Isolamento della Russia: ma davvero?

di Dominique Delaward

Il 15 marzo 2023 si è tenuto a Mosca un primo congresso del movimento russofilo internazionale con la notevole partecipazione di Pierre de Gaulle e di un centinaio di delegati in rappresentanza di 43 paesi.

La sessione plenaria del secondo Congresso del Movimento Russofilo Internazionale si è tenuta a Mosca il 27 febbraio 2024 con la partecipazione di 300 delegati, provenienti da 120 paesi tra cui 40 paesi africani.

Per il presidente francese, più irritato dal disprezzo di Vladimir Putin nei suoi confronti che notoriamente russofobo, il triplicarsi, in un solo anno, dei paesi rappresentati in questo nuovissimo movimento russofilo internazionale e il forte aumento della partecipazione africana sono ulteriori affronti. Quanti paesi saranno rappresentati l’anno prossimo?

Mentre il presidente francese si sforza, senza molto successo , di convincere i suoi alleati a schierare soldati sul campo per sostenere Kiev, non escludendo l’invio dei propri, in un conflitto che non è il nostro, si dimostra pronto quindi a ignorare la sicurezza interna e quella di Parigi Alle Olimpiadi del 2024, il ministro degli Esteri russo Lavrov continua con successo il suo instancabile lavoro diplomatico parlando, ancora una volta, al mondo e dichiarando in particolare:

“La Russia continuerà a svilupparsi come un paese amico, aperto al mondo intero e a perseguire una politica estera indipendente e pacifica ” , a condizione, ovviamente, di non infastidirla mettendole contro i suoi vicini e portando basi NATO e missili sempre più vicini a Mosca, mentre protestano ipocritamente le sue intenzioni pacifiche.

https://francais.rt.com/russie/109732-session-pleniere-deuxieme-congres-mouvement

Nel ragionare, i leader politici occidentali dovrebbero ricordare la crisi missilistica cubana e l’atteggiamento statunitense in quel momento. Il problema è che la maggior parte di loro non è nata nel 1962 e l’unico che potrebbe ricordarlo (Biden) avrebbe problemi di memoria.

Alexander Dugin presente nel congresso dei movimento internazionale russofili

Il 1° marzo 2024 , il ministro degli Esteri francese sembrava fischiare seccamente la fine della ricreazione guerrafondaia del presidente Macron dichiarando: “I francesi non moriranno per l’Ucraina, non invieremo truppe”. https://tass.com/world/1754077

Dominique Delaward

Traduzione: Geraard Trousson

7 commenti su “Isolamento della Russia: ma davvero?

  1. E siamo solo all’ inizio. Nessun paese mondiale, o popolo in questo caso, è stupido. L’ atteggiamento scriteriato e guerrafondaio dell’ occidente che, con la scusa dell’ “europeizzazione” economica, si e spinto non solo ad inglobare nella UE quasi tutti i paesi dell’ ex patto di Varsavia. Ma hanno bombardato la Jugoslavia ed hanno organizzato un golpe, in uno dei più importanti e ricchi stati ex Urss proprio. Golpe che e’ sfociato in un ORRIDA GUERRA CIVILE tra russi stessi, in Crimea nel 2014. Tale atteggiamento aggressivo, cinico e soffocante nei confronti di Mosca ha determinato, oltre ad un coinvolgimento diretto in un quantitativo di guerre dal 45 in poi inaudito, una totale perdita di stima e credibilità nell’ intera opinione pubblica mondiale. Gl’ esempi di pace e democrazia iniziano, dopo essersi sputtanati ovunque, a schifare un po’ tutti. Tra poco il G7 sara solo una riunione di pochi miserabili e despoti, sempre più soli.

  2. Eccomi, mi dichiaro apertamente russofilo, anzi mi piace di più filo russo, e anche filo cinese, filo iraniano, filo siriano, filo yemenita, filo cubano, filo venezuelano, filo nord coreano, filo Hezbollah, filo palestinese … !!!

  3. Mmm attenzione anche alla censura. Ad esempio sulla testata di Contropiano, nella quale scrivevo, hanno bloccato miei di ersi Nick con almeno tre diversi indirizzi di posta. Spero che almeno questa si salvi. Od addio libertà d’ espressione. E certo che sono russofilo, e proprio ancora più Putiniano! Per me il più grande artista di fine secolo ed inizio nuovo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM