IN PIAZZA DUOMO LA FEDE DI SALVINI CONTRO I POTENTATI FINAZIARI. UN LEADER POLITICO A DIFESA DELL’EUROPA CRISTIANA ?

di Elena Quidello

Forse non tutti hanno ancora compreso che la Grande Finanza, quella dei banchieri del sistema finanziario usuraio, ha dichiarato una guerra silenziosa a tutti i popoli europei seguendo un programma ben articolato ed in tempi diversi così che nessuno dei popoli liberi potesse accorgersi dell’inganno colossale a cui veniva sottoposto. Per capirlo si dovrebbe ora tentare di ripercorrere a ritroso tutte le tappe decisive a cui, con questo o quel trattato, gli ingenui (o venduti) esponenti politici, senza alcun consenso popolare, hanno firmato le condanne dei rispettivi paesi.
Oggi, con il ‘senno’ del dopo, ci si accorge di quanto grave siano state quelle adesioni , spesso estorte con modi di cui solo leggendo analisi come, ‘La Dottrina del Terrore’, del capostipite dei Rothschild, ci si può rendere conto.
Sarebbe anche sufficiente leggere il libro dello storico pakistano di nome Ce Tariq Ali il quale nel suo libro ‘LO SCONTRO DEI FONDAMENTALISMI’, racconta con profonda delusione e sofferenza come le nascenti democrazie di paesi islamici, desiderose di emergere come paesi finalmente in marcia verso l’emancipazione e la libertà, vengano ricacciati nel fondamentalismo e nell’inferno di guerre fratricide con il concorso occulto di quella ‘ interferenza’ mondialista che da due secoli inganna i popoli assumendosi il falso ruolo di ‘Sentinella della Libertà’.
Elencare i paesi che sono stati oggetto di questi inganni è superfluo perché gli eventi bellici di quest’ultimo mezzo secolo e quelli recenti di cui tutti noi europei siamo testimoni e vittime, sono entrati direttamente nelle nostre case permettendoci di assistere in diretta agli orrori delle barbare esecuzioni di migliaia di esseri umani innocenti tra i quali migliaia di cristiani : uomini, donne, ragazze, bambine, spesso vendute come schiave del sesso prima di essere orrendamente trucidate. I conflitti che utiizzano la religione non sono mai stati tanto forti quanto adesso, checchè ne dica quel personaggio vestito di bianco.
Che l’Europa abbia vissuto un lungo periodo di pace come scrive Macron nel suo appello pre- elettorale e come sostengono tutte le sinistre, è solo falsa e risibile propaganda.
La guerra, i signori della finanza ce l’hanno dichiarata nel momento in cui si sono firmati i trattati di Roma (1957), meglio ancora quando è entrato in vigore Mastricht (1992). Si è trattato di una guerra subdola condotta con le armi della immigrazione, della moneta unica, del terrorismo , quel terrorismo feroce che non risparmia le chiese cristiane molte delle quali in tutta l’Europa vengono chiuse o incendiate per dare spazio alle moschee dove purtroppo , nel silenzio di una Europa complice, si congiura, si predica l’odio verso l’infedele, si applica la sharia e da quell’odio, che si espande con predicazioni jihadiste, si trama contro gli europei infedeli, si ordinano stragi, si perseguitano e si diffondono proclami di morte sempre e nei confronti di cristiani e degli stessi mussulmani di altre credenze (sciiti, sufi, alawiti, ecc..).
E’ tutto questo non è stato e non è casuale, ma voluto da quel ‘Governo Ombra’ costituito dai potenti banchieri che interferendo prepotentemente nella politica del Governo USA , hanno finanziato l’ Unione Europea da essi stessi ideata e realizzata svendendola, negli anni successivi, agli islamici come risposta pacifica all’embargo petrolifero della Lega Araba contro Stati Uniti e paesi europei; risposta questa motivata dalla sconfitta di Siria ed Egitto che avevano attaccato di sorpresa Israele con la guerra del Kippur nel 1973. Da questi accordi di cooperazione con la Lega Araba firmati dalla CEE su ‘consiglio’ del ‘Governo Ombra’, ebbe inizio la lenta e continua invasione di migranti dall’Africa, Medio Oriente e Asia, il cui scopo nel progetto delle centrali di potere mondialista, era quello di creare future conflittualità tra nativi e migranti; allo stesso modo di come hanno utilizzato il fanatismo islamico radicale, quello di stampo wahabita/salafita, per destabilizzare i paesi del Medio Oriente e del Nord Africa, secondo i loro fini geopolitici.

Integralisti islamici


I conflitti sono stati aggravati da credenze religiose totalmente opposte dove nessun dialogo in 60 anni è stato mai intrapreso perchè chi governa nell’ombra questa Unione Europea non avrebbe mai consentito una integrazione basata sulla inter-cultura religiosa, meglio l’arrendevolezza in nome del cosmopolitismo e della società muticulturale.
Questo perché un confronto scolastico aperto avrebbe eliminato le cause dei conflitti che al contrario, dovevano essere sempre più aspre e sanguinarie fino alla distruzione totale del cristianesimo considerato un ostacolo all’ unico Governo mondiale pianificato già prima delle guerre mondiali denominato ‘ Nuovo Ordine Mondiale ‘. Con il cristianesimo infatti si è adottata la stessa strategia dei piccoli passi adottata per la firma dei trattati e della moneta unica. Dal permesso di costruire una Moschea a Roma accordato da Papa Paolo VI tramite Giulio Andreotti, si è passati alla costruzione illimitata di moschee a cui nessuna autorità europea ha mai posto un freno in quanto la religione cristiana nel Parlamento Europeo è stata bandita dagli stessi banchieri che come si vedrà in seguito, hanno indirettamente permesso le atrocità e le stragi di cristiani, gli attacchi ai mercatini di Natale, gli attentati sanguinari … rimanendo essi stessi nell’ombra incolpevoli.

D’altra parte le moschee sono state finanziate da Arabia Saudita e Qatar, i migliori alleati dell’Occidente sempre apprezzati e vezzeggiati per i loro petroldollari. Nessuno ha fatto caso ai predicatori wahabiti de radicalismo islamico che arrivavano in Europa assieme ai finanziamenti sauditi.
Ad essere colpevolizzati erano fanatici fondamentalisti che costituivano la vera manodopera del terrore Se dei colpevoli dovevano emergere questi erano quasi sempre fondamentalisti islamici, pedine di un gioco più grande, ragazzi fanatizzati e sbandati che costituivano la manodopera del terrore che in nome di Allah finivano a loro volta ammazzati perché nessuno parlasse (leggi sotto strategie dei Rothshild).
L’inganno è come una corrente invisibile che serpeggia nei corridoi del potere dove chi governa, rimane silenzioso di fronte agli eccidi che ogni giorno macchiano di sangue le nostre strade, le nostre città e chiamiamo tutto questo ‘integrazione’, cooperazione, accoglienza, misericordia, tanto che, anche chi siede sul Trono di Pietro, ha dovuto arrendersi di fronte al Potentato che ordina e punisce ‘non visto’. Per capirlo basta guardare il viso marmoreo e freddo di questo o quel presidente. L’Europa è una unione assediata dove chi non ubbidisce rischia la vita.
Questa è la nostra guerra quotidiana. Sbaglia Mario Monti quando dal salotto di Lilly Gruber in Tv, lancia la notizia che, se vinceranno i sovranisti alle elezioni europee, avremo una terza guerra mondiale. La terza guerra mondiale l’abbiamo già vissuta e tra poco arriverà la quarta. I Signori della Morte ce l’ hanno portata in casa facendoci assistere alle più brutali azioni di guerra e di terrorismo tramite un semplice schermo televisivo. Per non parlare di quei paesi islamici, come la Monarchia Saudita, regno del terrore autoritario, intollerante e assoluto, dove si pratica la Saharia, la stessa ideologia dell’ISIS, ma perfetto alleato delle democrazie occidentali.
Guerre su Guerre e diffusione del terrorismo jihadista motivate non solo dal potere economico ma dalla volontà di mantenere un dominio assoluto su agni altro popolo che mai avrebbe dovuto o dovrà superarlo in ricchezza e in armi. Per questo folle obiettivo sono stati fatti cadere paesi emergenti ricacciati nel fondamentalismo islamico, del quale si servono per contrastare i governi che vorrebbero maggiore democrazia e sviluppo economico per il loro popoli, magari affrancati dal neocolonialismo degli anglo USA.
Nel libro summenzionato di Tariq Ali emergono queste verità. Ma lo sanno bene anche gli europei nati sul finire della seconda guerra mondiale dove in Iran, in Afghanistan, in ’Iraq, il fondamentalismo islamico era del tutto inesistente e i giovani, occidentalizzati dalle politiche emancipate godevano della stessa libertà delle donne e delle ragazze europee.

Alla luce di queste scomode verità è d’obbligo conoscere ‘La Dottrina del Terrore’ del sig. Amshel Mayer Rothshild capostipite della ‘Dinastia’ delle più grandi famiglie di banchieri i quali, negli Usa, con l’usura e con la cospirazione ai danni del Governo legittimo (vedi il Federal Reserve Act del 1913), hanno creato un impero finanziario tramite il quale, agendo nell’ombra, seminano, il terrore nel mondo per schiavizzarlo con un Totalitarismo che, come anzi detto ha nome : NEW WORLD ORDER, ovvero, un Governo unico i cui membri come scrive il suddetto Amshel Rothshild nel 1773, dovranno essere nominati da un dittatore. “ I membri del Governo Mondiale verranno designati dal Dittatore “, dice il sig. Rothschild nel punto n. 23 della Dottrina del Terrore’ dove sono contenuti consigli e ordini che la scrivente preferisce chiamare “ I 25 Comandamenti di Lucifero”; comandamenti applicati anche alla nostra Unione Europea dove chi decide e punisce con le varie ‘procedure d’infrazione’ sono membri nominati e mai eletti. Cioè a dire che questi presidenti nominati sono solo esecutori di ordini. Una loro trasgressione significherebbe imbattersi in una pericolosa punizione . Non a caso i patrioti americani chiamano questo Governo Ombra : ‘Mafia Kazara’.


In un capitolo del libro del giovane scrittore pugliese Cosimo Massaro, ‘USUROCRAZIA SVELATA’ ediz. Gingko, si legge, infatti, che in una assemblea del 1773 il sig, Amschel Rothschild enunciò ai partecipanti i 25 punti per istruirli sulle azioni criminali da condurre contro interi popoli da sottomettere al loro dominio con le più svariate strategie quali l’usura, ovvero il debito monetario, il terrore, l’inganno, la corruzione, la diffusione di droghe e alcool tra i giovani ….insomma insegnamenti segreti che la ‘dinastia’ tramanda ai suoi discendenti che li applicano magari con l’ aggiunta di nuove e sofisticate tecniche che man mano la scienza, tramite esperimenti, consente; vedi l’ uso delle armi chimiche, di virus letali sperimentati nei laboratori della morte, dell’avvelenamento climatico tramite le scie chimiche, dello stravolgimento atmosferico che provoca inondazioni e terremoti per scopi militari, di oscuri alieni di cui non si comprende ancora da dove provengano o come e perché siano stati generati…. Insomma tutti segreti probabilmente custoditi nel tempio virtuale massonico della dinastia Rothshild.
Man mano che si leggono queste istruzioni i lettori potranno commentare e creare collegamenti con fatti accaduti che le stesse parole suggeriscono. Di seguito la lista di alcune concise istruzioni da cui poter rilevare corrispondenze con la odierna situazione mondiale ed Europea.
Punto primo: Usare la violenza e il terrorismo, piuttosto che le discussioni accademiche. Punto 2 – Predicare il Liberalismo per usurpare il potere politico. 5- Smantellare le esistenti Forze dell’Ordine e i regolamenti. Ricostruzione di tutte le istituzioni esistenti.( vedi il referendum costituzionale di Renzi del Dic 2016) 7- …. Senza il Dispotismo assoluto non si può governare in modo efficiente. 8- Sostenere l’uso di liquori, droga, corruzione morale e ogni forma di vizio ‘ per corrompere la gioventù,’
9- Impadronirsi delle Proprietà con ogni mezzo per assicurarsi sottomissione e sovranità.. 11 -Fomentare le guerre e mettere i contendenti in uno stato di debito ulteriore e quindi in nostro potere. 12- scegliere i candidati alle cariche pubbliche tra chi sarà servile e ubidiente ai nostri comandi, in modo da poter essere utilizzabile come pedina del nostro gioco”. 13 – Utilizzare la stampa per propaganda al fine di controllare le informazioni al pubblico. Pur rimanendo nell’ombra , liberi da colpa.. 15- Creare panico finanziario, usare la fame per controllare e soggiogare le masse. 17- Usare l’inganno sistematicamente e mettere l’uomo contro Dio e la Natura. 18- Un regno del Terrore è il modo più economico per portare rapidamente sottomissione. 19- Creare grandi monopoli , che governino tutto ( vedi Multinazionali e grandi lobbies bancarie). 21- Usare la guerra economica per derubare i goyim’ ( i pagani) di tutti i loro beni attraverso le alte tasse e la concorrenza sleale. 22- fare in modo che i ‘goyim si distruggano a vicenda su scala mondiale. 24- Raggirare confondere e corrompere le nuove generazioni attraverso falsi valori. 25: usare le leggi nazionali per i loro scopi e per distruggere la civilizzazione.
Leggere questi insegnamenti indirizzati al male dei popoli significa ripiombare nel buio di un barbarismo contro cui pensatori insigni, grandi filosofi della civiltà ellenica, maestri di spiritualità hanno combattuto con la sola forza della saggezza, e della ragione . I padri fondatori e lo stesso Altiero Spinelli che nei suoi libri aveva scritto pagine memorabili nate dalla intensità del suo sentire l’Europa come una creatura vivente, culla e luce dei popoli, alla luce di queste verità, non possono che essere ritenuti vittime di un colossale inganno; perché la democrazia è diventata un regime, e la giustizia, uno strumento esclusivo di difesa dei forti e a favore degli islamici a cui vengono applicati i diritti umani secondo la sharia (legge islamica) come si evince dalla risoluzione ONU n 18 del 2011; e tutto questo contro la libertà di espressione di questa sempre meno civile e meno libera Europa.
Da qui il confronto politico sempre più arduo. Tuttavia, la genuinità di Salvini, nel supplicare la Vergine, non è un inganno ma piuttosto una realtà che apre i cuori degli italiani alla speranza di una Nuova Europa e di una nuova Italia. E’ la forza della volontà di un leader responsabile il quale, avendo pienamente compreso quale scellerata strategia questa falsa Europa, sottomessa al volere del più forte, stia portando avanti, si è posto un obiettivo, una missione coraggiosa, difficile, pericolosa. Salvini sa di dover combattere contro quei poteri che hanno creato un Euromostro come cabina di comando e rampa di lancio per continuare la spoliazione dei popoli e le sue guerre (tramite la NATO) già programmate contro la Russia, l’ Iran, la Cina, paesi da distruggere perché gli unici a non piegarsi all’Impero anglo USA e a non avere una banca Rothshild nelle loro città e quindi impossibili da controllare o aggredire finanziariamente come avviene con la BCE in Europa.
Ma nella grande piazza Duomo di Milano, la forza di Salvini, rimasto unico leader a difendere il cristianesimo in Europa, è la forza eroica di uno Spirito indomito, quella forza spirituale che senza vergogna lo ha spinto a stringere il rosario tra le mani e di elevare una preghiera alla Vergine, a quella Madonnina che dalla guglia più alta del Duomo volge il suo sguardo sulla folla sottostante per compiere il miracolo di una Europa e di una Italia finalmente liberi da quel nemico che trama per cancellare civiltà, indipendenza, cristianità. Quello stesso nemico che si presenta come alleato e difensore della “democrazia” ma nel cuore dell’Europa ha portato discordia, disordine, delinquenza, povertà , dittatura terrorismo.


