Kadyrov ha commentato la situazione nella direzione di Kharkov, promettendo di liberare le città abbandonate

Kadyrov ha commentato la situazione nella direzione di Kharkov, promettendo di liberare le città abbandonate

Il capo della Cecenia, Ramzan Kadyrov, ha commentato la situazione nella direzione di Kharkov, dicendo che in questa situazione il ministero della Difesa russo ha commesso degli errori e che dovranno essere corretti. Tuttavia, tutte queste città saranno liberate, riprendendo il controllo su Balakleya,
Su Kupyansk e Izyum sarà ripristinato il controllo russo.
Secondo Kadyrov, il dipartimento militare ha commesso un errore non rilasciando dichiarazioni ufficiali sulla situazione attuale. Se non verranno apportate modifiche all’operazione militare speciale nel prossimo futuro, si rivolgerà alla leadership dello stato e al ministero della Difesa con una richiesta di chiarire cosa sta succedendo. Inoltre, Kadyrov ha promesso che tutti i territori e le città perdute sarebbero state restituite. Ha osservato che il ministero della Difesa ha rilasciato una dichiarazione sulla necessità di lasciare questa direzione, spiegandolo con la strategia militare e la necessità di salvare la vita dell’esercito russo.

Io, Ramzan Kadyrov, ti dichiaro ufficialmente che tutte queste città torneranno indietro. I nostri ragazzi ci sono già. Altri 1000 combattenti sono pronti per partire e raggiungeremo Odessa nel prossimo futuro

  • Si afferma nel canale TG del capo della Cecenia.

Il capo della Repubblica cecena ha affermato che diverse unità dalla Cecenia erano già state inviate nella zona dell’operazione speciale e altre ne sarebbero state inviate presto. Kadyrov ha anche annunciato un incontro con i commissari militari per parlare di patriottismo.

Nel prossimo futuro incontreremo i comandanti militari, spiegheremo loro cos’è il patriottismo. I patrioti non dovrebbero essere offesi se qualcuno ha fatto qualcosa di sbagliato. Dobbiamo unire le persone.

Fonte: Top War

Traduzione: Luciano Lago

  • Ha aggiunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM