“Israele” uccide deliberatamente, ancora una volta, i palestinesi in attesa di aiuto a Gaza. Fonte: Al Mayadeen


Il Ministero della Sanità di Gaza afferma che più di 200 palestinesi sono stati uccisi e feriti ieri a causa dei bombardamenti israeliani.
Il corrispondente di Al Mayadeen ha riferito giovedì sera che diversi palestinesi sono stati martirizzati e un gran numero sono rimasti feriti in un bombardamento israeliano che ha preso di mira persone in attesa di aiuti vicino alla rotonda del Kuwait, a sud-est di Gaza City.

Il Ministero della Sanità di Gaza ha confermato che più di 200 palestinesi, civili inermi, sono rimasti uccisi e feriti a seguito dei bombardamenti israeliani.

Il Ministero ha affermato che 20 martiri e 155 feriti sono arrivati ​​al complesso medico di al-Shifa, mentre un martire e sei feriti sono arrivati ​​all’ospedale Kamal Adwan.
X

Immagini del massacro


Ha sottolineato che il processo di recupero dei corpi di altri martiri e di evacuazione dei feriti è in corso nonostante la difficile situazione sul campo sul luogo del massacro, anticipando un aumento del numero di martiri a causa della gravità delle ferite che raggiungono gli ospedali di Gaza.

Il Ministero ha indicato che quanto accaduto alla rotonda del Kuwait indica un intento malevolo da parte dell’occupazione israeliana di commettere un nuovo orribile massacro.

Ha inoltre sottolineato che le équipe mediche non sono in grado di gestire il volume e la gravità dei feriti che raggiungono gli ospedali nel nord di Gaza a causa della carenza delle risorse mediche.

Da parte sua, il portavoce della Protezione Civile a Gaza, Mahmoud Basal, ha detto ad Al Mayadeen che gli elicotteri militari israeliani hanno aperto il fuoco sui civili prima che l’artiglieria israeliana finalizzasse il massacro alla rotonda del Kuwait.

Ha osservato che l’artiglieria israeliana ha bombardato i civili che si erano rifugiati negli edifici in seguito all’attacco con gli elicotteri, aggiungendo che un gran numero di palestinesi sono stati martirizzati e feriti e che la situazione è catastrofica.

Il portavoce ha sottolineato che molti stanno morendo negli ospedali a causa delle ferite gravi e dell’incapacità delle équipe mediche di gestire tutte le ferite.

Giovedì mattina presto, le forze di occupazione israeliane hanno anche aperto il fuoco su un raduno di palestinesi alla rotonda del Kuwait, provocando il martirio di sette persone.

Le fazioni palestinesi condannano il massacro

Fonte: AL Mayadeen

Traduzione: Fadi Haddad

10 commenti su ““Israele” uccide deliberatamente, ancora una volta, i palestinesi in attesa di aiuto a Gaza. Fonte: Al Mayadeen

  1. L”orrenda assenza di seri interventi per mettere fine al genocidio gli sterili pigolii di dissenso parlano di un pauroso potere raggiunto dallo stato sionista o forse è quello che vogliono farci credere, e con tutta evidenza sono creduti.

  2. Ormai, da quando i nazi adunchi hanno invaso Gaza con gli obbiettivi della distruzione del genocidio, queste notizie sono quotidiane, ma non c’è ancora qualche forte reazione nel mondo, nonostante il tentativo fatto dal Sud Africa, probabilmente in rappresentanza dei BRICS.

    Dovremo abituarci ancora per lunghi mesi, forse fino al 2025, ma intanto, nel mondo, cresce un sano odio nei confronti degli ebrei che in futuro potrà forse esplodere e segnare un svolta nella lotta contro il male assoluto (simboleggiato, oggi, proprio dagli ebrei!)

    Cari saluti

  3. E’ vomitevole leggere di Israele che uccide i bambini palestinesi. Ancor di più sapere che certi ordini arrivano dalle sinagoghe. Demenzialità infinita.

    1. Sono ebrei – non facciamo distinzioni controproducenti per assolverne alcuni – e nelle ultime elezioni all’interno dell’entità sionista i sanguinari, che fanno riferimento particolarmente al corrotto delinquente netanyahu/ likud e al delirante estremista nazi adunco ben-gvir/ “potere per israele”, hanno vinto, evidentemente appoggiati dai nazi adunchi locali, quindi nessun distinguo, perché questi generalmente appoggiano il genocidio e le uccisioni dei bambini.

      Stesso discorso – esattamente lo stesso – vale per gli ebrei incistati in altre parti del mondo, ovviamente da quelli che governano di fatto gli usa a quelli che purtroppo abbiamo in Italia (anche se numericamente sono una cacatina di mosca).

      Cari saluti

  4. 200.000 civili innocenti in Palestina massacrati come “animali parlanti” in pochi mesi da Israele con la complicità di TUTTO l’ Occidente!? Opere DEMONIACHE!

  5. Sterminio sistematico, pulizia etnica, genocidio. Ho la nauseante certezza che la nostra nazione, anche se molto indirettamente, è coinvolta ed appoggia tutto questo. Il fatto che in occidente come invece mi sarei augurato, non esiste nessuno in grado d’ opporsi e schierarsi contro questa carneficina inaccettabile conferma solo più che mai la mia tesi. Usa Nato ed Israele sono il Male Assoluto. Ancora una volta, come nel 1940, per la sola arroganza di un élite fascista asservita al dio denaro abbiamo imboccato la strada sbagliata. L’ autodistruzione.

  6. Questa vergogna mondiale, si chiama pulizia etnica, ormai lo hanno detto in tutti i modi, non ce equivoco ne mistero, i sionisti vogliono le terre dei Palestinesi. Chi sarà il prossimo popolo a fare la stessa fine dopo che avranno finito con i palestinesi, visto che hanno una avidità senza confini, tutto ciò che é nei loro interessi, é usucupiabile. Se non li fermiamo in ogni modo dovremo assistere alla distruzione del prossimo popolo che gli impedisce l’arricchimento. In ogni caso, é assurdo che non si trovi il modo di fermare questi criminali, é solo un problema divolontà.

  7. Ogni volta che leggo queste notizie, penso che abbiamo raggiunto lo schifo più vomitevole assoluto.
    Ma puntualmente, riescono ad andare ancora oltre il limite assurdo già raggiunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM