In Ucraina manifestanti hanno chiesto di non permettere una guerra contro la Russia

Izvestia 29 gen 2022 /
Un’azione di protesta per chiedere al leader ucraino Volodymyr Zelensky di non permettere una guerra contro la Russia si è svolta vicino alle mura della Verkhovna Rada a Kiev.

Secondo il quotidiano “Vesti.ua”, i manifestanti hanno annunciato le conseguenze della retorica delle autorità di Kiev su una possibile “aggressione” da parte della Federazione Russa. Così, i cittadini spaventati hanno iniziato a comprare cibo nei negozi e le persone anziane hanno iniziato a lamentarsi di non sentirsi bene.

I manifestanti si sono rivolti alle autorità: “Non vogliamo la guerra con il popolo russo! Il popolo russo non vuole la guerra con noi! Perché tutto questo, signor Presidente?”
I partecipanti alla manifestazione hanno anche portato manifesti con appelli al Presidente dell’Ucraina che dicevano: “Basta mormorare” e “Smettila di sbeffeggiare la gente”.

Il 24 gennaio, il capo dell’autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk, Denis Pushilin, ha affermato che Kiev sta preparando un’offensiva nel Donbass, concentrando artiglieria e carri armati sulla linea di contatto.

Lo ha sottolineato anche l’addetto stampa del presidente della Federazione Russa Dmitrij Peskov. Secondo le sue parole, le autorità ucraine stanno concentrando un’enorme quantità di forze e mezzi al confine delle autoproclamate repubbliche, il che non può che preoccupare la Federazione Russa.
Il portavoce del Cremlino ha chiesto alla NATO d’influenzare Kiev in modo che le autorità del Paese “nemmeno vengano sfiorate dall’idea di regolarizzare la situazione in Ucraina con la forza”.
Peskov ha inoltre segnalato che sulla situazione in Ucraina e sul presunto attacco pianificato dalla Russia ci sono molte voci e dati inattendibili, sono “isteria informativa”.

Manifestanti a Kiev protestano contro la guerra con la Russia

Nelle ultime settimane, politici occidentali e operatori dei media hanno diffuso numerose speculazioni su una possibile “invasione” russa dell’Ucraina. La parte russa ha ripetutamente negato tali dichiarazioni. Mosca ha sottolineato che non sta escogitando piani per una “invasione” dell’Ucraina e che tutti i provvedimenti per l’addestramento al combattimento delle sue truppe sono stati effettuati all’interno del territorio russo.

Fonte: https://iz.ru/1283901/2022-01-29/na-ukraine-mitinguiushchie-potrebovali-ne-dopustit-voiny-s-rossiei

Traduzione di Eliseo Bertolasi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM