"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Junker si preoccupa dei diritti degli africani in Italia

di  Luciano Lago

Il presidente della Commissione Europea manifesta le sue preoccupazioni……..per gli africani in Italia
Abituati a sentire i rimproveri e le preoccupazioni di Bruxelles i cittadini italiani potevano aspettarsi, una volta tanto, che la Commissione Europea e i suoi componenti si preoccupassero per l’aumento della povertà in Italia, i circa 5 milioni di persone che in Italia vivono in condizione di povertà assoluta, come anche i circa 2 milioni di famiglie con bambini che non hanno i mezzi di sostentamento e vivono di assistenza o di espedienti. Vedi: La povertà assoluta è aumentata in Italia
Una preoccupazione che avrebbe potuto legittimamente essere fatta propria dai tecno burocrati della UE che sono gli stessi che hanno fatto applicare in Italia le massime ricette dell’austerità, dai tempi del prof. Monti in poi, creando le condizioni per il forte incremento della povertà certificato dall’ISTAT.

Niente di tutto questo, le preoccupazioni espresse dal presidente della Commissione Europea, Jean C. Junker, massima autorità fra i tecno burocrati,  sono state quelle per gli africani in Italia, ovvero per quelli che, nella loro stragrande maggioranza sono i baldi giovani di colore che bighellonano per le nostre città, mantenuti a spese degli italiani in Hotel e centri di accoglienza e soggiorno, con pasti gratis, cellulare, sigarette e qualche soldo per le piccole spese extra.

Questi solo l’unica vera preoccupazione della Commissione Europea e dei suoi tecno burocrati che premono sul nuovo Governo italiano perchè non voglia interrompere il flusso di accoglienza dei migranti e porti avanti le politiche migratorie promosse dalla Commissione e dagli altri organismi europei.
“Siamo vigili per salvaguardare per intero i diritti degli africani che sono in Italia”. Così il presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker, in una conferenza stampa congiunta col presidente dell’Unione africana Moussa Faki, a chi chiedeva conto dell’espulsione di 500mila migranti prevista dal programma del nuovo governo italiano. Vedi: Junker:  Vigileremo sui diritti degli africani in Italia

“….A Abidjan a novembre, con l’Onu, abbiamo cercato di trovare risposte al rimpatrio dei migranti – ha detto Juncker, proseguendo poi con uno sproloquio circa la necessità di far rispettare tutte le regole, in particolare, i diritti umani, per quegli africani, che sulla base della legge europea non hanno il diritto di restare nell’Ue.
Queste affermazioni di Junker, dette in un raro momento di sobrietà, la dicono lunga su quali siano le intenzioni e le preoccupazioni dei tecno burocrati della UE per chi non lo avesse ancora capito.

Migranti in arrivo su coste italiane

L’africanizzazione dell’Italia e la sostituzione etnica dei popoli non è un obiettivo esclusivo dei personaggi come George Soros ma rientra anche nei desiderata della Commission Europea che oggi vigila su quei governi che non rispettino le direttive immigrazioniste dettate da Bruxelles. Quresto dovrebbe aprire un discorso serio circa quali siano i reali interessi per cui operano i personaggi come Junker che si trovano al vertice delle Istituzioni Europee.

Le affermazioni fatte da Junker possono spiegare perchè personaggi politici come la Bonino, la Boldrini o pseudo intellettuali come Roberto Saviano, incitano continuamente con lo slogan “più Europa”, abbattere i confini ed i muri.
Se agli italiani non piace questo programma sono pronti ad agitarci contro lo spauracchio dello Spread, dei rating negativi, dell’affossamento economico, delle sanzioni e di tutti i mezzi “di persuasione” di cui dispongono.
Il programma di sostituzione etnica dei popoli deve continuare ad ogni costo, che lo vogliano o no i cittadini italiani che pure hanno manifestato con il voto il loro rifiuto del pensiero unico europeista ed immigrazionista. La dittatura finanziaria europea poco a poco sta gettando la maschera.

*

code

  1. Mardunolbo 3 mesi fa

    Junker evidentemente, si sente molto attratto dai negri e forse vorrebbe saggiarli sotto molti punti di vista, dato che la sobrieta’ non e’ la sua forza..
    Comunque anche per lui verra’ il tempo del giudizio, sommario e popolare ; quel giorno spero di vederlo !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mardunolbo 3 mesi fa

      Aggiungo un articolo moooolto interessante che riguarda la fregata che la UE ci impone da anni insieme con altre forze ben piu’ in alto del bevitor scortese:
      https://www.maurizioblondet.it/manualetto-anti-economia-seconda-parte/

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Cristina Agnello 3 mesi fa

    Se in “raro momento di sobrietã” dice queste scempiaggini, quando è ubriaco cosa dice ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. redfifer 3 mesi fa

    Qualcuno dia da leggere a Juncker http://voxnews.info avrà cosi modo di constatare in Italia, chi sia a destare preoccupazione o meno, in qualsiasi caso non sono gli africani cullati, rifocillati, ben vestiti e scarpati, con frequenti cariche telefoniche e un tetto certo sopra la testa, nel mentre si assiste senza assistenza, a italiani in mezzo alla strada bistrattati oltre che dallo Stato anche dalla Caritas

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. amadeus 3 mesi fa

      Pensando anche agli Italiani terremotati e ai senza tetto da anni in baracche, e gli africani in hotel con vitto, riscaldamento e quant’altro, se questi non sono motivi sufficienti per una ribellione, cosa altro é ?!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Anonimo 3 mesi fa

      evidentemente ai vari juncker dele itituzioni europee non frega niente degli italiani, questo è sempre più palese e nemmeno mascherato più dalle loro parole.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. The roman 3 mesi fa

    Nel 1939 , alla vigilia della guerra mondiale causata dalla trappola tesa ai tedeschi con il massacro dei 50.000 Suddetsche Deutschen di Slesia e Pomerania da parte dei polacchi , un uomo intelligente ed animato da ideali nobili , avanzò per primo la visione di una convergenza dei popoli europei verso una unione di nazioni . Quell’ uomo , Oswald Mosley leader della British Union of Fascists, fu dapprima diffamato e poi imprigionato dal regime di Churchill. Successivamente fu Charles De Gaulle , nel dopoguerra, a proporre l’idea di un europa delle patrie, ovvero un europa unita nel rispetto delle tradizioni dei popoli europei con la condividione di obbirttivi ed intetessi comuni. La gioventù di destra in europa , invoco’ l’europa nazione per tutti gli anni 80 . L’ Unione europea , progetto ideologico di ebrei e massoni , é invece una costruzione oppressiva , progettata da tali intelligenze con il preciso obbiettivo del disfscimento dei popoli europei e dell ‘ appropriazionr delle loro ricchezze da parte di un apparato del tutto simile a quello sovietico. “PIÙ EUROPA” slogan dall’ ambiguo significato, e infatti equiparabile all’ Avanti Popolo” tsnto caro si marxisti nel secolo scorso. L’abilità di questi imbroglioni consiste nel far marciare le masse verso un immaginario psradiso del benessere, come l’ avvenire radioso del socialismo o la magnifica europa culturalmente e socialmente evoluta, istigando continuamente attraverso le istituzioni al proseguimento del grande viaggio verso il progresso. In realtà, e molti cominciano ad accorgersene, non è l’ obbiettivo palesrmente falso ciò che realmente interessa ai manovratori , ma il viaggio stesso. Durante quell”assurdo itinete verso obbiettivi stabiliti da queste elites i popoli ingannati vengono sottoposti ad esperimento di ingegnieria economica e sociale volti esclusivamente alla loro degradazione ed alla schiavizzazione.Gli europei , soggiogati in una unione antidemocratica sono incamminati verso un falso percorso da elementi estranei che con falsi valori e falsi prospettive li conducono alla rovina. Dinanzi a tale prospettiva , la resistenza non è solo un diritto ma un dovere di ogni cittadino. i

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. amadeus 3 mesi fa

    Per questo, e tanti altri motivi anche più validi, dobbiamo urgentemente uscire da u.e, euro e nato sono associazioni criminali che a noi fanno solo danni gravissimi!!! Ogni minuto in più che restiamo significano: fame, miseria, truffe, indebitamento, perdita di dignità ecc.ecc.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Mardunolbo 3 mesi fa

    Ultime informazioni sul governo che si sta solidificando in Italia: pare che Salvini e Di Maio insistano duramente per Paolo Savona come ministro dell’economia.
    Fu lui, assistente di Carli quando era governatore della Banca d’Italia, poi consigliere ecc. ad assitere alla firma sul trattato di Maastricht.
    E’ lui che da seguace ,ora e’ oppositore fermo e logico alle manovre criminali sull’Italia.
    Per questo e’ paventato da molti in Europa, perche’ non si farebbe gabellare da nessuno.
    Inoltre, essendo probabilmente ebreo , dato il nome, ed avendo conosciuto le trame europee, potrebbe tener testa molto bene alle fregnacce degli economisti europoidi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Von Heinrich 3 mesi fa

    Ma lei delira mardunoglio e’peggio di Juncker ,almeno juncker e’ ciucco tiene LA scusante ,come fa a dire che se Savona e’ ebreo ci sapra tutelare meglio in Europa , questi qua gli Ebrei cercano di rovinarci da secoli ci odiano ci rovinano con le loro piu sofisticate trappole bancarie usuraie , ci hanno accoppato anche Gesu e adesso dovrebbero prendere a cuore le nostre istanze I nostri problemi ,ma sta scherzando mardunoglio Sara mica la vecchiaia avra mica preso qualcosa , I giudei a vedere uno come Juncker presidents dell ‘unions European se LA fanno addosso dalle risate vi umiliano in tutti I modi ,e voi Niente ,Pecore !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Mardunolbo 3 mesi fa

    Rispondo ancora una volta, con santa pazienza ad uno espatriato (Hermann Goering, Von Heinrich, Scheissekopf ed altri nomi..) ignaro di tante cose e pieno di pregiudizi da paraocchi …
    Dicono qualcosa questi nomi? Israel Shamir- Mordechai Vanunu-prof. Finkelstein-fratel Natanael ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mardunolbo 3 mesi fa

      Aggiungiamoci anche: Theodore ed Alfonso Ratisbonne-Eugenio Zolli- Suor Teresa Benedetta della Croce ?
      Svegliaaaaaa ! Basta canne con la noce di betel !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. HERMANN .G. 3 mesi fa

    Mardunoglio le mezze misure vi hanno portato a questi livelli ,fiat ebrea borsa di Milano ebrea banche tutte ebree editoria stampa debenedetti mayer fegiz ecc ecc ecc ecc ebreo cairo o e Svedese con occhi azzurri siete infestati da quella razza in tutti I posti di comando ,mardunoglio se vuole parlare con Bbruno ha sbagliato sito ,I Nomi che ha fatto li so meglio di lei da ebreofago le posso dire di ammainare LA bandiera con medifende l’indifendibile se perfino il Nostro signore li chiamava ” figli del Diavolo” sta gente e’falsa come Giuda hanno sempre dei secondi fini

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mardunolbo 3 mesi fa

      Hermann Goering, egregio fosse lui veramente non scriverebbe assurdita’ ; gli apostoli erano ebrei e si fecero immolare per Gesu’ il Cristo che videro pure Risorto.
      S.Stefano era ebreo ed era molto giovane…
      I primi cristiani furono ebrei e sopportarono la persecuzione dei loro ex-correligionari tanto che S,Paolo, ebreo, lo scrive in molte lettere.
      Essere ebreo di per se’ non e’ indizio di falsita’ se non quando si ostenta la fede bollata da Cristo come fede falsa, ovvero quella trasmessa da generazioni di ostinati che non hanno voluto riconoscere il Messia.
      Gli altri, a migliaia di migliaia che si convertirono, si sposarono con gentili e crearono famiglie miste di cui pure noi ne abbiamo l’eredita’ nel dna, caro Hermann ignorante di tante cose, ovvero agente provocatore del Mossad !
      E se conoscessi i nomi che ho citato, perche’ non citarli come casi di ebrei che hanno aperto gli occhi a molti goyim ed occidentali ?
      E che dire di Benjamin Freedman che ha riempito la sala di un hotel a raccontare le trame di ebrei ? Conosci, vero anche questo ? Perche’ non lo citi mai e cerchi sempre di scatenare odio ? Per essere agente del Mossad lavori bene, ma sei pure un po’ stupido !
      Comunque il tuo versipellismo ovvero mutare il nome come un camaleonte ti dichiara come provocatore.
      Torna in Israele e cerca di frequentare ebrei messianici che’ forse, ti rischiarano le idee !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mardunolbo 3 mesi fa

        Che ne hai fatto di Carlo che non scrive piu’ dopo essersi dichiarato fascista fino alle tonsille ?
        E dell’altro, apostata islamico che pure sprizzava odio contro gli ebrei a prescindere ?
        Dimmi, Goering fasullo, che ne hai fatto ? Portati in valigia diplomatica come Mordechai Vanunu in Israele, dopo averli fatti parlare troppo o inviata psico-polizia per farli tacere ?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Citodacal 3 mesi fa

        Onore al merito.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Von Heinrich 3 mesi fa

    Ma lei mardunoglio da I numeri ,ci mancava solo questo ha visto troppi film un james tont di troppo si prenda una vacanza faccia pace col cervello alla sua eta ci vuole riposo , a parts che glielo ripeto lei cita dei Nomi cosi a casaccio come le casalinghe di voghera parlano dei VIPe del loro zizzi ‘ ,piuttosto chieda al Blog che fine han.fatto I 2 da lei citatati ,magari si soon stancati di ripetere le stesse cose anche a me capita ,il problema mio e’ che I Khmer non sono dei gran chiacchieroni hanno altri problem I a cui pensare piuttosto siete voi LA mia croce I’ll tracollo sociale a cui siete arrivati e’ per me inspiegabile gay Negri musulmani le orde barbariche tutti I giorni approdano e voi parlate di Un ubriacone come juncker e dello spread,Mardunoglio non ci vede Puzza di congiura sul Web ? Son tutti d’accordo vi tengono divisi con migliaia di discussioni inutili in modo da distrarvi cosi davanti ai barbarian non potrete mai reagire. Mardunoglio prenda qualche corroborante qui non sta da bbruno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. robyt 3 mesi fa

    Non gli italiani, non i nuovi poveri, e neppure gli europei, ma un popolo straniero importato massivamente, nel nome del multiculturalismo.
    Questo è l’invasione della penisola, dettata dalle organizzazioni internazionali della finanza BCE/FMI, con la scusa di rilanciare la nostra economia, iniziata in seguito alla crisi finanziara globale e in particolare con il golpe finanziario del 2011. Il tutto sottoscritto per via di regolamenti internazionali, come la carta dei diritti fondamentali dell’uomo, e la convenzione di ginevra, da tutta una serie di traditori.
    Questo cjuncker può dire tutto quello che vuole, anche quando ubriaco, perché è sicuro che nessuno gli può dire manco bah e che alla fine verrà fatto quello che lui dice. Sa che hanno gli strumenti della tortura e ormai non moderano più nemmeno i termini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. animaligebbia 3 mesi fa

    Non sono d’accordo con quanto sostieni; Superciuck e i suoi padroni sanno bene che i tempo e’ limitato e spingono sull’accelleratore perche’ ci sono chiari segnali di saturazione in molti paesi europei,ad eccezione di quei cretini di francesi molti paesi europei svoltano verso il sovranismo e nessuno potra’ fermare la Storia.Questo e’ l’ennesimo tentativo da parte dei padroni del discorso di distruggere il nostro patrimonio di 3000 anni di arte,civilta’,cultura,ma non prevarranno.Detto questo sarebbe interessante sapere quanti “profughirifugiatirichiedentiasilo” vivono nel lichtestein la caccola dalla quale proviene il nostro Superciuck.Cordialmente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace