Invasione Islamica: l’Europa marcia verso il proprio suicidio

di  Elena Quidello

Le immagini di islamici arrabbiati che in Pakistan chiedono ancora la morte di Asia Bibi dopo che quell’assurda legge di cui è stato responsabile il famigerato Kissinger per aver posto alla guida del paese il Generale islamista Zia al quale si deve la legge sulla blasfemia, fanno inorridire quei ‘popoli liberi’, ancora vittime di quel potere imperialistico -finanziario che dell’Islam fondamentalista si serve per compiere azioni terroristiche in Medio Oriente e in Europa , con l’obiettivo di instaurare ovunque il Governo della povertà, del caos e della criminalità a livello globale.

Ripetere fino alla nausea cosa questa immigrazione voluta dalla più potente Mafia Finanziaria, per indebolire il popolo europeo e distruggerne l’identità, abbia prodotto in questa nostra Europa ossessionata dal delirio persecutorio di fantasmi fascisti e nazisti che danzano ormai nella mente depressa di molti leader di sinistra, è del tutto inutile.

Le sinistre globaliste impaurite non sanno più controllare le violenze e gli orrori quotidiani di cui il più spaventoso è stato l’incontrollabile orda di giovani scapestrati che nella notte di Halloween hanno saccheggiato diverse città della Francia Parigi compresa, distruggendo e incendiando negozi, auto e vetrine in preda a quello sfogo liberatorio prodotto dalla esaltazione di un’altra più feroce violenza barbarica d’importazione africana di cui ne imitano le gesta.

E così questa bella Europa sempre più agonizzante e disorientata , incapace di discernere tra il nazismo islamico che ha accolto in casa e il fascismo della sinistra costretta a mentire e a recitare la parte di fronte ai ‘populisti’ di sinistra che nulla sanno della verità di questa Europa perchè nessun leader PD oserebbe mai raccontargliela dal palco di una piazza gremita, pena la perdita immediata di voti , si è arenata in un finto progressismo bloccata nelle sabbie del suo delirio.

L’Unione Europea invasa ormai dalle mafie africane e sud americane marcia verso quel traguarda già fissato dai suoi aguzzini: correre verso il proprio suicidio, mettere l’Europa in ginocchio, con il renderla economicamente e politicamente impotente, dopo aver creato trattati da cui fosse impossibile retrocedere , imbrigliati in quella rete di divieti e di penalità che avrebbero reso impossibile il ritorno all’ autonomia e alla libertà di decidere del proprio destino.
Sono stati scritti fiumi di bugie, corteggiati e lusingati dall’idea della Europa Unita e tutta la classe della sinistra globalista e balorda si è resa complice della rete dei “diavoli massoni” che governano la moneta nel mondo come da sempre l’elite finanziaria sionista e usuraia aveva fatto e continua a fare in quella parte di mondo nuovo dove hanno depredato non solo la moneta al legittimo Governo USA, ma anche la politica e con quest’ultima anche il potere di distruggere i paesi non ubbidienti alle regole che i ‘Bruti’ hanno imposto.

Pakistan proteste contro assoluzione Asia Bibi 2

I quasi dieci anni di calvario di Asia Bibi sono l’esempio vivente di cosa sia l’Islam non solo in Pakistan ma in tutti i paesi a maggioranza islamica nel mondo, quella maggioranza che questa Sinistra vigliacca sta sostenendo coadiuvata dalle ‘omelie di papa Francesco’, ispirate ai comportamenti predatori dei colonialisti di un tempo e dagli speculatori della finanza internazionale.. Asia Bibi è l’esempio di quella sistematica persecuzione contro i cristiani non solo in Pakistan e nel Medio Oriente con i mercenari dell’Isis addestrati e pagati dalla Elite politica e finanziaria USA , israeliana e saudita, ma anche nella nostra civile Europa , in questa Europa che crediamo sia al sicuro e invece è circondata da nemici pronti a combatterci e a distruggerci come già sta avvenendo sotto gli occhi di quella incosciente parte di europei che non riescono a vedere quel ben più vasto ed invisibile mondo dove i pensieri dell’odio e della violenza si nutrono quotidianamente di parole e azioni aggressive e violente che nel tempo diventeranno incontenibili.

Asia Bibi, ricordiamolo tutti, fu insultata per aver osato bere ad una fonte dove i cristiani impuri non potevano accedere. E quando lei fece notare che il Gesù cristiano era morto per amore degli uomini e chiedeva cosa avesse fatto Maometto per salvare il mondo, allora la condanna a morte era ed è per gli islamici l’unica via per difendere la loro verità: che Maometto è l’unico profeta e che tutto il mondo deve essere a lui sottomesso. Islam= sottomissione. Lo vuole capire questa Europa che continua a chiudersi nel silenzio e permette che la libertà di espressione già limitata venga del tutto abolita per legge ?

Pakistan, Asia Bibi cristiana perseguitata

Quello che sta accadendo in Italia è come un film horror, ma assolutamente reale del quale nessuna autorità sembra indignarsi e come piccoli vermi che vivono sotto terra, fingono di non vedere cosa accade in superficie.
Perchè? Perchè il presidente Mattarella, ‘l’emerito’ mondialista Bergoglio e tutta la Gang di sinistra PD tacciono di fronte a tanto scempio, a tanta satanica violenza che si consuma nei nostri quartieri ? Perchè le suddette autorità continuano a guardare da un’altra parte invece di unirsi tutti per distruggere questa malvagità umana che come un fiume serpeggia visibilmente nelle nostre città e, fidando nella stupidità e nella ingenuità di questo popolo sedotto dal diavolo, colpisce senza preavviso vecchi, donne, ragazze, bambini, tutti rigorosamente europei ?

A qualcuno risulta che una bambina islamica sia stata stuprata da un italiano o da un europeo? No mai , al contrario sono gli stessi barbuti islamici, figli di una ignoranza che neanche i primi uomini possedevano, che con orrore permettono alle loro bambine di essere infibulate tra dolori atroci come sono soliti fare quando scuoiano i poveri agnelli sgozzandoli fino ad una morte lenta e dolorosa. Con quale coraggio, dopo i tanti terribili e rivoltanti crimini il ‘piccolo ed insignificante Gentiloni, preistorico emblema di inciviltà per la sua irrazionale difesa all’Islam , già salito all’altare della patria guida, rendendosi portavoce del pensiero dominante del Pd e ovviamente dell’amico Soros, recita ancora il mantra demenziale :’Continueremo a sostenere l’immigrazione’?

La risposta c’è ed è una sola. Il gruppo che ha siglato il patto di alleanza con il potere finanziario non è più in grado di trovare una soluzione che lo liberi da quel patto scellerato che ebbe inizio con Prodi al quale la ELITE dopo il suo ‘encomiabile’ tradimento verso la Patria, offrì un incarico prestigioso all’estero accrescendo i suoi redditi milionari. Tanto meno  il summenzionato gruppo è in grado di trovare la giusta terapia per guarire da quel peccato giudaico che ancora è rimasto nella storia per ricordarci quale ignobile tradimento sia stato perpetrato contro il popolo italiano, ma ancor più a quel popolo di sinistra che vive ignaro della verità; la verità che l’immigrazione non è un fenomeno spontaneo ma voluto e gestito dai lobbisti , dai banchieri, da uomini di potere che affidano l’incarico di traghettare le masse di migranti in Europa ad organizzazioni mafiose che si autoproclamano umanitarie e che senza scrupoli stanno sostenendo l’instaurazione di un Governo globale del caos, della povertà, della criminalità cosi da rendere più agevole l’avanzata imperialista del ‘Demonio’ massonico  nel mondo.

Il futuro sarà pieno di Asia Bibi se le sinistre europee e quelle in Italia non invertiranno la rotta e, con un atto di riconciliazione destra-sinistra,( ormai anacronistiche e distruttive divisioni), non daranno vita ad una Alleanza dei Popoli Liberi e, riconoscendo dove si annida il vero male del mondo, ritrovino nella forza dell’UNITA’ la strada verso la salvezza e la libertà. Con la libertà una vera Unità nella verità, nella pace, nella solidarietà finanziaria ed economica,nella libertà religiosa e culturale sarà possibile. Al di sopra di tutto, il rispetto reciproco dei popoli senza prevaricazione alcuna da parte degli invasori dai quali purtroppo si teme la sottomissione.
Ma rimane il dubbio che alla tracotanza e alla vigliaccheria della sinistra, rappresentata dal partito che si autodefinisce democratico, usurpandone l’eccelso significato persino al vocabolario che recita tutt’altra cosa rispetto a quello che il suddetto PD predica, non ci sia e non ci sarà ravvedimento alcuno per liberare il paese dalla invasione islamica che continua a proclamare la sottomissione dell’Europa al suo violento credo.

Il Pd, in particolare, difende e sostiene ciò che è sotto gli occhi di tutti e con il suo silenzio-assenso ai crimini degli islamisti, distrugge la vera democrazia e con essa la libertà di espressione e di critica, proprio quella libertà di espressione che con il provvedimento denominato “Decisione quadro del Consiglio relativa alla lotta al razzismo e alla xenofobia” approvato dall’Unione Europea nel 2008 e imposta agli altri 27 paesi dell’Unione che hanno dovuto introdurla nelle loro legislazioni nazionali, si punisce per legge chiunque osi mostrare anche solo con una parola o con il comportamento, una offesa, percepita, nel caso degli islamici, come un insulto. Un insulto che in realtà non è un insulto ma solo una critica legittima che il pensiero elabora sulla base di inoppugnabili verità risultanti dal confronto ideologico tra una o più istituzioni religiose che, nel caso dell’islam, quello radicale salafita in particolare, appare, a detta di molti esperti in materia, un sistema politico assolutista.(vedi Sharia = legge contro l’uomo, la natura e contro lo stesso Dio).

Manifestazione di radicali salafiti

Le sinistre globaliste hanno tradito l’interesse nazionale per aver abbracciato la politica imperialista del più forte diventandone servi ubbidienti. Questa è l‘Europa dell’imperialismo e della Globalizzazione. Non ci sono giustificazioni che possano diminuirne la colpa a partire da Napolitano e i suoi sodali  che hanno guidato l’Italia fino a farla morire, distruggendone l’economia con la svendita delle più fiorenti industrie. E per trionfare sulle menzogne , come ben spiegava Fusaro nella trasmissione del 1 nov su rete 4, alla presenza di Alessandra Mussolini che rimproverava ai partigiani l’orribile esecuzione del nonno e Claretta, e della barbara quanto macabra esposizione dei corpi in piazza, è costretta a giocare con la demagogica diffusione della paura del ritorno al fascismo come hanno fatto gli ospiti di sinistra nella stessa trasmissione, confutati dallo stesso grande Fusaro che con le sue tesi razionalistiche ha messo KO la sinistra di Renzi.
E’ su questa mancanza di libertà di espressione che la povera Asia Bibi, per lunghi anni sottratta all’affetto della sua famiglia in una squallida prigione islamica, è stata condannata a morte. Una pena che se confrontata con la libertà di cui gode un islamico nella nostra Europa non trova eguale giustizia.

La legge che punisce e recita testualmente: “Il comportamento razzista o xenofobo deve costituire un’offesa in tutti gli stati membri e deve essere punibile con pene efficaci, proporzionate e dissuasive”, dimostra la volontà di difendere l’islam oltre misura nonostante le aberranti violenze di cui troppi islamici, si rendono responsabili nei confronti degli europei cristiani e non. Evidente che queste azioni violente, troppo spesso minimizzate da giudici di parte che tollerano, difendono e talvolta glorificano le azioni punitive degli islamici per indispettire le controparti di destra, non riguardano quella minoranza islamica lavoratrice e ben integrata che rispetta e ama l’Italia e l’Europa , ma questo è purtroppo, il risultato della immigrazione indiscriminata voluta per creare queste divisioni e conflitti all’interno degli stati membri UE. Infatti questa legge a difesa degli islamici definisce i termini “razzismo e xenofobia” in modo così ampio che ogni affermazione che un islamico o cittadino europeo percepisce come un insulto nei confronti di un gruppo etnico diverso, diventa punibile per legge”.

A combattere contro queste imposizioni che limitano la libertà di espressione vi ancora qualche paladino di giustizia come l’ECLJ ,Centro Europeo (per il monitoraggio) della legge e della Giustizia che opera a tempo pieno per la difesa della libertà di espressione, e di coscienza a difesa della vita , della cristianità oggi martoriata, come secoli fa, dalla prepotenza islamica fondamentalista e conquistatrice che con le sue continue stragi di cristiani, (presto più frequenti anche in Europa), domineranno anche quelle sinistre che credono di salvarsi consegnando il loro orgoglio europeo e la loro ubbidienza ai satanici padroni del mondo.

L’islam radicale  non prevarrà se le sinistre smetteranno di fare la guerra ai propri connazionali e decideranno di uniformare gli obiettivi con leggi preventive e difensive da parte dei Governi e delle scuole ,diversamente da come sta facendo oggi; e se proprio vogliono demolire il cristianesimo come ‘Elite USA’ comanda e come papa Bergoglio predica (forse sotto minaccia Elitaria) imparino a discernere prima cosa sia più importante salvare: se I Valori europei da sempre luce dei popoli contro la sopraffazione, la violenza e la corruzione, o la legge barbara della Sharia.

Elena Quidello

N.B. L’opinione dell’autore può non coincidere con la posizione della redazione

 

 

64 Commenti

  • atlas
    5 novembre 2018

    credo Kissinger una delle persone più malvage del pianeta, ma quest’art.lo, come un pò tutti della Elena Quidello mi trova in dissenso perchè strumentale. Difatti non c’entrano nulla wahhabismo e salafismo giudeo con la blasfemia. Anche Mussolini puniva i blasfemi. Che poi magari vi sia chi si profitta di tali Leggi per condannare un’altra donna che le sta antipatica è un’altro discorso, ne risponderà a Dio Onnipotente. Fu una donna a testimoniare contro la cristiana. E le stesse Leggi valgono anche per i Musulmani, anzi, sono più rigorose che nei confronti di un non musulmano. In tutte le Nazioni Islamiche vi sono sanzioni più o meno applicate, nei confronti di chi bestemmia, ma a parte le Leggi degli Stati c’è quella della gente che se sente parlare male di Dio reagisce con ogni mezzo. L’offendere il Creatore lì vuol dire oltrepassare la linea rossa. Trovo più barbaro il fare girare di fatto i cani senza museruola (ce ne sono come tigri che hanno sfregiato e ucciso bambini e persone irrimediabilmente) piuttosto che una Legislazione che punisce chi bestemmia. Quelle come la Fallaci e la Quidello sono le persone che provocano l’odio perchè pretenderebbero di modificare le Leggi degli altri Stati e criticano una Religione e i suoi Principi Legislativi in quanto tali, che non c’entrano con gli stranieri irregolari di tutte le razze e religioni che un sano Nazionalismo sistemerebbe per sempre e nel modo più appropriato; infatti la Fallaci fu una convinta antifascista e pro usa e getta. La Quidello, visto che la redazione del sito ogni tanto ne provoca la comparsa, sarà antisfascista ? O una destroide liberista alla santa di che. Il sito è pro Iran. Contraddizione. Andate a bestemmiare in Iran e vedete un pò cosa succede …

    la Elena in questione poi non conosce proprio nulla della circoncisione femminile. Però le piace scrivere tanto per scrivere. E riempirsi la bocca non di altro, ma di quanto le dicono le propagande ‘occidentali’. Proprio quelle imperialiste a cui sostiene di essere contro

    • Monk
      5 novembre 2018

      Atlas, seguano l’Islam a casa loro, non bestemmio il loro Dio ma non devono rompere i coglioni da noi. E poi la Fallaci, anche se non mi è mai piaciuta, mise in guardia l’Occidente sulla mentalità di questi signori. E alla fine, queste religioni, sono così benevole nei confronti dell’umanità? Da ateo penso proprio di no.

      • atlas
        5 novembre 2018

        a me risulta che ‘l’occidente’ (non noi semplici proletari e lavoratori), sia proprio lui che va a rompergli i coglioni, ai cristiani compresi, anzi a loro poi tocca peggio, come ai nostri del resto. Infatti la massoneria è contro tutte le religioni a parte quella di satana. Poi tutto è opinabile, Tienti il tuo ateismo che io mi tengo il mio Islam.

        • atlas
          5 novembre 2018

          Allah sia ringraziato. L’Egitto Nazionalista del Presidente Musulmano Sunnita Al Sisi uccide i salafiti occidentalisti della fratellanza massone vendicando (e difendendo) i cristiani uccisi.
          I regimi democratici dell’occidente cristiano invece finanziano la fratellanza salafita giudaica che uccide i cristiani

          http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2018/11/04/egitto-uccisi-autori-attacco-a-copti_e525ebda-ea95-453c-b17f-8633d71e895e.html

          • non ateo
            9 novembre 2018

            Povero imbecille Al Sisi è stato dichiarato “Eroe di Israele” e lo sai perchè?????
            Perchè è un ebreo e le uccisioni dei copti sono per mano dell’esercito per far cadere la colpa su i musulmani e continuare la pulizia etnica dei fratelli musulmani.

          • atlas
            10 novembre 2018

            ‘non ateo’ si tu fare parte di fratelli salafiti sei uno giudeo e non hai che fare nulla con Musulmani Sunniti, quindi nè con me, né con Al Sisi (lo custodisca Il Dio)

        • Monk
          5 novembre 2018

          L’ateismo non è una dottrina, prima di tutto, e poi sei libero di credere a chi vuoi, ma ora basta con questa manfrina sulle crociate ed altre scuse, ce ne sarebbe da scrivere, anche i beduini hanno delle pecche, come quella di invaderci quotidianamente, dobbiamo permettere a lor signori di sodomizzarci? A loro piacerebbe molto.

          • atlas
            5 novembre 2018

            crociate ? Io scrivo di wahhabiti salafiti di 97 nazionalità differenti che sono ancora in Siria nel 2018

            sull’ultima tua affermazione dissento completamente, anzi sono d’accordo se interpretata in senso figurato

      • non ateo
        9 novembre 2018

        Dire “il loro DIo” dimostri che non capisci nulla come tu e la maggior parte degli italiani.
        Rompere i coglioni a chi? Le vostre macchine vanno con il nostro petrolio e il nostro sangue, i vostri aerei che ci massacrano vanno con il nostro petrolio, direi non rompete i coglioni voi e statevene a casa vostra voi e i vostri terroristi in divisa. Mentalità Occidentale? Cosa significa? Libertà di corruzione, omicidio , blasfemia, adulterio eccc (la lista è lunga). Mr ateo, mi dimostri che i cieli e laterra si sono creati da soli.

  • Max Tuanton
    5 novembre 2018

    IL musulmano giudeo che impazza su questo sito dovrebee spiegare xche’ lo fa sapendo benissimo che nessuno lo sopporta ,questo si chiama trollare, abbatte il morale sentir dire allar Akbar da un italiano ,tanto vale farci squadernare il deratano da tutte le razze del mondo visto che persino in casa abbiamo traditori di tale risma ,tacci sua e dei beduini e dei cioccolatini e Della boldrini sciagura fatta a donna

    • atlas
      5 novembre 2018

      e tu ce lo devi avere squartato veramente … a voglia a cucire … non ti sposa nessuno

      • Roberto
        5 novembre 2018

        È disturbato mentalmente. Uno che passa la vita a trollare con le sue stronzate di Islam e Regno delle due Sicilie è solo un poveraccio.

        • atlas
          5 novembre 2018

          sono Religioso e Nazionalista. Ciò può disturbare solo i democratici e i marxisti

          i filogiudei

        • giannetto
          8 novembre 2018

          Le tue sono sante parole definitive su tal personaggio. Lo credi disturbato mentalmente? Dunque non credere che smammerà. Oppure è un troll, ossia un provocatore consapevole. Perché lo fa?. Magari proprio perché è un disturbato mentale, affetto da quel disturbo di nome paranoia.. Il mio non è un giudizio clinico, perché non sono psicanalista e in ogni caso la psicanalisi a distanza non è roba seria. E’ solo un’impressione a lume di naso- Ma qualsiasi cosa sia, la strategia da seguire è: non rispondergli. . Purtroppo io gli ho già risposto troppo, in passato. Ma ora basta. -Marcisca in beata solitudine tra le sue stronzate di Islam e Regno delle Due Sicilie.

          • atlas
            8 novembre 2018

            puoi giudicare e valutare quanto vuoi, siamo qui per questo, tra persone civili che scrivono in una lingua percepita da tutti i frequentatori del sito tranne gli strani eri. Sono strano anch’io ? A Venezia certamente, ma semplicemente non ci vado, non esiste che vada a vivere in mezzo ai topi di una fogna a cielo aperto che per moda da tutto il mondo partono per andare a visitare. Ecco, io non sono alla moda e non credo sarai tu a potermi chiudere in manicomio per questo. L’Islam esiste invece e le Sicilie anche. E andranno avanti. Venezia non so se sprofonderà nell’acqua sempre più alta e nemmeno glielo auguro. Non odio nessuno che non mi odi, ma certamente seguo la mia strada: che non è un’italia che a noi ci ha danneggiato ancora sino ad oggi

    • Farouq
      5 novembre 2018

      Ma quale italiano musulmano siciliano, quello è un rabbino paranoico

      • atlas
        6 novembre 2018

        hahaha, tu cugino di sangue di ebrei … che sei, un asino che vuole le corna ? E no itali ano e no europeo, solo uno vieni di Africa rompi il coglioni qui lavoro di mattina a sera per quattro soldi. E anche se fai fortuna con commercio tutti soldi lascia qui, a politicanti di parlamento. E mentre lavori tue mogli vuole tanti soldi che trovare con altro, magari come me. Già ti scritto m’interessa solo DONNE Arabe, no il froci

  • robyt
    5 novembre 2018

    Trovo tutta questa polemica molto strumentale. Quindi si crea un caso mediatico ad hoc, su un episodio, che è esattamente la NORMA più assoluta. In pakistan come in arabia saudita, e come molti altri stati islamici, questi casi non sono di certa una eccezione. L’imam Francesco se ne guarda bene dal commentare e mantiene sempre una bella patina di ombre e fumo anche su questa CONVIVENZA IMPOSSIBILE, e va invece ripetendo a nastro quanto sia un dovere “fondato nel cristianesimo” fare l’accoglione e chiudere gli occhi, facendo finta che non ci sia niente di anomalo e lasciando intendere che anzi tutte le strade portino alla salvezza, di fronte alla chiara idolatria pagana e multireligiosa.

    • atlas
      5 novembre 2018

      sull’idolatria pagana sarebbe utile (per voi) guardarvi un po’ allo specchio. Statue, immagini e crocifissi non credo abbiano nulla a che fare col Dio

      • robyt
        6 novembre 2018

        Sono tutti simboli che non hanno nessun valore. Per un cristiano non è un peccato calpestare la bibbia e neppure bruciarla se fa freddo per riscaldarsi, mentre un musulmano osservante non lo povrebbe assolutamente mai fare col corano, Un conto è una rappresentazione, un conto è la divinità stessa o parte integrante di essa, come è ad esempio un totem indiano. Alla Mecca i musulmani si rivolgono e vanno ad adorare la pietra nera, che per loro ha dei poteri magici.

        • atlas
          6 novembre 2018

          io mi subordino solo al Creatore, la pietra nera non ha origini di questo emisfero, è solo una Tradizione baciarla (se ci si riesce…la Mecca è l’unico posto al mondo dove 24h al giorno per 365 vi sono milioni di Credenti che vi girano attorno. Io non ci sono riuscito, ma feci un saluto con la mano destra, simbolico).

          Credo di aver capito il succo del problema dei commenti a quest’art.lo: v’impicciate di religioni che non vi riguardano con palese (che quindi poi diventa offensiva) ignoranza (io ero cristiano cattolico se scrivo è con diritto, perché qualche cosa la so)

          il cristianesimo cattolico è anche la religione della mia Famiglia

    • Monk
      5 novembre 2018

      sono Religioso e Nazionalista. Ciò può disturbare solo i democratici e i marxisti

      i filogiudei
      Si può essere atei e nazionalisti, nonchè razzisti, anti euromafiosi, anti sionisti e l’elenco potrebbe continuare all’infinito, ergo, non sono giudeo e marxista. Io non li voglio questi individui pericolosi e nel momento in cui etichetti i piemontesi come falsi e cortesi..beh, ammesso e concesso sia così, avrebbero molto da imparare dagli islamici.

      • atlas
        6 novembre 2018

        non li voglio neanche io. Né loro né i piemontesi (nelle Sicilie. A t’orino è il loro stato, facciano quello che vogliono, senza partire per scassare la minkia a noi). Io sono più razzista di te

  • songanddanceman
    5 novembre 2018

    Erdogan ,
    aveva ragione ( dal Suo punto di vista ) quando
    rivolgendosi ai musulmani d’Europa (in Germania )
    diceva :
    – “Fate almeno 5 figli, il futuro è vostro ” . –
    La minaccia di allora si è già da tempo concretizzata in molti paesi europei.
    In Francia in primis , come , poi , in Germania o nel Regno Unito,
    Per quanto riguarda l’Italia ci vorrà ancora un pò di tempo .
    In Italia siamo ancora, principalmente,
    nella fase in cui gli immigrati sono di prima generazione.
    Infatti, soprattutto negli ultimi anni, è in corso nel Belpaese
    una massiccia immigrazione, fuori controllo.
    Non per nostra dabbenaggine,
    ma perché voluta, studiata al tavolino e incentivata
    dal potere oligarchico-plutocratico che ci governa dall’estero .
    L’Islam in EUROpa è come un virus !! ed è l’antitesi della visione
    del modello occidentale di Stato .
    Quello che non è riuscito all’Islam ad imporci con oltre 1.500 anni di guerre
    contro gli europei ( dalla Spagna fino all’Austria/ Ungheria ) ,
    riuscirà con l’ivasione “pacifica” di disoccupati musulmani .
    Come disse , profeticamente , quella che l’allora Presidente dell’Algeria
    ed ex combattente per l’indipendenza dalla Francia, Houari Boumedienne,
    enunciò nel 1974 davanti all’Assemblea dell’ONU ::
    – “Con il ventre delle nostre donne conquisteremo l’Occidente”. –

    • atlas
      5 novembre 2018

      io non voglio conquistare nessuno se non il cuore di tante belle donne. Non mi faccio conquistare dai piemontesi invece

      merdogan è un massone della fratellanza salafita, ovvio che, da filogiudeo, voglia che il falso messia che stanno preparando con un’unica religione mondiale abbia il maggior numero possibile di adepti nell’Europa delle Nazioni con la Russia a cui gli Uomini di buona volontà stanno rispondendo. Continuate pure a interpretare (volutamente ?) l’Islam con il giudaismo wahhabita salafita e non interpreterete nel modo più giusto la frase di Boumedienne; che fu una risposta animosa da Arabo a chi aveva occupato la sua Nazione per 200 anni. Se invece lo disse anche con riferimento religioso (difficile per un ‘laico’) a tutti può succedere di cadere da cavallo. Anche i Siciliani sono andati a frotte in Piemonte facendo migliaia di figli. E a prendere anche. O occupando la P.A,. o con la forza fisica. Prima nessuno espatriava, Il sole. il mare e la campagna Mediterranea ce li teniamo noi

  • Roberto
    5 novembre 2018

    Il disturbato sei tu, sai leggere almeno?
    Sei un mentecatto che passa le giornate a sparare cazzate .

  • Max Tuanton
    5 novembre 2018

    Io non voglio insistere ma di questi tempi dire di essere musulmano e per giunta italiano ci sarebbe da nascondersi mettersi buonino e in silenzio e’ gia qualcosa di piu sensato invece che fare sproloqui da giulietto chiesa tanto l’integrazione con sta gente con gli stracci in testa non avverra mai ,magari qualche menomata mentale come LA Nappi e LA Boldrini stessa pasta di Donna ecco Giusto qualche boiler di Donna puo farsi soggiogare dall ‘olezzo conturbante dei fratelli musulmani , donne da border line o Ibridi come Fico ecco Giusto sta gente I reietti del gregge

  • songanddanceman
    5 novembre 2018

    x Atlas ,
    nessuno dice che Tu sei cattivo (non stiamo parlando di te) .
    Stiamo parlando dell’Islam ( religione musulmana )
    in senso lato ,
    che si basa su una dottrina religiosa-politica
    ( … o politica-religiosa )
    L’emigrazione dei meridionali nel nord-Italia
    non c’entra nulla con l’nvasione di musulmani disperati
    che sbarcano in Sicilia.
    Ho detto e scritto ( già altre volte ) che l’Islam ha un gravissimo problema di gestione del concetto di – “libertà individuale” –
    e lo riscrivo che è inconciliabile con la Nostra . Punto .
    La religione musulmana non concepisce la coesistenza
    di altra ideologia politica-religiosa nella stessa nazione
    ma solo “il Califfato”.
    Il Tuo partito “Baath ” è un partito non un dogma
    come è invece l’insegnamento “islamico” .
    A differenza di parecchi,
    io credo che la “garanzia di libertà ” non sia eterna,
    e che vada difesa.
    Anche a costo di sembrare bambini capricciosi
    che strillano per potersi scaccolare il naso.
    Non vorrei che,
    per eccesso di sobrietà
    e rispetto della sensibilità altrui, fra 25 anni,
    io stia a marcire dentro una galera
    per aver detto ” non sono d’accordo ” .

    • atlas
      6 novembre 2018

      difatti credo di essere una delle persone più buone e pacifiche del mondo (e questo forse è un difetto, ma lo sto correggendo), se posso fare del bene lo faccio a tutti, di tutte le razze umane, idee politiche e religioni, tranne ai giudei (se li riconosco). Non aggredisco mai nessuno. Però se vengo aggredito divento un delinquente, anzi, un criminale senza la minima pietà e paura di nessuno solo di Dio.

      mi pari una persona intelligente e istruita (tutto il contrario del max che ancora mi crede ‘itali ano’) però se anche tu continui a credere che questa feccia in Europa sia ‘ l’Islam ‘ non posso farci nulla. Sarà un limite mio il non riuscire a comunicare o un limite di coloro che non vogliono percepire ? Il fatto è che la Quidello (e ora anche tu) non trattate solo di stranieri qui, ma di come sono i sistemi LI’. Forse sotto sotto c’è che vi ritenete superiori democraticamente e pretendereste che tutto il mondo adotti il vs. sistema ? Cioè croce e suinocrazia ? A volte vi è andata vene, ma in Siria vi è andata male. A Dio tutti dovremo tornare e allora c’informerà di cosa abbiamo fatto

      cmq ai Siciliani che arrivavano in Piemonte 35€ non glieli ha mai dati nessuno. Case di ringhiera, col cesso fuori. A dormire in 10 in una stanza. A fare lavori che nessuno voleva fare dopo essere stati derubati di tutto. Tra le malattie e, solo a sentire l’accento, una bella bombardata di odio puro e disprezzo. Questa era ‘ l’accoglienza ‘

  • atlas
    6 novembre 2018

    pensate piuttosto a cosa siete veramente voi ‘itali ani’ ; è di oggi la notizia che la finale di supercoppa Juventus – Milan si giocherà il 16 Gennaio 2019 a Gedda, in Arabia Saudita. Ecco dove vi portano i piemontesi, i Berlusconi e gli Agnelli, nel paese degli orrori, delle sevizie, del wahhabismo e salafismo, delle mutilazioni, del capitalismo, dei giudei, dove nessuna persona civile dovrebbe andarci

    e invece nessuno dice niente

    song, sono questi massoni o i Musulmani (quelli veri, quelli che vivono e operano per la propria Nazione, non i Farouq di El Munufiya) che minano la tua ‘garanzia di libertà’ ?

  • Max Tuanton
    6 novembre 2018

    Agnelli una minkia e’ l’ebreo Elkann I’ll re del Tango e Berlusconi l’utile idiots massone che come tutti I fratellimassoni striscia ai piedi degli Ebrei ,LA massoneria e’ Cabala all 100% tutti I riti tutti I Nomi, kadosch l’acacia LA ricostruzione del tempio di Salomone ecc politico uguale Massone Massone uguale Ebreo ,il musulmano spara a salve svicola le sue soon loffie da cinema che non daranno.mai problemi ai Giudei

    • atlas
      7 novembre 2018

      cmq Edoardo era Musulmano

  • songanddanceman
    6 novembre 2018

    xAtlas ,
    Non mi ha convinto ( per quanto riguarda l'”Islam “, nel senso :
    la regione Musulmana in senso lato , rimango della mia idea :
    NON E’ una religione ma una linea politica camuffata da religione
    che non ha niente a che vedere nè con la democrazia & nè
    con la Costituzione italiana .Punto , anzi : Ri-punto)

    Hai girato la frittata spostando il ragionamento .
    Comunque , Ti rispondo ugualmente :
    Evidentemente non segui bene “Controinformazione” .
    Guarda che la maggior parte degli utenti quì dentro
    & dei ” Siti consigliati” ( vedi ad es.- M.Blondet & friends-)
    è CONTRO l’imperialismo NATO/ONU (leggi USA) .
    (( contro la balcanizzazione della Jugoslavia ;
    contro l’intervento disastroso Francese-USA alla Libia
    & all’Iraq & l’assasinio di Gheddafi & Saddam U.
    ( Noi , in Libia , siamo in guerra contro la Francia ) ;
    contro il finanziamento ed armamento dell’ISIS & Co.
    da parte USA , A.Saud.. , Qatar & Israele ;
    contro il tentativo degli USA & paesi del golfo
    di sovvertire un presidente democraticamente eletto
    come B. Al Assad ;
    contro il colpo di stato in Ucraina finanziato e diretto dagli USA ;
    contro l’accerchiamento alla Russia di basi militari USA ;
    contro le sanzioni all’IRAN reo di non voler diventare
    uno dei vassalli/colonie USA ;
    contro la pulizia etnica dei Palestinesi ad opera
    del governo israeliano))
    TU stai guardando un’altro film ! ( opp. hai scelto il forum sbagliato )

    Poi , il fatto che un evento sportivo
    si giochi in Arabia Saudita non c’entra con la politica imperialista
    degli USA , Francia & Inghilterra .
    (dimmi uno stato che non vorrebbe fare affari
    con l’Arabia Saudita : -Chi è senza peccato scagli la prima pietra-)

  • Eugenio Orso
    6 novembre 2018

    La religione nasce dall’irrazionalità dell’uomo, dalle sue paure e dal fondo più buio della natura umana.
    A mio dire, la religione monoteista è la più deleteria in assoluto e frena qualsivoglia vero progresso sociale, impedendo la crescita dell’uomo (pur non potendola evitare, come si è visto nei secoli, nonostante ebraismo, islam e anche cristianesimo).
    Inoltre può fungere da ideologia di legittimazione, così come il cristianesimo fu ideologia di legittimazione del sistema feudale, nei secoli cosiddetti bui.
    L’islam è l’ultimo stadio del monoteismo deteriore, non potendo neppure concepire, nelle sue forme più estreme e “pure” (ancorché ideologizzate) una società civile e politica indipendente dai dogmi religiosi …

    Cari saluti

    • atlas
      7 novembre 2018

      forse solo per questo che è la vera ? Invece io scrivo che la Legge Islamica verrà perché Il Dio governa tutto. Ma il Dio governa se c’è un Messaggero. E per noi Musulmani Sunniti l’unico Messaggero che deve ritornare sulla terra è Il Figlio di Maria, Il Messia. Quindi la politica strumentalizzata in religione da wahhabiti e salafiti che musulmani non sono e sono la maggior parte di quelli qui in Europa, è solo un’impostura giudaica per fare casino e dare la colpa all’Islam, solo chi è in malafede come song non lo vuole capire. Ecco, ad es. questo video: chi lo ha postato è certamente un salafita, perché critico nei confronti di Gamal Abdennasser (Dio sia benevolo con la sua Anima) come scritto alla fine. Ecco, io invece ne prendo solo i significati religiosi, non politici. E spero che qualcuno ne tragga beneficio facendo altrettanto

  • Max Tuanton
    6 novembre 2018

    Orso difatti scrivevi su comunismo e comunita’ ,solo a sentire LA parola comunismo e faccio come Goebbels che gli veniva da impugnare LA pistola ,I’ll Duce e’ stato sempre con Adolfo un Amico Della Chiesa Cattolica Romana tante’ che ci fecero 2 concordati assieme mentre invece con I comunisti massoni e Ebrei vi furono solo scomuniche , I’ll Papa e I’ll Vaticano sono un vanto per l’italia e gli Italiani devono andarne fieri lo disse il Duce in uno dei suoi discorsi

  • Monk
    6 novembre 2018

    ah ah ah giochiamo a chi ce l’ha più lungo? Sarai anche più razzista di me e ti porgo lo scettro volentieri, nel momento in cui hai deciso così. Ossequiosi saluti. p.s. abbiamo mandato in tilt il sito, non posta nulla da diverse ore :))))

  • songanddanceman
    6 novembre 2018

    x Eugenio Orso ,
    Ti accenno un pò di “cose” , per non farla troppo lunga,
    (poi , te le puoi far spiegare meglio da Atlas che le dovrebbe
    saperne meglio di me , anche se fa lo “gnorri”) .

    L’Isman ( come lo chiamiamo noi ) non esiste ,
    non è una entità definita ( come ad es. la ” Chiesa Cattolica di Roma “)
    L’Islam è una dottrina che stabilisce il modo di vivere
    e la libertà individuale ( vedi anche mie risp. sopra)
    Noi Italiani siamo abituati a concepire le religioni come
    qualcosa di puramente spirituale .
    Nella religione musulmana classica (per dire)
    non c’è una distinzione tra Stato e “Chiesa” .
    Infatti “l’Islam” ( regole : Corano + casistica : Sunna , che con Maometto
    non c’entrano niente ma che vengono obbedite più del Corano stesso)
    ha un vero e proprio sistema LEGALE & POLITICO (es. “Sharià”).
    Quello che noi chiamiamo Islam ha come dogma
    la vita di Maometto ( guerrafondaio ) Corano + le Sunna che sono
    quelle leggi/dottrine più violente ed aggressive :
    – ” Chiunque uccida un uomo sarà come avesse ucciso l’umanità intera …
    ….. a meno che sia un infedele o un traditore ” – ( cit. )
    – Cerca gli infedeli (coloro che non si sottomettono all’Islam),
    costoro sono “gli inveterati nemici” dei musulmani [Sura 4:101].
    I musulmani devono “arrestarli, assediarli
    e preparare imboscate in ogni dove” [Sura 9:95].
    I musulmani devono anche “ circondarli e metterli a morte
    ovunque li troviate, uccideteli ogni dove li troviate,
    cercate i nemici dell’Islam senza sosta” [Sura 4:90].
    “Combatteteli finché l’Islam non regni sovrano” [Sura 2:193].
    “tagliate loro le mani e la punta delle loro dita” [Sura 8:12]
    ….. ecc. , ecc…..

    Il Cristianesimo (cattolicesimo) si ispira
    al Gesù che si fa uccidere predicando pace e fratellanza
    perdonando perfino Chi lo ha messo in croce .
    C’è “un pò ” di differenza tra le due religioni o no ?
    Possono , perciò , convivere le due religioni ?
    ( è come far convivere Caino e Abele )

    p.s.:
    Art. 8, 2° comma, della Costituzione italiana:
    “Le confessioni religiose diverse dalla cattolica hanno diritto di organizzarsi secondo i propri statuti, in quanto non contrastino con l’ordinamento giuridico italiano”.

    1) la poligamia, dato che un musulmano può sposare fino a 4 mogli,
    mentre per la legge italiana ciò è inammissibile;
    2) la pena di morte per apostati, adulteri ed omosessuali;
    confermata da tutte e quattro le scuole coraniche, e pertanto non suscettibile di smentite,
    è una realtà mai messa in discussione da nessun organo dirigente islamico;
    3) la superiorità del musulmano sul non musulmano e dell’uomo sulla donna, chiaramente desumibili sia dalle fonti religiose islamiche (Corano e Sharia),
    che da documenti istituzionali, come ad esempio la Dichiarazione islamica dei diritti dell’uomo.

    poi …….altri articoli della Costituzione che
    sono in netto contrasto con quanto predicato dalla religione islamica: ……. : :
    Art. 2 “…i diritti inviolabili dell’uomo…”
    Art. 3 “pari dignità sociale… senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione”
    Art. 13 “La libertà personale è inviolabile…” (quando invece nella Dichiarazione islamica dei diritti dell’uomo, la libertà individuale viene subordinata alla sharia)
    Art. 27 “Non è ammessa la pena di morte…”
    Art. 29 “Il matrimonio è ordinato sull’eguaglianza morale e giuridica dei coniugi…”

  • songanddanceman
    6 novembre 2018

    Fonte : Scenarieconomici ,
    Dimitris Avramopoulos , ( Commissario europeo per gli affari interni e l’immigrazione)
    che a nome di tutti i paesi della UE il 2 maggio 2018
    ha trattato con i 28 paesi africani,
    la UE si è impegnata ad importare milioni di migranti.

    Eccovi i link dell’accordo ::

    https://i1.wp.com/scenarieconomici.it/wp-content/uploads/2018/11/Screenshot_20181106-180124.jpg?ssl=1

    https://i1.wp.com/scenarieconomici.it/wp-content/uploads/2018/11/Screenshot_20181106-180136.jpg?ssl=1

    https://i1.wp.com/scenarieconomici.it/wp-content/uploads/2018/11/Screenshot_20181106-180144.jpg?ssl=1

    Se non usciamo il prima possibile dall’UE & dall’EUROzona ,
    sarà la fine nostra e della nostra civiltà !!

  • atlas
    7 novembre 2018

    mah, io chiamo a picche e lui risponde a denari …

    song: pietà …

    nomina siti di controinformazione e il loro dissenso verso gli usa etc. e poi mi cita una costituzione creata dopo il Fascismo (che i giudei usa distrussero) e la democrazia…

    Quando poi il nord america è la più grande democrazia del mondo e i giudei che occupano la Palestina la più grande del medio oriente. Cita il Corano come incompatibile … allora non andarci in Nazioni Islamiche, è tutto molto semplice e stai (vi state, prima di tutto l’articolista) complicandoti di molto la vita. Se esiste un problema di stranieri di tutte le razze e religioni è alla modifica delle leggi del tuo paese che devi guardare, non impicciarti di cosa è l’Islam. Quanti giudei ci sono in Europa ? Sono integrati ? O vi integrano … Il Pakistan s’intromise quando Sacco e Vanzetti furono bruciati sulla sedia elettrica (una cosa BARBARA) da perfetti innocenti ? Chi s’interessò di Silvia Baraldini condannata in usa a 43 anni di carcere, la Quidello ? O la Fallace. Citi testi sacri ? Questo è il talmud, mi rompo i coglioni a postarlo tutto, ma leggitelo un po’ e vedi se ne ritieni anche solo una minima parte compatibile con i valori religiosi, civili e politici della maggior parte di queste società …

    http://www.crisinellachiesa.it/articoli/giudaismo/cristo_e_i_cristiani_nel_talmud/cristo_e_i_cristiani_nel_talmud.htm

    max, le Comunità di Popolo Nazional socialiste Tedesche non erano forse una forma di Comunismo ? E’ il marxismo ad essere giudaico, non il Comunismo Nazionale; o Socialismo Nazionale

  • atlas
    7 novembre 2018

    la costituzione e la democrazia … !? Ma che ci fai tu qui allora, roba da voltastomaco solo a leggere. Meno male che non avevo ancora mangiato quando ho letto i commi da te citati … solo una moglie ? E amanti quante. E i ‘matrimoni’ omosessuali ? Quelli sono leciti ? Cioè più donne no, ma prenderlo in culo invece è ‘costituzionale’ … minchia. Chissà se lo è anche adottare bambini da 2 maschi…ormai non mi meraviglia più niente in democrazia. E i circoli dove le mogli si scambiano ? Sono costituzionali anche quelli ? I MEMBRI della suprema corte li frequentano ? I preti sicuramente no perché non si possono sposare. Quelli hanno altre aperture

    MAH. Sarò anche paranoico, ma non sono sfacciato, per me o è bianco o è nero, se sono CONTRO lo sono veramente

    e anche il song l’abbiamo perso; mi chiedo chi ci rimarrà in questo cazzo di bel paese ‘democratico’…

    forse solo pinocchio e i carabinieri

  • atlas
    7 novembre 2018

    o questi qui.

