Iran, Siria e Hezbollah, gli unici sostenitori della Palestina nel mondo


Il segretario generale del movimento di resistenza palestinese, sottolinea che Iran e Siria sono gli unici Paesi che forniscono supporto alle forze della Resistenza.

Stiamo combattendo contro gli Stati Uniti in Palestina perché quel paese è il principale sostenitore del regime sionista “, ha sottolineato giovedì Ziad al-Najala durante un’intervista al canale libanese Al Mayadeen .

In questo senso, ha ratificato che il popolo palestinese non ha alcun sostegno, se non quello della Repubblica islamica dell’Iran, della Siria e del Movimento di resistenza islamica del Libano (Hezbollah).

Riferendosi alla possibilità di una nuova aggressione da parte del regime israeliano a Gaza, ha intravisto che ” prevediamo una nuova invasione della Striscia di Gaza il prossimo anno “.

Inoltre, ha sottolineato che nessuno sforzo sarà risparmiato per liberare i prigionieri palestinesi nelle carceri israeliane, pur affermando che ” la prigionia dei soldati palestinesi è una delle priorità più importanti della Resistenza “.
Come dettagliato da Al-Najala, la Resistenza potrebbe affrontare molte sfide nel prossimo anno. Tuttavia, “al momento non abbiamo altra scelta che unirci contro il nemico”, ha affermato.

Resistenza all’occupante della popolaione palestinese

Migliaia di palestinesi si sono riuniti giovedì in una manifestazione a Ramallah, nella Cisgiordania occupata, per rinnovare la loro promessa di continuare la lotta e la resistenza contro il regime di Tel Aviv fino alla vittoria finale, presentando richieste contro Israele davanti alla Corte Penale Internazionale (CPI) ) affinché detto regime sia processato e paghi per i crimini di guerra e i crimini contro l’umanità che ha commesso contro i palestinesi nei territori occupati.
Di fronte all’inerzia della comunità internazionale nel porre fine a tali crimini e al sostegno dell’Occidente al regime israeliano, i gruppi della Resistenza palestinese hanno recentemente aumentato la loro lotta armata, cosa che ha preoccupato più che mai le autorità israeliane.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM