Iniziata la “Maidan” americana: i sostenitori di Trump hanno preso d’assalto il Campidoglio Notizie aggiornate


I sostenitori dell’attuale presidente degli Stati Uniti Donald Trump hanno sfondato la recinzione vicino al Campidoglio a Washington ed sono entrati in uno degli edifici.
La polizia usa gas lacrimogeni e armi non letali per disperdere i manifestanti.

In precedenza, un gruppo di senatori si era opposto all’approvazione dei voti elettorali da parte dello stato dell’Arizona.
Successivamente, il vicepresidente degli Stati Uniti Mike Pence ha annunciato che la riunione è stata chiusa, le camere del Congresso avrebbero discusso separatamente le obiezioni e avrebbero tenuto un voto appropriato.
Sparati gas lacrimogeni all’interno del Congresso. I parlamentari USA hanno dovuto indossare la maschera antigas.
Le forze dell’ordine hanno usato gas lacrimogeni e granate assordanti. Ci sono feriti. È stato riferito che il Senato degli Stati Uniti ha sospeso la riunione.

In precedenza, il Congresso degli Stati Uniti ha avviato la procedura di approvazione formale dei risultati delle elezioni presidenziali tenutesi a novembre. Sono state espresse le prime obiezioni all’approvazione dei risultati elettorali e la discussione è iniziata.

Manifestanti all’interno del Campidoglio

Un gruppo di senatori si è opposto all’approvazione del voto elettorale dell’Arizona. Dopodiché, il vicepresidente Mike Pence, che presiede la sessione generale del Congresso, ha annunciato che la riunione è stata chiusa, le camere del Congresso discuteranno separatamente le obiezioni e terranno un voto appropriato.
I parlamentari si sono rifugiati negli scantinati difesi dalla polizia. Intervenuta la FBI all’interno del Congresso.

Per vedere il video cliccare su You Tube

Fonte: Источник: https://rusvesna.su/news/1609962316

Traduzione: Sergei Leonov

Nota: In Russia si paragona la situazione di Washington con quella di Kiev (Ucraina) nel 2014 con il colpo di Stato pilotato dagli USA e con i disordini e le violenze verificatesi sulla piazza di Maidan. Chi sobilla colpi di stato , arriva il momento in cui li subisce a casa propria….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM