Israele lancia un nuovo attacco aereo vicino a Damasco

Ennesima aggressione contro la Siria da parte del Regime Israeliano


L’aviazione del regime israeliano ha lanciato lunedì notte una nuova aggressione contro Damasco, capitale della Siria.

L’agenzia di stampa ufficiale siriana SANA ha riferito che l’esercito siriano ha attivato sistemi di difesa aerea per contrastare gli attacchi missilistici degli aerei da guerra del regime israeliano.

“Intorno alle 23:55 di stasera, il nemico israeliano ha effettuato un attacco missilistico guidato dalla direzione del Golan siriano occupato, prendendo di mira alcuni punti nelle vicinanze della città di Damasco”, ha riferito SANA citando una fonte militare siriana .

La fonte ha aggiunto che l’attacco aereo ha provocato il ferimento di un soldato e alcune perdite materiali.

Alcuni media locali hanno riferito che nel cielo sopra la periferia di Damasco si è sentito almeno il rumore di 10 esplosioni.

Come spiegato dalla fonte, a seguito dell’attacco un soldato è rimasto ferito e si sono verificati danni materiali.
Pochi minuti dopo, i media arabi hanno sottolineato che l’aeroporto internazionale di Damasco non era l’obiettivo degli attacchi del nemico sionista e, contrariamente a quanto propagandato dai media ebraici, continua a funzionare come al solito.
Siria: Israele gioca con il fuoco e pagherà il prezzo delle sue aggressioni
Il ministro degli Esteri siriano denuncia i continui attacchi da parte di Israele e avverte che questo regime prima o poi dovrà assumersi la responsabilità dei suoi atti violenti.
Dall’inizio di quest’anno Israele ha effettuato più di 20 attacchi aerei contro la Siria.

Dallo scoppio del conflitto nel Paese arabo nel 2011, il regime di Tel Aviv attacca frequentemente obiettivi militari o civili in territorio siriano, utilizzando lo spazio aereo del Libano o le alture di Golan occupate.

Gli attacchi del regime colpiscono principalmente le posizioni degli alleati della Siria che hanno aiutato il paese nella sua battaglia contro i gruppi terroristici sponsorizzati dall’estero.

Damasco ha più volte denunciato alle Nazioni Unite gli attacchi israeliani , sollecitando il Consiglio di Sicurezza dell’organismo mondiale ad agire contro i crimini di questo regime. Tuttavia, le loro richieste sono cadute nel vuoto.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Luciano Lago

8 commenti su “Israele lancia un nuovo attacco aereo vicino a Damasco

  1. non si estingue il progetto di rifare di bel nuovo il Medio Oriente secondo i disegni e gli interessi Israelo nordamericani. Distrutto e cannibalizzato il petrolio dell’Iraq, disfatta la Libia anch’essa ricca di petrolio, è la volta della Siria.

  2. Non capisco come faccia il mondo intero a tollerare la presenza di Israele. Sono 80 anni che ammazzano gente in mediooriente. La parola pace per loro è una bestemmia.

  3. Il criminale stato sionista, potenza militare avvolta nel segreto, guida degli Usa e autore di immani crimini contro l’umanità da decenni, andrebbe disarmato e isolato. Nessuno ne può parlare, l’argomento è tabù. L’aggressione alla Siria è sistematica, l’Onu venduta tace.
    Non vorrei riconsiderare le teorie di uno statista del ‘900 tanto esecrato. Tutto questo suscita in me un odio crescente verso gli israeliani.

  4. Mi vien da ridere. la Russia,alleata della Siria,che dovrebbe proteggerla,permette a Israele di fare della Siria cio’ che vuole e senza nulla eccepire. Ma possibile che tutto cio’ non vi fa un po’almeno un po’ riflettere? Possibile che non vi rendiate conto ch è tutta una presa per i fondelli? Oppure per svegliarvi avete bisogno di sentire i colpi dei cannoni sulle vostre teste? Fatemi (ci) capire per favore. Qui i conti non tornano affatto. Quindi ha voglia il ministro degli Esteri siriano di dire che Israele pagherà la responsabilità dei suoi atti violenti se pure in sede Onu non se lo fila nessuno. Ma per favore! Denunciamo veramente le cose come stanno e facciamo aprire gli occhi a chi vi legge e a chi vi ascolta.

  5. Israele fa il bullo (bombardando in media 1 volta al mese la Siria ) perché i Siriani non hanno le palle di restituire pan per focaccia !
    La Siria dispone di circa un migliaio circa di Droni Iraniani che potrebbero devastare Israele e farsi un baffo del mastodontico sistema di difesa anti-aerea !
    Anche se lanci addosso contro Israele solamente in una sola notte 10-25 Droni Kamikaze per rappresaglia anche se l” 80 % cento venisse abbattuto sarebbe per Israele un segnale chiaro che la deve smettere !
    P.S.
    Un stupido Drone Iraniano economico può attaccare indisturbato la città di Kiev che dispone di diverse decine di batterie antiaeree S -300 o simili compresi i Patriot e anche di vecchi cannoni anti-aerei !
    Presumo che Kiev disponi di una difesa aerea superiore a quella Israeliana poiché le sue difese aeree sono di ogni nazionalità e di ogni epoca con caratteristiche molto diverse !
    Kiev dispone anche di diverse decine di migliaia di missili antiaerei portatili Stinger e di ogni altra nazionalità !
    Malgrado questo immenso volume di potenziale di fuoco della difesa aerea di Kiev quasi tutti i Droni Iraniani colpiscono il loro obbiettivo !
    Colpirebbero anche Tel Aviv i Droni iraniani se gli venissero lanciati addosso !

    1. Israele ( purtroppo) , ha un sofisticato sistema di difesa , ma come dice lei , probabilmente una parte dei droni colpirebbe il bersaglio , il problema è la rappresaglia che si tirerebbero addosso … dato che
      A Siria non pare abbia un adeguato scudo antimissilistico e gli israeliani hanno una capacità di fuoco impressionante se paragonata al numero di abitanti ….

      1. Gli ebrei sono molto avari e molto pidocchiosi poiché le guerre costano un sacco di soldi non vale la pena di scatenare una guerra immotivata senza un motivo più che valido contro la Siria che in fondo serve ad Israele come Stato Cuscinetto !
        Se Israele bombarda con azioni terroristiche militari la Siria è giusto che la Siria si difendi e reagisca !
        Anche tutta la comunità internazionale di Nazioni Libere ed indipendenti sarebbe Moralmente con la Siria nel caso di una vera guerra Israeliana -Siriana !
        Come sempre le nazioni serve e sottomesse agli USA cioè tutti i paesi della NATO sarebbero a favore di Israele !
        Il mondo libero invece NO!
        Inoltre il presidente Siriano sarà un anche un dittatore però non ha mai avuto idee bellicose né ha mai minacciato militarmente Israele né ha mai pianificato piani di attacco militare ha sempre risposto in maniera pacata e pacifista alle numerose aggressioni militari Israeliane terroristiche !
        Perciò ad Israele non gli conviene affatto scatenare una inutile guerra totale contro la Siria perché se il presidente Siriano e il suo governo di colombe se vengono sconfitte militarmente finirebbero defenestrati è il nuovo governo Siriano sarebbe un” incognita molto brutta per Israele che oggi non deve temere nulla dalla parte Siriana !
        Comunque sia quando una nazione viene aggredita deve difendersi !
        La Siria sono ormai oltre 4 decenni che viene attacca mensilmente da Israele anche se scoppia una bella guerra con Israele a seguito di una risposta militare Siriana limitata usando tecniche da guerra guerreggiata sul modello Vietnam NON è detto che Israele la vinca !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM