Israele è stata avvertita delle conseguenze degli attacchi sugli aeroporti siriani


Ministero Esteri Russia: l’attacco israeliano agli aeroporti di Damasco e Aleppo potrebbe portare a una grave escalation.
Gli attacchi israeliani sul territorio siriano nel contesto dell’aggravamento del conflitto israelo-palestinese sono carichi di conseguenze estremamente pericolose e minacciano un’escalation nella regione, ha affermato il Ministero degli Affari Esteri russo.
Il Ministero degli Esteri ha osservato che gli attacchi israeliani sugli aeroporti di Damasco e Aleppo rappresentano una grave violazione della sovranità della Repubblica araba siriana e delle norme fondamentali del diritto internazionale, poiché gli obiettivi dell’aviazione israeliana erano obiettivi civili. Inoltre, secondo un messaggio apparso sul sito web del Ministero degli Esteri russo, sono state messe in pericolo le vite di persone innocenti e anche la sicurezza del traffico aereo internazionale.
Il dipartimento diplomatico ha sottolineato che tali azioni israeliane nel contesto dell’aggravamento israelo-palestinese potrebbero provocare un’escalation armata in tutta la regione, cosa che in nessun caso dovrebbe essere consentita.

In precedenza, il quotidiano Al Watan aveva riferito che Israele aveva colpito gli aeroporti di Damasco e Aleppo. Successivamente si è saputo che le piste dei porti aerei erano state gravemente danneggiate, erano praticamente disabilitate.

Nota: Il Ministero degli Esteri Russo dovrebbe sapere che le parole e le condanne verbali con Israele contano zero, visto che sono molti anni che Israele conduce le sue incursioni sulla Siria in modo unilaterale e restando sempre impunita. Israele conosce soltanto il linguaggio della forza e i siriani, dopo il sangue versato, si aspettavano da tempo di essere difesi da questi attacchi israeliani ma non soltanto a chiacchiere ma con fatti ed azioni concrete di ritorsione. Il tempo delle condanne verbali è ormai scaduto.

Fonte: VZGLYAD

Traduzione: Segei Leonov

Nota: Luciano Lago

9 commenti su “Israele è stata avvertita delle conseguenze degli attacchi sugli aeroporti siriani

  1. Il ministro degli esteri iraniano Abdollahian doveva atterrare a Damasco poche ore dopo, forse hanno provato ad ammazzarlo, infatti è poi andato a Beirut.
    Comunque il modo con cui l’entità sionista tratta la Siria anche dopo che Assad è stato riammesso alla Lega Araba e ricevuto con tutti gli onori a Pechino la dice lunga sulla considerazione che i talmudici hanno per gli altri popoli, come pure il genocidio in atto contro gli arabi di Gaza nonchè gli omicidi mirati contro quelli della Cisgiordania da parte degli squadroni della morte dei coloni sionisti.
    Pare che i talmudici siano in preda ad una vera orgia omicida di massa, del resto la cosa è vecchia di decenni, oltre che in Palestina e negli altri paesi arabi e musulmani colpiti dalle guerre combattute dai cretini cristiani sionisti americani, pure loro morti a decine di migliaia, prima sui campi di battaglia poi come veterani disturbati e suicidi e come disoccupati cronici avvelenati dagli oppioidi, dopo la distruzione della loro economia spremuta per finanziare pro Sion, anche con le vaccinazioni MRA di massa, che hanno arricchito la Pfizer dello scampato alle camere a gas Bourla grande amico e socio di Netaniau.
    Adesso però hanno trovato la buonissima giustizia di Hamas…..

  2. Radere al suolo israele perché non può continuare a fare ciò che vuole senza che nessuno faccia alcunché. Chi sono questi mostri demoniaci? Perché nessuno ha il coraggio di intervenire? Le risoluzioni ONU non sono mai servite a nulla. Sciogliere immediatamente questa organizzazione criminale ed inutile

  3. Non lo ritengo giusto ne etico bombardare stati Esteri confinanti, ma Israele lo fa, primo xchè non avrà ritorsioni, poi x che vuole vincere e lo dimostra ed è questa determinazione che va apprezzata, cosa che non vedo negli altri paesi in guerra, che parlano parlano ma fatti e sostanza pari quasi a zero

  4. Grande commento EUSEBIO ! Sottoscrivo tutto !
    Quanto ai continui attacchi aerei sull’aeroporto di Damasco … penso che questo sia uno degli ultimi a restare impunito …
    Se i sionisti non si fermano, qualcuno, anzi più d’uno, ne fermerà l’arroganza e l’impunità … e ci siamo molto vicini !

  5. E’ ora che la Russia getti via la maschera , non stiamo piu nel 45 ed il neonazismo attuale è da una paarte russofobia ultra aggresiva e dall’altra modalità sterminazionisti di askhenazi fanatici , non ci interessa sapere la genesi e del perchè : èè tempo di agire , la SVO è andata malissimo diciamolo perchè non si e cambiato il regime banderista di kiev anzi si è attirata uan concetranzione di capitali e di eserciti superiore alla armata di Paulus!
    La Russia deve difendere la Siria e il Libano , il loro scudo bellico vale poco , il loro arsenale nuclerare vale poco , la Russia ha capacità first , second , third strike e deve esercitare questa persuasione , senno è puro bla bla bla.

  6. Solite chiacchiere russe, intanto Kiev, è intatta, per quanto sia disumana la reazione sionista, gli israeliani fanno vedere come si dovrebbe “trattare” una città nemica, i guanti bianchi e la paura di essere etichettati come sterminatori sono semplici scemate, in ogni caso i media occidentali li dipingono come dei mostri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM