Israele Viene Incluso Nella lista nera, la “lista della vergogna” delle Nazioni Unite, unendosi allo Stato islamico, ad Al-Qaeda, Boko Haram…

di Le Média in 4-4-2

Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres aggiungerà Israele alla lista globale dei responsabili di violazioni contro i bambini. L’elenco si concentra principalmente sugli stati coinvolti nello sfruttamento sessuale e nell’omicidio di bambini, attacchi a scuole o ospedali e altre violazioni.

Israele è stato informato della sua inclusione nella famigeratalista della vergogna” delle Nazioni Unite riguardante i diritti dei bambini in conflitto. La decisione è stata aspramente criticata dall’ambasciatore israeliano presso l’organizzazione, che si è detto ” scioccato e disgustato ” dalla decisione del segretario generale Antonio Guterres.

Ogni anno, il Segretario generale delle Nazioni Unite pubblica un rapporto che descrive nel dettaglio queste violazioni, tra cui bambini uccisi e mutilati, reclutamento forzato, rapimenti e violenze sessuali. L’allegato a questo rapporto, comunemente denominato “lista della vergogna”, nomina i responsabili di questi atti riprovevoli. Il motivo è evidente, visto che il massacro di Gaza ha causato la morte di almeno 15.000 bambini palestinesi e il ferimento di altri 12.000.

Da parte sua, Gilad Erdan, ambasciatore israeliano, ha difeso le forze armate del suo paese definendole ” le più morali del mondo”. È una decisione immorale che sostiene il terrorismo e premia Hamas ” (Sic!).

Per Israel Katz, ministro degli Affari esteri israeliano:

“ Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres passerà alla storia come un segretario generale antisemita che ha scelto di ignorare i crimini sessuali di Hamas e il diritto di autodifesa di Israele ”.

Una decisione che sta provocando danni anche all’interno della popolazione israeliana. In effetti, nei commenti pubblicati dal Primo Ministro israeliano, gli israeliani sono molto riluttanti a vedersi fianco a fianco con organizzazioni terroristiche e puntano il dito contro il presidente Netanyahu, che giudicano incompetente e che serve solo i propri interessi.

Per Naama Lazimi, membro laburista della Knesset e presidente del Comitato Giovani della Knesset: “ Il Primo Ministro che ha messo Israele nella peggiore situazione della sua storia ”.

Prosegue affermando che questa decisione isola Israele nel mondo, schiaccia le sue alleanze più importanti, mina tutti i suoi interessi politici, la sicurezza… Accusa inoltre il Primo Ministro di abbandonare gli ostaggi, di dimenticare l’esistenza di alcune regioni del paese , di lasciare che il Nord vada in fiamme e di non parlare dei ministri corrotti.

Infine, lo accusa di aver tentato spudoratamente di evitare una commissione d’inchiesta statale, rimanendo in silenzio nel sostenere un bagno di sangue dannoso contro l’establishment della sicurezza e contro i cittadini al governo.

Per questo deputato, il Primo Ministro è un fallimento totale che non ha portato altro che distruzione, confusione e dolore. Chiede la sua partenza e quella di tutto il suo governo.

Fonte: https://lemediaen442.fr/%f0%9f%94%b4-urgent-israel-integre-la-liste-noire-liste-de-la-honte-de-lonu-rejoignant-ainsi-letat-islamique-al-qaida-boko-haram/

Traduzione: Gerard Trousson

4 commenti su “Israele Viene Incluso Nella lista nera, la “lista della vergogna” delle Nazioni Unite, unendosi allo Stato islamico, ad Al-Qaeda, Boko Haram…

  1. Essendo l’ Onu, di fatto, una mera organizzazione filo americana non ha le idee chiare e mischia sacro e profano. Al Qaeda, che ormai e’ stata sostituita dagl’ iraniani nella sua lotta al male americano e sionista, non ha niente a che vedere con terroristi laidi ammaestrati dalla Cia. Giusto l’ associare invece Israele a boko Aram od all’ Isis. Terroristi assassini.

  2. Israele sta perdendo la sua aurea di impunita’ e ancora non se ne e’ accorta. Ci sara’ presso un “Tribunale di Norimberga” anche per loro, pet i crimini commessi contro la popolaźione di Gaza. Questione di tempo.

  3. USA e Sionisti hanno usato per anni i tagliagole dell’ISIS, da loro creato, organizzato e armato, per rovesciare, per interposta persona, praticamente assoldandoli come killer, i paesi resistenti come Siria, Libia, Iraq, Iran e altri ! E ora i sionisti si scandalizzano di venire accomunati a costoro ! Aspettiamo con impazienza di vedere nella lista nera anche USA e GB, ma dubito che l’ONU possa arrivare a tanto, considerato che nonostante che Guterrez si stracci le vesti per i crimini ebraici, fa pur sempre parte di una organizzazione (l’ONU) ancora sottomessa a USA-UK e company !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM