Israele paga un prezzo alto per i suoi crimini

di Kevin Barrett

Quindi Netanyahu ora sta dicendo che (è Israele a pagare) il prezzo è pesante. Quanto costa tutto questo? Netanyahu non ammette quanto sia pesante il prezzo da pagare. Il numero reale delle vittime israeliane è molto più alto del conteggio ufficiale. Lo sappiamo perché abbiamo visto che i combattenti della resistenza si sono filmati mentre distruggevano carri armati, camion e altri veicoli militari a centinaia. Hanno anche filmato molte delle loro altre operazioni. Quindi possiamo vedere che, in base a quanto emerge dai filmati della resistenza, il numero delle vittime deve essere molto più alto di quanto ammette Netanyahu.

Hamas ha ucciso circa 1.650 soldati israeliani e ha distrutto 750 veicoli militari.
Ignora anche il fatto, almeno pubblicamente, che Israele ha perso circa il 7% della sua popolazione. Non sono stati uccisi, sono fuggiti dal paese. Questo è già successo di tanto in tanto, ma questa volta non è sicuro che ritornino, perché l’economia israeliana è in rovina. Il confine settentrionale del Paese è ora disabitato, poiché sono stati tutti evacuati a causa del fronte settentrionale di Hezbollah.

Soldati israeliani piangono i loro commilitono uccisi

E l’economia israeliana potrebbe non riprendersi. Fa molto affidamento sul turismo, che ora è completamente chiuso. I soliti alberghi turistici sono pieni di israeliani fuggiti dalle zone di guerra del nord. E ovviamente questo è già abbastanza grave. Ma (la ragione principale) per cui il futuro dell’entità sionista sembra incredibilmente cupo è perché sono riusciti a commettere il più orribile genocidio mai visto in diretta televisiva, e hanno disgustato e sgomento quasi il mondo intero. I loro unici sostenitori ora sono a Washington DC. E anche negli Stati Uniti d’America, i sondaggi mostrano che la maggioranza dei giovani adulti vuole che la resistenza vinca e metta fine a Israele.

Funerali soldati israeliani uccisi a Gaza

Quindi hanno perso la battaglia militare. Non riescono a riavere i loro ostaggi. Non possono avere successo nelle loro operazioni di terra. Non possono fermare Hamas come sostengono. Hanno perso la loro battaglia economica. Hanno perso nella loro guerra di propaganda, dove inventano storie ridicole su bambini decapitati a cui nessuno crede. Nessuno crede più a quello che dicono. Hanno distrutto tutta la loro credibilità, hanno fatto saltare in aria la loro economia e si sono rivelati una tigre di carta militare. La fine dell’entità sionista è vicina. E Netanyahu sa che la sua fine politica è ancora più vicina.

Fonte: The Unz Review

Traduzione: Gerard Trousson

10 commenti su “Israele paga un prezzo alto per i suoi crimini

  1. A mio parere pagare un prezzo molto alto e come dare un tetto al suo crimine. La cosa giusta è che deve pagare il tutto anche politicamente.

  2. Esiste una parola, che mi pare proprio ebrea, che mostra la soluzione del problema, mi sembra che la parola inizi con esse e abbia 5 lettere …

    Cari saluti

  3. a fare il male prima o poi vieni sconfitto e castigato – anche in guerra – i feriti i prigionieri i civili le donne i vecchi i bimbi non si toccano – non puoi togliere l’ acqua il cibo le cure nemmeno in guerra – altrimenti sei peggio di una bestia e la storia e il mondo ti rifiura per sempre

  4. Chi ha voluto tutto questo? Chi l’ha voluto non l’ha fatto certamente per scopi umanitari. I coloni israesliani si sono infiltrai nella striscia di Gaza, territorio palestinese, senza che mai il governo israeliano facesse nulla per impedirlo , tranne Arafat e Rabin.Se io mi appropriassi, della casa di qualcun altro, in un paese civile finirei in galera. Per chi non l’avesse visto, consiglio la visione del film “il giardino dei limoni” , film non cruento ma esplicativo di come gli istraeliani, un pezzetto alla volta, si siano appropriati dei territori palestinesi. Strano che sia Rabin che Arafat. fautori della pace fra i due popoli, siano stati uccisi.

  5. Aumentano i segnali che il crollo dell’entità sionista e dell’intero occidente a guida anglo americana, sta avvenendo con tempi più rapidi di quanto si potrebbe prevedere ! Ma Biden, Sunak, Macron, Scholtz, Meloni e servi baltici e scandinavi continuano imperterriti come niente fosse ! Il risveglio sarà molto, molto brusco !

  6. Just wish to say your article is as surprising The clearness in your post is just cool and i could assume youre an expert on this subject Fine with your permission allow me to grab your RSS feed to keep updated with forthcoming post Thanks a million and please keep up the enjoyable work

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus