“Israele” isola Gaza dal mondo e intensifica l’aggressione

Nonostante l’Assemblea generale delle Nazioni Unite abbia chiesto all’unanimità una rapida tregua umanitaria, Israele rinnova i suoi pesanti bombardamenti sulla Striscia di Gaza.
L’occupazione israeliana ha intensificato i bombardamenti sulla Striscia di Gaza venerdì notte e sabato, colpendo principalmente le aree orientali e settentrionali. Ciò è avvenuto in concomitanza con i tentativi di lanciare un’incursione di terra nella Striscia, che è stata respinta dai combattenti della Resistenza palestinese.

Il corrispondente di Al Mayadeen ha riferito di nuovi pesanti bombardamenti nelle vicinanze dell’ospedale indonesiano e intorno al complesso medico al-Shifa a Gaza.

I media palestinesi hanno riferito sabato mattina che oltre 100 persone sono state uccise a seguito di attacchi aerei israeliani contro un edificio residenziale a più piani che proteggeva gli sfollati nel campo profughi di al-Shati a ovest di Gaza City.

L’occupazione israeliana ha preso di mira anche una casa vicino all’Al-Ahly Club nel campo profughi di al-Nuseirat, nel centro di Gaza, provocando un gran numero di vittime.

Fonti hanno indicato che le forze di occupazione israeliane hanno utilizzato bombe al fosforo bianco vietate a livello internazionale per bombardare alcune aree della città di Gaza.
Fonti hanno detto ad Al Mayadeen che l’ultima escalation israeliana è arrivata mentre si avvicinava un accordo di cessate il fuoco, compreso il rilascio di tutti i bambini e le donne detenuti dall’occupazione. Ci si aspettava anche che la Resistenza liberasse i prigionieri stranieri non militari detenuti dal 7 ottobre.

In precedenza, le Brigate Al-Qassam, l’ala militare del movimento Hamas, avevano annunciato in un comunicato che i combattenti della Resistenza stavano respingendo un’incursione di terra israeliana a Beit Hanoun e ad est di Bureij. Allo stesso modo, le Brigate Al-Quds, l’ala militare del movimento palestinese della Jihad islamica, hanno annunciato che le sue unità avanzate erano presenti nelle zone di combattimento e stavano affrontando le forze di occupazione israeliane che tentavano di avanzare verso la Striscia di Gaza.

Nello stesso contesto, una fonte della Resistenza Palestinese ha detto ad Al Mayadeen che i soldati dell’occupazione israeliana sono in uno stato mordi e fuggi e non sono in grado di mantenere guadagni di terreno nei punti di incursione a nord, nord-est e nord-ovest del campo di al-Bureij. Di conseguenza, l’esercito israeliano sta intensificando i bombardamenti in prima linea.

Fonte: Al Mayadeen

Traduzione Fadi Haddad

Un commento su ““Israele” isola Gaza dal mondo e intensifica l’aggressione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM