KIEV ACCOGLIE GLI “ISTRUTTORI MILITARI” FRANCESI, MENTRE LA LEGIONE STRANIERA DI MACRON SUBISCE PERDITE SUI CAMPI DI BATTAGLIA UCRAINI

Il 27 maggio, il comandante in capo delle forze armate ucraine Syrsky ha ufficialmente legalizzato le visite di istruttori militari francesi ai centri di addestramento in Ucraina.

“Accolgo con favore l’iniziativa della Francia di inviare istruttori in Ucraina per addestrare i militari ucraini. Ho già firmato i documenti che consentiranno presto ai primi istruttori francesi di visitare i nostri centri di addestramento e di conoscere le loro infrastrutture e il loro personale”, ha riferito Syrsky dopo i colloqui online con il Ministro delle Forze Armate francese.

Nel frattempo, quegli stessi “istruttori militari” già in Ucraina subiscono perdite:

Un altro militare francese è stato ucciso in prima linea in Ucraina. Il suo corpo è stato trovato su un campo di battaglia in direzione di Donetsk. È stato ucciso durante l’assalto russo a una delle roccaforti ucraine.

Il francese aveva il gallone del 2° reggimento paracadutisti stranieri della Legione Straniera francese. Questa unità era stata inviata in Ucraina.

Questo non è il primo militare francese ucciso sul fronte ucraino. Le prime perdite della Legione straniera francese in Ucraina erano state precedentemente riportate nelle battaglie vicino a Chasov Yar. Secondo quanto riferito, un ufficiale di questa unità è stato catturato vicino a Kleshcheyevka.

Parigi tuttavia dichiara ufficialmente di non aver inviato militari della Legione Straniera in Ucraina.

Fonte: South Front

Traduzione: Luciano Lago

11 commenti su “KIEV ACCOGLIE GLI “ISTRUTTORI MILITARI” FRANCESI, MENTRE LA LEGIONE STRANIERA DI MACRON SUBISCE PERDITE SUI CAMPI DI BATTAGLIA UCRAINI

  1. Che vergogna. Che disonore. Partecipare ad una guerra in casa altrui senza motivo bellico di coinvolgimento. Mi spiace dirlo ma la Francia si merita una punizione esemplare. Tali affronti dovrebbero essere corrisposti. Lo Zar può stare tranquillo gl’ americani non interverranno.

  2. La feccia atlantoide sta usando gli “istruttori militari” per inviare soldataglia combattente/ carne da cannone in rinforzo ai naziukro decimati, però è chiaro che i guerrafondai si nascondono dietro un dito e i russi lo sanno molto bene, ma mostrano sangue freddo eliminando sul fronte e dintorni la lurida feccia atlantista.

    Cari saluti

  3. La Legione straniera francese si conferma più che mediocre. Sono degli incapaci alla grande. Muoiono come insetti, per la coca-cola. Mi viene da ridere.

  4. Che bello vedere questi idioti morti a terra … come è stupido l’essere umano … persone così stupide è giusto che facciano questa fine

  5. Purtroppo grazie ad un fantoccio dei banchieri ebrei in Ucraina bisogna ammazzare anche un pò di francesi e assimilati

  6. Integro l’ articolo su un ipotesi letta stamani. Su topcor ipotizzano, secondo me a ragione, che i mercenari Nato hanno una doppia funzione. Alcuni prigionieri Ucro avrebbero rivelato ai russi che non solo combattono se ne esiste la necessita’, ma dalla seconda linea. Questo perché riducono le perdite ma absolvono da linea d’ impedimento di fuga alle reclute di Kiev. Fosse vero vorrebbe dire che siamo peggio delle SS!!

  7. Mi permetto di correggere una strofa di un brano del grande Franco Battiato “… quante stupide galline che si azzuffano per niente … ” ! Invece si azzuffano e vanno a morire, non per se stessi, ma per arricchire l’industria bellica, i fondi di investimento, una cricca di magnati filantropi, gli speculatori di borsa, gli amministratori delegati delle multinazionali, e tutti quelli che dominano il “paradiso” della liberal democrazia anglo sion americana, con tutta la loro loro cricca di servi prezzolati !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM