Intercettazione riuscita di piccoli droni sul territorio iraniano

Le difese aeree iraniane nella provincia di Isfahan, nel centro del paese, hanno abbattuto diversi piccoli droni con cannoni antiaerei terrestri a un’altitudine molto bassa.
Fonti ufficiali iraniane hanno riferito che gli attacchi non si sono scontrati con sistemi di difesa missilistica, ma piuttosto con cannoni antiaerei posizionati a terra a bassissima quota, che hanno causato suoni di esplosioni. Hanno inoltre confermato che nessun attacco missilistico è avvenuto dall’esterno del paese .

Le fonti hanno affermato che la situazione nella provincia di Isfahan e nei suoi impianti nucleari è completamente sicura. Hanno inoltre confermato che non ci sono state esplosioni in nessuna struttura sensibile nella città di Tabriz, nel nord-ovest del paese, pur negando ciò che alcuni media hanno riferito riguardo allo svolgimento di una riunione del Consiglio supremo di sicurezza nazionale iraniano.

Secondo fonti iraniane, tre esplosioni sono state udite nella città di Isfahan dopo che missili antiaerei terrestri hanno risposto ad oggetti sospetti nello spazio aereo di Isfahan vicino ad una base militare a nord-ovest della città.

L’IRNA ha confermato che nessuna struttura a Isfahan è stata esposta ad alcun incidente e che la città non ha assistito ad alcuna esplosione.

L’agenzia ha inoltre indicato che si è risposto ai droni con cannoni antiaerei terrestri a quota molto bassa e non con sistemi di difesa missilistica.

Secondo le fonti, non si sono verificate esplosioni al suolo nella città di Isfahan, e i rumori sarebbero stati causati dalle difese iraniane.

Venerdì mattina, alcune fonti locali in Iran hanno riferito che un’esplosione è stata udita nella città di Qahjawaristan, a nord-est della città di Isfahan.

La città di Qahjawaristan si trova vicino all’aeroporto di Isfahan e all’ottava base aerea tattica dell’esercito iraniano.

Fonti informate hanno riferito all’agenzia Tasnim che, nonostante le voci, finora non ci sono notizie di una grande esplosione a Isfahan o dell’atterraggio di missili.

Secondo queste fonti, e data la grande sensibilità, i cannoni antiaerei terrestri avrebbero aperto il fuoco attorno alla base aerea di Isfahan, ma finora si parla solo della “possibilità” della presenza di un piccolo oggetto volante, anche se la questione non è stata ancora chiarita. ancora stato confermato.

  • Gli impianti nucleari di Isfahan sono completamente sicuri

Fonti attendibili hanno riferito che gli impianti nucleari nella provincia di Isfahan sono completamente al sicuro.

Fonte: Al Alam.ir

Traduzione: Fadi Haddad

4 commenti su “Intercettazione riuscita di piccoli droni sul territorio iraniano

  1. A questa azione da parte israeliana sul territorio uraniano potrebbero seguirne altre e trasformarsi in un conflitto a bassa intensità sempre con alle spalle di Israele il burattinaio Usa che ne muove le fila. Quindi non è da sottovalutare anche perché costituiscono dei precedenti e si è rotto il principio di inviolabilità del confine iraniano

  2. Confermato! all’EST hanno difese da fantascienza ………………………………. mentre i sistemi d’arma occidentali sono superati, vecchiotti. In Arabia Saudita, in Ucraina e nell’Israele la contraerea dormiva e dorme, anzi, era ed è impotente.
    La propaganda della bontà ed avanguardia delle armi dell’occidente ………………. sono frottole gigantesche. Sono repubbliche delle banane, buone a nulla, comandate da idioti con mentalità dell’ottocento. Tu chiamali, se vuoi, fossili.

  3. Israele vigliaccamente con l” aiuto dei paesi USA & NATO ha attaccato l” Iran senza nemmeno avvisarlo purtroppo i tre Droni Israeliani hanno fatto cilecca e hanno mancato il bersaglio !

  4. Israele forse, penso io, ha saggiato le difese contraeree iraniane. Nessun danno soprattutto agl’ impianti nucleari. Ed a quanto pare a niente proprio. Vedremo la risposta di Teheran.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM