In tre tentativi offensivi vicino a Kherson, le forze armate ucraine hanno utilizzato più di una dozzina di tipi di equipaggiamento pesante Nato

Continuano a venire dettagli sui tentativi delle truppe ucraine di lanciare nuovamente un’offensiva nella direzione di Kherson. Ricordiamo che solo nelle ultime due settimane ci sono stati tre tentativi di questo tipo. Tutti questi sono stati respinti dalle truppe russe.

In un certo numero di casi, le forze armate di RF hanno effettuato azioni di contrattacco. A seguito di una delle operazioni, come già riportato da Voyennoye Obozreniye, le truppe aviotrasportate russe, essendo avanzate segretamente nell’area dell’insediamento di Dudchany, sono state in grado di circondare le unità della 59a brigata di fanteria motorizzata separata del nemico. Furono presi prigionieri e proprio nelle trincee che i militari ucraini avevano cercato di attrezzare vicino a Dudchany (riva destra del Dnepr).

Degno di nota è l’informazione che nel corso di tre tentativi di attacco nel nord-est della regione di Kherson, il nemico ha utilizzato la gamma più diversificata di equipaggiamento militare Nato. Se parliamo di attrezzature pesanti, allora si tratta di più di una dozzina di articoli diversi.

Tra le altre cose: veicoli corazzati turchi Kirpi, sassone britannico, YPR-765 olandese, obici semoventi polacchi AHS Krab, veicoli corazzati Bushmaster australiani, almeno un veicolo corazzato MaxxPro dell’American International. Furono utilizzati anche i cannoni semoventi tedeschi PzH-2000, cannoni antiaerei stile NATO, pickup di fabbricazione britannica e giapponese equipaggiati con mitragliatrici americane, carri armati T-72 di costruzione polacca con “ripieno a bordo” NATO.

Questo è un vero caleidoscopio di tecnologia, che è stato anche coinvolto nel tentativo di sfondare in direzione di Berislav. Allo stesso tempo, non si può dire che questa tecnica eterogenea e multi-tasking abbia agito separatamente. È abbastanza ovvio che il nemico ha almeno un buon collegamento tra le unità, comprese quelle dotate di equipaggiamenti rilasciati in tempi diversi nei diversi paesi. Questo è un altro motivo per pensare al fatto che un aspetto importante del vantaggio rispetto alle forze armate ucraine può e dovrebbe essere il lavoro per interrompere il coordinamento delle azioni delle unità sul campo di battaglia e nei territori di prima linea.

fonte: Top War

traduzione: Mirko Vlobodic

4 Commenti
  • Nuccio Viglietti
    Inserito alle 08:21h, 21 Ottobre Rispondi

    Chissà perché ma abbiamo sempre più diffusa impressione che tanto decantata superiorità tecnologica occidentale… sia morta e sepolta con secolo scorso…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  • EnriqueLosRoques
    Inserito alle 11:39h, 21 Ottobre Rispondi

    Pompando per altri mesi armi all’ucraina svuoterà totalmente i magazzini dei paesi NATO. Come al solito gli si ritorcerà contro pure questa…. Gli sembra che hanno a che fare con i ciabattari in Siria, in Iraq ecc… L’occidente si autodistruggerà

  • Gasparino
    Inserito alle 12:28h, 21 Ottobre Rispondi

    Che si svuotino i magazzini NATO . . ho molti dubbi anche perchè con tutti i Miliardi di dollaroni che la NATO riceve . . fa in fretta a rifornirsi dalle industrie belliche come Locked ecc . . quello a cui si deve rimediare è il blocco di tutti questi armamenti che arrivano dalla C. E. passando con troppa facilità le frontiere con l’Ucraina nonostante siano molto incombranti anche se sono smontate e da assemblare in situ.

    • Tacabanda1964
      Inserito alle 17:28h, 21 Ottobre Rispondi

      La verità sta come sempre nel mezzo !
      USA-UK-UE -NATO hanno svuotato quasi completamente i loro magazzini di armamenti e munizioni militari vetusti ed ibridi regalati o venduti al Ucraina !
      Entro pochi mesi le forniture di rottami militari munizioni e pezzi di ricambio per armi USA-NATO al” Ucraina cesseranno del tutto perché esauriti .
      Nella filosofia della strategia militare del impero USA le guerre moderne si fanno solo usando costose armi sofisticate in numero sufficiente queste armi devono essere protette da sistemi passivi ed attivi con poche munizioni molto costose è in teoria micidiali e precise che si ritiene che nessuna nazione al mondo che NON sia Occidentale possa costruire !
      Per non sapere né leggere né scrivere i generali USA non svuoteranno del tutto i loro magazzini militari poiché le vecchie armi e munizioni e pezzi di ricambio potrebbero tornare utili vista la facilità di fabbricazione e la economicità di vecchie armi e munizioni !
      Le moderne armi e munizioni USA & NATO sono difficili da produrre sono piene zeppe di circuiti elettronici e a seguito delle stesse sanzioni che gli USA hanno messo contro la Russia e contro la Cina adesso gli USA e tutti i paesi NATO non possono produrre nuovi missili o munizioni a causa della mancanza di componenti elettronici prodotti dai Russi e Cinesi per il mercato militare oppure per mancanza di materie prime !

Inserisci un Commento