Israele viola la tregua e uccide 29 palestinesi in nuovi attacchi a Gaza

Almeno 29 persone hanno perso la vita in nuovi attacchi e bombardamenti da parte del regime israeliano contro la Striscia di Gaza assediata.

Secondo i dati forniti dal Ministero della Sanità palestinese, dopo la ripresa degli attacchi israeliani contro Gaza iniziati questo venerdì, almeno 29 persone hanno perso la vita in diverse regioni dell’enclave costiera.

Secondo i rapporti, due persone sono state uccise a Beit Lahiya (nord), dieci persone a Maghazi (centro), cinque a Zaitouna (nord), una persona a Khan Yunis e altre due a Hamed, e nove persone al valico di Rafah, nelle regioni situate nel sud dell’enclave costiera palestinese.

Allo stesso modo, due bambini hanno perso la vita nei bombardamenti contro Gaza City, dice Fadel Naim, medico dell’ospedale Al Ahli, mentre i bombardamenti israeliani riprendono dopo una tregua di sette giorni tra Israele e il Movimento di resistenza islamica palestinese (HAMAS).


Israele ha ripreso i suoi attacchi dopo aver affermato di aver intercettato un razzo proveniente dall’enclave palestinese un’ora prima della fine della tregua concordata.
In precedenza, i negoziatori egiziani e del Qatar stavano spingendo per estendere la tregua di altri due giorni, insieme a più rilasci di prigionieri e ad un aumento della consegna di aiuti umanitari.

Da parte sua, John Kirby, portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale della Casa Bianca, ha dichiarato giovedì che gli Stati Uniti non sostengono l’idea di un cessate il fuoco permanente nella Striscia di Gaza “in questo momento”. “Sosteniamo l’idea di pause umanitarie”.

Fonte: Hispantv

Traduzione: Luciano Lago

Un commento su “Israele viola la tregua e uccide 29 palestinesi in nuovi attacchi a Gaza

  1. Se volete vedere qualcosa di NON UMANO andate a vedere nel sito di Blondet alcuni filmati di ragazzini palestinesi uccisi e cadaveri oltraggiati in quel paese tutto DEMOCRAZIA e OCCIDENTE chiamato Israele.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM