Il tarlo gira: i lavoratori portuali statunitensi si rifiutano di scaricare la nave israeliana


I lavoratori portuali nel porto statunitense di Oakland si sono rifiutati di scaricare una nave mercantile israeliana come parte di una campagna internazionale di boicottaggio per le atrocità israeliane contro i palestinesi.

Gli americani filo-palestinesi che protestavano contro l’aggressione israeliana contro i palestinesi nella Striscia di Gaza hanno vietato alla nave israeliana attraccata venerdì mattina nel porto di Oakland in California di scaricare il suo carico, costringendola a lasciare il porto degli Stati Uniti.

In una dimostrazione di solidarietà con il popolo palestinese all’indomani dell’aggressione israeliana a Gaza, i manifestanti hanno tenuto striscioni e hanno sventolato bandiere palestinesi a sostegno del movimento per imporre un boicottaggio economico al regime israeliano.

“Backup! Esegui il backup! Vogliamo Libertà, Libertà! Tutti questi attacchi sionisti, non ne abbiamo bisogno, ne abbiamo bisogno”, hanno cantato i manifestanti, invitando la nave mercantile israeliana Volans, gestita dallo ZIM, a lasciare il porto.

“Stiamo picchettando una nave gestita da Israele – ZIM Volans –ha trascorso più di 2 settimane in mare, incapace di attraccare, per paura di questa esatta protesta. Ora è qui, mentre si trova qui, stiamo facendo un picchetto comunitario”.

“Il nostro obiettivo oggi è mostrare alla città di Oakland che non vogliamo che facciano affari e che permettano ai soldi dell’apartheid israeliano di entrare nella nostra città”, ha detto ai giornalisti Wassim Hage, un portavoce dei manifestanti.

“Fa parte di un movimento di picchetto internazionale nelle città portuali di tutto il mondo che andrà avanti nelle prossime due settimane”, ha sottolineato.

Secondo Hage, i membri dell’International Longshore e Warehouse’s Union Local 10 erano tra i picchetti al porto come “un enorme spettacolo di solidarietà tra i lavoratori organizzati e la lotta per la liberazione della Palestina”.

Dopo la nostra vittoria contro la nave israeliana ZIM questa mattina, la Bay Area si sta nuovamente radunando al Middle Harbour Shoreline Park nel porto di Oakland per impedire lo sbarco della nave. Finché la nave è qui, lo saremo anche noi! #BlockTheBoat #BDS #EndIsraeliApartheid https://t.co/wES9cnytBD pic.twitter.com/I8AOWMqA76

— AROC #BlocktheBoat (@AROCBayArea) 4 giugno 2021

I manifestanti filo-palestinesi avevano impedito a Volans di attraccare al porto di Oakland per più di due settimane dopo la data di arrivo prevista.

Volans, che apparentemente era diretto a Los Angeles secondo un programma online citato da electronicintifada, aveva tentato di evitare i manifestanti anti-israeliani.

Rifiutando di scaricare merci israeliane, i lavoratori di Oakland stanno mettendo in ginocchio l’economia israeliana e facendo pressione sull’apartheid israeliano”, ha twittato Jewish Voice for Peace.

“Ogni giorno che la nave ZIM non può scaricare, la più grande compagnia di navigazione israeliana perde milioni di [dollari]”, ha aggiunto il gruppo.

In notizie correlate, i lavoratori portuali nella città portuale sudafricana di Durban si sono rifiutati di scaricare merci da una nave portacontainer israeliana venerdì in solidarietà con i palestinesi e in segno di protesta contro le ostilità di Tel Aviv su Gaza.

Manifestanti a Okland

Attivisti filo-palestinesi in tutto il mondo hanno lanciato una campagna coordinata contro le atrocità israeliane contro i palestinesi assediati che soffrono sotto le azioni militari aggressive di Tel Aviv uccidendo civili innocenti indifesi.

Il 10 maggio il regime israeliano ha iniziato una guerra di 12 giorni contro la Striscia di Gaza.

