"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Inizia la procedura per portare il governo di Rijad davanti alla Corte di Giustizia

Un’organizzazione per i diritti umani , la HR Yemen, ha finalmente avviato un procedimento legale nel Regno Unito per assicurare alla giustizia i governanti dell’ Arabia Saudita per le loro atrocità commesse  nello  Yemen.  La gravità della crisi yemenita non si ferma incitando gli attivisti per cercare di fermare questa atrocità o denunciando solo  la complicità dei loro governi in questa aggressione.

Il gruppo per i diritti umani dello Yemen (Yemen HR) Martedì ha avviato un procedimento giudiziario per assicurare alla giustizia i dignitari britannici e i funzionari provenienti da Arabia Saudita, gli Emirati Arabi Uniti (UAE) e Qatar , per presunti crimini di guerra.


“Siamo profondamente preoccupati per l’escalation di crimini di guerra e per la  catastrofe umanitaria  che sta causando  nello Yemen  il blocco aeronavale della coalizione guidata dall’Arabia Saudita”, ha sostenuto il direttore delle risorse umane per lo Yemen, Kim Sharif, come ha riferito alla agenzia  russa Sputnik .  Lo stesso direttore Sharif  sostiene che il governo britannico sta ignorando totalmente  le atrocità perpetrate contro il popolo yemenita, in modo che anche questo deve essere accusato di essere “complice nella  distruzione di quel paese”.
Sharif indica che il comitato  ha  richiesto al procuratore generale del Regno Unito di presentare l’atto d’accusa davanti a un tribunale penale, perché, secondo la legge britannica,  esiste l’obbligo di perseguire i crimini di guerra commessi in qualsiasi parte del mondo.

L’attivista, di origine yemenita, ha anche espresso fiducia nei confronti  dei tribunali britannici e per “la loro inclinazione per la giustizia”, ​​anche se ci vorrà del  tempo e costerà un sacco di soldi. Inoltre, per quanto riguarda il costo di un procedimento giudiziario, l’organizzazione ha lanciato una campagna di raccolta fondi attraverso il portale digitale “Crowd Justice”.

Bimbi vittime civili nello Yemen

L’Alta Corte dell’ Inghilterra e del Galles sarà probabilmente la scena della prima battaglia del caso in cui i rappresentanti legali dello “Yemen HR “sosterranno “l’obbligo” del procuratore di stato per l’azione penale contro il regime saudita e i suoi alleati per i reati di crimini di guerra.
L’avvocato è determinato ad agire fino alla  logica conclusione del procedimento e non si fermerà fino a quando i “mandati di arresto non saranno emessi contro” i principali indiziati della crisi umanitaria in Yemen.

Rijad ignora le chiamate internazionali per fermare questa aggressione cruenta, che ha effettuato dal marzo 2015 al fine di ripristinare al potere il presidente yemenita fuggitivo, Abdu Rabu Mansur Hadi, il suo alleato più fedele. Per questa finalità che ha rivendicato, le forze saudite, con bombardamenti indiscriminati su case, scuole, ospedali e mercati,  hanno finora  ucciso più di 12.000 persone, ed hanno  provocato migliaia di feriti nel paese che sta ora subendo la peggiore carestia nei decenni e dove si è sviluppato anche un focolaio di colera senza precedenti , tra gli altri mali.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Alejandro Sanchez

*

code