Elena Quidello

N.B. L’opinione dell’autore può non coincidere con la posizione della redazione.

7 Commenti

  • Alessandro Cattaneo
    24 Maggio 2019

    Ho spulciato un po e’ sempre LA solita tiritera insipida da caccia alle streghe quando Si Sa Benissimo che ci sta in reLta’ un vero Unico mostro ben visibile l’Ebraismo Mondiale che si accaparra ovunque tutte le posizioni di comando , lo dicevo a free animals dove bazzico che I’ll Rothschild in questione avrebbe dovuto avere 29 anni alla stesura di sto profetico piano ,sa tanto di bufala , LA verita’ e ‘ che gli appartenenti alla tribu di Israel’s in toto occupano tutte le poltrone e come diceva grillo con Un click questi bankster’s ebrei possono mandare in Bancarotta uno stato , meglio parlare e tirare LA Croce addosso su quattro Negri derelitti con le pezze al Culo che rischiare Di offendere qualche banchiere ebreo cosi permaloso da azzerarti I’ll conto in banca in un click

  • gianni
    24 Maggio 2019

    salvini parla di europa con tradizione ‘giudaico-cristiana’, certamente un’idea messagli in testa dal suo amico netaniau nei suoi frequenti viaggi in israele.

    • Silvia
      24 Maggio 2019

      a torto o a ragione, ne parlano in molti e da tempo di queste radici giudaico-cristiane, non e’ una scoperta di Salvini.

  • amadeus
    24 Maggio 2019

    Vorrei dare fiducia a Salvini, ma cosa é andato a fare in Usraele ?!!

  • Silvia
    24 Maggio 2019

    a torto o a ragione, ne parlano in molti e da tempo di queste radici giudaico-cristiane, non e’ una scoperta di Salvini.

  • Monk
    24 Maggio 2019

    Parlare di una ex zecca dei centri sociali che poi ha cambiato sponda rendendosi complice di molte malefatte e che è andato nel muro del pianto degli innominabili è tempo sprecato. Egli rappresenta l’establishment in un’altra forma, come i grullini idioti degli inizi, con lo scopo di incanalare i pochi dissidenti confusi in un percorso che li portano al nulla assoluto. Salvini e chi come lui sono messi lì per fare gli interessi del sistema innominabile mondiale, quel sistema che chiede a Trump di aggredire i persiani, di farci invadere dai negher e di trasformarci in froci, compresi i nostri figli.
    Votare serve a nulla,come da sempre e i LOBOTOMIZZATI elettori sono sempre convinti di avere potere decisionale all’interno di quella scatola di legno chiamata urna che rappresenta la più colossale presa per il culo delle democrazie.

  • Eugenio Orso
    24 Maggio 2019

    Salvini difensore indomito del cristianesimo, della tradizione cristiana in Italia e in Europa e senza secondi fini? Neppure elettoralistici?
    E’ dura da digerire!

    Cari saluti

Inserisci un Commento

*

code