In Francia, hanno affermato che l’UE si sta rovinando e sta arricchendo gli Stati Uniti con l’aiuto di Kiev


PARIGI , 29 novembre —
Paesi della UE, armando Kiev, derubano se stessi e arricchiscono gli Stati Uniti, ha scritto su Twitter l’ex deputato europeo Florian Fhilippot.
La nostra risposta suicida alla crisi ucraina porterà a un massiccio trasferimento di migliaia di miliardi di euro dall’UE agli Stati Uniti!”
Florian Fhilippot
Filippo, che guida il movimento dei patrioti in Francia, ha anche espresso l’opinione che gli Stati Uniti abbiano trascinato gli europei in questa situazione con Kiev: esercitando pressioni sui leader dell’UE, per i loro interessi, hanno reso l’Unione europea “complice di questo massacro”.

Non è questa la sola voce che si leva in Europa contro le politiche suicide che stanno attuando la UE ed i governi europei nel contesto della crisi ucraina. Anche in Germania diversi esponenti politici e dell’imprenditoria tedesca stanno apertamente sostenendo una linea contraria all’invio di armi all’Ucraina ed alle sanzioni contro la Russia che hanno effetti deleteri sull’economia tedesca e sugli altri paesi europei.
In particolare sta emergendo il ruolo di cavalli di Troia della Ursula von der Leyen e di Joseph Borrel, i massimi esponenti della UE, che sono totalmente succubi e complici delle direttive di Washington che danneggiano fortemente l’Europa e portano enormi benefici alle multinazionali USA ed al sistema economico statunitense a spese dell’Europa.
Questo mentre in paesi come l’Italia il governo Meloni non tralascia occasione di proclamarsi super atlantista e legato a filo doppio alle esiziali politiche filo USA. Una deriva che ha come prospettiva un impoverimento del paese e una deindustrializzazione dell’Italia privata di ogni sovranità.
Il mondo cambia ma il servilismo dei politici italiani verso la superpotenza egemone è sempre lo stesso da destra a sinistra.

Luciano Lago

1 Commento
  • Gasparino
    Inserito alle 12:28h, 29 Novembre Rispondi

    Ci vuole un cambio di passo e una nuova soluzione di tutti i Capi di Stato della UE su questo argomento che sta toccando il fondo del default dell’inflazione che sta attanagliando tutta l’Europa col discorso Ucraina che tra l’altro non fa nemmeno parte né della C.Europea né della Nato, questo deve essere assolutamente stigmatizzato all’USA che è il maggior sponsor della dichiarazione di Guerra dell”Europa contro la Russia, per evitare una ancor di più sottomissione Europea all’Amerika che ci sta dissanguando e salassando a pro domo suo !

Inserisci un Commento