"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Israele ha giustiziato un altro palestinese di 16 anni a Ramallah

DAMASCO, SIRIA (19:50) – Oggi durante gli scontri tra forze di occupazione pesantemente armate e giovani palestinesi – a nord di Ramallah – le forze israeliane hanno sparato e ucciso un ragazzo di 16 anni.
Il sedicenne era stato identificato, dal ministero della salute palestinese, come Abu Naeem dal villaggio di Mutagen (a nord di Ramallah).

In tutta la West Bank oggi, le forze di occupazione hanno invaso villaggi e preso di mira bambini e giovani adulti per interrogatori / arresti.


L’utilizzo di proiettili di acciaio rivestiti di gomma, munizioni vere e gas lacrimogeni vietati a livello internazionale rimane una realtà quotidiana per il popolo della West Bank (Cisgiordania).

Ragazzino palestinese ucciso, Abu Naeem

Dall’inizio del 2018 Israele ha già ucciso 4 minorenni

MEMO. Dall’inizio del 2018 le forze israeliane hanno ucciso 4 minorenni palestinesi e ne hanno detenuti altri 52, secondo i dati rilasciati dal ministero dell’Informazione palestinese.

In un comunicato divulgato domenica, il ministero ha accusato le autorità israeliane di “escalation di assalti contro i bambini palestinesi”. Ha affermato che gli attacchi israeliani sono nettamente aumentati dalla decisione del presidente degli Stati Uniti Donald Trump di riconoscere ufficialmente Gerusalemme come capitale di Israele, a dicembre 2017.

L’anno scorso, 17 minori palestinesi sono stati uccisi e altri 1.620 sono stati arrestati.

Secondo il comunicato, un totale di 350 minorenni stanno ancora languendo nelle carceri israeliane.
Queste vittime si aggiungono alle altre migliaia di palestinesi uccisi dalle forze di Tel Aviv e dai raid dell’Aviazione israeliana su Gaza attuati negli ultimi anni. A Gaza continua da 10 anni il blocco totale delle forze israeliane e si riscontra carenza di viveri, di generi di prima necessità, di medicinali e di acqua potabile. La popolazione si sta lentamente ammalando e le principali vittime sono i bambini che a migliaia muoiono per causa di epidemie, malnutrizione ed infezioni dovute alla carenza di acqua potabile e medicinali.

Bambini palestinesi a Gaza

Nota: Per queste vittime non ci sarà un “giorno della memoria” e non ci saranno celebrazioni nelle città europee, tanto meno ci saranno film di Hollywood e tramissioni televisive della RAI e di altre reti TV per celebrare l’olocausto del popolo palestinese. Un popolo considerato di “serie B” dai grandi media dell’occidente.

La tensione nei Territori palestinesi occupati è aumentata a seguito della dichiarazione di Trump, che ha scatenato proteste in tutto il mondo.

Fonti: Al Masdar  

—— Infopal

Traduzione e nota: Luciano Lago

 

 

*

code

  1. atlas 4 mesi fa

    C R I M I N A L I

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Catione particello 4 mesi fa

    E io ipocritamente devo pensare alla giornata della memoria . Non mi avrete mai esseri demoniaci . Non fermerete mai il mio pensiero. Io vi maledico per tutte le vostre future generazioni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. atlas 4 mesi fa

      io anche per le passate

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Silvia 4 mesi fa

    Durante degli scontri puo’ succedere questo ed altro, anche in altri Paesi. Ne parlate come se il giovane Palestinese fosse stato ucciso a sangue freddo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Catione particello 4 mesi fa

      Quindi tutto normale , secondo lei? Ragazzini morti e pe lei è tutto nella naturalita degli scontri, come siano stati provocati, e, con quali armi ,non conta nulla per lei.
      Tutto normale , secondo silvia, che in quella terra muoiano ragazzini , perche in quella terra, ci sono scontri con un lato fatto da ragazzini e l altro composto da militari con armi . Tutto normale lei dice.
      Chissa che questa normalita i giudei non vogliano realizzarla qui da noi tra un 60 anni

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. lister 4 mesi fa

        Ma quale commento si aspetta da un’ ebrea sionista se non una velata giustificazione delle mostruosità messe in atto da un Paese occupante nei confronti di un Popolo oppresso?!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Silvia 4 mesi fa

        Anche i poveri Palestinesi hanno armi (razzi, tritolo, pietre che se ti arrivano in testa ti uccidono ecc.)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. lister 4 mesi fa

          Hanno tutte le ragioni possibili ed immaginabili a reagire anche con le pietre (!) all’invasione delle loro Terre da parte di una falsa Nazione usurpatrice cui i loro protettori hanno persino regalato l’Atomica!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Redazione 4 mesi fa

          Una cosa è una resistenza contro l’occupazione armata israeliana, altra cosa è fare i tirassegno con i ragazzini palestinesi disarmati, l’abituale attività dei soldati di Israele in Cisgiordania e zone limitrofe. Non parliamo poi della carcerazione sistematica dei bambini palestinesi accertata e documentata da organismi internazionali. Dimenticavo che sono sempre gli israeliani le uniche vittime……..dell’olocausto di 72 anni fa e questo giustifica qualsiasi loro azione.
          Saluti

          Luciano Lago

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. lister 4 mesi fa

            Già… la shoccà dei seimilionisei…

            Mi piace Non mi piace
    2. atlas 4 mesi fa

      ho sempre considerato le donne come femmine buone solo per una cosa e sono stato sempre aggredito sia da donne che da uomini c.d. ‘progressisti’. Non cambio idea, ne ho la conferma giorno per giorno, dovessi andare anche contro 3/4 di mondo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Catione particello 4 mesi fa

        Il mio era un commento negativo al pensiero di silvia, non al suo essere.
        Non mi permetterei mai di elevarmi su un piano di arroganza e prepotenza rispetto a tutti voi, te compreso ATlas, nonostante io sia bianco, padano e potente.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. atlas 4 mesi fa

          ognuno ha il suo destino scritto dal Dio, è una mia convinzione che non pretendo d’imporre a nessuno. Se sono nato Uomo, Mediterraneo, Musulmano e delle Due Sicilie la considero una fortuna. Non infierisco su coloro che personalissimamente ritengo più sfortunati i quali si definiscono originari da paesi inesistenti; è già molto triste la loro condizione.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Catione particello 4 mesi fa

            Contento te , astioso piccolo personaggio

            Mi piace Non mi piace
          2. atlas 4 mesi fa

            piccolo? Ognuno nel suo piccolo è felice e i felici non hanno astio verso nessuno a meno che di piccolo non abbiano un’altra cosa. Non è il mio caso. Visto il tuo astio nei miei confronti dubito del tuo.

            Mi piace Non mi piace
      2. lister 4 mesi fa

        Evidentemente la sua educazione islamica non la porta più in là della punta del suo naso.
        Forse, se usasse un minimo della materia grigia che ha nel suo cervello, potrebbe essere in grado di rinnegare questa sua infame affermazione
        e -visto mai- anche tutto il resto di quella falsa religione di cui è infarcito.
        Non sono “progressista”.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. atlas 4 mesi fa

          ti senti colpito da delle parole lette ? Quanta sensibilità, tu fossi donna starei attento anche a come mi corichi con te nel letto…dovessi farti del male. La penetrazione ideale Islamica provoca confronto e rigetto in più di uno ? E dovrei abdicare per questo ? Invece mi sto già eccitando. Non c’entra il ‘progressismo’, l’Islam non è per tutti. E cmq siete su un sito che si occupa molto di medio oriente e con un ben preciso indirizzo politico. Ma la religione, quando si tratta di quelle società, non può essere elusa dall’analisi

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. lister 4 mesi fa

            Povero maomettano della minchia!
            Porta rispetto per la donna!
            Hai parlato tu di uomini c. d. “progressisti” che ti hanno aggredito perché straparli nei confronti delle donne!!
            Non sai neanche ciò che scrivi, levati dai co…. ni!!

            Mi piace Non mi piace
          2. atlas 4 mesi fa

            lister. Noi Musulmani proteggiamo e rispettiamo le nostre donne che nel Diritto di Famiglia Islamico sono una proprietà; non le facciamo lavorare a casa e fuori sino all’esasperazione alla vista di altri uomini non della famiglia come fanno i porci perché il capitalismo occidentale lo impone non garantendo il giusto salario per vivere al Capo Famiglia. Studiati la politica di Muammar Gheddafi soprattutto al punto ove ravvisava che se nel mondo si adottasse la tassazione Coranica, ovvero il 2,5% sull’imponibile capitale fermo da un anno, detratte le prospettiva di spesa dell’anno a venire, non ci sarebbe più nessuno che soffre la miseria in tutto il mondo. E studiati anche laddove prevedeva che i wahhabiti salafiti invaderanno l’Europa con le loro folte barbe a violentarvi anche le madri. Difficile nelle Due Sicilie ci riescano, ma in altre regioni dove siete già pieni è probabilissimo e, sinceramente, per coloro che si sentono suprematisti alpini rispetto ai Mediterranei, non me ne dispiace, anzi

            Mi piace Non mi piace
    3. lister 4 mesi fa

      Certo! Così come può succedere che 5 sgherri (5!) di un esercito occupante si adoperi per arrestare un bambino affetto da Sindrome di Down!…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. dolphin 4 mesi fa

      Ti sbagli, sono assassini per vocazione !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. max tuanton 4 mesi fa

    ATLAS Un Musulmano sunnita che si permette di dare Della razza bastarda AGLI ITALIANI,ROBA DA MATTI ! E TUTTI IN SILENZIO ! PECORE ! E’ COSI CHE VISTANNO INVADENDO QUESTA GENTAGLIA PERCHE’ RESTATE SEMPRE IN SILENZIO.DA PARTE MIA posso assicurar il signor atlas che tra LA sua Genia e gli Ebrei non faccio differenza Semiti tutti e 2 RAUS!!manco con il pensiero ve LA farei vedere l’italia ,MI PARE DI ESSERE STATO CHIARO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. atlas 4 mesi fa

      nessuno si senta offeso, è la pura verità; aggiungo di più: l’italia è una nazione e popolo inventati nel 1861 a spese dell’attuale sua colonia, le Due Sicilie. Popoli, ci metto anche il mio, di subdoli traditori proprio perché razzialisticamente dei gran B A S T A R D I. Ufficiali dell’Esercito Duo Siciliano tradirono a favore di piemontesi e massoneria inglese. A Reggio Emilia, Genova e Milano invece diedero al tradimento, nel dopoguerra persa, anche una medaglia d’oro. Sui valori creativi razziali e la stirpe latinizzante poi…ECCOLI: chissà…ma…però…forse…e fu così che l’alleato Nazional Socialista Tedesco ci diede UN BEL CALCIO NEL CULO ! Rispondo per chi legge, non per te. A te non ti considero neanche, non esisti, sei invisibile, insignificante, un classico italiano medio che si sforza di scrivere sempre le stesse cose per convincere chi…di che cosa…hai tutto il diritto di scrivere le tue idee, ma fossi in te prima passerei da uno psichiatra

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Silvia 4 mesi fa

        Perche’ voi delle due Sicilie non cercate di riscattare il vostro onore con una bella secessione?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. claudio 4 mesi fa

          Ma possibile che anche davanti al cadavere di un ragazzo si debba buttarla in caciara?? Potrebbe essere vostro figlio, abbiate almeno un pò di rispetto voi visto che non possiamo aspettarcelo dai giudei.. ” e se mala cupidigia altro vi grida uomini siate, e non pecore matte, sicche ‘l Giudeo tra voi di voi rida ” guardate come siete riusciti a farvi deviare dal discorso da una presunta donnetta o presunto troll.. che forse non sappiamo benissimo tutti quanti che ora il prode esercito israeliano, vista l’ impotenza delle proprie armi per contrastare i manifestanti provvederà a fornire i propri soldati delle pericolosissime pietre palestinesi che tante vittime giudee provocano in israele?? Eccheccazzo.. se non lo sapete perchè parlate?? C’è proprio una direttiva ministeriale in materia.. al posto dei proiettili di gomma con dentro il piombo tireranno pietre.. al posto del fosforo sono già state comprate migliaia di fionde ed inveve che aerei e missili nucleari israele si doterà di catapulte e grossi macigni, come da accordi con l’ aeia.. e sul futuro prospettato dal caro catione voglio dire che è già così.. siamo già in galera.. e quando la torma di clandestini giunti in italia riceverà armi e munizioni dai giudei poi molti deficienti che pendono dalla televisione capiranno perchè qualcuno ce li ha mandati. La giudea zozza lo sta pure prospettando.. ricordatevi del caso kosovo in serbia, quello è il precedente a cui l’onu si appellerà quando si verrà a formare una ” enclave ” ( come va di moda sminuire.. ) straniera in italia.. fonisco rammentando che il kosovo per la serbia è come roma per l’italia

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Catione particello 4 mesi fa

            Non ce che dire , complimenti per la sua saggezza, la ringrazio e saluto. E anche atlas.