    MA CHE VENGANO I WAHHABITI

  • Salvatore Guarracino
    7 novembre 2018

    Non siamo noi a indicare il popolo musulmano come radicali, sono loro stessi la radicalizzazione dell’islam. Le usanze che arrivavano da lontano il mondo occidentale le ha addolcite e deradicalizzate, ad uso e consumo della modernità chiamando donna la femmina per esempio, mentre nella loro testolina è rimasta sempre la FEMMINA e poi non siamo noi a dire che “i musulmani dicono e pensano” è il CORANO che dice quello che loro debbono dire e pensare! E che la democrazia nella vita musulmana non deve esistere lo dice Allah per bocca o mano di Maometto, altro che valori democratici, e progressi scientifico/tecnologici si staminali per l’islam queste sono invenzioni del diavolo! Comunque vi pregherei di essere seri, non sono certo gli occidentali che bruciano vivi o li buttano giù dalle alture o li impiccano gli omosessuali? Mi sembra che sia una loro pratica molto in voga nei loro paesi o mi sbaglio? A proposito invece loro violentano direttamente le femmine? Visto che nei loro paesi se violentano una donna addirittura la condannano per infedeltà e le ammazzano con la lapidazione! Pratica arcaica e volgare!

  • Salvatore Guarracino
    7 novembre 2018

    *L’ISLAM non è una religione ma bensì una ideologia di vita! L’ISLAM è un sistema arcaico giuridico militare antisemita e anti qualsiasi credo e anche contro i non credenti! L’ISLAM è insieme, codice civile, codice penale, è codice militare! L’ISLAM è una costituzione che annulla e sostituisce tutte le altre costituzioni e le altre leggi di qualsiasi paese al mondo! L’ISLAM non è libertà! L’ISLAM non è libero arbitrio! L’ISLAM non è uguaglianza! L’ISLAM non è infantile! L’ISLAM non è integrità del corpo! L’ISLAM prevede: la pena di morte per lapidazione per apostasia, infedeltà coniugale, l’essere diversi, (GAY?)! L’islam prevede la necrofilia, la pedofilia e ci sta dell’altro ma mi sono scocciato chi lo vuol capire lo capisce!

  • Salvatore Guarracino
    7 novembre 2018

    *L’Islam e l’islamismo è un sistema politico radicale è portatore di un progetto di società proiettato a stabilire un califfato mondiale, fondato sulla Sharia, unica legge legittima, poiché ritenuta divina. Con il passaggio da Mecca a Madina (l’Egira), l’Islam passò dallo status di religione a quello di stato teocratico. Si tratta di un progetto universale globalizzante totale, totalizzante e totalitario. L’Islam è contemporaneamente religione, stato e società “din wa-dawla”. Ed è infatti così che è sempre stato, sin dalle sue origini più remote.
    Per cui ritengo portatori di menzogna coloro che pretendono che le atrocità commesse da musulmani “non abbiano nulla a che spartire con l’Islam”, essendo esso infognato in un dogmatismo, da cui non riesce a uscire auto-imprigionatosi nella trappola del rancore, accusa l’intera umanità delle proprie sconfitte, in un’opera di vittimizzazione e auto giustificazione.

  • Salvatore Guarracino
    7 novembre 2018

    *Allora, il sistema islamico è una oligarchia arcaica giuridico militare, ed è un sistema Costituzionale e giuridico che sostituisce l’esistente, che sostituisce quello di qualsiasi nazione, e CHE:

    Pratica la necrofilia
    Pubblicizza e persegue la poligamia
    Pubblicizza e pratica la segregazione femminile!
    Pubblicizza e persegue la pedofilia!
    Pubblicizza e pratica la mutilazione femminile!
    Pubblicizza e pratica la pena di morte!
    Pubblicizza e pratica lo schiavismo!
    Pubblicizza e pratica la sottomissione!
    Pubblicizza e pratica l’omofobia!
    Pubblicizza e pratica e lo stupro!
    Pubblicizza e pratica l’omofobia e l’assassinio! Dei Gay
    Pubblicizza e pratica la sottomissione e dello schiavismo!
    Pubblicizza e pratica l’omicidio! Degli infedeli, degli apostati e degli ebrei

    è contro qualsiasi Costituzione al mondo!
    è contro qualsiasi codice civile e penale!
    è contro la libertà di stampa!
    è contro la libertà di pensiero!
    è contro la libertà di parola!
    è contro la libertà di stampa!
    è contro il libero arbitrio!

    Chiunque favorisca l’insediamento di questa setta è complice di qualsiasi atto contro lo stato e la popolazione italiana che ne scaturisca!

    • atlas
      7 novembre 2018

      mi ha fatto piacere leggerti. Mi hai fatto conoscere cose che non sapevo. Ora il mio sistema è ancora di più l’Islam perché sicuro si mette la democrazia sotto i piedi. E punisce gli omosessuali. Si ringrazia ed ossequia

  • atlas
    7 novembre 2018

    e questo ci ha fatto il regalo delle sue ‘perle’ di natale…

    ‘è nato il salvatore !’
    ‘chi lè n’alter terun … ?’ Direbbe Bossi

    sarà democratico o omosessuale ? Questo è il dilemma. Ma non ha importanza, lo stimo molto (ma non perché si chiama Salvatore)

    magari si chiama Ambrogio, ma preferisce nascondersi (e perché)

    • Salvatore Guarracino
      8 novembre 2018

      Mi sembra che non parlava solo di democrazia, e per tua conoscenza non ho bisogno di nascondermi da nessuna parte e sono consapevole delle mie parole non ho riportato nessuna menzogna perché non ce n’è bisogno visto che è il corano l’ente rivelatore della verità assoluta! e per tuia conoscenza non sono un democratico ma di sinistra si perché sono un vecchio socialista impenitente, non credente e guarda un po sono del sud come dici tu sono un terun!

      • atlas
        8 novembre 2018

        c’è da aggiungere altro ?

  • Salvatore Guarracino
    8 novembre 2018

    Sono nato bianco, il che non fa di me un razzista!
    Non voto a destra, il che non fa di me un comunista!
    Sono eterosessuale, il che non fa di me un omofobo!
    Non sono sindacalizzato, il che non fa di me un traditore della classe operaia e un alleato del patronato!
    Sono un non credente, il che non fa di me un cane infedele!
    Rifletto, senza prendere per buono tutto ciò che mi dicono i media e la stampa, il che non fa di me un reazionario!
    Tengo alla mia identità e alla mia cultura, il che non fa di me uno xenofobo!
    Vorrei vivere in sicurezza e vedere i delinquenti in galera, il che non fa di me un’agente della gestapo!
    Penso che ognuno debba essere ricompensato secondo i suoi meriti il che non fa di me un antisociale anzi!
    Ritengo che la difesa di un paese sia compito di tutti i cittadini, il che non fa di me un militarista!
    Amo l’impegno e lo sforzo di superare di superare se stessi, il che non fa di me un ritardato sociale!
    Rispetto le idee di tutti ma sempre nel bene comune e nel libero arbitrio nel rispetto delle leggi il che non fa di me uno statalista!

    Pertanto ringrazio tutti i miei amici, che hanno anche il coraggio di frequentarmi, nonostante tutti questi difetti.

  • Salvatore Guarracino
    8 novembre 2018

    *Le future generazione islamiche non saranno mai integrate, è gente che non ha rispetto per il proprio passato, la loro storia, quindi qualsiasi storia, cambiamento, arte, civiltà, musica per loro (è un opera creazione del diavolo), non fa parte della loro cultura, l’oscurantismo in cui vivono traspare dalle loro pezze che siano esse sul volto o in testa, la loro chiusura è radicata all’interno della famiglia, della tribù si perché gli islamici non sono cittadini sono delle tribù e non hanno mai lasciato le loro tende. Non per niente quando si dice LEVANTINO, in questo significato si indica tutta la loro negazione dell’altro, per loro tutto quello che è la scoperta, il nuovo è pericoloso, esso è invadente, la conoscenza per loro è un pericolo per la loro ignoranza, la bellezza dei luoghi, dei colori dell’amore per l’altro, ai voglia a dire fratelli. Io credo che ce bisogno di riesaminare lo scopo e il senso dell’immigrazione. Nessuna nazione al mondo può e deve dare il via libera alla facoltà di far decidere a qualsiasi immigrato le sorti di uno stato sovrano e fosse proprio un musulmano o chi nega la civiltà e il pluralismo di quella nazione. Questo è un’esempio di come l’integrazione al contrario è degrado, ignoranza e oscurantismo. Mi meraviglio di di chi si professa progressista e guarda avanti!

  • Salvatore Guarracino
    8 novembre 2018

    Aisha è una ragazza di origine afghane di 18 anni data dai genitori in sposa, vittima di una condanna inflitta dai Talebani. Lei che voleva solo sfuggire alle percosse del marito e al maltrattamento dei suoceri. Lei che viveva come una schiava. Lei che un giorno si è fatta forza e ha deciso di scappare da quella casa in cui la situazione era troppo pesante. Ma i suoi famigliari l’hanno rintracciata e così è stata giudicata da un comandante dei Talebani e giustiziata da suo marito. Una condanna che doveva essere di esempio per tutte le altre donne: le dovevano essere mozzate le orecchie e il naso. E così è stato. Il cognato le ha tenuto ferma la testa e il marito ha estratto il coltello e ha proceduto nel taglio come disposto dal militare.

    • atlas
      9 novembre 2018

      è la Elena Quidello che scrive sotto il nome di fantasia ‘Salvatore Guarracino’ … perché non mi risponde di persona …

  • Salvatore Guarracino
    8 novembre 2018

    *Allora statemi bene a sentire, io sono un non credente che è diverso dall’essere ateo, il non credente non crede è basta! Ma quelle che sono le tradizioni, le feste, l’allegria i canti e tutto quello che fa brillare gli occhi principalmente dei bambini e poi di tutta la gente mi rende felice, non ho mai criticato chi professava figure simboliche ma le ho sempre rispettate, a chi mi dice buon natale gli rispondo buon natale è questo fa di me un italiano, ma principalmente un NAPOLETANO! Essere cittadini del mondo significa rispettare la credulità degli altri nei termini possibili, gli estremismi mi hanno sempre creato ansie e nausee, ostentare il proprio credo mi a sempre dato l’impressione di una cosa forzata e comunque le religioni creano cattiverie insulse e orribili sotto la loro bandiera.

    • atlas
      9 novembre 2018

      ma guarda che non ti devi giustificare. TU fai schifo all’etnia napolitana, tutta, dagli Abruzzi alle Calabrie. Dalle Provincie di Frosinone e Latina al tacco del Salento

      a me non fai schifo, spero solo che non provi mai un amplesso come alcuni di coloro postati nell’ultimo video: è fondamentale che quelli come te non si riproducano. Se no saremmo veramente fottuti

  • Salvatore Guarracino
    8 novembre 2018

    “non c’è costrizione nella religione”
    Scritto il 15 dicembre 2014 by AdminIslamic
    Corano 2:256 – “non c’è costrizione nella religione“.
    Quante volte avrete sentito citare questa parte di versetto dai propagandisti dell’Islam in Occidente, usata per contrastare l’opinione comune secondo cui questa religione si è diffusa con la spada, e che quindi è una religione fondata sulla violenza?
    Secondo uno dei primi Musulmani, Mujahid ibn Jabr, questo Versetto fu abrogato dal Versetto 9:29, nel quale viene ordinato ai Musulmani di combattere contro il Popolo del Libro. Altri, tuttavia, secondo lo storico Islamico Tabari, dicono che il Versetto 2:256 non fu mai abrogato, ma fu rivelato precisamente in riferimento al Popolo del Libro. Non bisogna forzarli ad accettare l’Islam, ma essi possono praticare le loro religioni fintanto che paghino la jizya (tassa pro capite) e “si sentano sottomessi” (9:29).

  • Salvatore Guarracino
    8 novembre 2018

    Molti ritengono che il Versetto 256 contraddica l’imperativo Islamico di muovere jihad contro i non credenti, ma, in effetti, non c’è contraddizione, perché lo scopo della jihad non è la conversione forzata dei non credenti, ma la loro sottomissione entro l’ordine sociale Islamico. Asad dice: “Tutti i giuristi Islamici (fuqahd’), senza alcuna eccezione, sostengono che le conversioni forzate sono nulle e senza valore in ogni caso, e che ogni tentativo di costringere un non credente ad accettare la fede nell’Islam è un gravissimo peccato: un verdetto che elimina la diffusa erronea credenza che l’Islam pone ai non credenti l’alternativa: o conversione o spada”. E’ proprio così: come fu formulata da Maometto medesimo, la scelta è: conversione, sottomissione come dhimmi, o la spada. Concordemente Qutb nega che il Versetto 256 contraddica l’imperativo di combattere fino a quando “la religione sia per Allah” (2:193), dicendo che “l’Islam non ha usato la forza per imporre il suo credo”. Piuttosto, “l’obbiettivo principale della jihad è stata la realizzazione di una società stabile nella quale tutti i cittadini, inclusi i fedeli di altre religioni, possano vivere in pace e sicurezza” – benché non con uguali diritti davanti alla legge, come enfatizzato da 9:29. Per Qutb questa “società stabile” è “l’ordine sociale Islamico”, la cui realizzazione è il principale obiettivo della jihad.

    • atlas
      9 novembre 2018

      lo sai almeno che Sayyd e Muhammad Qutb sono fratelli salafiti … ?

  • Salvatore Guarracino
    8 novembre 2018

    A proposito Atlas mai sentito parlare di TAGIYYA, ai musulmani viene concessa la possibilità di infiltrarsi nel DAR-AL-HARB (la “casa della guerra”, ovvero i territori non islamici), fingendosi moderati per insediarsi nelle città e nei luoghi vitali dei nemici, al fine di aprire la strada all’islam. I dissimulatori agiscono spesso per conto delle autorità musulmane, e di conseguenza non sono da considerarsi apostati o nemici dell’ortodossia islamica.
    La taqiyya è infatti la pratica di mentire nell’interesse dell’islam. L’obiettivo è quello di ingannare i miscredenti, convincendoli della bonarietà dell’islam attraverso l’eliminazione di dubbi e preoccupazioni su questa religione. La taqiyya è alla base della propaganda musulmana presente oggi in Occidente. Uno degli argomenti principali di chi pratica la taqiyya é quello di presentare l’islam come una religione che promuove l’uguaglianza dei diritti per le donne, che è una balla colossale!

    • atlas
      8 novembre 2018

      O spirito di Adolf Hitler, se ci sei batti UN COLPO (anche due…)

Inserisci un Commento

*

code