IL VATICANO SI UNISCE ALLA “GLOBAL ALLIANCE” PER CREARE IL “GREAT RESET”

Papa Francesco ha annunciato che il Vaticano entrerà in una “alleanza globale” con le più grandi banche del mondo, corporazioni internazionali e fondazioni globaliste per creare un consiglio economico volto a ridistribuire la ricchezza nel mondo.

La Globalist Initiative, il “Council for Inclusive Capitalism”, si definisce un’organizzazione pro-capitalista con l’obiettivo di creare “economie e società più forti, più eque e collaborative”.

Il gruppo d’élite, che si fa chiamare i Guardiani, si definisce “una collaborazione storica di dirigenti e leader globali che lavorano con la leadership morale di Francesco (Bergoglio)per cogliere per sempre le opportunità di business”.

“Stiamo rispondendo alla sfida di Papa Francesco di creare un’economia più inclusiva che distribuisca in modo più equo i benefici del capitalismo e consenta alle persone di raggiungere il loro pieno potenziale”, dice l’ereditiera della banca Lynn Forester de Rothschild nel video.

Oltre a Papa Francesco, l’elenco dei Guardiani include gli amministratori delegati di Visa, Mastercard, Bank of America e BP, così come Lynn Forester de Rothschild, il presidente della Fondazione Ford Darren Walker, il presidente della Fondazione Rockefeller Rajiv Shah e l’inviato speciale per il clima delle Nazioni Unite Mark Carney.

I “Guardiani”, come vengono chiamati i membri del consiglio, sono i massimi dirigenti delle più grandi società del mondo che si sono impegnati a compiere passi coraggiosi verso la creazione di un capitalismo inclusivo “, ha detto Forbes mercoledì.

I Guardiani si assumeranno la responsabilità impegnandosi in un elenco di azioni pianificate che affrontano questioni ambientali, sociali e di governance.

Nuovo Ordine mondiale

Questo avviene dopo che il Forum economico mondiale, le Nazioni Unite e altre istituzioni hanno recentemente chiesto una “grande restaurazione” (Great Reset ) per riorganizzare il sistema capitalista mondiale in un ordine mondiale più giusto e collaborativo , con carattere transumanista che distruggerà la proprietà privata e la valuta.

Nota: Il tutto avverrà sotto la guida delle grandi Banche e delle Istituzioni finanziarie che, come tutti sanno, sono orientate al “progresso ed al bene per l’umanita”. Papa Bergoglio si è definitivamente collegato al progetto del Nuovo Ordine Mondiale e non ne fa mistero. Nessun problema per Papa Francesco nell’accettare la nuova frontiera del transumanesimo che è stata fermamente respinta dagli esponenti tradizionalisti della Chiesa Cattolica. Facile prevedere che questo andrà a creare una nuova frattura nella Chiesa fra “tradizionalisti” e “modernisti”..

Fonte: Geopolitica.news

Traduzione e nota: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus