Israele effettua nuovi attacchi a Gaza ringraziando gli Stati Uniti per aver nuovamente bloccato una risoluzione delle Nazioni Unite che chiede un cessate il fuoco

Il documento è stato il terzo tentativo in una settimana da parte del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite di adottare una dichiarazione che chiede la cessazione delle ostilità.
Lunedì notte Israele ha effettuato una nuova serie di attacchi contro la Striscia di Gaza, mentre il ministero della Difesa del paese ebraico ha espresso la propria gratitudine agli Stati Uniti per aver bloccato ancora una volta una risoluzione delle Nazioni Unite che chiedeva il cessateil fuoco.

Secondo i media palestinesi, aerei da guerra israeliani hanno attaccato un ufficio per prigionieri palestinesi vicino a piazza Al Katibah, nella parte occidentale di Gaza, oltre a terreni agricoli.
Nel frattempo, il ministro della Difesa israeliano Benny Gantz ha espresso il suo “più sincero apprezzamento all’amministrazione statunitense e in particolare al segretario alla Difesa Lloyd Austin” per “aver giustamente impedito la dichiarazione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite che critica le azioni di Israele a Gaza”.

“Mentre Hamas, un’organizzazione terroristica, attacca i nostri civili e commette crimini di guerra, i nostri obiettivi sono esclusivamente quello di smantellare l’infrastruttura terroristica e proteggere il nostro popolo”, ha scritto Gantz sul suo account Twitter, aggiungendo che ” questa critica a Israele è ipocrita e dannosa. alla lotta globale contro il terrorismo “.
La risoluzione in questione, elaborata congiuntamente da Cina, Tunisia e Norvegia, è stata il terzo tentativo in una settimana da parte del Consiglio di sicurezza dell’ONU di adottare una dichiarazione che chiede la cessazione delle ostilità. Anche i tentativi precedenti sono stati bloccati anche da Washington .


La bozza del documento delle Nazioni Unite sottolineava la necessità di disinnescare le tensioni, chiedendo una “soluzione a due Stati” e ha chiesto “il rispetto del diritto internazionale umanitario, compresa la protezione dei civili, in particolare dei bambini”. La risoluzione ha anche indicato un possibile sfratto di famiglie palestinesi dalle loro case a Gerusalemme est come una “seria preoccupazione” che potrebbe alimentare le tensioni, riferisce AFP. Bloccata dagli USA.

Missili da Gaza in ritorsione per gli attacchi di Israele

In precedenza, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha avuto una conversazione telefonica con il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, durante la quale “ha espresso il suo sostegno al cessate il fuoco”, ma allo stesso tempo “ha ribadito il suo forte sostegno al diritto di Israele di difendersi”. (Soltanto Israele ha il diritto di difendersi, n.d.r.).

Escalation delle tensioni
L’escalation delle tensioni tra Israele e Palestina ha raggiunto il suo apice negli ultimi giorni dopo settimane di crescente ostilità. L’indignazione dei palestinesi per le barriere di sicurezza poste a Gerusalemme est durante il Ramadan e lo sgombero di un quartiere arabo sono stati parte dei fattori scatenanti dell’ondata di violenza.

Lunedì, il movimento di Hamas ha iniziato a lanciare razzi su Israele dalla Striscia di Gaza, in ritorsione per gli attacchi a Gerusalemme, a quel punto le ostilità sono aumentate rapidamente, portando ai più intensi combattimenti israelo-palestinesi dalla guerra di 50 giorni a metà 2014.

Gli attacchi israeliani a Gaza hanno provocato la morte di almeno 212 palestinesi, di cui 61 bambini e 36 donne, e più di 1.000 feriti. Tra gli israeliani sono morte almeno 10 persone, compresi due bambini, e decine sono rimaste ferite.

Fonte: RT Actualidad

Traduzione: Luciano Lago

17 Commenti
  • Eugenio Orso
    Inserito alle 09:20h, 18 Maggio Rispondi

    Ben conoscendo le complicità fra i due stati-canaglia usa e israele, rilevo l’assoluta inutilità dell’onu, che dovrebbe essere sciolto perché inutile o addirittura nocivo, prevalendo sempre gli stati-canaglia controllati dall’élite finanz-globalista-giudaica.
    Se Russia, Cina, Iran e altri paesi liberi si ritirassero in blocco dall’onu, costituendo una loro organizzazione alternativa, sarebbe un bel colpo.

    Cari saluti

    • atlas
      Inserito alle 22:55h, 18 Maggio Rispondi

      sono anni che lo vado scrivendo

      • atlas
        Inserito alle 23:11h, 18 Maggio Rispondi

        NUO, NAZIONI Unite Organizzate

  • Filippo
    Inserito alle 13:00h, 18 Maggio Rispondi

    carissimi che sbrodate
    per russia cina e iran
    leggete questo .
    https://www.maurizioblondet.it/dissanguato-il-vecchio-egemone-sion-sallea-alla-cina/

    PS: Spero con tutto il cuore che i DUOSICILANI tornino al loro antico splendore e soprattutto alle loro terre di origine : il nord Africa … dove finalmente anche loro potranno sentirsi a nord di qualcosa. Mi chiedo : cominceranno a lavorare seriamente o finiranno anche lì a fare i parassiti ? Già perchè il contributo al mondo dei DUOSICILIANI si limita al parassitismo, sia legale (dip. pubblici di ogni ordine e grado) sia illegale ( mafia, camorra, ndrangheta, sacra corona unita ,record mondiale di associazioni sovversive e criminali per un fazzoletto di terra ). Ricordati DUOSICILIANO che ti fai chiamare ATLAS : gente come saviano può nascere solo ed esclusivamente nel raggio di qualche centinaio di KM dal Vesuvio .

    • mario
      Inserito alle 14:49h, 18 Maggio Rispondi

      ma per chi sbrodoli ?

    • Placido
      Inserito alle 15:02h, 18 Maggio Rispondi

      Caro FILIPPO CREDO NON TI RENDA CONTO DI COSA VAI BLATERANDO
      GLI AVVENIMENTI TRATTATI SONO GRAVI ED ESTREMAMENTÈ SERI NON SONO UNA
      PARTITA DI CALCIO che può essere Affrontata con il tifo dei contendenti se si
      Persegue giustizia e libertà per cui se non
      Sì hanno conoscenze e sensibilità storica
      Sarebbe più corretto tacere.
      Saluti.

    • Hannibal7
      Inserito alle 17:09h, 18 Maggio Rispondi

      Credo di essermi già imbattuto in te tempo fa….avevo dei dubbi…ma ora ne ho la conferma….SEI PROPRIO UN TESTA DI MINCHIA
      Saluti né COGLIONAZZO

    • atlas
      Inserito alle 23:10h, 18 Maggio Rispondi

      riguardo all’articolo di Blondet quelle sono cose che io asserisco da tempo, anche sfidando la redazione. Per cui Filippo, sappi che io non sono un lupo. Ma tu sei certamente una pecora

      • Mardunolbo
        Inserito alle 00:36h, 19 Maggio Rispondi

        Rivendico le idee di Blondet da prima di Atlas il duosiculo apostata ! Riguardo a Filippo,, escluso la citazione buona, il resto sono le solite cose ritrite che non toccano la vera storia italiana.

        • atlas
          Inserito alle 01:12h, 19 Maggio Rispondi

          ed è proprio l’essere apostata che non mi fa essere pecora. Presto le tue certezze proprio il Gesù le scioglierà come neve al sole. Anzi le spezzerà

  • Giorgio
    Inserito alle 19:29h, 18 Maggio Rispondi

    Questo cosiddetto FILIPPO non merita gli si dedichi troppo spazio ……. ma dal suo sproloquiare ne deduco che:
    vive nel nord italia (il che non sarebbe un problema) ….
    più probabilmente in qualche provincia padana in un qualche ambiente dove si guarda con sospetto a tutto ciò che proviene dal meridione ….. si sente di sicuro superiore, più moderno e civile dei meridionali …. a quelli ancorati ai valori della comunità, della famiglia, del proprio credo religioso ….. .
    naturalmente è cresciuto con il mito del sogno americano, hollywood film western e supereroi, coca cola e mc donald’s ….. forse vota Forca Italia o Lega ……
    naturalmente per lui i “BRUTTI SPORCHI E CATTIVI” sono meridionali, arabi, slavi, asiatici, africani …… e i buoni quelli di cultura anglo sassone ……
    Domanda ……. che ci sta a fare in questo sito ? Ovvio ……. il provocatore …….

  • ANDREAROSSI DE OERGNA'
    Inserito alle 20:31h, 18 Maggio Rispondi

    eppure, FILIPPO, chi lo sa? Se Padania e 2Sicilie (non bastava unaSicila? addirittura due?) ottenesseo l’indipendenza, potrebbero diventare terre +oneste della Scandinavia? PS: la mia esperienza personale confermerebbe che la classifica su vikipedia “INDICE DI PERCEZIONE DELLA CORRUZIONE” e’ classifica piuttosto veritiera

    • atlas
      Inserito alle 23:05h, 18 Maggio Rispondi

      a ME interessa NOI: le Due Sicilie SONO un Regno che esiste dal 1130. Sicilia Citrafarum di Nazionalità Napolitana e Sicilia Ultrafarum di Nazionalità Siciliana. Se il problema è che la ‘padania’ non è mai esistita, scritta volgarmente sono cazzi loro. Possono sprofondare come farsi gli affariloro che a ME, sono ripetitivo (e le belle parole le riservo a chi le merita), non me ne frega un cazzo. Ma l’oro che sta a Roma, il 75%, lo rivogliamo. Poi fate tutti i DDL Zan che volete. A casa vostra però.

  • Hannibal7
    Inserito alle 22:07h, 18 Maggio Rispondi

    Per FILIPPO….
    Ho dimenticato di dire una cosa da buon meridionale che sono….
    …..SUUUUUUUUCA

    • atlas
      Inserito alle 23:26h, 18 Maggio Rispondi

      la redazione non ha MAI affrontato il problema italia/DUE SICILIE. Che è il primo da risolvere. Che è QUI’, fra noi. Solo Yemen e Palestina. (scusami se non ti ho risposto, ma ero ancora stanco dal viaggio a Ginevra Sabato, ed era appena finito Ramadhan coi suoi particolari ritmi. E poi era l’ultimo giorno utile prima di partire per Gallipoli. Se avessimo pianificato quando te lo dissi io … cmq guarisci presto, che ci vedremo quì. A Torino verrò magari in autunno a trovarti, e tu a Milano, non temere che non ci perdiamo). Ci perderemo solo filippi e niki: le cagate dei cani per terra o le diluisce la pioggia o le secca il sole. Oppure le rimuovono i padroni con i guanti monouso. Cmq sia scompaiono

Inserisci un Commento