Israele prevede di effettuare un attacco limitato contro l’Iran entro le prossime 24 ore

Il quotidiano americano The Wall Street Journal ha pubblicato un materiale analitico che esamina la portata dell’attacco notturno dell’Iran contro Israele. Si tratta, secondo quanto riferito, di una delle più grandi operazioni militari della storia militare moderna, che ha sollevato serie preoccupazioni sulla capacità di Israele di difendersi senza sostegno esterno
Secondo il portavoce dell’IDF, tenente colonnello Daniel Hagari, l’Iran ha lanciato 350 missili balistici e da crociera, nonché droni, per un peso totale di 60 tonnellate di esplosivo. L’obiettivo principale dell’attacco era la base militare di Nevatim. Con una mossa chiamata Operazione True Promise, l’Iran ha cercato di prendere di mira le principali infrastrutture israeliane.

Tuttavia, le difese aeree israeliane sono state in grado di intercettare la maggior parte dei missili e dei droni, sollevando interrogativi sulle future azioni di Israele in caso di grave conflitto militare. Il costo e il numero limitato di missili di intercettazione rendono la questione ancora più urgente.

Il canale israeliano Channel 13 ha espresso dubbi sulla capacità di Israele di agire contrariamente alla volontà degli Stati Uniti, dato che l’Iran ha stabilito nuove regole del gioco chiedendo che Israele sia ritenuto responsabile di eventuali attacchi contro i suoi funzionari a Damasco o in Libano.

Tuttavia, sono emerse notizie secondo cui Israele prevede di effettuare un attacco limitato entro le prossime 24 ore. L’attacco non coinvolgerà gli alleati israeliani ed è probabile che coinvolga forze aeree che prendono di mira strutture di deposito di droni e missili e siti di produzione.


Fonte: avia.pro/news/

Traduzione: Mirko Vlobodic

14 commenti su “Israele prevede di effettuare un attacco limitato contro l’Iran entro le prossime 24 ore

  1. Arroganza, violenza, falso senso di superiorità e patologico bisogno di sentirsi i più forti. Ingredienti di mostruosità e la ricetta per il nuovo disastro ebreo. E per una guerra che rischia d’ infiammare tutto il medioriente. Hanno massacrato un popolo e distrutto ciò che rimaneva di una nazione. Solo per rispondere ad un attacco militare. I sionisti sono diventati, per scelta, il popolo malvagio e sanguinario del momento storico attuale. Attaccheranno di nuovo l’ Iran? Stavolta saranno trucidati. Pecco nel dirlo ma non vedo l’ ora!

  2. L’ostinazione sionista è dura a morire ! Si accomodino pure, l’IRAN ha già precisato che la prossima volta la legnata sarà molto, ma molto peggiore !
    Ricordiamo che un drone iraniano Shahed 136 costa 20.000 dollari ! Un missile Patriot costa invece da 1 a 3 milioni di dollari, a seconda della variante !
    Quindi al costo di un Patriot si producono più di 100 Shahed ! Non c’è bisogno di grandi conoscenze per capire che il lancio di centinaia di droni satura le difese aeree e sarebbe seguite dal lancio di altre centinaia di missili balistici o ipersonici che spazzerebbero via i bersagli nemici senza trovare più nessuna resistenza ! Infine, particolare non di poco conto : l’IRAN produce da se il suo arsenale di droni e missili (insieme a Russia, Cina e Corea del nord vantano una produzione in netta ascesa), mentre l’entità sionista dipende dalle forniture occidentali, molto onerose e destinate a divenire sempre più scarse !

  3. Gli uomini sono folli, che altro può essere il mondo se non ciò che siamo. Non credo al plagio altrimenti faremmo tutto quello che i genitori ci dicono di fare, invece facciamo quello che è nel nostro nocciolo duro, e solo noi ne determiniamo i mutamenti.

  4. Gli israeliani si stanno dimostrando i più grandi criminali del mondo ; a nessuno viene in mente di chiederne l’espulsione dalla comunità internazionale , dato che sono gli unici ad aver bombardato un’ambasciata per giunta sul territorio di uno stato terzo ?
    mi si risponde che i veti americani e inglesi bloccano tutto : gli americani e gli inglesi sono come gli israeliani.

    1. Un giorno al bar mentre bevo un caffè sfoglio il giornale, arrivo alla pagina culturale in fondo dove c’è questo articoletto su Mussolini. Lo leggo per vedere quanto è fascista il giornale che sto leggendo, io sono antifascista. Più o meno “Mussolini non odiava gli ebrei dato che per il 96% erano fascisti, aderivano al partito, preoccupato per l’aria sempre più pesante incarica il suo più valido e stimato ufficiale di partire per il Continente africano per cercare un luogo dove rendere gli ebrei stanziali e al sicuro. L’ufficiale parte e torna a Roma dopo 6 mesi, ricevuto da Mussolini espone ciò che ha trovato, in centro Africa (purtroppo non ricordo il nome dello Stato africano) ha scelto un altopiano lussureggiante abitato da stanziali pacifici con una loro religione animistica, completamente indifferenti alle altrui esigenze religiose. Mussolini si reca in vaticano per comunicare quanto deciso, il Vvaticano risponde che trasmetterà tutto a Londra. Dopo qualche tempo Mussolini viene convocato e gli viene detto che Londra rifiuta, ha altri progetti sugli ebrei.” Cioè l’UK/ISRAELE/USA in realtà sono una unica entità, sono i fatti lo stanno dimostrando! Iieri ho preso un taxi, il tassista ha spiegato molto chiaramente questo corpo unico fatto di 3 parti, la voce si espande….

  5. L’Israele ha intercettato il nulla …………………….. come gli ucraini e ancor prima i sauditi ………………………. i missili balistici, i droni e i missili alati dell’EST
    giravano in lungo ed in largo in Arabia Saudita, ed oggi in Ucraina ed in Israele. Le difese antiaeree e antimissile dell’occidente non sono aggiornate, sono antiquate ………. pochi ingegneri pochi soldi e molto debito e miseria: queste sono le società dei banchieri-ignobili. E vorrebbero imporre le loro politiche fallimentari a tutti. Idioti !
    Allora, gli attacchi ad ondate sull’Israele hanno fatto l’Inferno sulle diverse basi militari del paese. Le tonnellate delle testate esplosive sono molte di più delle 60 dell’articolo, tenendo poi presente che si tratta di esplosivi ad alto potenziale …………….

  6. Giusto che Israele risponda al attacco del Iran che ha distrutto una base militare di Israele, anche perchè de non cè un contrattacco di Israele Iran potrebbe fare altri attacchi ad Israele, non cè pericolo di guerra atomica, perché come ha detto la Cia Iran è ancora al 70 per cento costruzione bomba atomica.

    1. Per l’ amor di Dio, tale Notarangelo. Ognuno condivide le proprie opinioni liberamente, giusto. Ma io le tue non le condivido. Non capisco proprio il tuo senso di giustizia. Israele non e’ mai nel giusto, non dal 1948 in poi. Ha fatto ai palestinesi quello che i tedeschi nazisti fecero a loro. Il giusto di cui parli tu NON ESISTE. Come le informazioni della Cia.

  7. Ma se veramente L’IRAN ha avvertito gli Usa dell’ora dell’attacco di quanti missili e droni lanciava, ma che rappresaglia è? Una farsa, veramente ci stanno prendendo tutti x il c..o

    1. Questo attacco Iraniano ha fatto fare una bella figura di merda alla strapotenza militare Israeliana degli USA e dei paesi NATO !
      L” Iran ha avvertito del suo attacco Israele e i paesi USA & NATO con oltre 5 giorni di anticipo !
      Malgrado fossero tutti a conoscenza sia del” orario sia del numero quasi esatto sia dei Droni sia dei missili lanciati dal Iran !
      Malgrado una potente contraerea Israeliana e una possente forza aerea Israeliana-USA-NATO e di altre nazioni abbia tentato di abbattere tutti i droni e tutti i missili Iraniani pure di vecchio tipo da rottamare buona parte è arrivata a segno colpendo Israele !
      Questa è una strepitosa triplice Vittoria per l” Iran !
      Se nessuno difendesse Israele e se l”attacco fosse stato fatto a sorpresa gli Israeliani avrebbero preso una sonora bastonata dal Iran !

  8. Non ci sono dubbi ! Dopo la prossima ennesima incursione terroristica ebraica, l’IRAN non annuncerà di certo l’ora e il giorno della ritorsione, che sarà molto, ma molto più dura ! Forza IRAN !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM