“Israele” ha utilizzato i prigionieri per uccidere e far morire di fame i palestinesi: esperto delle Nazioni Unite

Il Sottosegretario Generale delle Nazioni Unite per gli Affari Umanitari descrive il campo profughi di Nuseirat come “l’epicentro del trauma sismico che i civili di Gaza continuano a subire”.

“Israele” ha utilizzato i prigionieri per legittimare l’uccisione, il ferimento e la fame dei palestinesi nella Striscia di Gaza, ha affermato sabato Francesca Albanese, relatrice speciale delle Nazioni Unite sui diritti umani nei territori occupati.

L’esercito di occupazione israeliano ha detto che le sue forze hanno recuperato quattro prigionieri detenuti dalla Resistenza palestinese dal campo profughi di Nuseirat. L’Ufficio stampa del governo di Gaza ha confermato che i raid israeliani nel campo hanno ucciso almeno 210 palestinesi e ne hanno feriti più di 400.

L’operazione è avvenuta pochi giorni dopo un attacco israeliano alla scuola di Nuseirat gestita dall’agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati palestinesi, UNRWA, che aveva ucciso 37 persone.

L’UNRWA ha condannato l’attacco israeliano alla struttura, che secondo l’agenzia ospitava 6.000 sfollati.

Albanese si è detta “sollevata” dal fatto che quattro prigionieri israeliani siano stati rilasciati, ma ha sottolineato che questa liberazione “non avrebbe dovuto avvenire a spese di almeno 200 palestinesi, compresi bambini, uccisi e di oltre 400 feriti da Israele e da presunti soldati stranieri, mentre si nascondevano perfidamente in un camion dei soccorsi.”

Francesca Albanese

L’esperta delle Nazioni Unite ha scritto nel suo account su X che “Israele” ha usato i suoi prigionieri per “legittimare l’uccisione, il ferimento, la mutilazione, la fame e il traumatismo dei palestinesi a Gaza. E allo stesso tempo intensificando la violenza contro i palestinesi nel resto dei territori occupati e in Israele”.

Ha indicato che “Israele” avrebbe potuto recuperare tutti i prigionieri vivi e intatti otto mesi fa, quando fu messo sul tavolo il primo cessate il fuoco e scambio di prigionieri. “Tuttavia, Israele ha rifiutato per continuare a distruggere Gaza e i palestinesi come popolo”.

Nel frattempo, il sottosegretario generale delle Nazioni Unite per gli affari umanitari, Martin Griffiths, ha affermato che “il campo profughi di Nuseirat è l’epicentro del trauma sismico che i civili di Gaza continuano a subire”.

Ha sottolineato che tutti i prigionieri israeliani devono essere rilasciati, ma ha affermato che “le immagini di morte e devastazione seguite all’operazione militare israeliana dimostrano che ogni giorno che questa guerra continua, diventa solo più orribile”.
X

“Vedendo corpi avvolti a terra, ci viene in mente che nessun posto è sicuro a Gaza”, ha detto Griffiths, dicendo che “vedendo pazienti insanguinati che vengono curati sui pavimenti degli ospedali, ci viene in mente che l’assistenza sanitaria è appesa a un filo”.

Fonte:
Al Mayadeen
Traduzione: Fadi Haddad

5 commenti su ““Israele” ha utilizzato i prigionieri per uccidere e far morire di fame i palestinesi: esperto delle Nazioni Unite

  1. Secondo me Mussolini a introdurre le leggi razziali che limitavano le proprietà degli ebrei non aveva tutti i torti, qualcosa di fondato c’ era. Ed è scritto nel Talmud…Aver lasciato la proprietà dei media ai sionisti ebrei è servito a legittimare nell’ opinione pubblica occidentale i genocidi che stanno avvenendo ora in Palestina. Da sottolineare che sono nettamente in contrasto con la stessa dichiarazione Balfourt nel 1917. Motivo per cui Israele dovrebbe essere perlomeno spostata in un luogo dove non vivono altri popoli. Magari nel nord della Groenlandia.

  2. Sarebbe ora fermare questo scempio, arrestare il responsabile che governa in Israele, non faccio il nome perché è un essere criminale. Ma si sa chi è, e non bisogna dargli troppa importanza.. Va condannato senza se e senza ma. Vergogna.

  3. Tutte le TV statali o private italiane 24 ore su 24 ogni giorno giustificano tutti i crimini di guerra o gli atti terroristici o di guerra Israeliani compreso il genocidio del popolo Palestinese !
    Tutte le TV statali o private italiane 24 ore su 24 ogni giorno per 365 giorni al” anno cercano far strappar lacrime a favore del popolo Ebraico perseguitato da sempre senza motivo !
    Cercano di far passare gli ebrei criminali per poveri ebrei perseguitati senza vero motivo da criminali “razzisti” “internazionali ” !
    TUTTE le TV italiane cercano di far passare per matti illusi e invasati oppure per criminali razzisti anti-semiti odiosi tutti gli italiani che protestano contro il Genocidio delk popolo Palestinese !
    La pulizia Etnica del popolo Palestinese messa in funzione “UFFICIALMENTE ” da Israele l ” 8 Ottobre 2023 in realtà iniziata da almeno 90 anni CONTINUERA poiché i paesi canaglia USA & NATO proteggono ISRAELE !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM