ISRAELE MINACCIA L’ANNIENTAMENTO NUCLEARE DELL’IRAN

Il ministro degli Esteri iraniano, Mohammad Javad Zarif, ha risposto alla minaccia del primo ministro israeliano definendolo il “guerrafondaio”, Benjamin Netanyahu, per avere questi minacciato l’Iran di “annientamento atomico” proprio mediante il sistema segreto di armi atomiche del regime sionista (segreto ma non troppo).

Parlando durante una cerimonia presso l’impianto nucleare di Dimona nel deserto del Negev, Mercoledì, Netanyahu aveva affermato che Israele( paese occupante) deve affrontare minacce da vicino e da lontano.

“Coloro che minacciano di spazzarci via mettono loro stessi in un simile pericolo, e in ogni caso non raggiungeranno il loro obiettivo”, ha detto Netanyahu. “Ma i nostri nemici sanno molto bene ciò che Israele è in grado di fare. Hanno familiarità con la nostra politica. Chiunque cerca di farci del male, noi lo annienteremo “, ha dichiarato Netanyahu.

Utilizzato Twitter per rispondere alla minaccia altamente aggressiva fatta del premier israeliano , avvenuta lo stesso giorno in cui le nazioni del mondo stavano osservando la Giornata internazionale contro i test nucleari.

“L’Iran, un paese senza armi nucleari, è minacciato di annientamento atomico da parte di un paese guerrafondaio che dispone di un’effettiva fabbrica di armi nucleari”, ha twittato il principale diplomatico iraniano, descrivendo le dichiarazioni di Netanyahu come “al di là di ogni vergogna”.

Israele è l’unico possessore di armi nucleari in Medio Oriente, in spregio ai trattati internazionali, ma la sua politica non è né confermare né negare che disponga di bombe atomiche. Si stima che il regime di Tel Aviv abbia tra le 200 e le 400 testate nucleari nel suo arsenale.

Diversamente dall’Iran, il regime sionista ha rifiutato di aderire al Trattato di non proliferazione nucleare (NPT) – il cui scopo è impedire la diffusione della tecnologia nucleare delle armi e delle armi – in deroga alla pressione internazionale che per Israele non esiste.

Marcando la Giornata internazionale contro i test nucleari, il ministro degli Esteri Zarif aveva in precedenza attaccato il regime israeliano e il suo convinto patrocinatore, gli Stati Uniti, come unico possessore di bombe nucleari nella regione e “unico utilizzatore” di armi atomiche nel mondo , rispettivamente.

“Ricordiamo anche che l’Iran ha chiesto la Nuclear Weapon Free Zone (zona denuclearizzata) dal 1974”, ha detto Zarif in un tweet.
Altrove nei suoi commenti, Netanyahu ha detto che l’esercito israeliano continuerà a prendere di mira i consiglieri militari iraniani, che hanno assistito l’esercito siriano nelle loro battaglie contro i terroristi sostenuti dall’estero.

L’esercito israeliano, ha detto Netanyahu, “continuerà a operare con piena determinazione e con piena forza contro” quelli che ha definito i tentativi dell’Iran “di mettere in campo forze e sistemi d’arma avanzati in Siria”.

L’Iran non ha truppe sul terreno in Siria e la sua missione consultiva antiterroristica – come quella della sua alleata Russia – arriva su richiesta del governo di Damasco, ha ribadito il ministro iraniano.

Preoccupato per i guadagni della Siria contro i terroristi, Israele spesso attacca obiettivi militari all’interno della Siria nel tentativo di sostenere gruppi terroristici jiadisti che hanno subito sconfitte sul campo di battaglia.

Il regime ha anche fornito armi e supporto ai militanti jadisti anti-Damasco e cure mediche agli elementi de gruppi Takfiri feriti in Siria.

Il 9 aprile, un raid aereo israeliano contro la base aerea T-4 nella provincia di Homs in Siria ha ucciso più di una dozzina di persone, inclusi sette consiglieri militari iraniani.

L’Iran ha promesso che questa aperta aggressione di Israele non rimarrà impunita.

Fonte: Press Tv

5 Commenti

  • SEPP
    30 Ago 2018

    Ma siamo sicuri che esista questa bpmba atomica?
    Io sono del parere che non esista, come non esiste nessun
    uomo sulla luna, siamo stati ingannati e viviamo nel’inganno.
    Milioni di impostori e ciarlatani hanno vissuto e vivono sulle
    spalle dei creduloni, se lo dice il governo o la religione
    e’ vero a prescindere dal dubbio,
    Ma che la sgancino sta bomba cosi’ ci facciamo quattro
    risate, impostori.https://www.big-lies.org/nuke-lies/www.nukelies.com/forum/tour-Hiroshima-Nagasaki-A-bomb-nuke-hoax-links.html

  • Albert Nextein
    30 Ago 2018

    Va bene.
    a che lo facciano, smettano di rompere i coglioni al mondo con tutte queste minacce.
    Lo facciano, attacchino l’Iran, si mettano tranquilli, non chiedano in continuazione aiuto agli americani ed agli altri.
    Si attivino, si arrangino.
    Che poi tocca a loro.

  • Brancaleone
    30 Ago 2018

    Pienamente d’accordo, hanno rotto i coglioni con questa strategia della tensione con la quale appecorano i popoli tremebondi. Fanno schifo, generare paura e’ stato sempre il fine dei furboni dalle caste sacerdotali in poi perchè e’ un’arma potentissima di sottomissione. Il problema e’ che molti non lo capiscono, e continuano a cadere negli inganni di questi maledetti. Chi non ha paura di morire, muore una volta sola ( G. Falcone)

  • Mardunolbo
    31 Ago 2018

    Israele è la nazione mediororientale che possiede armi atomiche. Mordechai Vanunu confermò, essendo un diretto teccnico della fabbricazione. Fu ricercato dal Mossad, trovato, ficcato in una valigia e portato dall’Australia in Israele, passando per l’Italia(dove nessuno osò toccare la valigia “diplomatica” estremamente grande).
    Fu processato, condannato e subì decenni di galera dura.Ora è “libero” a Gerusalemme, senza possibilità di parlare con giornalisti e stranieri. E’ riuscito però a corrispondere con una norvegese e si è fatto cristiano, come spesso per gli ebrei che scoprono bene di che pasta son fatta i correligionari/confratelli di razza.
    Applicando la loro regola tipica biblica, rispondono irosamente ad ogni ammonizione, ed ora minacciano distruzione atomica, avendone la possibilità.
    E’ vero pure che fingono di non averne e non hanno aderito ad alcun trattato poichè infischiarsene delle Nazioni Unite è per loro la regola.
    Uno stato razzista al 100% che però semina veleno e morte là dove qualcuno osa opporsi e definire la realtà di quello stato sionista.
    Unica eccezione fu recentemente proprio il figlio di Netanyahu che ha pubblicato su facebook vignette satiriche sul sionismo, che , avendo suscitato scalpore ed indignazione tra rabbini e sionisti, fu cancellata da facebook ,suscitando comunque la costernazione del padre…Così vanno le cose quando a dire la verità sono proprio ebrei.

    • SEPP
      31 Ago 2018

      Oramai abbiamo capito che ci sono torme di parassiti che si inventano il nulla pur
      di continuare a vivere sulle spalle del prossimo. Sulle truffe spacciate per verita’
      inviolabili e sacre ci hanno marciato senza mai aver trovato una soluzione. In africa
      c’e’ l’aids e la fame da sempre, il cancro e i tumori sono senza soluzione ma la ricerca
      e’ costante tanto che viene incentivata con il premio truffa detto nobel. Il debito economico
      e’ sacro e gli uomini sono condannati a sopportarlo. I parassiti si sono inventati le scuole
      e le universita’ per confondersi nella massa e dare un’aurea di santita’ alle loro truffe.
      Gente inutile che guarda le stelle ma che non riesce ad uscire dall’atmosfera terrreste ed
      usa gli strumenti per fare spionaggio, costose macchine per cercare l’ago nel pagliaio.
      Vanunu fa parte della finzione, si e’ prestato alla farsa, non dico che l’uranio non sia
      tossico per l’uomo, ma nessuno e’ stato capace di innescare la famosa scintilla che
      la possa rendere una arma detonante. Usano l’atomica come una volta i bambini usavano
      il fucile con lo stoppaglio. Una manica di deficienti mai cresciuta.

Inserisci un Commento

*

code