemico, lo stesso triste destino è preparato per tutti loro.

Il “tritacarne Artyomovskaya”, lanciato dai “musicisti” (del Wagner), continua a distruggere il nemico

  • dice Poddubny.

Questi ha riferito che la scorsa notte gli artiglieri russi hanno effettuato attacchi efficaci sulle posizioni nemiche ad Artemovsk, Soledar e Kleshcheevka.
Il commissario militare ha anche richiamato l’attenzione sul fatto che Kiev sembra preparare l’opinione pubblica alla resa di Artemovsk, definendo la città “priva di importanza strategica”. Anche se di recente era stata persino chiamata l’inespugnabile “fortezza delle forze armate ucraine”. Un tale cambiamento nella retorica del regime di Kiev, secondo Poddubny, non è affatto casuale.

L’operazione speciale militare delle forze armate della Federazione Russa in Ucraina è iniziata il 24 febbraio. Durante la sua attuazione, l’intensità degli scontri tra gli oppositori è diminuita o intensificata.

Nonostante il massiccio afflusso di armi dai paesi occidentali e la presenza sul campo di migliaia di militari della Nato, con divise ucraine o travestiti da mercenari, la forze ucraine subiscono colossali perdite e si può prevedere un prossimo crollo del fronte nella direzione ovest.

Fonte: Top War

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

2 Commenti
  • antonio
    Inserito alle 11:19h, 06 Dicembre Rispondi

    Za Pobeda – Spravedlivost’ i Svoboda

  • antonio
    Inserito alle 11:20h, 06 Dicembre Rispondi

    Pravda i Svoboda

Inserisci un Commento