Israele ha esortato a prepararsi per la guerra con l’Iran


Alla luce dei “rapidi sforzi dell’Iran per sviluppare una bomba nucleare”, il presidente della Commissione Affari Esteri e Difesa del parlamento israeliano, Avi Dichter, ex direttore dello Shin Bet, ha invitato il governo ad “avviare una seria azione operativa, in particolare nelle forze di difesa israeliane “.

La chiamata è stata fatta da Avi Dichter dopo che l’Agenzia internazionale per l’energia atomica (AIEA), secondo i resoconti dei media israeliani, ha scoperto che l’Iran stava “violando sistematicamente” le disposizioni del Piano d’azione globale congiunto (JCPOA) sul programma nucleare di Teheran e “si sta avvicinando alle armi nucleari “.

Secondo Dichter, la mancanza di reazione degli Stati Uniti sotto l’ex presidente Donald Trump a un “massiccio attacco iraniano” contro gli impianti petroliferi dell’Arabia Saudita nel 2019 ha insegnato agli iraniani che “non pagheranno” per intensificare la loro aggressione in qualsiasi parte del Medio Oriente, e ” hanno ispirato la fiducia di poter ottenere di più sotto l’amministrazione di Joe Biden “.

Come risultato dell’eccessiva moderazione degli Stati Uniti, gli iraniani hanno accelerato il dispiegamento di gruppi paramilitari alleati nella regione, la costruzione di missili a lungo raggio e l’arricchimento dell’uranio, ha aggiunto il parlamentare israeliano.

Avi Dichter ha anche avvertito che, dato l’approccio americano, “Israele deve prepararsi per un’azione militare”.

Centrale nucleare di Bushehr, Iran

“Negli anni ’90, gli Stati Uniti si sono addormentati al volante e avevamo la Corea del Nord con armi nucleari significative. In quel caso, Israele potrebbe guardare la tragedia che si sta svolgendo da bordo campo. Se, Dio non voglia, le guardie americane si addormentano e nel caso dell’Iran, gli israeliani non dovrebbero farsi da parte “, ha detto.

Nota:

Israele dispone, secondo gli esperti militari, di un armamento nucleare costituito da circa 400 ordigni nucleari e non ha mai sottoscritto alcun accordo di limitazione delle armi nucleari. Nonostante questo, le autorità di Tel Aviv si arrogano il diritto di stabilire che altri paesi della regione, l’Iran in particolare, non debbano disporre nè di armi nucleari nè di utilizzo pacifico dell’energia nucleare e fanno leva sugli Stati Uniti per dettare le loro condizioni.
Washington , sotto l’amministrazione Trump, si è ritirata dall’accordo sul nucleare con l’Iran sottoscritto da altri cinque paesi, decretando sanzioni pesantissime contro l’Iran. Questo ha spinto l’Iran a non rispettare più l’accordo, salvo dichiararsi disponibile a ritornare all’accordo se altrettanto faranno gli USA annullando preventivamente le sanzioni, incluso gli alleati europei (anche loro non stanno rispettando l’accordo).

Missili iraniani

Questo non basta agli USA che esigono che sia l’Iran a sospendere l’arricchimento dell’uranio e sia disponibile a negoziare al suo apparato missilistico. Lo richiedono gli USA che stanno rifornendo massicciamente di armi sofisticate i nemici dell’Iran: Israele, Arabia Saudita e Emirati Arabi. L”Iran non accetta l’idea di disarmarsi e prosegue nel suo arricchimento dell’uranio. La situazione è in completo stallo e l’amministrazione Biden dimostra di muoversi a rimorchio di Israele, come sempre hanno fatto le altre Amministrazioni USA.

Fonte: News Front – RT Actualidad

Traduzione e nota: Luciano Lago

Traduzione e nota: Luciano Lago

15 Commenti

  • Farouq
    4 Febbraio 2021

    La bomba iraniana è solo una scusa
    L’obiettivo è di portare l’Iran al livello dell’Iraq o anche peggio perché lo sviluppo tecnologico iraniano non accenna a rallentare

    Sottosviluppo ovunque in medio oriente
    È lo stesso piano sterminio globale in scala regionale, stessi autori

    • Eugenio Orso
      5 Febbraio 2021

      E’ il vecchio piano giudaico-sionista per dividere (non solo) i paesi confinanti, destabilizzarli e ridurli nel caos.
      Piano che è stato applicato in Siria dal 2011 (dieci anni di guerra, ormai) e che purtroppo ha portato distruzioni immani nela paese martire del Mashrek ,,,
      Gli usa hanno messo in atto fedelmente questo piano assieme alla demoniaca “coalizione” per la “lotta contro l’isis” (disgustosa ipocrisia).

      Cari saluti

  • Monk
    4 Febbraio 2021

    Tanto possono fare ciò che vogliono i nasoni con il pacifista Putin che fa un cazzo! Bombardano la Siria e ora tocca ai persiani, hanno campo libero: tutti i poteri religiosi e politici sono merda.

    • Hannibal7
      4 Febbraio 2021

      Infatti….
      Lei ha ragione sig.Monk riguardo a Putin
      Premetto,sono un ammiratore del presidente russo,ma non capisco perché lasci che gli israeliani bombardino la Siria praticamente tutti i giorni
      Riguardo Israele, beh,c’è poco da dire
      La loro arroganza sta andando oltre ogni limite
      Si preoccupano per la bomba atomica iraniana solo perché hanno la coscienza sporca….e cmq non credo ad un’azione unilaterale da parte di Israele solo con armi convenzionali
      La rappresaglia iraniana sarebbe devastante e loro non avrebbero altro modo che controbattere con un attacco nucleare
      No no…non la vedo fattibile una roba così…

      • Monk
        4 Febbraio 2021

        9 maggio 2018 Russia: Netanyahu in Piazza Rossa per parata della Vittoria
        C’è anche Benyamin Netanyahu, tra gli ospiti che assistono alla solenne parata militare in Piazza Rossa per il Giorno della Vittoria. Il premier israeliano successivamente incontrerà Vladimir Putin.

        Ci prendono tutti per il culo e noi continuiamo a giocare a Risiko e fare gli ultras pro porco o pro merda.

        • IntheCloud
          4 Febbraio 2021

          Vero.

        • Mardunolbo
          4 Febbraio 2021

          Putin è anche lui generato per caso, come politico, quindi si barcamena ome può essendoci la banca centrale russa con 30/35 % di partecipazione Rotschild . Da qui si può capire tutto….

          • Niko
            4 Febbraio 2021

            esatto

        • Idea3online
          4 Febbraio 2021

          I due re non penseranno che a farsi del male a vicenda e seduti alla stessa tavola parleranno con finzione, ma senza riuscire nei reciproci intenti, perché li attenderà la fine, al tempo stabilito….

          Daniele 11:27

          Concentratevi sulla frase:
          e seduti alla stessa tavola parleranno con finzione…..

          Ma a breve il Tempo Stabilito……….il Regno dell’Anticristo. Il Cristo era ebreo.

        • atlas
          5 Febbraio 2021

          guardati questo film monk, è una buona idea per questa notte, anche se non ti piacciono i cinesi

          dopo la guerra nucleare si tornerà a combattere così, a mani nude, è lì che si vede la sostanza

          https://www.youtube.com/watch?v=R3mISvvwhYI

          • atlas
            5 Febbraio 2021

            serpente e aquila meglio di porco e merda. Altro che pacifisti

  • Idea3online
    4 Febbraio 2021

    Intanto:

    Che Dan-Nazione in Danimarca è pronta a presentare i primi passaporti digitali COVID-19…..

  • Eugenio Orso
    5 Febbraio 2021

    Prima dell’attacco pirata ebreo all’Iran – che pare quasi certo – ci sarà una melina mediatica come quella delle “armi di distruzione di massa” di Saddam?
    Solo poi si è scoperto che erano menzogne e che Saddam aveva, semmai, i vecchi Scud, magari migliorati …
    Se ha funzionato allora funzionerà anche oggi.
    La propaganda mediatica occidentalioide si guarda bene dal mettere in discussione le armi di distruzione di massa in mano agli ebrei, anche se queste esistono veramente!

    Cari saluti

  • Daniel
    5 Febbraio 2021

    Non credo che Israele darà guerra all’Iran, molto più probabile che inizino con una serie di provocazioni di gravità crescente nella speranza che la reazione dell’Iran sia scomposta per poterli accusare e chiedere l’intervento di tutta la combriccola. Tutto sta quindi nell’eventuale risposta dell’Iran, che non deve cadere nella trappola e ripondere asimmetricamente, anche se la miglior cosa sarebbe proprio essere in grado, soprattutto a livello di intelligence, di utilizzare tutte le risorse e le contromusirure necessarie a rendere vani i tentativi di provocazione, cosa che purtroppo non sono ancora in grado di garantire, vedi Soleimani e Fakhrizadeh.

  • Stefano
    7 Febbraio 2021

    Credo che l’Iran abbia tecnologia militare russa x fermare Israele al 90%. Con S400 e forse S500. Ricordiamo che l’Iran catturò un drone Usa intero.
    Potrebbero fallire.
    Saluti.

Inserisci un Commento