A seguito della brutale aggressione israeliana, almeno 248 palestinesi sono stati uccisi a Gaza, tra cui 66 bambini, con oltre 1.900 feriti.

Fonti: Veterans Today sfchcronicle

Traduzione : Luciano Lago

9 Commenti
  • Hannibal7
    Inserito alle 04:28h, 06 Giugno Rispondi

    Tutto questo è molto bello da leggere…

    https://it-sputniknews-com.cdn.ampproject.org/v/s/it.sputniknews.com/amp/20210516/il-giallo-della-nave-asiatic-island-la-denuncia-trasporta-armi-in-israele-10556027.html?amp_js_v=a6&amp_gsa=1&usqp=mq331AQHKAFQArABIA%3D%3D#aoh=16229450679977&referrer=https%3A%2F%2Fwww.google.com&amp_tf=Da%20%251%24s&ampshare=https%3A%2F%2Fit.sputniknews.com%2F20210516%2Fil-giallo-della-nave-asiatic-island-la-denuncia-trasporta-armi-in-israele-10556027.html

    Anche da noi è successo qualcosa di simile…
    Chissà da quale fabbrica provenivano quei proiettili definiti “ad alta precisione”….per carri armati presumo….
    Sarebbe bello poter riuscire a boicottare prodotti israeliani…
    Farò una ricerca…
    Saluti né

  • giuseppe sartori
    Inserito alle 09:06h, 06 Giugno Rispondi

    gli europoidi sono diventati lo zerbino della finanza internazionale; è il colmo vedere che i lavoratori americani hanno molta più coscienza di quelli delle ns. parti.

    • Giorgio
      Inserito alle 10:03h, 06 Giugno Rispondi

      Già ….. notizia bella ….. ma sconfortante allo stesso tempo …… perchè mette in evidenza la “nostra” risibile pochezza ……

  • Eugenio Orso
    Inserito alle 10:24h, 06 Giugno Rispondi

    L’episodio pare significativo …
    Negli usa non si è quasi mai manifestata una vera coscienza di classe, i sindacti corrotti e mafiosi come quello di Jimmy Hoffa indagato addirittura da Robert Kennedy, c’è stata la “caccia alle streghe” di McCarthy (e Hoover) contro i “comunisti” (e i lavoratori, in parte), e nel deep state che governa veramente gli usa c’è un’abbondanza di ebrei e sionisti.
    Il problema è: quanto è vasto, organizzato e determinato il dissenso, in usa?
    Quanti sono veramente, e organizzati, in grado di incidere e determinare cambiamenti, contro la marionetta biden, i demokrat e il deep state filo-sionista?

    Cari saluti

  • mario
    Inserito alle 16:04h, 06 Giugno Rispondi

    ebrei il male assoluto di tutta l “”umanita”

    l ” italia dovrebbe chiudere l ” ambasciata israeliana a roma nel rispetto di quelle persone
    e di tutti quei bambini palestinesi assassinati da questi porci ebrei…………………………………

    • atlas
      Inserito alle 06:43h, 07 Giugno Rispondi

      per favore, evita di farci andare in galera tutti

    • atlas
      Inserito alle 07:07h, 07 Giugno Rispondi

      se poi appartieni a ros o polizia postale non aspettarti ti auguri buon lavoro, è tutta milizia democratica e non popolare. E i soldi che guadagnano non sono onesti come quelli di chi fa il pane o va a pesca per fare mangiare la gente

  • antonio
    Inserito alle 14:13h, 07 Giugno Rispondi

    desionizzare il mondo – espropriiare le riicchezze dei miliardari sionisti

    • Giorgio
      Inserito alle 18:56h, 07 Giugno Rispondi

      Naturalmente sono pienamente d’accordo …… ma mi chiedo se sia corretto “desionizzare” piuttosto che “desionistizzare” ……
      in fondo non importa più di tanto …… l’importante è la sostanza ……..

Inserisci un Commento