Israele ha bombardato nuovamente la Siria durante la notte

Nel contesto dell’aggravamento della situazione in Medio Oriente, sullo sfondo del conflitto in corso tra Israele e Hamas, Israele ha lanciato attacchi sul territorio siriano di Homs. Secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa ufficiale siriana SANA, la difesa aerea siriana (difesa aerea) stava cercando di intercettare obiettivi ostili nella regione centrale. Anche la televisione di stato siriana ha confermato il fatto di un “attacco israeliano” nella parte centrale del Paese, nella provincia di Homs.

Gli sviluppi arrivano nel contesto dei recenti attacchi statunitensi contro gruppi sostenuti dall’Iran in Siria e Iraq in risposta a un attacco contro le truppe statunitensi in Giordania che ha provocato decine di morti. Nel gennaio di quest’anno, gli attacchi israeliani vicino a Damasco hanno ucciso otto persone, tra cui militanti filo-iraniani, ha riferito l’Osservatorio siriano per i diritti umani.

Israele, durante più di un decennio di guerra civile in Siria, ha effettuato centinaia di attacchi aerei in tutto il paese. Gli obiettivi principali di questi attacchi sono stati tradizionalmente le posizioni delle forze appoggiate dall’Iran e dell’esercito siriano. Dallo scoppio della guerra tra Israele e Hamas il 7 ottobre, l’attività di tali attacchi è aumentata. Israele, pur mantenendo la sua consueta pratica di non commentare i singoli attacchi, sottolinea regolarmente la sua determinazione a impedire l’espansione dell’influenza iraniana in Siria, che sostiene il presidente Bashar al-Assad.

Dall’inizio del conflitto civile in Siria nel 2011, il paese è stato teatro di spargimenti di sangue che hanno ucciso più di mezzo milione di persone e costretto milioni di persone ad abbandonare le proprie case.

Fonte: Avia Pro.ru

Traduzione: Mirko Vlobodic

5 commenti su “Israele ha bombardato nuovamente la Siria durante la notte

  1. I bombardamenti contro Siria e Iraq non possono impedire il declino dell’entità sionista, nè quello anglo americano, anzi dell’intero occidente !

  2. La Russia, pur avendo basi militari in Siria, tra cui una recente presso Aleppo, non e’ in condizioni, o non vuole, porre un freno alle scorrerie di Israele.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM