IMMUNITA’ DI LEGGE

Presso il Circolo  la Terra dei Padri di Modena un interessante convegno  sulla questione dei vaccini obbligatori.

Pier Paolo Dal Monte presenta il suo libro: “IMMUNITA’ DI LEGGE”

L’autore , un medico chirurgo specialista, nella sua opera conduce una lucida e preoccupata analisi dell’uso distorsivo e improprio della scienza fatta da alcuni “esperti” nella recente querelle esplosa a proposito delle vaccinazioni imposte come obbligatorie con decreto legge, lo scorso anno.

Non vi era bisogno di imporre una scelta di carattere medico mediante un decreto legge ma si è piuttosto trattato di una operazione precipitosa connessa a una presunta “epidemia” di morbillo e a una “insufficiente ” copertura vaccinale che non aveva il carattere epidemico che le si attribuiva.  Per zittire coloro che cercavano spiegazioni sulla problematica vaccinale utilizzata come emergenza si ricorreva alla famosa affermazione sbandierata in ogni dove “la scienza non è democratica”.

L’ambiguità di questa operazione ha spinto alcuni specialisti, fra cui l’autore, a sviluppare una critica a questo provvedimento ed al sistema di imposizione che presuppone l’utilizzo della scienza ad “usum delphini” canonizzata a guisa di articolo di fede  che ha condotto ogni critica non allineata ad essere considerata una eresia.

L’autore spiegherà con l’occasione le sue tesi e si dichiara pronto a rispondere ad eventuali obiezioni.

1 commento

  • songanddanceman
    8 novembre 2018

    Ormai lo hanno capito tutti ,
    questa è una legge fatta su misura per far guadagnare
    le multi-nazionali del farmaco .
    Il fatto che i n/s. governanti siano collusi non ci vuole
    molto per capirlo :

    La STRAGRANDE MAGGIORANZA DEGLI STATI del Mondo
    non obbliga vaccinazioni , opp. , se obbliga ,
    obbliga solo per 4 o 5 vaccinazioni (tranne poche eccezioni ) .
    OLtre tutto :
    la “Legge Lorenzin” ( e poi approvata dal ministro Giulia Grillo ,
    guarda caso in conflitto di interessi in quanto dott.ssa in medicina
    & chirurgia, sempre a contatto diretto con le Lobby del farmaco )
    è platealmente incostituzionale !!!

    Esso viola l’art. 32 Cost., il quale afferma che :
    – “La legge non può in nessun caso violare
    i limiti imposti dal rispetto della persona umana” –
    .Fin che si trattava di quattro vaccinazioni,
    si poteva ancor dire che questi “limiti” non erano stati superati,
    ma ora che si impongono 10 vaccinazioni ( se non sbaglio per difetto),
    con i forti dubbi sussistenti che la scienza ufficiale abbia accertato
    la loro NON dannosità per qualsiasi singolo soggetto,
    e SENZA evidenza alcuna di emergenze sanitarie possibili,
    risulta evidente che tali “limiti” sono stati ampiamente superati.
    ((Malgrado il forte dubbio che il decreto sia incostituzionale,
    Mattarella lo ha firmato il 7 giugno.))

    p.s.:
    leggeteVi questo artico di Maurizio Blondet :
    https://www.maurizioblondet.it/vaccini-fanno-male-anche-ai-militari-lo-dice-parlamento/

Inserisci un Commento

*

code