Il vero obiettivo degli Stati Uniti chiarito da Jeffrey Sachs

Parla l’economista americano Jeffrey Sachs (*): Gli Stati Uniti non cercano la stabilità, cercano il dominio. E questo, secondo me, non è solo immorale, ma anche del tutto irrealizzabile. Perché gli Stati Uniti sono una delle tante superpotenze al mondo, e ce ne sono molte altre al mondo. Ma gli Stati Uniti sembrano determinati ad avere la meglio su di loro.
Non avrà successo, ma porterà a spargimenti di sangue, massicci spargimenti di sangue. Questo è sempre il caso in luoghi intrappolati tra le lotte delle superpotenze. E l’Ucraina è una vittima.


Era la vittima, convinta a fare la sua parte con la promessa degli Stati Uniti che insieme avrebbero sconfitto la Russia.

Naturalmente, alla fine, la Russia non viene sconfitta e l’Ucraina viene ridotta in rovina. E questa, sfortunatamente, è una tendenza americana. Una tendenza concretizzatasi in altre situazioni analoghe, dal Vietnam all’Afghanistan.

*Jeffrey Sachs direttore of The Earth Institute at Columbia University, …
Dal 2001 al 2018, Sachs è stato consigliere speciale dei segretari generali delle Nazioni Unite Kofi Annan (2001-7), Ban Ki-moon (2008-16) e António Guterres (2017-18).
Sachs è autore e curatore di numerosi libri, tra cui tre bestseller del New York Times: The End of Poverty (2005), Common Wealth: Economics for a Crowded Planet (2008) e The Price of Civilization (2011).

Fonte: Telegram

Traduzione: Luciano Lago

9 commenti su “Il vero obiettivo degli Stati Uniti chiarito da Jeffrey Sachs

  1. rai news ” la marina ukro ha liberato uno sperduto villaggio” successone , vero? il rublo e crollato e punti lo fa diventare digitale…ma questi sono matti o colpiti dal solo estivo?

  2. Per il CorSega italiano ogni argomento o spunto è buono per denigrare – mettere in cattiva luce la Russia , qualsiasi spunto da un concerto o un missile per questi ascari petulanti la russia perde sempre….peccato che Scott Ritter non abita a via solferino e non mangia l’apericena con blatte e sushi come i radical choc sinisitronzi italiodi! Ah le competenze …! Quelle che non hanno i segaioli del corSera. redazione passatemi il commento quando ci vuole! Grazie!

  3. se USA ha puntato tutto sulla crescita felice può frenare senza sfasciarsi? O trascinerà tutti nel folle volo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM