Italia: Cronache dal Draghistan


di Luciano Lago

Gli esponenti del governo di “salvezza e di emergenza nazionale” avevano garantito che, con le loro misure di vaccinazione di massa, green pass e limitazione agli eventi di massa, avrebbero “salvato il Natale”.
Questa era solo una delle tante frottole raccontate e la realtà si è rivelata per quello che è: sono arrivate 8 milioni di disdette delle vacanze prenotate ed il conto si presenta salato per albergatori, ristoratori, commercianti e operatori della montagna e città d’arte.

Si palesa quello che si poteva capire fin dall’inizio, ovvero che una massa di incompetenti è stata messa a gestire una emergenza che non è tale ma viene pompata appositamente da governo e media asserviti. Le loro misure sono state più disastrose della stessa pandemia, mentre il virus corre, veicolato da quelli stessi che dovevano essere “messi in sicurezza” con il “Green Pass”, con le cure domiciliari negate e l’assistenza terapeutica precoce inesistente. Tutto questo mentre, a due anni dall’inizio pandemia, si rivela fallimentare la fiducia riposta nel vaccino salvifico e nei lock down quali misure preventive. La narrazione del governo e del Ministero della Sanità fa ormai acqua da tutte le parti.
Prioritario per il governo assicurare gli interessi di quanti prosperano su questa emergenza, dalle case farmaceutiche alle cliniche convenzionate con i ricoveri covid opportunamente gonfiati, fino alle caste politiche e sanitarie che prosperano nelle regioni appaltate dalle clentele e mafie varie.

Incompetenti ma decisi a non ammettere il loro fallimento, i responsabili politici e sanitari dello staff governativo, in emergenza perenne, persistono ottusamente nelle stesse misure restrittive che limitano ulteriormente i diritti fondamentali dei cittadini, quelle del lavoro, della libera circolazione, dello studio e dell’integrità del proprio organismo. Un colpo all’economia ed un colpo ai diritti in modo bilanciato per colpire pesantemente entrambi mentre la situazione si aggrava e il panico si diffonde e si sa che questo risulta utile per far accettare le misure che altrimenti, in situazione normale, non sarebbero accettate.
Coloro che dovrebbero esercitare il controllo di garanzia invitano a “seguire la scienza”, senza riparmiarci le prediche sull’Europa che “ci indica la strada giusta”. Gli stessi non si risparmiano nel puntare il dito contro i reprobi, i non vaccinati o “no vax”, quelli che vengono indicati come colpevoli della diffusione della pandemia. Sono loro, ci dicono, quelli che non si affidano alla “Scienza ed all’Europa”, le due sole entità magiche e indiscutibili che ci possono salvare.

Il capro espiatorio è stato già trovato mentre cresce la divisione fra i cittadini e viene alimentato l’odio con molteplici manifestazioni di insofferenza contro i dissidenti della vaccinazione salvifica e del passaporto sanitario che, secondo il governo, garantirebbe la libertà ed il benessere. La narrazione però non convince, visto che anche per i vaccinati è previsto il tampone e l’infezione corre anche fra questi e si inizia a capire che il pass sanitario (green pass) è tutto meno che una misura sanitaria.
Questo però non scoraggia i governativi che devono preservare la propria narrazione e farsene un merito, costi quel che costi, considerato che soltanto così possono evitare di essere chiamati a rispondere del proprio operato (alcune inchieste della magistratura iniziano finalmente ad aprirsi).

Fila per i tamponi

La situazione però inizia ad essere fuori controllo e, per evitare un avvitamento clamoroso, vengono trovati nuovi espedienti e lanciati prodotti farmaceutici senza alcuna sperimentazione ma utili per illudere la gente che ci siano nuove cure miracolose che non abbiano quegli effetti avversi che si iniziano a verificare sempre più numerosi ma negati e minimizzati dai propagandisti del regime.
La partita è del tutto aperta e si aspetta di capire come finirà ma il sistema di controllo sociale è stato già innestato nella gigantesca operazione transnazionale che ha coivolto molti paesi e che viene gestita da centrali di potere esterno che dettano le loro direttive ai governi. Il grande riassetto verrà dopo, c’è tempo per quello.
Prioritario addomesticare la masse con la manipolazione psicologica, la diffusione della paura e la convinzione che l’autorità suprema porterà la salvezza. Da dove verrà questa salvezza?
Ovvio, naturalmente dalla Scienza e dall’Europa.


8 Commenti
  • giovanni
    Inserito alle 14:50h, 23 Dicembre Rispondi

    I tanti cappuccetto rosso in circolazione , si accorgeranno a loro spese che sotto la camicia da notte non c’e la nonna ma il lupo. Spero che il manifestarsi della presa di coscienza non sia troppo tardiva.

  • Monk
    Inserito alle 18:35h, 23 Dicembre Rispondi

    «Che i vili sian governati dai malvagi – è giusto»,
    disse Plotino.

  • mondo falso
    Inserito alle 19:53h, 23 Dicembre Rispondi

    giusto così

  • Marte / Ares
    Inserito alle 20:07h, 23 Dicembre Rispondi

    Non so se avete appena appreso del nuovo pacchetto di norme dove pare che anche i vaccinati debbano fare il tampone per entrare in alcuni luoghi….
    Ma allora l’intruglio genico arricchito di nanometalli non funziona?
    Aspettiamo con trepidio le nuove versioni degli addetti alla comunicazione ufficiale

    • Monk
      Inserito alle 00:23h, 24 Dicembre Rispondi

      Funziona molto bene: ci stanno ridicolizzando gli psicopatici, d’altronde si divertono proprio così prima di eliminarci definitivamente.

  • Arditi, a difesa del confine
    Inserito alle 07:42h, 24 Dicembre Rispondi

    “col green pass (nota, green, non super) si ritornera’ alla vita normale”
    ill.mo pres del cons. grand. figl. di putt. m. draghi, ottobre 2021

  • antonio
    Inserito alle 09:04h, 24 Dicembre Rispondi

    l’ inglesetto stonato occhi di serpe ha dstrutto l’ MPS e l’ economia iitaliana – è il viirus de noantri

  • Giorgio
    Inserito alle 16:53h, 24 Dicembre Rispondi

    L’unico virus che scorrazza impunemente è quello della nostra classe politica asservita agli interessi anglo americani …….
    per questo tipo di virus l’unico vaccino valido, come insegna la storia, è a base di piombo ……….

Inserisci un Commento