Il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo, Dmitri Medvedev, ha commentato sabato la nuova richiesta del presidente ucraino, Vladimir Zelensky, all’Occidente di inviare più armi a Kiev.

Zelenski ha dichiarato in un’intervista al media finlandese Yle pubblicata questo venerdì che più armi l’Occidente fornisce al suo paese, più vite saranno salvate, confermando nel contempo che le sue forze stanno preparando una controffensiva. Secondo il presidente, “per altri paesi è più economico sostenere l’Ucraina adesso che aumentare i rischi di una terza guerra mondiale”.
A questo proposito, Medvedev ha scritto sul suo account Telegram che “il cane di Kiev continua ad abbaiare” e sta cercando di dimostrare la sua “capacità di combattimento”. “Che cos’è? Il crepuscolo contraddittorio di una mente imbevuta di droga? Un’illusione di insicurezza? La pressione dei suoi benefattori? Una persistente paranoia generale? […] Tutto questo insieme”, ha detto.

Allo stesso modo, l’ex presidente russo ha descritto le dichiarazioni di Zelensky come ” un manifesto isterico del regime di Kiev per consolidare l’élite nazista, mantenere alto il morale delle truppe e ottenere nuovo sostegno dai suoi protettori”.

In tale contesto si richiede “la massiccia distruzione del personale e del materiale militare utilizzato dal regime nazista nella controffensiva”, “la sconfitta totale del nemico e il definitivo rovesciamento del regime nazista di Kiev”, oltre che “il portare per atti di rappresaglia contro figure chiave del regime nazista”, ha detto Medvedev.

“Altrimenti non si calmeranno, i deliri legati alla droga potrebbero diventare realtà “, ha proseguito il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo, aggiungendo che in questo modo il conflitto “potrebbe trascinarsi a lungo”. “Questo non va bene per il nostro Paese”, ha concluso.

Fone: RT Actualidad

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM