Inviato l’Esercito a presidiare Ferrara. La città preda delle bande nigeriane arrivate grazie alla politica dei porti lasciati aperti dalla sinistra in Italia


Quello che è accaduto ieri a Ferrara è lo specchio di quanto si sta verificando in varie città italiane, da Torino a Castel Volturno passando per zone di Roma, di Napoli, di Macerata e di Catania, dove la mafia nigeriana organizzata ha preso il controllo militare del territorio ed esercita liberamente le sue lucrose attività di spaccio di droga, di racket della prostituzione e di commerci illegali.
La situazione sta ormai sfuggendo di mano alle autorità e basta una scintilla per provocare una rivolta, come accaduto ieri a Ferrara quando, nel corso di un inseguimento di polizia, un nigeriano è stato investito da un auto della polizia e si è diffusa la voce che fosse morto. Il fatto ha provocato una vera e propria rivolta organizzata con blocco delle strade e di tutto un quartiere mentre le bande di centinaia di nigeriani percorrevano urlando le strade della città, spaccando e rivoltando tutto quello che incontravano, auto, bidoni della spazzatura, cassonetti e insegne stradali.
Il quotidiano locale estense ha descritto così la situazione: “Ferrara, fake news scatena una rivolta di migranti “

“…Il gruppo di ‘rivoltosi’ si è compattato attaccando anche carabinieri, poliziotti, agenti della municipale, finanzieri e militari dell’Esercito con urla e rompendo bottiglie di vetro, fortunatamente senza andare oltre anche grazie al sangue freddo degli operatori.
Solo in tarda nottata, verso la mezzanotte, è tornata la calma, con l’intervento di un mediatore culturale che ha spiegato agli stranieri come stessero davvero le cose”.
Questa situazione ormai tipica di degrado e di delinquenza organizzata che diventa padrona del territorio è simile ma non peggiore di quanto accade a Castel Volturno ed in altre zone d’Italia dove le bande, prevalentemente nigeriane , si sono installate e conducono i loro sporchi affari organizzate secondo una tecnica militare che prevede vedette e guardiani armati a presidio delle zone diventate off limits per i residenti.
Questa è la evidente conseguenza della politica di accoglienza dei migranti clandestini voluta dai governi della sinistra di Renzi, Gentiloni , con l’approvazione e l’appoggio della Emma Bonino, della Laura Boldrini, con la sponsorizzazione dei pseudo intellettuali come Roberto Saviano e compagnia cantante.

Ferrara rivolta nigeriani


Sono adesso questi personaggi che dovrebbero recarsi sul posto e spiegare alla popolazione, quella che vive in questi giorni esasperata ed atterrita, di quanto sia progredito e positivo per tutti l’ambiente multiculturale ed il processo di integrazione di questi migranti clandestini, che non sono scappati dalla guerra ma che la guerra la portano in Italia anche nelle province come Ferrara o Macerata che una volta erano le più tranquille zone d’Italia.
Lo dovrebbero spiegare anche alle donne che non possono più uscire se non accompagnate e sotto scorta per i quartieri degradati ed alle vittime delle violenze che si sono verificate in questi ultimi mesi, basta scorrre le cronache per esserne a conoscenza.
Il ministro Salvini ha disposto di inviare l’esercito ma non è chiaro quale siano le consegne per i militari: potranno utilizzare le armi se la situazione lo richiede? Avranno poi garanzie di non finire incriminati da un qualsiasi PM una volta che le utilizzino ?
In un paese serio si dichiara lo stato di emergenza, con tanto di coprifuoco nelle ore notturne, e i militari sarebbero autorizzati a sparare a vista di fronte e facinorosi armati e pericolosi. Tuttavia l’Italia non è un paese serio e chi , fino a poco tempo fa, ha avuto la responsabiità politica ha lasciato che le cose corressero per il loro corso lasciando il paese senza difese di fronte ad una invasione africana di cui soltanto adesso iniziamo a comprenderne le conseguenze. Si capiscono in ritardo gli effetti di una convivenza imposta con persone di etnia, caratteristiche, abitudini e culture incompatibili con la possibilità di una convivenza pacifica con i cittadini italiani, bastava fare riferimento alle esperienze di altri paesi per comprenderlo.
Quanto accade fa crollare come un castello di carta la costruzione dialettica di ipocrisia e buonismo che utilizza la sinistra mondialista con cui si giustificava l’invasione migratoria mediante i consueti argomenti del buonismo idiota adatto ad offuscare le coscienze..
L’invasione c’è stata, ed era stata più o meno pianificata a tavolino dai governi collusi con le centrali finanziarie che l’hanno favorita e finanziata.
Si spera che con un nuovo governo ed un ministro degli interni che vuole finalmente utilizzare il polso duro contro le ondate migratorie incontrollate, la situazione possa migliorare prima che sia troppo tardi.

Luciano Lago

15 Commenti

  • cinaski80
    19 Febbraio 2019

    …..Non cambier un gran beel C…O di niente…non illudetevi…

  • atlas
    19 Febbraio 2019

    ma sono nigeriani cristiani…possono fare quello che vogliono, tanto poi si confessano.

    E il papa che dice

  • atlas
    19 Febbraio 2019

    ma in suinocrazia se 4 o 5 giovani di Ferrara, magari con le teste rasate, camminano insieme, la milizia li ferma subito e un’altra milizia li condanna; il reato lo trovano. E non escono, non se ne parla neanche di arresti domiciliari

    Mirko Viola, laureato, incensurato, padre di famiglia, imprenditore, si è fatto un anno di CARCERE continuativo per avere postato una lista di giudei su stormfront

  • Sed Vaste
    19 Febbraio 2019

    Bisognerebbe andare a trovare quella megera dell Boldrini e I vari Del Rio , Renzi Martina ecc gente da patibolo anzi neanche non valgono ilprezzo Della corda ,almeno Renzi comincia a fare I conti con la giustizia ora Ha padre e madre agli arresti dopo tocchera’ al figlio , poi verra’ la Volta Della Boldrini e di Del Rio 2 esseri la cui condotta come traditori e’ stata talmente ripugnante da meritare di essere ricordati in Eterno come la Peste

  • Monk
    19 Febbraio 2019

    Questo è niente, spero che devastino l’Italia questi selvaggi, forse ci sarà un’impennata di orgoglio da parte dei conigli italiani, sottoscritto incluso.

  • Mardunolbo
    19 Febbraio 2019

    Atlas, la suinocrazia è in auge perchè gli sprepuziati inviano o fanno inviare altri sprepuziati di colore. I nigeriani arrivati qui non sono cristiani bensì animisti,,quando non sono islamìci.
    Sed Vaste, quelli che nomini non saranno mai processati finchè una magistratura agisce per conto di entità sovranazionali. Ch mai toccherà la magistratura con le sue prerogative intoccA
    abili ? Salvini ? Ah,ah, uno che si offre come capro confidando nella Giustizia e dicendo “processatemi pure” è solo un dilettante allo sbaraglio. In Italia per riportare ordine nella legalità armonica delle leggi naturali, ci vuole un governo di emergenza che sappia ripulire ogni amministrazione ed e ogni angolo nascosto . Il governo attuale, pur se il migliore tra quelli da dieci anni a questa parte, deve ancora fare il salto di qualità troppo alto per esso.
    Quindi non lo farà mai perchè incapace .

    • atlas
      19 Febbraio 2019

      informati bene che non sai nemmeno cos’hai mangiato ieri sera, i nigeriani che vengono qui sono al 98% cristiani, comprese le puttane (soprattutto). Benin city, Lagos, la provenienza maggiore, pochissimi da Kaduna e Kano. E cmq a Kaduna la metà è cristiana

      • atlas
        19 Febbraio 2019

        mi sa che ancora non hai capito nulla di come la penso io. Io cerco solo di essere obiettivo, giusto e veritiero.. In un paese al 50% di cristiani e al 50% di Musulmani, se c’è un musulmano liberale e un cristiano Nazionalista io scelgo centomila volte il cristiano a fare il presidente. Come nel Libano del Generale Aoun per es.

        • atlas
          20 Febbraio 2019

          purtroppo qui invece la questione è politica, ovvero strumentalizzazione della religione per fini politici, perché non credo che una cristiana vera faccia la puttana. In Nigeria (Africa anglofona) vi è una sorta di federalismo territoriale a livello di governo per cui il nord è a grande maggioranza musulmano (e i cristiani inglesi con i giudei ameri cani vi hanno infiltrato i giudeo salafiti wahhabiti di boko haram che sono come l’isis), mentre il sud è abitualmente cristiano. L’ho già scritto, ti chiedi come CAZZO hanno fatto a entrare in Europa migliaia di troie nigeriane ? E quanto fatturato facciano ogni giorno ? Oltre alla droga, dove sono stati poi rinvestiti quei soldi, perché quell’attività, che stranamente gestiscono in proprio, non è da sempre che ce l’hanno in mano, mentre la prostituzione a pieno ritmo va avanti almeno dal 1991. Chi è che li favorisce, visto che la repressione è pari a zero. Come fecero albanesi e kosovari a rifare da cima a fondo i loro paesi e a portarli in orbita nato … ? Puttane e droga. Vai a vederti com’era Durazzo nel 1991 e vai a Durazzo oggi …

  • Man
    20 Febbraio 2019

    Fintantoché a bar sport “Contrinformazione” gli istinti si auto alimentano nel Nulla, quelli del “vapore” si sganasciano dalle risate a crepapelle. Viceversa se qualcuno (solito Samaritano?) comincia non a fare ammuina, bensì con “passa-parola” organizza incontri del perché dei fatti e ne rende partecipe il cosiddetto prossimo, come educazione, allora sì che le Boldrini i Renzi i Dalema i Mattarella…Certo poi c’è la violenza “armata”. E qui extrema ratio: mors tua vita mea che sta sui ogni libro di scuola. Ma ogni “rivolta” da re-volvere, girare, presuppone un cambio di passo e paradigma nuovo di mentalità: le mazzate per le mazzate servo uno due…la terza se hai un progetto di “vedere” altro allora sì, altrimenti è il far West e al “signori del vapore” va benissimo. Olio di ricino e manganello a qualcuno bisognerebbe metterlo….e una camicia nera non è il massimo, di sti tempi già “neri”. Intelligenti pauca verba.

    • atlas
      20 Febbraio 2019

      sei connesso alla rete informatica, ma ciò non vuol dire tu lo sia nella realtà: dimostri palesi disfunzioni degli organi di senso, quelli composti da strutture più o meno complesse specializzate nella ricezione di stimoli provenienti dall’esterno o dall’interno, al fine di trasformarli in impulsi nervosi e infine incaricati di trasmetterli al sistema nervoso centrale

  • Anonimo
    20 Febbraio 2019

    E’ da ammirare piuttosto la coesione dei Nigeriani che, pur restando una minoranza, riescono a tenere in scacco una città. Siamo un popolo debole, indebolito dalla troppa sodomizzazione dei nostri ‘simili’. Non so voi ma io ho voglia di riscatto sociale.

    • Monk
      20 Febbraio 2019

      Aiutati ,dalle zecche dei centri sociali e anche loro sono riusciti a tenere in scacco Torino, mica Ferrara.

      • atlas
        21 Febbraio 2019

        nelle Sicilie comandiamo noi anche se siamo sempre più repressi dalle milizie in divisa italiane. Finirà, DEVE finire

  • Raffaele
    24 Febbraio 2019

    Mandateci Emma Marrone, sicuramente lei saprà cosa fare

Inserisci un Commento

*

code