ISRAELE ANNUNCIA LA MORTE DI UN UFFICIALE MENTRE HEZBOLLAH E HAMAS LANCIANO ALTRI ATTACCHI DAL LIBANO (VIDEO)

Le forze di difesa israeliane (IDF) hanno dichiarato il 21 aprile che un ufficiale riservista gravemente ferito nell’attacco missilistico e con droni di Hezbollah contro l’insediamento di Arab al-Aramshe, vicino al confine con il Libano la scorsa settimana era morto a causa delle ferite.

L’ufficiale ucciso, che ricopriva il grado di Maggiore, era un vice comandante di compagnia della Brigata Etzioni, secondo una dichiarazione rilasciata dall’IDF IDF.

Almeno altri 13 soldati e quattro civili sono rimasti feriti nell’attacco del 17 aprile, durante il quale Hezbollah ha lanciato due missili guidati anticarro e un drone suicida dal Libano, prendendo di mira un centro comunitario ad Arab al-Aramshe dove avevano base le truppe IDF.

L’attacco è stato una delle operazioni più complicate effettuate da Hezbollah da quando il gruppo ha iniziato a lanciare attacchi contro l’IDF dal sud del Libano per sostenere il movimento Hamas e altre fazioni armate palestinesi nella Striscia di Gaza in seguito allo scoppio della guerra.

L’IDF ha risposto agli attacchi lanciando a sua volta bombardamenti contro il Libano meridionale, il cuore di Hezbollah, così come il distretto nordorientale di Balbaak, una roccaforte del gruppo. Questo però non è bastato a scoraggiare il gruppo.

Hezbollah ha lanciato altri attacchi contro Israele il 21 aprile. In dichiarazioni separate, il gruppo ha affermato che i suoi combattenti hanno preso di mira un edificio occupato dalle truppe israeliane nell’insediamento di Shomera, inoltre hanno lanciato razzi pesanti Burkan improvvisati contro i raduni nel sito di Jal al-Alam e hanno preso di mira attrezzature di sorveglianza dell’IDF nei siti di Miskav Am, al-Malikiyah e nella caserma Doviev.

Gli attacchi sono stati effettuati a sostegno del popolo palestinese e della resistenza nella Striscia di Gaza, nonché in risposta ai recenti attacchi israeliani sul Libano meridionale, ha sottolineato Hezbollah nelle sue dichiarazioni.

Inoltre, l’ala militare di Hamas, le Brigate Izz ad-Din al-Qassam, ha annunciato che la sua filiale in Libano ha lanciato 20 razzi Grad contro la caserma Shomera in risposta ai recenti massacri israeliani a Gaza e nella Cisgiordania occupata.

I media ebraici hanno confermato che diversi proiettili lanciati da Hezbollah e Hamas hanno colpito siti e insediamenti di confine. Tuttavia, non ci sono state notizie di vittime.

Separatamente, i media militari di Hezbollah hanno diffuso video che mostrano un recente attacco alle attrezzature di sorveglianza nel sito di al-Radar, un attacco missilistico contro un Humvee dell’IDF a Metula e un attacco ad un edificio occupato dalle truppe israeliane nello stesso insediamento.

Fonte: South Front

Traduzione: Luciano Lago

3 commenti su “ISRAELE ANNUNCIA LA MORTE DI UN UFFICIALE MENTRE HEZBOLLAH E HAMAS LANCIANO ALTRI ATTACCHI DAL LIBANO (VIDEO)

  1. Hezbollah massacra a ritta e a manca. E’ lo Sterminatore. L’Ammazzadiavoli. Fin dal 1982 ha terrorizzato gli occupanti americani francesi e israeliani, con i famosi camion-bomba (i primi della Storia, 40 tonnellate equivalenti di tritolo, lanciati contro i quartieri generali), morti a migliaia i membri della NATO, poveracci.

  2. Quattro giorni d’ attacchi, e non sono certo finiti qui. Viene da sé che, con decine di missili giunti a segno, il numero delle vittime Israeliane è sicuramente più alto che un solo decesso. Al netto della censura ebraica infatti, un paio di siti russi specializzati utilizzati anche da voi, southfront e topcor postarono cifre più realistiche. I russi hanno basi in Siria e sono sicuramente ben informati. Al 1 gennaio 2024 parlavano di oltre 500 militari sionisti uccisi e quasi 1500 feriti ed inabili a combattere, nel periodo dal 7 ottobre compreso al 31 dicembre 2023. Ad oggi sono sicuramente di più.

  3. MI sono stufato di leggere quotidianamente notizie sulla guerra in Ucraina, posso sperare che ciò non avvenga più? Voglio solo un’ultima notizia: bomba atomica colpisce Kiev……. Fine delle notizie dal fronte. E poi?…. Venga quel che venga…. Basta stillicidio, finiamola una volta per tutte e poi affrontiamo le conseguenze quel che sarà !. Mario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM