Ingresso del nemico all’inferno”: l’Armenia pubblica immagini di colpi diretti contro le forze azere

BEIRUT, LIBANO – Il Ministero della Difesa armeno ha pubblicato mercoledì le immagini dell’attacco dell’Esercito di Difesa dell’Artsakh alle posizioni dell’esercito azero nella regione del Karabakh.

Secondo il segretario stampa del ministero della Difesa armeno, Shushan Stepanyan, le truppe dell’ADA hanno sferrato “colpi precisi” contro le forze nemiche, promettendo di pubblicare un video degli attacchi in futuro.

Le foto dell’attacco sono state rilasciate oggi anche dai media armeni, poiché l’assalto dell’ADA ha provocato la distruzione di veicoli blindati e posizioni militari delle forze armate azere.

Fonte: https://www.almasdarnews.com/article/entrance-of-the-enemy-to-hell-armenia-publishes-images-of-direct-hits-on-azerbaijani-forces/


Monito del presidente iraniano all’Azerbaijan

BEIRUT, LIBANO (13:10) – Il presidente iraniano Hassan Rouhani ha affermato il rifiuto del suo Paese a qualsiasi tipo di trasferimento di mercenari dalla Siria al confine iraniano-azerbaigiano, dopo i successivi rapporti sulla Turchia che trasferisce gruppi militanti dalla Repubblica araba all’Azerbaigian.

Rouhani ha dichiarato mercoledì alla riunione del gabinetto: “L’Iran non permetterà ai gruppi terroristici di avvicinarsi ai suoi confini e il trasferimento di un certo numero di terroristi dalla Siria e da altre regioni al confine iraniano è totalmente inaccettabile per Teheran”.

“Colpire il territorio iraniano con i proiettili, anche se per errore, è inaccettabile”, ha aggiunto, mettendo in guardia tutti dalla trasformazione della guerra del Karabakh tra Azerbaigian e Armenia in una guerra regionale che coinvolge altri paesi.

I commenti del leader iraniano arrivano poche ore dopo che un altro round di proiettili ha colpito il territorio della Repubblica islamica dalla vicina zona di conflitto

Traduzione: L.Lago

Inserisci un Commento

*

code