            Mi piace Non mi piace
          2. atlas 4 mesi fa

            si discute Claudio. Da dietro una tastiera si può soltanto discutere, anche se delle idee possono essere considerate violente da chi non è preparato/strutturato intellettualmente a decontestualizzarle in forma acritica. Per quanto mi riguarda litigare al pc è una delle cose più sciocche che ci possano essere e non è nella mia natura travalicare i canoni di una civile dialettica delle opinioni, ma sono fermo nelle mie posizioni, lo sono sempre stato anche se a qualcuno può dispiacere

            Mi piace Non mi piace
        2. atlas 4 mesi fa

          è cosa buona e giusta, è la cosa più piacevole che leggo con tutta quella sensibilità dolce femminile che solo una donna può dare. Ci stiamo lavorando, nelle scuole ‘italiane’ non s’insegna la verità storica, il compito è arduo, ma nulla è impossibile. Vedremo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. atlas 4 mesi fa

            (Silvia)

            Mi piace Non mi piace
          2. claudio 4 mesi fa

            Atlas, una secessione ora non avrebbe nessun senso senza far ” rimpatriare ” tutti gli scognamiglio, i cutroneo, i cuomo auricchio ed altri ” terroni ” che hanno invaso il nord.. noi ” polentoni ” tendenzialmente ce ne stiamo a casina nostra.. capisci si?? È detto per scherzo ma è la verità.. assoluta.. non puoi confondere i savoia con ” il nord ” perchè a noi ( io son genovese ) non è arrivata una lira di guadagno da questa unità d’italia.. i savoia neanche erano italiani, parlavano francese tra di loro e fecero ne più ne meno di quello che ha fatto sarkozy con la libia, hanno fregato tutto l’oro del banco di napoli per pagare i debiti che avevano con il rothschild.. al quale rothschild ( così chiariamo la questione) non andava giù il fatto che nel 1859 si fosse inaugurato il canale di suez e tutti i guadagni derivanti da quest’opera immane sarebbero andati ai borbone.. tutto li..ora, secondo te, tra 150 anni i futuri abitanti di tripoli potranno chiedere i danni a quelli di bengasi?? Capisci bene che non ha senso, che gli attori di tale barbarie contro le popolazioni del sud sono morti.. io conosco bene la Storia atlas.. ci furono generali borbonici che vendettero il proprio esercito all’invasore savoiardo/inglese/mafioso.. mezza lira ognuno.. uno fu riconosciuto per strada ed ammazzato a fucilate per questo..capisci si?? Chi uccise uomini donne e bambini altro non era che un inconsapevole servo del giudeo che glielo ordinava attraverso i capi militari.. non stiamo qui a fare una norimberga 2 che già non sopporto che sia stata fatta la prima. Finisco dicendo che si, tu hai ragione, a scuola si insegnano menzogne.. menzogne su tutta la storia moderna, dal 1789 ad oggi.. saluti fascisti

            Mi piace Non mi piace
          3. claudio 4 mesi fa

            Ecco qui il militante mussulmano sunnita tutto d’un pezzo, antisraeliano, pro intifada, duro e puro.. mi spezzo ma non mi piego.. e gli italiani sono una razza bastarda di traditori.. e poi??? Non appena il giudeo ti adula un pochetto eccoti pronto a scattare sull’attenti.. buono e dolce come un cagnolino.. scodinzolante.. sbavi persino nell’adulare la grazia femminile di un profilo anonimo.. fammi il piacere di non voler più fare lo stinco di santo, l’eroe dei 2 mondi, il cavaliere senza macchia che con questa calata di braghe a un profilo chiaramente giudeo ti sei perso la faccia.. altro che ideali comuni… al primo cenno del tuo padrone sei tornato nei ranghi.. sic transit gloria mundi.. che peccato atlas..

            Mi piace Non mi piace
          4. atlas 4 mesi fa

            Catione. Ricambio i saluti, se non mi aggredisci non mi costringi a difendermi. Claudio. Questo art.lo virtuale tratta della Palestina. Ma sono contento che i commenti si siano sviluppati anche sulla tematica delle Due Sicilie perché molti ritengo siano i punti di convergenza: in primo luogo l’annullamento, oltreché di un Regno, anche di 2 Popoli, i Napolitani e i Siciliani, uniti dal 1130, costretti con la forza militare, le stragi e le rapine ad italianizzarsi. Angelina Romano aveva 9 anni quando a Palermo fu fucilata da bersaglieri e CARABINIERI, calati come un’orda di barbari sul libero e Sovrano Regno di Napoli. In secondo luogo la criminalizzazione dei resistenti, connotati prima come briganti e poi come mafiosi. Come è ancora oggi per i Palestinesi. Non ho nulla contro altri popoli italici; i Ticinesi ad es., sono Europoidi, Europidi, Alpini, esattamente come coloro che, se si vogliono sentire nel loro atteggiamento reazionale interiore del sentimento ‘padani’, ne hanno tutto il diritto, ma non mi hanno fatto nulla. Non posso scrivere lo stesso per piemontesi, lombardi, veneti…in Liguria ci chiamate ‘besughi’ vero…? E questo ancora oggi. Cosa vorrebbe dire Salvini con ‘prima il nord’…? Perché chiamo le Due Sicilie colonia d’italia. Perché almeno così vi può essere una de-colonizzazione, come lo fu per l’Algeria e la Tunisia, anche a costo di tanti morti sacrificati. Viceversa non vi è nemmeno il sentimento identitario Nazionale Duo Siciliano. Non credo che a nessuno faccia piacere sentirsi uno schiavo e colonizzato da altri che vorrebbero essere chiamati fratelli. Dal 1861 fratelli di nessuno. Poi la mia obiettività mi porta a considerare che buoni e cattivi, colti e ignoranti vi siano in ogni popolo della terra e nessuno m’impedisce d’instaurare amicizia con chiunque. Mio cognato ad es. è milanese puro ed è un’onesto lavoratore che stimo come anche la sua Famiglia. Quello che odio è questa situazione che purtroppo fa male a tutti, che tiene insieme popoli di razze diverse, con civiltà, cultura, mentalità, lingua, realtà sociali, MOLTO diversi. Ma no fu certo per colpa nostra. L’unico che ci unì politicamente fu Benito Mussolini. Ma noi dalle Sicilie siamo innocenti dello scempio che ne fu fatto. Nel primo commento hai scritto tante cose che ritengo giuste ed esatte, ma nel secondo no: Silvia non mi ha fatto certo un commento di favore. Però le sue parole: ‘voi delle due Sicilie cercate di riscattare il vostro onore con una bella secessione’ mi hanno illuminato gli occhi a leggerle e cmq io con le donne sono sempre stato gentile e galantuomo, anche quando devo scrivere ciò che penso e che può non piacere. Che sia giudea non lo so, ma sensitivamente, da come leggo, riesco ad accorgermi se una è femmina oppure no, poi, posso anche errare. Ma non è certo questo l’importante

            Mi piace Non mi piace
  5. Laura 4 mesi fa

    È evidente che il lavaggio del cervello non discrimina nessuno sia esso donna (femmina) o uomo (macho)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. atlas 4 mesi fa

      vero. Colpa del ‘grande fratello’ e de ‘l’isola dei famosi’ ? Io però non li ho mai guardati. Per gli ‘occidentali’ l’Islam è il male assoluto ? Io sono Europeo, non occidentale. Le donne Tunisine sono pulitissime e ‘abbronzate’, merito di bagno turco e del fatto che non si nutrono di maiale. Ma se devo guardare al valore biondo occidentale preferisco Ilona Staller

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. HERZOG 4 mesi fa

    Troverei piu saggio non rispondere ma gli effetti nel fare spalluccie ce li avete davanti agli occhi ,il silenzio e Assenso,E’ Vero che con una tastiera non si cambia il mondo pero ‘ crei divisione tra le Genti ,quest’Arte di creare divisione e’nel DNA degli EBREI lo hanno sempre fatto NELLA Chiesa NELLA politica nel divorzio ecc .Questo atlas alias Emanuele Reho scrive su Blondet ( emanuele e’ un nome ebreo)che si dice musulmano potrebbe o essere l’utile idiota capitato per caso oppure un ebreo che indossa l’ennesima maschera , se voi leggeste di piu I libri e meno I blog… Esempio digitate ” LA bibbia dell’uomo bianco ” di Ben klassen ci stanno cose interessanti ,tralasciate pero quello che dice SULLA chiesa li si scopre che anche lui e’ assoggettato aI Potentati Negroidi Ebrei del ghetto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. animaligebbia 4 mesi fa

      Claudio, i cantieri Ansaldo di Genova erano a Messina, prima….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. claudio 4 mesi fa

        A me non risulta caro animaligebbia.. sono li in pratica dal 1815…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. atlas 4 mesi fa

        animaligebbia. In realtà durante l’ epopea Borbonica l’industria era il fiore all’occhiello dello Stato, le grandi imprese statali disseminate tra Campania e Calabria ricoprivano sia le commesse statali che quelle destinate al mercato Europeo, tanto è vero che nel 1859 i prodotti del Mezzogiorno ricevettero il premio come pregevole manifattura alla Mostra Internazionale di Parigi. La stessa industria vantava cifre eccezionali tralasciando i grandi colossi, possedeva industrie che rispondevano alle migliori tecniche di mercato. Tuttavia tra le tante ipotesi era possibile annoverare una miriade di altre piccole realtà i 100 pastifici, i prodotti della terra per vocazione territoriale il gelso gli agrumi davano un ‘immagine solare tipica del giardino mediterraneo, che dopo l’Unità divenne suolo rurale e arido come per magia, saponifici, guantifici, industrie tessili e via discorrendo. Tutte queste industrie di piccolo calibro favorivano lo sviluppo totalizzante dei grandi Opifici che si impegnavano nella lavorazione delle leghe metalliche come Pietrarsa e Mongiana a quella della seta a San Leucio, primo esperimento di Socialismo al mondo ed infine quella adibita alla produzione marittima Castellammare di Stabia. Industrie che accrebbero vorticosamente e con numeri ragguardevoli questo stato di cose che faceva volare in alto i vessilli borbonici. Ma che dopo il passaggio Garibaldino vennero annientate, smembrate, messe “ all’Indice “ testimonia anche Tommaso Pedio nella sua opera “ Brigantaggio Meridionale “ ( 1806 – 1863) questa difficile condizione con tali parole:” Nessuno vuole che si parli di occupazione Piemontese in Italia Meridionale e la Camera dei Deputati non consente di presentare a nessun membro quel che successo in quel 1861 di descrivere questa missione come puro atto di invasione “ parole che non necessitano commento. Atto di invasione che prevedeva la distruzione totale dell’economia borbonica aggiunge ancora il Duca di Maddaloni Paolo Carafa :” hanno spogliato il popolo delle sue leggi, del suo pane, e del suo onore, hanno dato l’Unità al Paese questo è vero ma lo hanno reso servo, misero, vile “

        Claudio. A Genova ci ho fatto servizio da cc. E’ una città che considero la più bella che avete perché mi ricorda Napoli la mia Capitale. Non i genovesi, la maggior parte marxisti. Ognuno segue un percorso, tante cose prima non le sapevo, oggi ritengo i cc una milizia di regime sabaudo da sostituire con la Milizia Popolare e mai vi ritornerei. All’epoca mi arruolai perché vedevo tanti Duo Siciliani in polizia morire per causa dei gruppi addestrati dalla nato alla guerriglia e controguerriglia civile con l’etichetta di br, prima linea, pcc… e perché ritenevo che difendere la DC alla fine fosse l’unica via per difendere la Nazionalizzazione delle forze prospere dello Stato, principio Fascista. Conobbi di persona anche coloro che parteciparono all’operazione di via Fracchia. A parte i tanti sardagnoli eredi del sardo/piemontese, la maggior parte eravamo Duo Siciliani e venivamo visti come truppe d’occupazione. E ho picchiato, ho picchiato. I tuoi concittadini. E ne ho date tante, MA TANTE. Ho preso pure delle vostre donne, ma solo per sfregio e per passare il tempo. Saluto al Duce

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. claudio 4 mesi fa

          Reho, avevamo il contatto su facebook, tu mi chiedesti l’amicizia, quindi mi ricordo di te e delle tue preferenze per le donne marocchine.. noto che , se possibile, sei pure peggiorato.. ” sai quante ne ho scopate per sfregio di genovesi” ?? ” sai quanti ne ho picchiati di genovesi” ?? Io spero che tu non ti renda mai conto di quanto sei misero.. ricordi 300?? Leonida che, tradito da efialde il gobbo, incontrandolo alla presenza di serse gli augura di campare 100 anni.. uguale.. cosa vorresti dire con questo?? Io abito da 12 anni a roma, da single, sono qui per non voler abbandonare mio figlio, la madre è romana.. a cosa credi che mi serva il belino?? Per schiacciarci le noci?? Fino a qualche anno fa avevo gli uffici anche a napoli, città molto simile a genova, è vero, e mi piace per questo, avevo venditrici e telefoniste napoletane.. per loro io ero quello che gli pagava lo stipendio mensile.. non riesci davvero ad immaginare come ero visto?? Che ti devo dire, che le scopavo per sfregio?? Che mentre ero in piedi davanti a quella di turno in ginocchio cantavo ” canta napule ” ??Non sono così stupido efialde.. se poi il riferimento alle botte è per me allora credo che tu sia capitato veramente male, ma non posso dire pubblicamente il perchè, puoi sempre venire a constatarlo di persona.. veniamo alla parte più brutta della vicenda: efialde era il traditore degli spartani così come i napoletani sono sempre stati i traditori dell’italia.. guardiamo al caso tuo efialde, sei italiano perchè da li derivi, gli italici da cui prendiamo il nome erano una piccola popolazione dell’alta calabria, la tua famiglia è cattolica come il resto d’italia da più di 2000 anni, ma tu no.. sei voluto diventare mussulmano tradendo non solo i tuoi conterranei ma addirittura la tua famiglia, lo stesso sangue che ti ha generato.. del resto, e come dicevo, i napoletani hanno l’indole traditrice, basti pensare alle invasioni dei saraceni.. mentre tutte le popolazioni europee soffrivano e si monilitavano contro agli invasori voi stringeste alleanze con loro.. capisci che razza di merde?? Alla stessa stregua dei giudei.. paro paro.. forse ignori il vero motivo per cui le orde arabe riuscivano in moltissimi casi ad entrare nelle città, ma te lo dico io.. durante la notte i giudei residenti e tollerati andavano ad aprire le porte ai nemici facendo scannare tutti gli abitanti compresi i bambini e violentate ed uccidere le donne.. per sfregio, come dici tu da buon mussulmano sunnita.. ora forse capirai chi sei veramente e da dove vieni.. e dove dovresti andare.. si perchè uno come te non ha nemmeno il diritto di restare qua, dovresti essere espatriato o dovresti andartene tu.. perchè non vai a vivere secondo il tuo credo negli stati che hanno il tuo stesso modo di vedere il mondo?? Sei pronto per la jihad, si capisce bene che stai bollendo per questo.. vai emanuele reho, vai in siria, in iraq.. sfoga le tue frustrazioni in quelle lande, ci sono le donne yazidi che ti stanno aspettando per essere violentate come hanno fatto i tuoi sodali che fanno i gradassi quando sono 10 contro 1, come a napoli le bande di ragazzini.. mai 1 contro 1 come facciamo noi.. MAI.. meglio mettere una bomba in una moschea sufi di nascosto che affrontarli a mani nude, vero signor ” rimembri silvia l’albero a cui tendevi la pargoletta mano?? ” siete da sempre al servizio dei giudei i quali grazie a taminè prima e soprattutto a mohammad bin abdal wahab, cripto giudeo, vi hanno infilato una mano nel culo e vi muovono a loro piacimento, come marionette, come burattini, da sempre.. dulcis in fundo il Duce. Al duce fu regalata la spada dell’islam, sia Lui che il Fuhrer avevano un ottimo rapporto con l’islam, ma quello sciita, non quello sunnita.. e questo perchè LUI non sbagliava mai..

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. atlas 4 mesi fa

            ah, claudio sierra due…tre…di fb, mah. Con tutto il rispetto, mai lette tante cretinate in solo commento. L’unica frase degna di lettura è l’ultima riferita al Duce a al Fuhrer: ma anche qui denoti i tuoi limiti. Hajj Muhammad Amin Al Husseyni, Comandante della 13ma Brigata Waffen SS ‘Handshar’, buonanima, era S U N N I T A, così come tutti i Caucasici Musulmani che ne fecero parte. Così come i Libici della Gioventù Araba del Littorio

            Mi piace Non mi piace
    2. atlas 4 mesi fa

      Emanuele è un nome cristiano e i miei sono cristiani Duo Siciliani da almeno 7 generazioni. Il mio nome Musulmano è Ismayl … Fabio Pinetta da BG che lavora al Carrefour, multinazionale giudaica

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. HERZOG 4 mesi fa

    Digitate:” israele Palestina Ghandi cosa NE pensava ” video di 2 minuti se lo dice anche lui che gli Ebrei sono dalla parts del torto …Piu rimangono in Palestina e piu si scavano LA fossa ,gli Ebrei sono troppo pochi meglio che ritornino ad essere itifallici come i loro Avi !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. max tuanton 4 mesi fa

    Se non altro questo atlas ha ravvivato il mortorio italiano ormai sembrate gia marchiati per il macello LE prossime elezioni saranno LA botta finale ,TUTTA L’AFRICA GIU DA NOI . Chi e’ questo Fabio di BG del carrefour ? Se e’ riferito a me non capisco …ho gia detto dove stoed anche da tanto .Comunque mi fa piacere sentire qualche scentrato come atlas e’ divertente con lui ci sta il pucci che non conoscevo su rai international mai visto e pizzocchi divertentissimi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. atlas 4 mesi fa

      e tu perché c’impegni utili neuroni ? Non si filosofa sulle scorregge

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. claudio 4 mesi fa

        Non sono claudio sierra, ne 1 ne 2 ne 3.. mi dispiace, sono un altro claudio. Comunque, quel che ti dovevo dire te l’ho detto, per me finisce li anche se mi da fastidio vedere un italiano essere razzista verso gli italiani, mi da fastidio che tale presunto italiano si ritenga fascista quando abbraccia le politiche della sinistra mondialista e mi da fastidio che un italiano diventi mussulmano sunnita, per di più, i quali hanno nel loro credo l’imporre agli altri la loro dottrina con la forza, uccidendo tutti coloro che sono infedeli.. e questo vuol dire uccidere gli italiani… vuoi veramente farmi credere che tu sei fascista??? Tu non sai neanche dove sta di casa il fascismo.. non che vai a leccare il culo alla prima zo… zza giudea che scrive su questo blog.. silvia, che bello sentire queste parole da una donna unite alla dolcezza… ma vatighelo a piggià in tu-u cù..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. atlas 4 mesi fa

          non sono italiano, o almeno non volontariamente, sono Duo Siciliano. E per me non finisce qui, perché continui a scrivere sciocchezze come il riferimento a ‘la sinistra mondialista’ o il confondere l’Islam Sunnita con il wahhabismo giudeo salafita. Se Silvia è giudea e lo riconoscerò saprò confrontarmi dialetticamente con lei nel modo più appropriato, anche se non necessariamente vista la mancanza di profondità di pensiero delle donne in genere anche se non escludo altri uomini come affetti da queste deficienze, non certo da maleducato isterico come scrivi tu che non so chi sei né m’interessa saperlo, ma sicuramente il fatto di essere ‘singolo’ perché probabilmente nemmeno le donne ti sopportano non ti aiuta. Muhammad disse che solo le montagne non s’incontrano. Può darsi ci si ritrovi col compagno Ouday, magari in un’occasione vicino Roma. Se mi cercherai mi troverai lì in mezzo, non sono certo un pezzo piccolo e potrai dire con la lingua ciò che vorrai poiché il tutto mi entrerà da un orecchio e mi uscirà dall’altro, come il vento. Ma non avvicinarti troppo e soprattutto ti avverto di non muovere un nervo. Viceversa, se Allah sarà con me, non sarà una bella scena

          Rispondi Mi piace Non mi piace