"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Jared Kushner, genero di Trump, nella gogna: affari sporchi in Israele

di  Alfredo Jalife Rahme

Non è stata una buona settimana per la bidirezionale “Santa Alleanza” del premier israeliano Benjamin Netanyahu con Jared Kushner, genero ipersionista del sempre più controverso Trump.
Il premier israeliano, oltre ad essere oggetto di una stretta indagine per corruzione, è ancora una volta nella gogna per le avventure psicotiche in un bar per nudisti a Tel Aviv di suo figlio Yair, 26 anni, dove questi, completamente ubriaco, si vantava che il suo “Mio padre” aveva organizzato un affare di gas da 20 miliardi di dollari con il magnate filantropo israeliano Jacob KobiMaimon.

Lo stesso Yair, che si è rivelato essere un ebreo dissoluto, in precedenza aveva insultato George Soros, un fedele nemico di suo padre (e Trump), che accusava di controllare il mondo . Qualcosa che Netanyahu deve ben sapere …

La mega corruzione di Netanyahu e la lascivia del suo dissoluto figlio Yair indeboliscono Kushner, il suo uomo alla Casa Bianca, che è anche la causa di un’indagine sulla sua società immobiliare di famiglia da parte della Commissione della Borsa di New York (SEC ). Allo stesso modo, l’indebolimento di Kushner, che non emerge bene nel controverso libro “Fire and Fury”  (di Gossip) di Michael Wolff, erode doppiamente la sua coesione finanziaria e politica con Israele e con il primo ministro Netanyahu.

Un altro nodo delle reti mafiose di Kushner risulta nella loro presunta associazione criminale con il miliardario e filantropo israeliano Lev Leviev – il gigante di diamanti dall’Angola all’Alaska e molto attivo nel finanziare gli insediamenti illegali israeliani nella terra occupata della Palestina – che a suo tempo fu indagato dal procuratore americano Preet Bharara, in seguito licenziato a titolo definitivamente da Trump, due mesi dopo il suo arrivo al potere, per non indagare più sulle miniere di brillanti degli affari intrattenuti dal magnate.. Il licenziamento del potente pubblico ministero di New York Bharara non è da meno e sarà sicuramente oggetto di un altro libro vulcanico .

Il quotidiano britannico The Guardian, presumibilmente legato a George Soros, strenuo nemico di Trump e Netanyahu, ha esaminato l‘attività immobiliare di Jared Kushner e della sua famiglia in Israele , nello stesso momento in cui suo suocero s i era consacrato come “pacificatore” della disputa palestinese, dove è stato in seguito diffuso il piano per cui  stava consegnando follemente a Gaza all’ Egitto e la Cisgiordania alla Giordania, secondo il libro vulcanico Fuoco e Furia.

Il caso più divertente della vicenda è che, mentre  il ” talmudico” Jared gestiva la sua peculiare pace tra palestinesi e israeliani, la fondazione caritatevole farisaica (sic) delle società immobiliari di Kushner finanziava insediamenti di coloni israeliani ortodossi ed estremisti in Cisgiordania .

A proposito, il commerciante e marito di successo di Ivanka, Jared, che era uno studente scadente e la cui accettazione ad Harvard era stata messa in dubbio per la la sua mancanza di idoneità , è risultato molto incompetente nella gestione della intricata situazione del Medio Oriente, che lui vede come se fosse una volgare questione immobiliare.  Jared ha il merito di aver realizzato la notte dei “lunghi coltelli” in Arabia Saudita, che mirava a fornire al suocero Trump il controllo del lancio multimilionario della prima offerta pubblica di azioni della compagnia petrolifera statale Aramco .

Secondo il New York Times (NYT), che dopo la sua recente intervista con Trump passa attraverso la transizione catastale strategica dal controllo di Clinton e George Soros a quello della BlackRock, di cui è socio Trump – prima di accompagnare suo suocero a Gerusalemme, il talmudico Kushner ha ricevuto circa 30 milioni di dollari di investimenti dal principale assicuratore israeliano, Menora Mivtachim, il maggiore detentore dei fondi di investimento di Israele.

Principe Bin Salman con J. Kushner

Charles, padre democratico del repubblicano odierno Jared Kushner, è un criminale affarista senza scrupoli, già condannato per evasione fiscale  e che aveva assunto una prostituta per ingannare suo cognato che aveva testimoniato contro di lui. Così è come procedono i loro affari! La fallimentare compagnia di Kushner, con gravi problemi finanziari alla 666 Fifth Avenue, investirà i soldi di Menora Mivtachim in un complesso immobiliare a Baltimora. Cosa verrà preparato a Baltimora?

Le pestilenziali società di Kushner, che non esisterebbero senza le lubrificazioni bancarie dei loro associati Deutsche Bank, Hapoalim Bank e Goldman Sachs, da cui hanno ricevuto almeno quattro prestiti dalla principale banca israeliana Hapoalim, oggetto di un’indagine penale da parte del Dipartimento di Giustizia americano proprio quando La Svizzera aveva concluso le sue attività non ortodosse .

Avendo svelato le avventure criminali della banca Hapoalim 10 anni fa, all’unisono con altre banche mafiose in Israele, mi guadagnai qui il grottesco anatema dei suoi fanatici sionisti talmudici .

Va notato che le società di Kushner sono finanziariamente stressate, per usare un eufemismo, così il genero talmudico usa i viaggi di suo suocero per fare affari sporchi sotto il tavolo che salveranno il suo patrimonio immobiliare dall’insolvenza. In particolare, il prestito di 285 milioni di dollari dalla principale banca tedesca, Deutsche Bank, alle società Kushner è diventato molto radioattivo ed è al centro dell’attenzione al riciclaggio di denaro, come ha confessato Steve Bannon.

Sebbene il talmudico Jared abbia rassegnato le dimissioni da amministratore delegato delle società Kushner quando è stato nominato consigliere preferito del suocero alla Casa Bianca, secondo il NYT, è stato il beneficiario di una serie di accordi sull’immobiliare familiare, che si stima valga 761 milioni di euro. dollari, ma che è riuscito a portare fino a 7 miliardi negli ultimi dieci anni, senza attualizzare il suo debito colossale.

Il talmudico Jared ha venduto un pacchetto di azioni di matrice immobiliare della leggendaria 666 Fifth Avenue e ora cerca disperatamente nuovi investitori in tutto il mondo: dalla Cina all’Arabia Saudita.

Secondo NYT, l’accordo con Menora Mivtachim è uno dei principali business finanziari delle società Kushner in Israele, quando il giornale riportava che i Kushners avevano stretto una partnership con almeno un membro della ricca famiglia israeliana di Steinmetz per comprare circa $ 200 milioni di appartamenti a Manhattan e costruire una lussuosa torre di noleggio nel New Jersey . Il filantropo Beny Steinmetz -magnato di diamanti, miniere e proprietà immobiliari- è stato arrestato dalla polizia israeliana per riciclaggio di denaro sporco . Steinmetz attribuisce la sua disgrazia agli intrighi del suo correligionario e filantropo George Soros , che sostiene la mia ipotesi che dietro il feroce assalto del falso filantropo Soros contro Trump c’è una guerra civile tra i finanzieri israeliani.

Henry Kissinger  cataloga il libro Fire and Fury come Guerra Civile nella Casa Bianca tra ebrei e non ebrei (i goyim definiti bestie dal Talmud.

Perché hanno dato potere a certi tipi di truffatori  globali sedicenti filantropi? Sembra che quando  maggiore è la filantropia, maggiore diventa  il crimine mascherato dagli affari.

Fonti:  Telesur

…………..Hispan Tv

Traduzione: Luciano Lago

*

code

  1. HERZOG 7 mesi fa

    LA metastasi giudaica e’ ormai irreversibile nessun ostacolo ,i giudei fanno quel che vogliono dove come e quando solo qualche sparuto muggito si alza dall’europa ma poca cosa .Il Celine lo diceva questa gentaglia ha paura solo di una cosa :” il razzismo” ecco xche’ nei campi di calcio ovunque c’e’ sempre LA scritta ” no to racism” ,digitate ” Herzog strappo risoluzione” nel 75 il rappresentante di israele strappo ‘ in faccia ai delegati LA risoluzione che definiva il sionismo come una forma di razzismo ,Herzog tra lo stupore di tutti strappo I’ll documento

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Idea3online 7 mesi fa

    Israele qui, Israele li, Israele sempre e ovunque. Questo conferma che Israele era, è, e sarà. Certo in tutto il percorso millenario della sua esistenza ben poche volte ha imitato il Patriarca Abraamo. Ben poche volte Mosè. Ben poche volte Gesù. Se loro oggi esistono sicuramente sono esistiti Abramo, Isacco e Giacobbe, sicuramente è esistito Gesù.
    Se loro ancora esistono ed influenti quasi come Salomone, conferma che Salomone è veramente esistito. E se tutti questi uomini ebrei indicati sono esistiti è una conferma che Dio esiste. Anche nel passato durante i Profeti Israele si comportò spesse volte peggio dei pagani, la Bibbia è piena di situazioni di ribellione contro Dio, ma non per questo Dio cancellò Israele.
    E se oggi si parla di Israele è una conferma che lo stesso Dio che sopportò questo popolo testardo, ancora oggi lo ama, perchè è discendenza del Suo Amico Abraamo.
    Certamente Dio non approva la ribellione del suo Popolo, anzi nel Passato ha subito disciplina esemplare da parte di Dio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pesce Ernesto 7 mesi fa

      CON QUESTA FRASE “il percorso millenario della sua esistenza” AVALLI LA TESI DEI SIONISTI ISRAELIani.
      LA STORIA DEI TERRORISTI ISRAELIANI INIZIA NELL’ANNO 1949. ANCORA NON SI E’ CONCLUSO AD UN PERCORSO DI UN SECOLO. AUGURO CHE NON CI ARRIVI, E CHE, INSIEME CON LORO PADRONE, SI RELAZZI LA FINE DI QUESTI SANGUARI ULTRA FASCISTI E SUPER-NAZISTI

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Noi italiani medii 7 mesi fa

      Nella ignoranza che mi è prossima, le faccio notare che è da circa 3000 anni che la razza da lei citata,
      Continua a voler emergere e comandare gli altri popoli in nome di un patto con un dio minore.
      In3000 anni hanno conquistato una regioneaffacciata sul mar mediterraneo grande quanto l emilia Romagna.(ED IL PATTO L AVETE FATTO CON UN GUERRIERO DIO)
      Non siete per niente potenti, siete solo gente che inganna e tradisce ,rassegnarsi sarebbe per voi la via maestra, ma nulla, a voi vi hanno promesso
      Della terra, che ,da circa 2000 anni non vi è stata data. Parafrasando, israele avrebbe voluto , vorrebbe, potrebbe continuare a volere. La saluto italiano.

      Rispondi Mi piace Non mi piace