Iran, Russia, Cina terranno esercitazioni navali congiunte il 27 dicembre: comandante della Marina iraniana

Il contrammiraglio del comandante della marina iraniana, Hossein Khanzadi, ha affermato che l’Iran terrà esercitazioni navali congiunte con la Russia e la Cina nell’Oceano Indiano alla fine di questo mese.

Khanzadi ha dato l’annuncio nel corso di un incontro per la visita del vice capo cinese del Dipartimento dello Staff congiunto , il generale Shao Yuanming, il Martedì, dicendo che le esercitazioni congiunte, nome in codice “Maritime Cintura di sicurezza”, avrano luogo nell’Oceano Indiano, il 27 dicembre prossimo .

I due alti ufficiali militari hanno sottolineato l’importanza della cooperazione tra forze armate iraniane e cinesi, nonché il loro ruolo efficace nel mantenimento della sicurezza e della pace regionale e internazionale.

“Al momento, l’esercito iraniano e le forze navali iraniane sono risoluti nella loro collaborazione con la Cina”, ha detto Khanzadi. “Gli obiettivi strategici sono stati definiti a livello delle amministrazioni e a livello delle forze armate, i problemi sono stati definiti sotto forma di sforzi congiunti”.
Il vice comandante della marina iraniana afferma che lo scopo della forza navale è quella di tenere esercitazioni su larga scala nell’Oceano Indiano tra due settimane.

Il generale Yuanming, da parte sua, ha elogiato la Marina iraniana come “una forza internazionale e strategica”, e ha affermato che Pechino ha creduto in un forte incremento di legami bilaterali tra le forze navali dei due paesi e ha chiesto una condivisione pratica delle conoscenze nei campi di istruzione, tecnologia e fornitura di informazioni.

Il funzionario cinese ha anche affermato che le imminenti esercitazioni navali congiunte sono uno spettacolo di unità tra le forze Iran, Cina e Russia per fronteggiare le minacce comuni.

Negli ultimi anni, la Marina iraniana ha aumentato la sua presenza nelle acque internazionali per proteggere le rotte navali e fornire sicurezza alle navi mercantili e alle navi cisterna.

Il contrammiraglio comandante della marina iraniana, Hossein Khanzadi, (R) ha incontrato il vice capo del dipartimento dello staff congiunto cinese, maggiore generale Shao Yuanming (L) a Teheran, 3 novembre 2019. (Foto di Tasnim)

La Marina iraniana è anche riuscito a contrastare numerosi attacchi contro petroliere iraniane e straniere durante le sue missioni in acque internazionali.
L’Iran e la Cina sono sul punto di sottoscrivere un patto di collaborazione strategica per 25 anni. Il generale Mohammad Baqeri, comandante in capo di Stato Maggiore delle Fore iraniane, ha ricevuto Martedì 3 dicembre il tenente generale Xia Yoan Ming, comandante aggiunto delle Relazioni estere dell’Esercito cinese e copresidente della commissione militare congiunta Cina-Iran.
Nel corso della riunione, il comandante Baqeri ha ricordato che, secondo quanto dichiarato dal leader delal Rivoluzione Islamica, le relazioni tra la Cina e l’Iran devono considerarsi strategiche, ricordando che si è sviluppato un piano per incrementare tali relazioni in una prospettiva di 25 anni. Le realzioni strategiche militari tra i due paesi si trovano quindi in pieno sviluppo.
Il generale Baqeri ha enfatizzato che le relazioni fra i due paesi continueranno a svilupparsi e le ostilità e le prevaricazioni di alcuni paesi non potranno pregiudicare i vincoli sempre più stretti fra Pechino e Teheran. Entrambi i paesi sono interessati alla sicurezza delle rotte marittime del Golfo Persico ed a impedire atti di ostilità e di pirateria da parte di chiunque.
Il comandante cinese ha descritto come positiva la recente visita del generale Baqeri a Pechino ed ha specificato che tale visita ha posto le basi per la sempre più stretta cooperazione fra le forze militari dei due paesi.

Unità Navali cinesi in visita nel Golfo Persico

Nota: Il messaggio che le esercitazioni navali congiunte tra Cina, Iran e Russia vogliono inviare a quelle potenze che lanciano minacce contro l’Iran e la libera navigazione nel Golfo Persico, è molto chiaro. Nessuno può pensare che eventuali azioni aggressive unilaterali contro l’Iran rimarranno senza risposta. La strategia di assedio e di prevaricazione contro Teheran è destinata a trovare una ferma opposizione da parte di Pechino e Mosca che si sono coalizzate nella difesa della nazione persiana.

Fonti: Press Tv – Al Manar

Traduzione e nota: Luciano Lago

6 Commenti

  • atlas
    5 Dicembre 2019

    questo 2gg dopo natale…mi auguro prima del 4 Luglio usrahell sia ridotto in polveri sparse al vento

  • eusebio
    5 Dicembre 2019

    Quando anche l’occidente capirà che il suo più pericoloso nemico dedito a provocare guerre e migrazioni di massa è l’entità sionista il mondo finalmente troverà la pace.

  • atlas
    6 Dicembre 2019

    VIVA SED VASTE

  • Kaius
    6 Dicembre 2019

    Stelios rappresenti tutto ciò che è malato,demenziale e vomitevole sulla faccia della terra.
    A parte che ricchioncello mio, l omofilia è una parafilia come la pedofilia se non peggiore,visto che quest ultima in natura esiste.
    2. Non vedo come un troll come te,un deviato di mente che non capisce che il maschio va con la femmina(chiedi al tuo cane,ma cerca di non stuprarlo,non vorrei che fossi anche zoofilo oltre che omofilo)si permetta di dare del “caprone vuoto ignorante ” al prossimo.
    Approposito anche le capre sanno che il maschio va con la femmina e viceversa solo i finocchi comm’ a te no.
    Poi in Italia l 87% di abusi su minori sono commessi da omofili.
    All estero,nei paesi pieni di malati di mente sodomiti nei quali ti riconosci più del 95% e questa è la prova più schiacciante che le due malattie,i due crimini contro natura sono collegati.
    Per quanto riguarda la Chiesa cattolica,solo lo 0 02% del corpo sacerdotale è stato accusato di pedofilia.
    Per quanto riguarda gli ebrei sono coloro che hanno creato la pornografia,corrotto la buona costumanza e scatenato guerre in ogni dove e il fatto che tu supporti tale schifo(oltre alla ricchionaggine del resto)fa capire quanto tu sia miserevole.
    Non vedo per quale motivo tu debba venir qui a rompere i coglioni alla gente,forse ti ecciti quando Sed e Atlas si danno dei culí a vicenda?
    Comunque io ti ci vedo in spazi più simili a questo
    https://m.youtube.com/watch?v=F6yDJOpDYuo&list=PLA2Zr3vGDH-ucLvJGBGRS4cIdNRgHQ7hc&index=3&t=0s

    • atlas
      6 Dicembre 2019

      guarda che stelios è l’ennesimo nomignolo di sed, graaf, max, santini, De Benzi e compagnia cantante

      se ancora non l’hai capito quì non è che abbiamo a che fare con una persona che rientra nei canoni civili e sociali appena appena consuetudinali

      quì si ha a che fare con un deviato cronico con accenni di megalomania

      è un grave problema (suo)

  • Siria
    6 Dicembre 2019

    Possibile che anche su un sito di controinformazione che si ritiene “serio” si debbano leggere le aberrazioni di quegli lgbt malati di mente?
    Che la redazione prenda provvedimenti per cortesia,perché di froci pederasti già ce ne sono troppi in giro.

Inserisci un Commento

*

code