KIEV MENTE, GLI STATI UNITI SUBISCONO PERDITE: MISSILI RUSSI DISTRUGGONO IL SISTEMA PATRIOT, ALTRI OBIETTIVI A KIEV

Nella notte del 16 maggio, le forze russe hanno lanciato un altro massiccio attacco alle strutture militari dell’AFU in Ucraina. Secondo i rapporti ucraini, le esplosioni hanno tuonato nella capitale, così come nelle regioni di Kiev, Kharkiv, Kramatorsk e Cherkasy.

La direzione principale del recente attacco è stata la capitale ucraina Kiev, dove sono stati attivi per diverse ore i sistemi di difesa aerea forniti dagli stati NATO. Il capo dell’amministrazione militare locale ha definito l’attacco alla città “eccezionale nella sua densità”. “Il numero massimo di missili attaccanti” è stato registrato in un breve periodo di tempo.

Il regime di Kiev ha tradizionalmente affermato che tutti i droni e i missili russi sono stati intercettati, inclusi diversi missili Kinzhal e Kalibr.
Secondo la dichiarazione ufficiale, la difesa aerea militare ucraina ha intercettato tutto:

6 missili balistici Kinzhal;
9 missili da crociera Kalibr;
3 missili balistici/antiaerei (da definire);
6 UAV d’attacco Shahed 136/131;
3 UAV (Orlan, SuperCum).
Mentre le autorità militari affermano di aver intercettato miracolosamente 18 missili russi, il sindaco di Kiev ha confermato diversi attacchi nella città, che avrebbero provocato alcuni danni minori. Secondo il sindaco Klychko, diverse esplosioni hanno tuonato nel quartiere Solomenskiy della capitale. Secondo quanto riferito, droni russi sono stati intercettati nel distretto di Darnitsky e vicino a Boryspil. Di conseguenza, diverse auto hanno preso fuoco in città, un edificio è stato danneggiato e il relitto di diversi missili è caduto sullo zoo locale nel distretto di Shevchenko. Ha calmato il mondo che segue da vicino gli sviluppi militari nel Paese, assicurando al pubblico che “nessuno degli animali e dei lavoratori è rimasto ferito. Ora vengono attuate misure antistress con gli amici a quattro zampe”, – Klitschko.
Ora, quando i nostri cari lettori non si preoccupano dell’animale nello zoo, possono leggere la verità sugli ultimi attacchi russi.

La mattina del 16 maggio, il Ministero della Difesa russo ha riferito:

La scorsa notte, le forze armate della Federazione Russa hanno lanciato un massiccio attacco con armi aeree e marittime a lungo raggio ad alta precisione nei siti delle unità AFU, nonché nei siti di stoccaggio di munizioni, armi e equipaggiamento militare consegnati dai paesi dell’Occidente.

L’obiettivo dell’attacco è stato raggiunto. Tutti gli oggetti assegnati vengono colpiti.

Un attacco ad alta precisione di un sistema missilistico ipersonico “Kinzhal” nella città di Kiev ha colpito il sistema missilistico antiaereo Patriot prodotto dagli Stati Uniti.

La distruzione del sistema Patriot di fabbricazione statunitense è stata filmata da una delle telecamere a Kiev. Il video mostra chiaramente che il sistema effettua una trentina di lanci al minuto. Il sistema Patriot è l’unico schierato con l’esercito ucraino in grado di lanciare così tanti missili. È molto probabile anche la morte di “consiglieri militari” statunitensi che coordinano il funzionamento delle armi avanzate statunitensi in Ucraina:

Il video sopra ha anche confermato che diversi missili Patriot non sono stati lanciati correttamente e sono caduti sulle strade della città. Durante gli attacchi notturni, numerosi missili dei sistemi di difesa aerea Patriot e Iris fallirono e caddero a Kiev; sono stati trovati dalla gente del posto:

l capo dell’ufficio del presidente dell’Ucraina ha chiesto di non filmare il lavoro della difesa aerea. Tuttavia, i video di Kiev hanno confermato che il regime di Kiev stava palesemente mentendo, nascondendo le pesanti perdite. Numerosi obiettivi sono stati colpiti in città:

Resti di missile per la strada a Kiev

I residenti di Kiev, che stavano filmando con orgoglio il lavoro dei sistemi di difesa aerea stranieri, hanno rivelato le aree del loro dispiegamento. Altre “belle immagini” sono state pubblicate da Reuters:
Il regime di Kiev tradizionalmente mente sulla situazione nel paese. Le autorità ucraine comprendono che la distruzione del sistema di difesa aerea Patriot è un altro duro colpo al mito dell’affidabilità delle armi occidentali. Per nascondere il fallimento della difesa aerea americana, l’Ucraina sta creando leggende sull’intercettazione dei missili ipersonici russi. Speriamo che almeno il sindaco di Kiev Klitschko non abbia mentito sul fatto che tutti gli animali dello zoo siano sani e salvi e ricevano tutta l’assistenza psicologica necessaria.

Fonte: South Front

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM