Israele: pronti per l’attacco preventivo all’Iran. Iran: “se fate questo errore siamo pronti a polverizzare Tel Aviv e il porto di Haifa”

di Luciano Lago

La dichiarazione delle autorità israeliane non lascia margine a dubbi: disponiamo non di uno ma di più piani per attaccare l’Iran, non lasceremo che l’Iran arrivi ad arricchire l’uranio fino alla bomba nucleare e attaccheremo l’Iran…se gli USA arretrano e ritornano all’accordo nucleare, noi attaccheremo.
Questo ha dichiarato il generale israeliano, capo si stato maggiore, Aviv Kochavi, testualmente : abbiamo ordinato vari piani per preparare l’attacco all’Iran.
Risposta dell’Iran : se gli israeliani faranno questo la Capitale Tel Aviv e il porto di Haifa e i siti nucleari saranno polverizzati.
il portavoce di stato maggiore dell’Iran ha inoltre aggiunto: se gli israeliani commetteranno questo errore il regime di Israele deve solo prepararsi al suo collasso…disponiamo di sufficiente potere per difendere il territorio dell’Iran….
Mel frattempo bombardieri USA B52 sovolano la zona del Medio Oiente per dare un segnale all’Iran…

Situazione in crescendo di tensioni
Precedente significativo, secondo gli analisti militari, il fatto che Israele è stata tirata fuori dal EUROCOM (Accordo NATO con partner esterni) per entrare nel CENTCOM con comando unificato negli USA, ad opera del generale Mchenzie su ordine di Trump. Partecipa a questo anche il Mossad israeliano.
Con le ultime dichiarazioni bellicose, gli Israeliani confermano di seguire la vecchia “dottrina Begin”, quella che stabilisce attacchi preventivi, colpire il nemico con infliggere colpi alla sua struttura organizzativa, come con omicidi controllati, virus informatici e operazioni coperte ,come già avvenuto in passato contro l’Iraq e la Siria.
Il nucleo del problema è l’accordo sul nucleare da cui si sono ritirati unilateralmente gli USA e per cui l’Iran richiede preventivamente l’annullamento delle sanzioni. Questo perchè l’Iran possa ritornare al tavolo delle trattative e nel richiedere, in funzione di ripristinare il trattato , il restauro delle condizioni precedenti.
Da Israele c’è la precisa volontà di non rispettare alcuna regola e di procedere agli attacchi preventivi ma Israele dimentica che l’Iran non è l’Iraq e non è la Siria ma un paese possentemente armato e che non si andrà ad arrendere alla tracotanza sionista.

Ministro Difesa iraniano Amir Hatami

Il segretario di StatoBlinken, ha affermato oggi che l’Iran deve rispettare l’accordo nucleare prima che lo facciano gli Stati Uniti.


L’Iran aveva dichiarato che tornerà alla conformità dell’accordo se gli Stati Uniti revocheranno le sanzioni dal momento che gli Stati Uniti hanno violato per primi l’accordo.
Questo significa che gli Stati Uniti sono ben lontani dall’abolizione delle sanzioni contro l’Iran, il Segretario di Stato Antony Blinken ha affermato che gli Stati Uniti non torneranno all’accordo nucleare fino a quando l’Iran non sarà tornato in regola (riducendo l’arricchimento dell’uranio).
“Il presidente Biden è stato molto chiaro nell’affermare che se l’Iran tornasse a rispettare pienamente i suoi obblighi, ai sensi del JCPOA, gli Stati Uniti farebbero la stessa cosa”, ha detto Blinken in una conferenza stampa mercoledì.

“Ma siamo molto lontani da quel punto. L’Iran non è conforme su una serie di fronti. E ci sarebbe voluto un po ‘di tempo … perché tornasse in regola in tempo per poter valutare se stava rispettando i suoi obblighi “, ha detto.

I commenti di Blinken arrivano dopo che il ministro degli Esteri iraniano Javad Zarif ha detto che gli Stati Uniti devono fare il primo passo. Scrivendo su Foreign Affairs la scorsa settimana , Zarif ha invitato il presidente Biden a revocare incondizionatamente le sanzioni se intende seriamente ripristinare il JCPOA.

L’argomento di Zarif è che dal momento che gli Stati Uniti sono stati i primi a violare l’accordo reimponendo le sanzioni all’Iran nel 2018, spetta a Washington rilanciare il PACG. L’Iran ha iniziato gradualmente a violare l’accordo nel 2019, dopo aver atteso un anno prima che gli altri firmatari compensassero le sanzioni statunitensi.

Lavrov con il ministro iraniano Zarif

Zarif, e altri funzionari iraniani, hanno chiarito che queste violazioni sono facilmente reversibili e che si conformerebbero rapidamente all’accordo se gli Stati Uniti concedessero un sollievo dalle sanzioni all’Iran.

Il principio a cui fa riferimento l’Iran è quello del diritto romano: “pacta sunt servanda”. Il principio a cui fa riferimento Washington è quello del “marchese del Grillo: io sono io e voi non siete un c……

Washington accusa di inconformità agli accordi l’Iran ma dimentica di essere stato il primo a violare tali accordi (sottoscritti da altre cinque nazioni) ed a causare la situazione di stallo attuale. In più Washington cerca di portare l’Iran a trattare condizioni accessorie all’accordo, come quelle della limitazione del potere missilistico, mentre gli USA forniscono armamenti per centinaia di miliardi di dollari ai nemici dell’Iran, Arabia Saudita, Emirati Arabi e Israele dispone di un arsenale atomico di circa 400 bombe nucleari.
Si comprende che l’obiettivo degli USA e di Israele è quello di disarmare l’Iran ma questo appare irrealistico. L’Iran è disposto a difendersi fino alle estreme conseguenze e un conflitto non sarà una passeggiata.

Fonti: Global ResearchPress Tv –

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

22 Commenti

  • Adolfo
    29 Gennaio 2021

    Ebrei bastardi. Genocidi assassini. Verrete spazzati dalla terra, merde maiali! BASTA UCCIDERE PALESTINESI E SIRIANI. MALEDETTI NAZISTI!

    • Pippo
      30 Gennaio 2021

      Eviti di menzionare i nazisti a capocchia, perché sono aldilà della sua comprensione.

      • giorgio
        30 Gennaio 2021

        Pienamente d’accordo ….. capisco che alcuni associno il nazismo al male assoluto (come comanda la propaganda anglo sionista) …. ma come invettiva che equipara qualcuno al male assoluto, meglio Maledetti sionisti e Maledetti liberal democratici …..
        preciso non sono nazista, le persone con le quali dialogo mi appellano come socialista nazionalista, rosso-bruno, nazi maoista …. per me il male assoluto è la liberal democrazia …..

        • atlas
          31 Gennaio 2021

          dipende da te Giorgio

          la Sardegna ti guarda

          (il Mein Kampf è sempre lì. Vi è una edizione della Kaos, Comunista, con prefazione di Giorgio Galli, onesta)

          l’Adolfo invece evidentemente da piccolo voleva da grande fare il commissario di polizia. Bisognerebbe chiedergli se è poi riuscito nel suo intento

          dacchè solo un agente provocatore può scrivere in quel modo (oppure vuol far chiudere il sito…)

  • Eugenio Orso
    29 Gennaio 2021

    Chiaro chi comanda gli usa …

    Non siamo così folli da desiderare un conflitto che può trasformarsi in nucleare e coinvolgere addirittura la Santa Russia …
    Lasciatemi scrivere, però, che vedere tel-aviv e haifa ridotte in cenere, mi provocherebbe un’enorme soddisfazione (finalmente una gioia!), con un probabile brindisi,

    Cari saluti

    • josey wales
      29 Gennaio 2021

      Dipende dal vento,con lo scirocco potremmo avere fall out , ma con correnti settentrionali saremmo tranquilli, siamo a febbraio la stagione del burian, da nordest….

    • Kim
      29 Gennaio 2021

      Brinderemmo certamente insieme…

    • atlas
      30 Gennaio 2021

      beh, è da tempo che io scrivevo che l’Iran col PD usa fa pastette, così come con la fratellanza salafita, che sunnita non è; e nemmeno musulmana. Ecco che con Biden al potere si ritorna agli accordi. Tutto questo a me non fa piacere

      • atlas
        31 Gennaio 2021

        poi noto una particolare comunanza fra cristiani e sciiti. Tutto questo a me FA piacere. Siamo davvero in troppi su questo s porco mondo. Persi per persi …

  • mondo falso
    29 Gennaio 2021

    Israele è come il bullo della classe, prima o poi deve prendersi due schiaffi da qualcuno altrimenti non la smette di fare il bullo

  • Manente
    29 Gennaio 2021

    Le dichiarazioni di questo generale israeliano dimostrano che Dio, coloro che vuole perdere, prima li acceca !

  • Hannibal7
    30 Gennaio 2021

    Io dico che non succederà nulla
    Scommettiamo???
    Al massimo se perdo vorrà dire che vedrò in tv Tel Aviv incenerita come Hiroshima….sarò comunque soddisfatto e strapperò una bottiglia di buon Sadi Malot accompagnato da tre belle ostriche francesi per un brindisi memorabile
    Saluti né

  • Arditi, a difesa del confine
    30 Gennaio 2021

    sempre onore a Hezbollah \o

    • atlas
      30 Gennaio 2021

      veramente scrivi ? Bene. E se poi scopri che forze speciali nord coreane da tempo combattono a fianco di Bashar El Asad (e quindi di Hezbollah) ? Non sono più ‘comunisti cattivi’ ?

      • giorgio
        30 Gennaio 2021

        Mi associo al tuo commento Atlas ….

      • Eugenio Orso
        31 Gennaio 2021

        Questa della forze speciali nord coreane non la sapevo proprio …
        Interessante.

        Cari saluti

        • atlas
          31 Gennaio 2021

          quì se non c’è tutto c’è molto

          http://aurorasito.altervista.org/?p=10378

          Alessandro Lattanzio è un marxista di ferro. Magari è anche puro. Cmq non lo seguo più, anche se l’ho fatto per diversi anni

          tutto per te: è un piacere servirti

  • Mardunolbo
    31 Gennaio 2021

    Usraele è capace di tutto ! Anche di colpire con nucleari l’Iran ! Attenzione, sono bastardi incredibili !
    Mi auguro soltanto che la profezia di Paisios riguardante l’Iran sia un errore, poichè avrebbe detto che ,purtroppo l’Iran sarebbe stata una rovina e dopo la Russia sarebbe intervenuta spazzando la Turchia ed Israele….Comunque brutti tempi arrivano col Bidet presidente.

    • atlas
      31 Gennaio 2021

      ma toglimi una curiosità. Anche il Paisios credeva che il suo dio era padre e anche figlio e Maria la madre di tutt’e due ? Lo chiedo perchè m’interessa sapere se fosse una persona seria viste le importanti profezie geopolitiche

      cmq se ha predetto che ‘israele’ sarà spazzato via quasi quasi mi faccio cristiano anch’io. Tanto, peggio di così …

      • Kaius
        1 Febbraio 2021

        Piuttosto come fa uno che va a ragazzine a non aver a che fare col demonio ma con altro?

    • Eugenio Orso
      31 Gennaio 2021

      Profezie a parte, la caduta di usa e israele credo che sia affidata alla vicende geopolitiche, economiche, sociali, quindi all’intervento antropico …
      Mi scuso, ma non sono credente.

      Cari saluti

Inserisci un Commento